Portale:Musica

Jump to navigation Jump to search
Logo Portale musica.png
Portale Musica


« La musica è l'unica cosa che unisce e mette d'accordo tutti. È vita, unione e amicizia. Quasi meglio delle mie strisce. »
(Fiasco Fossi su musica)
Chiacchiere musicali - Visita la categoria - Progetto
Logo Portale musica.png Voce in Latrina
RayCharles.jpg

Raggio Carlo è un cantante e musicista blues. La sua passione musicale esplose dopo l'ascolto del famosissimo brano A uallera e' zi Rafele, ascoltando il quale passò alla masturbazione intensiva. Non diede ascolto alla nonna e al parroco che gli consigliavano di andarci piano con playboy e simili. Sappiamo tutti come finì.

Nato in Padania nel 1922, durante i tumulti per la carestia di polenta, fu subito chiaro che doveva emigrare da quella terra; li non lo volevano.
L'occasione arrivò durante il primo raduno di Pontida, si mescolò fra i giovani padani, scambiato per uno svedese e riuscì ad arrivare alla foce del Po.
Nel 1932 vinse il concorso pianistico Hilton, ma venne accecato dal secondo classificato, Arturo Michelangeli, che per la sconfittà lo accecò con l'acqua ossigenata e un archetto di violino.

Li prese una chiatta e attraversò l'oceano, approdando in Alabama, terra di libertà e uguaglianza.

Leggi la voce • Tutte le voci di squallidità
Logo Portale musica.png Citazioni Awards Logo Portale musica.png Immagini dal backstage
TheFuhrers.jpg

I Führers sono stati il gruppo rock più famoso del Novecento. Originari di Monaco, capitale della birra, hanno segnato un'epoca non solo nella musica, ma anche nella politica, nella moda e nella cultura popolare. Sono considerati gli ideatori del video clip musicale, grazie al talento cinematografico di Joseph Goebbels, nonché di un nuovo genere: il nazi-rock.

La loro carriera ebbe inizio durante una grave crisi culturale della Germania, a Monaco, dove la cervogia scorreva a fiumi insieme all'inflazione della musica di merda. Adolf Hitler, il carismatico vocalist, tirò su il gruppo dal nulla, quasi per caso. Una sera del 1933 salì sul palco della sua birreria preferita e cominciò a cantare a cappella le demo delle seguenti canzoni da lui scritte:

  • Kill me do
  • A hard bombin'night

Leggi la voce • Tutte le "lo sapevi che"

Catolica.jpg
Cosa danno in radio
Logo Portale musica.png Hit del momento Logo Portale musica.png Classifica della settimana
PSY dopo essere entrato nel Guinness dei Primati per il record di tienimento addosso degli occhiali da sole: da quand'era ancora nell'utero a oggi.
« Oppa Gangnam Style!! »
(PSY in risposta a un passante che gli ha chiesto se ha da accendere.)
« Finalmente una scusa per invadere la Corea! »
(L'imperatore del Giappone su Gangnam Style.)

Gangnam Style è la vera previsione maya che ha causato, nel 2012, la morte cerebrale di ogni essere umano. Prima di concepire Gangnam Style, PSY era un normale coreano fatto con lo stampino, con la sola differenza che come lavoro faceva balletti umilianti alla stazione ferroviaria di Gangnam, vivendo degli spiccioli che la gente irritata gli lanciava nel tentativo di fargli del male. Si cibava di ratti e forbici dalla punta arrotondata, perché in Corea gli insetti sono delle pietanze prelibate e non poteva permetterseli.

Leggi la voce

Ma che roba ti ascolti?
Logo Portale musica.png Qsta SI ke 5pakka Logo Portale musica.png Altri generi di rumore
La locandina del film "La Febbra del sabato sera"
« Ma è possibile che 'sta febbre mi venga sempre il sabato sera e mai il Lunedì che mi scanso un giorno di lavoro?! »
(Tony Manero legge il termometro)
« Daddy, Daddy cool....piglia....indu cooooool....... »
(Una tipica canzone disco)

La discomusic (detta anche musica disco, disco, lancio del disco, disco dance, discodèns, dance o semplicemente musica), è un genere che ha goduto di una grande popolarità a carponi fra gli anni '70 e '80. Il nome non si riferisce al genere musicale, come erroneamente si può pensare, ma alle ernie del disco, dovute alle strane movenze dei ballerini del tempo, talmente assurde da rendere il controllo ortopedico un passo inevitabile. Nonostante i problemi medici, la discomusic assurse in quegli anni a musica universale diventando l'icona di un periodo favoloso in cui aumentarono le discoteche, i musicisti di colore e le denunce per schiamazzi notturni.

Leggi la voce

E il vincitore dell'ultima edizione di X-Factor è...
Logo Portale musica.png Talentuosa star piena di soldi Logo Portale musica.png Ugole d'oro e altri tentativi
Stevie Wonder inconsapevole del fatto di essere chiuso in una gabbia con una tigre siberiana.

Stevie Wonder (Albany, 23 settembre 1939 - Beverly Hills, 10 giugno 2004... No, aspetta, quello era Ray Charles... Saginaw, 13 maggio 1950), all'anagrafe TerradiStefano Durovia Parentiebrei, è un cantante nero, cantautore nero e musicista cieco americano. Ma soprattutto cieco.

Stevie Wonder nasce a Saginaw, un paesino del Michigan di 150.000 anime e 56.000 persone vive e vegete nel 1954, anno in cui aveva 4 anni. Ed è proprio a quest'età che impara a spaccare tastiere e pianoforti lanciandoli contro gli amplificatori di suo padre; un giorno però una scheggia lo colpisce in faccia e gli fa uscire il sangue, così decide di imparare a suonare la tastiera invece che romperla. Tuttavia, oltre alla tastiera il ragazzo impara a suonare anche batteria, armonica, percussioni, bonghi, Bunga Bunga... Di tutto, in pratica.

Leggi la voce



Gruppi spalla diventati celebri
Logo Portale musica.png Saltellatori di palcoscenici Logo Portale musica.png Bande musicali
"Venite dentro, siamo aperti" (Frase VAGAMENTE ambigua)
« Credimi, non credermi, io ho la mia spina, io ho il mio SCHIANTO ARANCIONE. »
(R.E.M. nella loro canzone di culto che parla di gravi incidenti tra guidatori che hanno bevuto troppe cose arancioni.)

I R.E.M. sono un gruppo di musica "alternativa" composta da persone con simpatici nomi e grandi problemi di capelli, provenienti dalla città di Uoppolo, vicino Sealand. Il nome del gruppo si riferisce ad una fase del sonno, la fase R.E.M., in cui i fan finiscono quando ascoltano i loro dischi. È scientificamente provato che tutti noi abbiamo ascoltato almeno un loro brano durante la nostra vita, ma quasi sempre non ce lo ricordiamo (specialmente se l'album in questione è "Around the sun", e dimenticarselo non può che essere un bene). La fase R.E.M. evolve talvolta nel sonnambulismo, in cui il dormiente si alza dal letto, si rasa la testa e inizia a cantare nello scantinato di casa.

Leggi la voce


Se la fa ma non se la canta
Logo Portale musica.png Riempipiste sponsorizzato Logo Portale musica.png Strimpellatori folli
Mozart senza parrucca
« Non ho capito ancora a cosa serve 'sta chiave di violino: io ogni tanto ce la piazzo sugli spartiti perché fa figo. »
(Dal diario di Mozart, 1776)

Johannes Chrysostomus Wolfgangus Theophilus Mozart (nome d’arte di Bandalupo Amedeo Pestalozzi - Salisburgo, 27 Brumaio 1756 – Vienna, 5 Freddocane 1791) è stato un compositore e cantautore austriaco, precursore di molti generi musicali, quali l'Hip Hop, l'Industrial Metal ed il Punk neosatanico.
Il padre, Gianpiergianfranleopoldo Mozart (Mirko per gli amici) era stato a sua volta un compositore, ma di quelli scarsi, mica come suo figlio. Il piazzamento più alto che ottenne in vita sua fu un 5° posto alla gara di rutti della sagra della soppressata di Gavorrano.

Leggi la voce


Arnesi per il piacere dell'udito
Logo Portale musica.png Strumento e 1a lezione omaggio Logo Portale musica.png Aggeggi e loro possibili utilizzi sonori
Glassarmonica del 1880 (giorno più, giorno meno)

La glassarmonica, conosciuta anche come armonica a bicchieri, è uno strumento musicale idiofono a frizione.

  • Idiofono: perché chi sceglie di imparare a suonare questo buffo attrezzo tanto furbo non deve essere;
  • a frizione: perché si tratta di strofinare qualcosa con qualcos'altro, che forse è il motivo che spinge molti a provarlo.

A prima vista si presenta come un kebab di vetro, imperniato su un rotore orizzontale che può essere a pedali o elettrico.

Leggi la voce


Ritmo, passi e figuracce
Logo Portale musica.png Coreografia più in voga Logo Portale musica.png Metodi per muovere il bacino
La danza del ventre, detta anche danza della panza.

La danza del ventre (sempre ammesso che sia una danza) è un ballo noto ai più perché lo hanno visto fare nelle vetrine del quartiere a luci rosse di Amsterdam.
Contrariamente a quanto affermato da tutte le ballerine di codesta "attività paranormale", la danza del ventre non è uno sport, e quindi non sarà mai messo in lista per le Olimpiadi estive, nemmeno nel 4572 d.B.

Leggi la voce