Rick Astley

Da Wikipedia, l'enciclopedia... hai abboccato, dì la verità...
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Disambiguazione – Oops! Forse cercavi il più grande segreto di tutti i tempi, vedi Il più grande segreto di tutti i tempi.
Rick Astley si appresta ad eseguire la sua mossa finale: il Rick Roll.
« Che palle, ai miei colleghi arriva lo spam dai siti porno e io invece mi becco sempre sto cazzo di video... »
(Un impiegato appena rickrollato)


Rick Astley sarebbe un cantante, ma è universalmente conosciuto come "quel pirla con i capelli rossi che balla come un ubriaco". Per le sue eccelse doti di ballerino[citazione necessaria] è considerato come l'erede del "molleggiato" Adriano Celentano. È anche l'interprete di alcune canzoni di successo negli anni '80, tutte dedicate alla sua amante Anna dai capelli rossi, ma a nessuno importa.

Carriera

La sua carriera musicale iniziò negli anni '80, con brani come "Together Forever" e soprattutto la diabolica "Never Gonna Give You Up". Tuttavia stentò a decollare fino ai giorni nostri, quando Rick Astley ebbe la geniale trovata di divulgare il video della sua canzone più celebre tramite Youtube e in tutto il web sotto forma di spam. La rete fu ben presto invasa dal video di "Never Gonna Give You Up", al punto che molti ipotizzarono che il tanto temuto millenium bug fosse proprio Rick Astley con la sua canzone.

Un anziano signore che prova ad imitare Rick.

Il Rick Roll

Al contrario delle sue canzoni, il Rick Roll divenne fin da subito un fenomeno di massa, al pari del Moonwalk di Michael Jackson.
Il successo fu tale che Rick Astley fu chiamato ad interpretare il ruolo di Tony Manero nel film "La febbre del sabato sera": l'affare sfumò in quanto Rick pretendeva che le sue canzoni fossero inserite nella colonna sonora al posto di quelle dei Bee Gees.
Di recente alcuni testimoni che avevano assistito alle riprese del video di "Never Gonna Give You Up" hanno affermato che Rick mentre ballava fosse fatto di marijuana, da cui deriva il termine gergale "rickrollare una canna".

Collegamenti esterni