Mondo Marcio

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera dagli inestetismi della cellulite.
Jump to navigation Jump to search
« Figlio mio! »
(Paperino a Mondo Marcio)
« Il mio cugino italiano bianco! »
(50 cent su Marcio)
« C'è nessssssghughghgfrtghrrsbraaaaaunooooo? »
(Mondo Marcio)
« Eeeeeeeeh... Questo si fa più di me... Non si capisce un cazzo di quel che dice. Per Fortuna io sgdue shdied, hdhe! »
( Vasco Rossi su Mondo Marcio. )
« Quello lì, quando canta (e anche quando parla) sembra che c'ha un morso di cavallo in bocca! »
(Qualunque persona normale dopo che ascolta una canzone di Mondo Marcio per 5 secondi)
« Prch vedi un pu di anni ffaw vedevw mama e papwaw dentr una scawtolaw dietro du psichatr ero swlo un bambiiiinooowww »
(Traduzione della prima parte del ritornello della più famosa (e incomprensibile) canzone di Mondo Marcio)
NonCitazLogo.png
Nonquote contiene deliri e idiozie (forse) detti da o su Mondo Marcio.


Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente una voce in proposito. Mondo Marcio

Mondo Marcio ( a.k.a. Marcello Mondo) è un cant... Sì... Ehm... Diciamo... Beh ci prova, dai! Del resto prova tu a fare il cantante, se ti chiami Gianmarco Marcello!

L'esordio difficile

Ecco l'impiego della "Generazione X" di Mondo Marcio.

Nato nel 199dieci A.P (Avanti Popolo) da Paperino e Luca Giurato, da cui impara a cantare, e da un pallone da calcio da cui ha preso il cognome. La sua infanzia fu segnata dal ritrovamento in uno sgabuzzino dell'imballaggio in cui la madre era stata spedita anni prima. Questo episodio gli ispirò il suo successo Dentro una scatola.

A causa della sua scoperta, scoppia una furibonda lite all'ultima penna con suo padre, al culmine della quale scappa di casa col fratellino Super Tele e si rifugia dentro una scatola.

La svolta

Un fun di Mondo Marcio mentre scarica illegalmente i brani del suo beniamino.

Un bel giorno, Mondo (come lo chiamano amichevolmente i puffi) a soli 83 anni, yo yo, fu scelto come doppiatore del personaggio inesistente di Cotoletta Boy nel film Quarto Potere. Scoperto dal magico Silvio Muccino, yo yo, iniziò la sua carriera come cantante solista uomo, e autore di testi estremamente raffinati e rievocativi delle problematiche tipiche adolescenziali: muffa, yo, ci sto troppo dentro, yo, mic, gang, splatz, seg, yo, perché papà e quant'altr... YO!

Curiosità

Mondo Marcio si esibisce a TRL.
  • Una leggenda racconta che nel dicembre 1989 Mondo Marcio, in seguito a un ictus, subì una paresi facciale. Da allora parla in questo modo.
  • Con una patata in bocca canterebbe meglio.
  • Il Du-Rag (AKA comunissimo pezzo di stoffa pagato anche 20 fuckin' euri al mercato di Montemariotto) che porta in testa è sempre lo stesso.
  • È capace di causare un orgasmo a una donna di età compresa tra i 9 e i 12 anni solo indicandola col dito e dicendo: DEEEEM. O almeno è quello che vuole far credere.
  • Ogni volta che Fabri Fibra muore, Mondo Marcio gode e gli dedica una canzone intitolata Una sonora grattata di coglioni yo.
Mondo Marcio nella sua forma naturale.
  • Ha recentemente dichiarato: "Cè io so' stato deem in carcere uomo con un cè compagno allright che yo si pisciava addosso!", poi si è svegliato tutto sudato.
  • Pensa di essere un grande quando "canta" appunto perché quando parla non si capisce una mazza.

Il ritorno

"I Want You" diventa anche tu un Marcio!
« Mi piace »
(Nonno di Sampei)
« Mi riarricchirò »
(Marcio sul valore della lira oggi)

L'11 luglio è uscita la sua nuova e innovativa tortura musicale intitolata In Cosa Credi, che parla di suo padre, di sua madre, di lui che spaccia, degli assistenti sociali, ecc... praticamente sempre le stesse stronzate. Questa volta il suo cosiddetto ciddì viene prodotto da lui stesso dato che è finalmente riuscito a comprarsi un microfono (rigorosamente usato). Così registra qualche canzone dentro alla sua cameretta del ghetto DEEEEMM, e invita qualche amichetto, qualche ghengsta malavitoso che vive in povertà con lui come Fabri Fibra e altri sfigatelli che cercano di uscire dal ghetto a fare qualche feat insieme a lui. Questa volta il suo nuovo mixtape (se si può definire tale) non ha un grande successo e perde gli unici 2 fan che aveva, solo il nonno di Sampei continuerà ad ascoltarlo. Il disastroso mixtape l'ha portato alla rovina, infatti ha dovuto vendere il suo microfono scrauso su eBay a soli 1,03 € e ha dovuto riciclare il cartone della sua amatissima scatola che l'ha accompagnato in tutti questi anni (Marcio ancora sogna un giorno di riincontrarla e di farla di nuovo sua). Finito in povertà si ritrova vicino ai semafori del ghetto cercando di racimolare vecchie lire lavando i vetri alle macchine che si fermano lì davanti. Nel 2011 è aut (proprio aut, eh!) il suo nuovo CD (rigorosamente masterizzato dai marocchini) Musica Da Serial Killer, chiamato così perché induce l'ascoltatore ad autolesionarsi le orecchie per evitare ulteriori sofferenze. Il ciddì è caraterizzato da numerose tracce haus-tunz-tunz-ce-stò-dentro-na-cifra e musiche in reverb (sarebbe quel divertente effetto che suona a ripetizione le stesse due note e ti porta ad assestare un cazzotto allo stereo temendo che si sia impallato). La stampa l'ha definito il nuovo Spitty Cash (il quale ha subito detto "Deeeem, è mio fratello, siamo pampini puovri, guardateci neli uochi eh!") mentre i suoi numerosi fan l'hanno definito "ancora più divertente che mangiare i Plasmon o salire sull'altalena".

Collegamenti esterni