Portale:Cinema

Jump to navigation Jump to search
Papocchio ciak 2.png
Portale Cinema


« Et voilà, nus avimm' fatt le cinemà! »
Pagina di discussione - Visita la categoria - Sezione Progetti
Papocchio ciak 2.png Voce in Latrina
Lumiere.jpg

I fratelli Lampiòn e Lantèrn Lumière (1954, 1864, 1862, 1948, Lione, Cannes, Tolosa, Orléans) sono famosi per essere i famosi inventori delle melanzane sott'olio. Purtroppo sono passati alla storia anche per aver inventato una delle più temibili armi di distrazione di massa, atte a influenzare subdolamente l'opinione pubblica: il volantinaggio. Oltre a queste cose hanno inventato anche il cinema.

Nati l'uno a Nantes nel 1863 e l'altro a Marsiglia nel 1866, i gemelli Lumière trascorsero una felice infanzia a Eurodisney, in provincia di Parigi. Appassionati lettori di romanzi, decisero di fare un film sul libro che più li aveva appassionati: Il conte di Montecristo. Ma per fare un film mancava ancora qualcosa. Decisero così di inventare il cinema.

Il padre dei fratelli Lumière, Lampàd Lumière, era un appassionato di fotografia. Egli aveva fatto di questa passione un lavoro molto remunerativo: organizzava infatti i set fotografici per i matrimoni.

Leggi la voce • Tutte le voci in latrina
Papocchio ciak 2.png Citazioni dal red carpet Logo Portale cinema.png Immagini esclusive
« Un anonimo romanzo?!? Presto: ai fucili! Organizziamo una ronda! »
(Umberto Bossi su Anonimo romanzo)
« Quest'anonimo romanzo è pregno del relativismo e nichilismo che ammorbano la società moderna »
(Benedetto XVI su Anonimo romanzo)
« Quest'anonimo romanzo è una mossa dei comunisti per gettare fango sulla mia immagine »
(Silvio Banana su Anonimo romanzo)
Anal intelligence.jpg
Migliori pellicole per tutti gli schermi
Papocchio ciak 2.png Proiezione campione d'incazzo al botteghino Logo Portale cinema.png Elenco ripieno di diritti d'autore
La scena che dà carburante a tutto il film
« Spiacente, abbiamo solo Havana Club »
(Il barista dell'Overlook Hotel risponde a Danny, che gli chiede un REDЯUM)

Uscito nel 1980, Shining è il famoso sequel dell'arcinoto Tre metri sopra il cielo, sempre scaturito dal genio dell'omologo regista Stanley Kubrick, ma questa volta con l'aiuto del maestro M. Night Shyamalan, fondamentale per le scene di nudo.
Nel 1997, il film vinse un Premio Nobel per la pace, e nel 1999 fu insignito del premio Oscar per "Migliore scena con padre pedofilo assatanato" e anche ai giorni nostri gode di una considerevole fama, soprattutto tra i prelati.

Leggi la voce

  Film
  23
  It
  P2P



Celebrità cinematogra(n)fiche
Papocchio ciak 2.png Star ricca e famosa Logo Portale cinema.png Interpreti e vincitori di Oscar
Arnold Schwarzenegger 2.jpg

Arnold Schwarzenegger (pseudonimo di Arnoldo Neronegro) (31 novembre 12 d.C. - ieri sera) è un attore famoso in Kazakistan con il nome di Arnoldo Spazzaneve. Interpreta sempre dei personaggi di grande rilevanza psicologica, che però risolvono i loro problemi con armi e pugni, un po' come Steven Seagal. In qualunque film reciti egli mostra sempre la stessa faccia, che sia arrabbiato o felice; infatti gli esperti critici ritengono che abbia subito una paralisi dovuta all'enorme mole di steroidi ingurgitati. Talvolta si diverte a interpretare dei babbei insulsi comparendo in alcuni film spazzatura per pochi millesimi di secondo, recitando ruoli assolutamente inutili come l'uomo delle pulizie o un deficiente che le prende anche dai bambini. È anche governatore della Transilvania. Attualmente è deceduto.


Leggi la voce



Registi più o meno incompresi
Papocchio ciak 2.png Smacchinatore di cineprese odierno Logo Portale cinema.png Altri creatori di mattonelle soporifere
Quentin Tarantino.jpg

Quentin Geronimo Tarantino (abbreviato in "Quarantino") (Cockville, Tennessee, 1963 ovvero l'anno della morte di quell'irlandese cattolico del cazzo) è un fottuto regista, sceneggiatore e soggettista, chiaro? È anche un cazzutissimo attore cinematografico. È fottutamente famoso per i suoi film del cazzo come Cani Preservati, Papp fiction, Charlie Brown, Grill Bill, un pezzo di Sin City e il Death proof, sì esatto, quel cazzo di lungometraggio che è pieno di fottuti omaggi a quei merdosi film degli anni '70.

Ha vinto un premio Oscar e una palma d'oro al Festival di Cannes, grazie a quel gran pezzo di figa film che è Pulp Fiction, dove recitano quel frocetto che ballava in Grease e quell'altro negrone che dice sempre "figlio di puttana, figlio di puttana".

Leggi la voce


Papocchio ciak 2.png Squadra guardoni incalliti
Ecco la Giuria dalla critica impietosa composta da tutti i cinefili sofisticati, appassionati seriali e sguardatori occasionali che Nonciclopedia può vantare.

Se hai i pop-corn e vuoi unirti clicca qui