Pornhub

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia destinata a un pubblico di soli adulti.
Jump to navigation Jump to search
« Se ti piace Pornhub, ADORERAI Pornhub Live! »
(L'hai appena risentita nella tua testa.)
« No mamma te lo giuro, non sono io la dodicesima su Pornhub, è lei che mi somiglia! »
« It makes your cock bigger and your pussy wet »
(Dove cock sta per gallo e pussy sta per gatto)

Pornhub.com (dal greco porn, ossia Mia Khalifa, e hub, chissà che significa) è il sito più educativo[senza fonte], soprattutto in ambito scientifico, che ci sia su internet.

Storia

Creato nel 2007 da Matt Keezer per ragioni che sono tutt'ora sconosciute, ma intuibili da una frase scritta sul suo diario:

« Le mie più grandi passioni sono l'informatica e le seghe, e se le unissi in un sito rappresentativo della mia vita? »

Quello che è certo è che Keezer è milionario grazie alle donazioni su Pornhub live, e intanto tu ti stai massacrando di pugnette come un pinguino guardando i video di Lana Rhoades.

Prodotti

Bree Olson si è ritrovata sul sito come scusa per promuovere una campagna contro il cancro al seno, e non certo per sfoggiare quelle due enormi tette che si ritrova.

Nonostante i contenuti si limitino perlopiù all'ambito scolastico e dell'istruzione specializzata nel campo dell'anatomia[1], si è scelto di limitare l'accesso al sito ai minori di 18 anni.[2]

Classifica

Pornhub contiene una graduatoria molto completa di tutte le pornostar più seguite, motivo di discussione tra i pornodipendenti di tutto il mondo.

« No, Lana è la migliore! »
(Tipico ragazzino in preda a una crisi ormonale)
« Lana non è più in top 10 e ora rosichi, Mini Diva[3] è la più bella! »
(Un ragazzo messo pure peggio di quello prima, in risposta)
« Ma com'è possibile che non ci sia nemmeno un maschio tra i primi 50?
Che cosa succede? Da quando le donne sono meglio in qualcosa??? »
(Una ragazza etero maschilista constata l'assenza di Rocco)

Statistiche

Pornhub è il 21° sito più visitato nel Regno Unito, e se si toglie Google[4] con i suoi servizietti del cazzo arriva addirittura al 9° posto. Arriverebbe anche al 1° se chi fa le statistiche non fosse troppo pigro per aggiornarle a causa delle troppe seghe.

Un altro dato interessante è la durata media di un accesso a Pornhub. In Veneto il tempo medio per chiudere una scheda in incognito[5] è di 4 minuti, invece in Campania di 9, il che può dimostrare due cose:

  1. In Veneto sborrano appena vedono che la tipa del video si spoglia, mentre in Campania aspettano prima che cacci il pelo.
  2. I Napoletani amano fare il bis[6], invece i veneti non hanno tempo da perdere con cose poco produttive come l'onanismo e comunque l'alcol non aiuta.

Curiosità

  • Pornhub è l'unico sito porno a non causare dipendenza, infatti è noto che si smette quando si vuole.
  • Pornhub è quel sito che quando lo apri... aah-aaah-aaaaa-AAAAHHHH-AAAAAA!

Note

  1. ^ e non solo, anche in fatto di alimentazione, come dimenticare la famosa frase:
    « Io di patate ne ho viste e assaggiate tante, ma queste sono le migliori! »
  2. ^ ma basta una scheda in incognito e dichiarare di avere 18 anni per essere liberissimi di continuare a masturbarsi ignorando gli effetti negativi sul membro
  3. ^ nel 2021 accadono anche cose del genere, la prima in classifica di un sito di porno può benissimo essere una che non ha mai mostrato la faccia
  4. ^ che non conta perché comunque serve solo a cercare cose come: "pornhub facesitting squirt", "pornhub sixtynine" e "pornhub cumming in pussy'"
  5. ^ inutile raccontare di essere solo andati in cucina a prendere un bicchiere d'acqua, che non ci crede nessuno
  6. ^ avranno preso da Valentina Nappi