Brian di Nazareth

From Nonciclopedia
Jump to navigation Jump to search
Monty Python 1.jpg
E ora qualcosa di completamente diverso!

Questo articolo tratta di argomenti relativi a quei grandi filosofi che sono i Monty Python. Quindi bada bene che ti piaccia questo articolo o ti ritroverai l'Inquisizione Spagnola sotto casa!


« Nessuno si aspetta l'inquisizione Spagnola! Ah, ha, ah! »
Monty Python.jpg
Il poster del film, degno di un vero kolossal!
« Romanes eunt domus? Certi chiamati romanes vanno la casa? »
(Centurione romano sul corretto uso del latino)
« La gente non capisce che questo è un chiaro modo di rappresentare la società moderna e non un atto di blasfemia »
(Qualcuno che cerca ancora di difendere questo film)
« Always look on the bright side of life! »
(Eric Idle che cerca di rincuorare una persona che ha perso il lavoro, la moglie che lo tradisce, il figlio che si buca e il cane che si tromba il gatto)
« Ma vaffanculo! »
(Ovvia risposta di quest'ultimo)
« Cosa tvovi di divevtente quando dico Mavco Pisellonio? »
(Ponzio Pilato che non si rende conto che begli amici ha)
« Mavco se ne è andato e non vitovna piùùù... »
(Ponzio Pilato che vicovda il suo cavo amico Mavco Pisellonio)

Brian di Nazareth, o Life of Brian, o Monty Python - Brian di Nazareth, o il film che prende in giro Gesù Cristo, è un film[1] del millenovecento-e-qualcosa, del gruppo filosofico-intelettuale inglese dei Monty Python, i quali attraverso una "precisa" ed "attenta ricostruzione dei fatti" raccontano la vita di un contemporaneo di Gesù, dal nome tipicamente antico e arcaico, che guarda un po' riprende anche nel titolo: bravi, avete indovinato, Brian. Questi famosi intellettuali affermano che sia un film di denuncia contro la società moderna che mette in luce come tutti la pensino come gli altri, ma, sicuramente lo avrete capito, è solo una scusa per giustificare un film-parodia su Gesù Cristo.

Infanzia e Sigla[edit]

L'affascinante, avvenente, giovane e sexy madre di Brian.

Questo bellissimo film si apre con una scena epica, nella quale i Re Magi si recano a Nazareth per lodare nostro Signore, ma dato che il loro GPS era scarico, si ritroveranno nella stalla accanto alla sua, dove una bellissima donna accudiva il suo tenero bambino: sì, esatto, Brian. Sul momento la madre[2] pensò che fossero tre stupratori, e lo sperava davvero, dato che era un fiore di donna, ma quando tutto fu chiarito questi le diedero i loro doni, ovvero oro, incenso e mirra. (Cosa? Cos'è la mirra? Boh!). Dopo che i Magi ebbero finito il loro lavoro (i lodatori) se ne andarono pensando di aver lodato il Figlio di Dio, mentre la Madre sghignazzava per aver avuto tutte quelle offerte solamente perché tre ubriaconi avevano creduto che Brian fosse il Messia. Sfiga vuole (maporcaputt...) che Madre e Brian siano i vicini del Messia, e ovviamente i Magi, che non sono mica scemi (forse), si ripresero i loro doni (ma a dire la verità la mirra se la potevano anche tenere prima). E la madre, ovviamente adirata per il gesto, accarezzò il figliolino, convinta che la colpa fosse sua. Ma ora....


!!!SIGLA!!!
Ehm, ehm...Ho detto...


!!!SIGLA!!!
HO DETTO...


!!!SIGLA!!!


COMUNICAZIONE INTERNA

Ci scusiamo per l'incoveniente ma Nonciclopedia non è predisposta a eseguire sigle. Quindi proseguiamo con la storia, e la sigla, mi dispiace, ve la dovete immaginare.

Lapidazione e il Fronte Popolare di Giudea[edit]

Dopo la fantastica sigla, che avete tutti piacevolmente ascoltato, la nostra storia continua e il nostro Brian, diventato adulto e desideroso di conoscere, ascolta le prediche di Gesù, sì, quello che gli ha rubato oro, incenso e mirra. Dopo aver ascoltato la predica, in cui Gesù afferma che i panificatori saranno beatificati e che i puri di cuore berranno Dio, esso si dirige insieme alla sua magnifica madre, che è diventata più figa con gli anni, alla lapidazione del giorno, grande divertimento per grandi e piccini di tutte le età. Il lapidato del giorno è un vecchio, brutto, magro e blasfemo che ha osato nominare il nome del Signore, e, dato che chi nomina il Suo Nome subirà la giusta fine... Dunque, il vecchio aveva pronunciato invano il nome di Geova.....STUNT....ahia....Ehm, come dicevo egli aveva nominato Geova... STUNT STUNT....AHHH.... NO, per Geova, che fate? ...NOOOO....INDIETRO!!!

NON LO DIRO' PIU'! LO GIURO SU GEOVAHHHHHH!!!
Ci scusiamo per l'incoveniente, l'autore tornerà il prima possibile.

Ahiahiai...che botta...

Allora, dopo questo piccolo incoveniente, torniamo alla nostra storia. Dopo la (mia) lapidazione, Brian e Madre tornano a casa e qui Brian scopre l'orrenda verità: non è figlio di un giudeo come pensava, no, neanche di Ridge, ma di un romano, certo Minchius Maximus, che, come fanno ora gli agenti Tv con le veline, ingannò Madre facendole credere che avrebbe vissuto a Roma vicino ai Fori con schiavi e latte d'asina...ehh gli uomini. Brian,

E mi raccomando: confidate le vostre devianze sessuali con i vostri amici!

ancora sotto shock, si recò al suo lavoro, ovvero venditore di cibo all'Arena di Gerusalemme (o Nazareth, boh). Nel suddetto posto, dove si stavano tenendo le esecuzioni mattutine per le scolaresche, alcuni membri del Fronte Popolare Giudeo...Ehm Fronte Giudaico Popolare...No, era il Fronte del Popolo Giudeo...Ah sì, era il Fronte Popolare di Giudea! Allora dicevo, alcuni membri del Fronte Popolare di Giudea, tra cui spicca Reggie, il "valoroso capo", Judith, la solita gnocca del gruppo, Tizio, che non si sa come si chiama e un ambiguo personaggio, "Loretta" decisa/o ad avere un bambino, discutevano di importanti questioni sociali, tra le quali l'innegabilissimo diritto di ogni uomo di avere un utero per avere dei propri bambini, ma soprattutto la lotta per la libertà in Giudea. Brian, che intanto stava vendendo leccornie tra cui il famosissimo "Cormorano impanato con striglie di tuorli d'uovo di lucertole in fricassea" o il prelibato "Pesce pulzella fritto con olio di struzzo condito con un pizzico di origano della Patagonia", udendo tra qualche bestemmia di un buon spettatore e l'incantevole stridio della spada conficcata nella pancia del gladiatore,sentì i discorsi dei valorosi uomini, o donne, del Fronte Popolare di Giudea e dopo aver dato loro il suo piatto forte ovvero "Salsa di patè di capra con finocchietto alla trota salmonata in umido" chiese di poter entrare nel gruppo per combattere il nemico comune. No, non sono i comunisti. No, sono i romani, geni. Reggie, il loro emerito e valoroso capo, accettò a patto che Brian superasse una difficile prova d'ammissione.

Romanes eunt domus e Mavco Pisellonio...Ah, ha, ah, ha...[edit]

Per entrare definitivamente nel gruppo, Brian doveva semplicemente scrivere la frase "Romani andate a casa", e qui insorge il solito problema da film. La frase doveva essere scritta nella divin lingua degli occupanti, cioè il meraviglioso latino, e Brian, che ne sapeva di latino quanto i politici ne sanno sul fatto di governare, si trovò nella merda. Cazzo, e ora, come si fa? Non c'era tempo, la scritta andava fatta. E mentre il pennello infliggeva quella coraggiosa scritta di denuncia sul muro, eccoti arrivare il solito romano, rompicoglioni e fedele alla sua bellissima lingua che è il latino.

Romanes eunt domus? Certi chiamati romani vanno la casa?

Oh mio Dio! Ma questo è un vilipendio al latino, uno stupro alla coscienza della nobile lingua dei nostri antenati, una orribile imitazione di quella che è la divin lingua ecc. Contro queste ignobili persone bisogna usare il pugno di ferro. Occorre correre ai ripari subito!

Veloce, brutta faccia di merda, come si dice Romani in latino? E qual è la desinenza del vocativo plurale?
E poi, brutto scroto di maiale, che cazzo è Eunt? Andate a casa è un ordine, BISOGNA USARE L'IMPERATIVO!
Andate a casa è moto a luogo, CHE CAZZO C'ENTRA DOMUS! DEVI USARE L'ACCUSATIVO! TI TAGLIO LE PALLE SE MI DICI ANCORA GENITIVO!

Quel centurione romano, che sembrava tanto quella grassona della prof di latino, con l'unica differenza dei baffi, che il centurione non aveva, fece correggere quella vergognosa scritta in modo corretto a Brian 100 volte su tutto il palazzo, sotto la simpatica rassicurazione che se non avesse scritto tutto avrebbe ricevuto una decisa punizione che ricorda tanto un bel paesino. Una volta andatosene il prof...ehm centurione arrivò un altra squadra di romani, questi però decisamente più svegli, che inseguirono Brian a causa di quella scritta. Dopo una fuga da film da azione da serie B, in mezzo ai tipici mercati da medio-oriente e i vicoli di Gerusalemme (o Nazareth, chi lo sa, è pregato di dirmelo), viene tratto in salvo dalla sgualdrin...ehm attivista del Fronte Popolare di Giudea, Judith, per la

« Tvovi così divevtente il nome Mavco Pisellonio? »

quale Brian aveva già messo gli occhi sul suo bel paio di...occhi. Una volta riunitosi al resto del gruppo, Brian divenne ufficialmente un attivista del Fronte Popolare Giudaico, no, scusate, di Giudea, giusto in tempo per la prossima azione anti-romana del Fronte. Il piano consiste nell'intrufolarsi nella villa di Ponzio Pilato, rapirgli la moglie e chiedere a Pilato di accettare le loro condizioni per la liberazione della Palestina. Reggie, il valoroso capo, il quale è stato attaccato da un leggero mal di schiena, non participerà all'azione, ma sarà alla base a dare solidarietà, come ogni buon politico. E così tutta l'allegra combriccola entrò nelle fognature e con mosse furtive da far invidia a Lupin, riuscirono a entrare nel palazzo, ma sfiga vuole che quei bastardi del Fronte Popolare Giudaico stavano attuando lo stesso piano, e quindi, in ambito di pace e fratellanza, invece di affrontare il nemico comune (che non è il Fronte Popolare Giudeo), iniziarono a prendersi a mazzate. Brian, che in un primo momento cercò di calmare gli animi, se ne fregò e stette lì a guardare chi sarebbe sopravissuto. Sfiga vuole, ancora, che nessuno sopravvisse, e quindi quando i Romani, finalmente dopo 5 ore, udirono la rissa, trovarono solo Brian, che inerme e indifeso, fu facilmente catturato. Per decidere la sua sorte, senza ricorrere a Forum, lo portarono davanti a niente popo-di-meno che.. Ponzio Pilato, una figuva fovte, sevia e autovitaria. Sì, quello che crocifisse Gesù per non essere linciato dagli ebrei inferociti. Dopo esseve stato pevcosso molto vudemente, Brian cercò di discolparsi cercando di convincere Pilato di essere un Romano, figlio di Minchius Maximus, ma appena il capo centurione sentì questo nome ne approffittò per sfotterlo. Pilato vimase sovpveso quando il soldato cominciò a videre per quel nome che secondo quest'ultimo è uno stupido soprannome come Muzius Scemus o Marco Pisellonio, ah, ha, ah... Strano, pensò Pilato dato che a Roma ha un acro amico di nome Marco Pisellonio...ah, ha, ah, ah...

« SILENZIO! COME OSI? COSA TVOVI DI DIVEVTENTE IN MAVCO PISELLONIO? CONTINUA A SCVIVEVE! »

Ehm, sì, scusi. Come dicevo il suo caro amico Marco Pisellonio...uhm...ghhh...ah, ha...

« OH, ANCOVA! ALLA PVOSSIMA TI BUTTO IN MEZZO AI LEONI! »

Ehm, lasciamo stare. Marco...Pi...sellonio, inoltre aveva una moglie che si chiamava Incontinentia...Incontinentia Deretanaaaaa....AHH, HA, AH, HA...

« L'HAI VOLUTO TU! »
Ci scusiamo ancora per l'incoveniente, l'autore tornerà il prima possibile.

È nato un Messia![edit]

Mai trattare con un venditore di un mercato medio-orientale!

Basta! Ora scrivo solo! Basta! Allora, approfittando dell'ilarità generale Brian scappò via, seguito a ruota libera dai Romani. Cercando una via di fuga, corse su per una torre e per via del forte vento cadde, atterrando sulla navicella stellare di Luke Skywalker. Dopo un viaggio nell'iperspazio, e una denuncia da parte di George Lucas per violazione di copyright, la fuga di Brian continuò, ovviamente, come ogni buona fuga, nel tipico mercato orientale, qui di Gerusalemme (o Nazareth). Per nascondersi meglio, Brian decise di comprare una finta barba, ma il negoziante, che aveva un ottimo senso degli affari, volle comunque trattare, anche se Brian aveva già pagato. Qui riportiamo un piccolo pezzo della trattativa:

- Venditore: “Questa barba vale almeno 20 sicli!”
- Brian: “Ma ti ho già pagato!”
- Ven: “E dai, almeno 18!”
- Brian: “Cosa?”
- Ven: “Guarda tu me vuoi rovinà! 10 sicli!”
- Brian: “Te ne do otto!”
- Ven: “Aspetta...qual è la differenza tra 10 e 8?”
- Brian: “...80!”
- Ven: “Fantastico! Ecco a te, e anche una zucca come omaggio. Paghi con carta di credito o bancomat?”

Dopo, questo episodio, che servì solo a riempire i minuti del film, Brian corse verso l'unico posto sicuro che conosceva: il quartier generale del Fronte Popolare di Giudea, che nel frattempo votava su quale sarebbe stato il frutto esotico dell'estate 33 d.c. Ma Brian si portò con sè anche i Romani. Egli riuscì a entrare, ma i suoi aguzzini ormai erano già arrivati, e tutti si nascosero, mentre il vecchio propietario andò ad aprire la porta. Quando i Romani entarono nell'appartamento, per perlustrare, il vecchio e il capo centurione iniziarono a parlare su cosa si rischiava se si nascondevano dei terroristi:

Bella la vita da Messia! Auto, donne, party e resurrezioni a go-go!
- Cen: “Allora, vecchio, lo sai cosa si rischia nascondendo dei terroristi? La crocefissione!”
- Vec: “Uhm, non è così grave. Ne ho già fatte tre, e poi almeno si sta all'aria aperta.”
- Cen: “In effetti...”
- Vec: “Francamente io opterei per una bella pugnalata nei reni: dolorosa ed efficace!”
- Cen: “Uhm...Però la crocefissione è temuta da tutti!”
- Vec: “Se lo dici tu.”

Tutti i presenti della stanza, cercarono furtivamente prima del blitz, un apposito luogo dove nascondersi. Chi si nascondeva sotto il letto, chi sotto le coperte, chi dietro a una lampada e chi dentro il tunnel della droga, senza purtroppo mai farvici ritorno. Brian, invece si nascose in un piccolissimo balconcino in legno dei ghiaccioli, sotto il quale c'era un piazzale dove, diversi predicatori, tra cui Maurizio Mosca e Wanna Marchi, tutta gente di spirito, annunciavano il Regno dei Cieli in comode rate mensili pagabili con Bancomat. Per colpa dell' alta voce di Reggie, il quale non faceva che ripetere in continuazione quanto fosse grato che Brian si fosse venuto a nascondere nel covo, i Romani entrarono a più riprese nel covo, e a causa del "leggero peso" di Brian, il balconcino cedette e il giovine cadde su un predicatore, il quale stava predicendo che un giorno una certa lega avrebbe assunto il potere. Che cazzata. Dopo aver fatto cadere il predicatore in un cesto, e aver avuto il mirabile punteggio di 9.6 dalla giuria, per non farsi scoprire dai Romani, inizio a predicare pure lui, giusto il tempo che se ne andassero. E così iniziò:

"Allora: Ci son due coccodrilli e un orangotango, due piccoli serpenti, un'aquila reale..."
- Brian: “Allora c'erano due coccodrilli e un orangotango...Ehm... Un padrone aveva tre servi...”
- Gente: “Come si chiamavano?”
- Brian: “Non lo so”
- Gente: “Allora cosa racconti?”
- Brian: “Ok, si chiamavano Tizio, Caio e Sempronio.”
- Gente: “Ma, hai detto che non li conoscevi. Ehi, andiamocene questo dice solo cagate.”

Ma appena vide che la gente si stava allontando iniziò a dir cose che avrebbero tramutato il corso degli eventi...cazzo, che paroloni...

- Brian: “Beati quelli che non daranno del bue al vicino, perché solo così siederanno sul tondo...Ehm, perché solo a loro verrà dato... ”

La cagata era ormai fatta. I Romani se ne erano andati, ma la folla ora voleva sapere cosa avrebbe ricevuto dal Signore, e Brian, che per andarsene non disse niente, si allontanò. Ma la gente gli stava appiccicato, come culo e camicia, e, quasi fossero fatti di LSD, iniziarono a lodare il suo nome e gratificare la sua zucca che aveva preso dal mercante. Ora Brian non stava più scappando dai Romani, ma dai suoi..."adepti". Iniziò l'ennesima fuga del film (e che due palle), con la differenza che la scena si sposta nel deserto. Qui Brian incontra in una buca un vecchio eremita intento nello sciopero del silenzio, una specie di Marco Pannella di altri tempi, e senza neanche volerlo farlo apposta gli cade dolcemente sul piede, facendo sì che l'eremita lodi dalla gioia le grazie del nostro Signore ad alta voce, facendo scoprire alla folla dove Brian si nascondeva. La folla, che lo aveva seguito per tante ore, era stanca, affamata e chiese al suo "Messia" cosa fare. Brian, col fare di mandarli a cagare, gli indicò una rigogliosa pianta di ginepro che avrebbe nutrito i suoi discepoli...Non l'avesse mai fatto... Il vecchio, sì Marco Pannella, si incazzò come una iena, e con ragione, poiché quella pianta era il suo unico modo di sostentamento, anche se più in là ce n'era un'altra pianticina utile sempre per il sostentamento. E in più fece vedere il suo piedone sozzo e sporco, per la gioia di Quentin Tarantino, sul quale Brian era inciampato prima. La folla volle anche essa essere pestata, poiché era considerato un segno divino. Allora Brian decise che era il momento di finirla.

E il Signore disse: ANDATE A FANCULO!
- Brian: “BASTA! Non sono il Messia! Lasciatemi in pace, vi prego!”
- Folla: “Ma Signor, ma tu non sei il Messia?”
- Brian: “No!”
- Folla: “Solo il Messia non rivela il suo essere”
- Brian: “Oh, ma è una truffa! Ok sono il Messia”
- Folla: “Aleluja! È lui il Messia! Maestro ora cosa facciamo?”
- Brian: “Ma non lo so! Andate a casa e lasciatemi IN PACE!”
- Folla: “Cosa ci consigli ora Maestro?”
- Brian: “Non lo so! E ORA ANDATE A FANCULO!”
- Folla: “Oh...Ma è un bel posto, almeno?”

Dopo che la folla se ne andò, Brian ebbe modo di riposarsi, ma non del tutto, poiché Judith ascoltò il fatto e rimase talmente colpita, che permise a Brian di...ehm...avete capito, no?...cioè...Oh, ma per una volta che succede una cosa sozza voi pensate ad altro. Ma vedi questi...

La Passione di Brian[edit]

E dopo una notte assurda, della quale ovviamente non si è visto niente, Brian si sveglia tutto soddisfatto dell'incredibile prestazione di 3 minuti e 25 della sera prima, e così per dare aria alla "bestia" apre la finestra a tutto spiano e cosa si ritrova davanti? Una folla oceanica di persone che lo acclama, lo incita e lo loda. Madre volle subito una spiegazione sul perché suo figlio sia diventato il Messia senza il suo permesso e ordina al figlio di far allontanare quella gente.

- Brian: “Andatevene! Non fate ciò che vi dico! Pensate con la vostra testa!”
- Folla: “Sì! Pensiamo con la nostra testa!”
- Madre: “BASTA ORA! VIA!”
- Folla: “Scusa? Sei vergine per caso?”
- Madre: “Ma che domande sono queste? VIA!!!”
- Folla: “Sì è vergine.”

Dopo essersi rivestito, anche se non c'era tanto da coprire, fu condotto da Judith alla base del Fronte Popolare di Giudea, dove una grande folla lo accolse, e Reggie, facendo sfoggio di tutto il suo lecchinismo, salutò il Messia, vantandosi con le ragazze di essere stato compagno di banco del figlio di Dio. Brian, infastidito, e con le palle strapiene di 'sta storia, uscì in cortile, augurando tutte le più orribili torture ai genitali di chi crede che sia un Messia. Proprio in quel momento, arriva Judith che cerca di convincerlo a fingere di fare il Messia, per muovere le masse. Ora, solo per il fatto che la sera prima gliel'ha data, Brian non si scagliò contro lei con la sua mano piena di rabbia, detta per l'occasione Fist of God. E mentre le sta augurando un cancro in ogni dove, arrivano i Romani che se lo portano via. Bene, ora lasciamo Brian subire le torture dei Romani, che troverete in Brian di Nazareth: The Final Cut, per spostarci da Ponzio Pilato che ha come ospite da Roma, il caro Marco....Pi...sellonio..., e appena il capo centurione lo informa della cattura del Messia, Pilato sentenzia la condanna a movte per crocefissione. Ma dato che siamo a Pasqua, ognuno è buono, e così Pilato è costretto ad affrontare la folla e liberare un prigioniero. Sostenuto da Marco Pi...insomma quello lì, chiede al popolo un nome:

- Folla: “Miss Kappal urina[3]!”
- Pilato: “Ebbene venga libevata!”
- Folla: “Eh, he, eh...”

Dopo aver capito la battuta, e aver riso di buon gusto, fa impalare l'idiota che ha detto questo insulto. Altri nomi: Barabba, assente, Qui, Quo, Qua, son di là, Totò Riina, impegnato come governatore di Sicilia, Berlusconi Silvio, attuale Imperatore Romano. Ma dopo due ore di cagate varie, qualcuno disse finalmente il nome di Brian. Indulto...ehm, amnistia concessa. Ma ora bisognava solo trovare Brian. Oramai il tempo stringeva, quel reperto antico andava portato in salvo, sembrava impossibile, ma ce l'ho fatta...ehm, volevo dire, il tempo stringeva, e ormai avevano già dato la sua croce personale. Il capogruppo aveva già dato disposizioni sul da farsi: balletto, tac. Battimani, tac. E 1, 2, 3 e via! Insomma all'epoca si era più liberali. L'allegro gruppo era già ormai sul Golgota, in attesa del dolce riposo, quando un gruppo di Romani arrivò chiedendo di liberare Brian. Fatto sta che essendo un film altamente drammatico, arriva il solito coglione che prende l'identità di Brian, e così come l'ha detto se lo portano via. Passano le ore, la sofferenza si fa sentire, Brian era stremato, ma in lontananza vide il Fronte di...Popolare Giuda... insomma, quelli lì, che invece di liberarlo gli riferiscono:

- FPDG: “Brian, essendo tu nuovo Messia, con questa tua mossa scatenerai i Popoli di Israele alla rivolta! Perché è un bravo ragazzo, perché è un bravo ragazzo...
- Brian: (eh no! Questo articolo ha già abbastanza parolacce...)

Passano altre ore, la morte è già vicina (un avvoltoio gli ha già mangiato una spalla, se questo non è un segno..), ed ecco chi arriva? Quella sciagurata di Judith, che cambiando un po' di parole, ridice le cose dette da quei deficienti del FPDG. Citiamo la risposta di Brian:

- Brian: BASTA PAROLACCE! QUESTO È UN SITO A MODO! SE VOLETE VOLGARITÀ ESISTE SOGGETTOPEDIA!

E non è tutto! A dargli "man forte" arriva Madre che lo rimprovera che si è fatto crocifiggere senza permesso, arriva lo Squadrone Suicida del Fronte Popolare Giudaico, arriva pure Gesù, che spera di non finire mai così.

Ma si sa, nella vita ci sono cose cattive, che ci fan diventare matti. Ma quando questo accade, fregatene! Sorridi alla vita e fischietta così:

Original video
Bene. Brian è morto e il film è finito. Andate in pace
Oh! Andate via?
VIA!
VIA!!!

Note[edit]

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Tratto da una finta storia vera
  2. ^ Il cui vero nome è Madre T.G. Adams
  3. ^ Nata nel -3 d.c. a Babilonia, donna aristocratica derivante da una famiglia esperta nel riciclaggio di rifiuti biologici
Papocchio ciak 2.png Orgogli e vergogne della settima arte Papocchio ciak.png
Logo NonCinema.JPG
Fantascienza e avventura Animazione
Fantasy Film d'azione
Comico Orrore
Film vincitori del premio "Nobody cares" Attori vincitori del Premio Oscarrafone
Tutto lo spaventoso mondo del cinema Categorie
Clicca su una voce per espanderla.
Fantasy

Le coliche di Narnia, Il Principe Gaspare - Il signore delle parure - Aragorn - Aborto per ragazzine - Cronache di una bulimia nervosa - Il Miglio verde - il Film dove Ade è Metallaro - Quello che vedi se ti fai troppo di canne - La maschera verde - I duellanti - Conigli e viaggi nel tempo - Sette anime in Tibet - Miscela di grecità random

Film d'azione

V per Vaffanculo - Io sono leggero - Kill Bill Kaulitz - La foresta delle pugnette volanti - I cruciverba - Road trap - Troia - Cuore bravo - Spartaaaaaaaa! - Salvate il soldato Ryanair - I tre balenghi - Gli amici di Charlie Manson - Il nemico a Porta a Porta - Full mafia racket - Un giorno di ordinaria demenza - Life is now - Plasmoon - Puolp Fiction - La città in bianco e nero - Robocop vs Cinesini Saltellanti - Top Gun - Shut the fuck up Island - Cani Riservati... - ... e incazzati - Il riassunto - I guerrieri della botte - Black Hawk Down - Sconti titanici - Il tassinaro - vacanze mafiose a Milano - Fausto e Furio contro l'autovelox - L'uomo di ferro & figlio - La reunion dall'ospizio di attori di action movie vari - Non avere la testa è più divertente - Demoralition man - Le Solite Polpette - La sagra dell'harakiri - I Vendemmiatori - Il mi' Uest, maremma maiala! - Gente con problemi mentali - Alba zozza - Burino al cimitero - Battledogs - Pacific Rimmel - Quelli che è meglio non toccare

Comico

Nemici tuoi - Fantocci - 10.000 lire - La Febbra 1 e 2 - Mobbasta - Momenevado - Fuga da Napoli - Natale al cesso - Il nonsense della vita - Il finto Gesù di Nazareth - Torta Americana - Quel mostro di Franco - Film Spaventoso - L'alba dei morti balbuzienti - Il grande Swarowski

Orrore

Non battete quella porta - Collina zitta - Sega - Il pozzo dei desideri - Derby - Sciamalaiaaaaaaan! - Redrum redrum redrum - Il silenzio della Innocenti - Il sollevatore dell'Inferno - The Vigentina Bitch Project - Setten - Il pianeta dei terroni - Alien vs Predator - Dark Water - Paranormal Activity - Caso cestino e seguito - 30 giorni di buio - Nek - Pecora Nera - Anche l'horror è romantico - Il buco - Il fratello di Van Halen - Giuda ballerino! - L'attacco dei pomodori assassini - V per Vicenza - Non violentate Jennifer - Le mani fatate - Il Discesa - A bad book

Film vincitori del premio "Nobody cares"

Alex l'ariete - Il prequel di Lost - American Biuti - Casto lontano - Diverso a chi? - Quello che corse per 3 anni - Grazie Padre Pio - Grease - Vaselina - Harry Fotter - High School Bordello - 'O Savvatore - Non mi chiamo Qualcuno - La partita a scacchi con la morte - L'ultimo film orrendo di Nicolas Cage - Il GPS nuovo - La cagata pazzesca - La febbre del sabato sera - Gente che evade passando in tunnel pieni di merda - Lemonade Mouth - Il paradosso di Gaetano - Mission (non quella Impossible) - La donna che visse una volta sola - Tredici - Quello che faceva un rumorino da niente - Troppo Belli - Tre metri dentro al culo - Ultimo mango a Parigi - Tormentone natalizio - Il film con Grissom capellone e Goblin truzzo - 100 peggiori film di tutti i tempi - De Drimers - Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto - Vi presento Joe Black - Locke

Attori vincitori del Premio Oscarrafone

Gionni Profondo - Gesuccristo - Uataaaaa! - Il furioso - Fei belliffima... - Lo sbabbaro - Scavicchimanonapra evolution - The Tres - Scamorzoun' - Frocettino - Maccio Capatonda - Brucia lì - Modello Giuditta - Cinetto Arco - Pelo Ponneso - Orso Pozzi - Cipollino - Erberto Dancer - Ispettore Frank Drebin - La moglie di Cletus il bifolco - Il cowboy - La roccia - Marlon Brandy - Miss Divorzio - Tommaso Matasse - Nicolas Toupet - Black Lee - Miss Occhiaie - La produttrice di detergenti intimi - Quella che si spoglia sempre nelle pubblicità - Sabrinona nazionale - L'androide paranoide - Quello che in Italia lavora solo lui - L'uomo dalle mille espressioni - Il baffo - Il mozzaorecchie - Paolo Metropoli - Renato Pozzo senza fondo - Caz Woman - Lupo Alberto è sordo - Lo stupìdo... - ... il compare Cicciozzilla... - ... e la loro fusione - Blackjack - Attenti al gorilla - La serial killer - Guglielmo Fabbro - Quelli originali - Quello nella scatola di latta - Roberto Del Negro

Tutto lo spaventoso mondo del cinema

Film - Come realizzare un film - Cinema - Gente che rompe le palle nei cinema - Hollywood - Cinecittà - TV - Western - Horror - Snuff movie - Cinepanettone - The Asylum - Oscar...rafone - Anche in Albania fanno film - Spada e sandali - Cineturismo

Categorie

Tutte le pellicole - Le fuckcions - Tutti gli attori, le attrici e i registi - Il meglio - Tutte le locandine dei film

Fantascienza e avventura

Star Whores - La sua versione turca - E il suo sequel - Star Treccina - Ettì - La guerra degli immondi - Tremori - La saga di Mosconi Wars - Parco nazionale dei dinosauri domestici - Libertà per il Pride! - Numerix - Pelati dei Caraibi - I Gummies - Rita Levi Montalcini - La storia del barbone matto che mangia le bacche velenose e poi muore a causa della dissenteria - Macachi su Marte - Ritorno al futuro - Avatar - Inception - Il film con la ninfomane fatta in casa - Prometheus - Mostriciattoli verdi che si moltiplicano se bagnati - Babylon A.D. - The Revenant - Jupiter - Il destino dell'universo - Luogo di nascita di George W. Bush e Maurizio Gasparri - Doomsday - il regista senza giudizio

Animazione

Emmmorta!!! - Mostrone verde - L'era del freezer - L'era di sbrinare il freezer - La terza era, arriva la carne - L'era in cui il freezer va in tilt - Sta finendo il mondo e ti preoccupi del freezer? - La pantegana che cucina - No alla depilazione!!! - La storia dei vibra... ehm giocattoli - McDonald's City - Il cattivo di un videogioco che spacca tutto - Vichinghi vs draghi pucciosi - Qualcuno ha visto Nemo? - Bianca e Berna nella terra di Fanculo - Titanic:in space - L'attacco dell'addetta al reparto surgelati