Marlon Brando

From Nonciclopedia
Jump to navigation Jump to search
Marlon Brando con James Trivette, nel breve periodo in cui sostituì Chuck Norris in Walker Texas Ranger.
« L'orrore. L'orrore! »
(Marlon Brando al culmine dell'obesità)

Marlon Brando (detto anche Marlon Brandy per il vizio del cicchetto) è stato, assieme a James Dean, Steve McQueen e al culo di Van Damme, uno dei volti più rappresentativi di Hollywood: in un'epoca in cui i film americani erano talmente edulcorati da sembrare filmini della cresima, fu lui a sdoganare sul grande schermo i vaffanculo, il tabagismo, la guida senza casco e il sesso anale (in una memorabile scena di Ultimo tanga a Parigi).
Da buon mafioso, fu insignito della Lupara d'oro dalla Lega dei Gentiluomini Italoamericani e di una stella nella Hollywood Walk of Fame, nella quale decise, alla fine dei suoi giorni, di farsi cementificare.

Biografia[edit]

L'icona[edit]

Il suo primo film è The Men, in cui ha la parte di un reduce di guerra che ha perso occhi, braccia, gambe e lingua e che comunica muovendo le orecchie (un colpo di orecchie vuol dire "ho fame", due "ho sete", tre "cambiatemi perché mi sono cagato addosso", nessun colpo "sto dormendo"). La performance e il ciuffo imbrillantinato che sfoggia nel film gli permettono di farsi notare; si specializza nel ruolo di giovane scavezzacollo dal sorriso malandrino e dall'ascella pezzata in pellicole come:

L'immagine personale che Brando scelse per il suo profilo Facebook.
  • Un trans chiamato Desiderio. Qui Brando, nei panni di un rude polacco che si invaghisce di un travestito italiano, è affiancato da un esuberante Cristiano Malgioglio, il Desiderio del titolo.
  • Gli ammutinati del Bounty, l'amara storia di un gruppo di operai in sciopero che si rifiuta di continuare a produrre merendine al cocco. Meno valido fu il sequel Gli ammutinati del Mars.
  • Viva Zapatero!, ispirato alla figura del rivoluzionario che liberò i peones e liberalizzò i matrimoni gay.

È in questi anni che si cuce addosso l'etichetta di artista sensibile alle tematiche sociali, attivandosi in prima persona contro la discriminazione razziale e l'aumento del prezzo della cocaina. Nel 1963 Brando partecipa assieme ad altre 250000 persone (15, secondo la questura) ad una celebre marcia per i diritti civili a Washington, e alla fine invita tutti a casa sua per uno spritz.

La senilità[edit]

A metà degli anni settanta il mito di Marlon Brando sembra volgere al tramonto. L'attore paga lo scotto di un temperamento troppo sanguigno (celebre è lo scappellotto sulla nuca che Brando rifila al regista Gillo Pontecorvo durante le riprese del film Queimada), di una vita privata tormentata (celebre è lo scappellotto sulla nuca che Brando rifila alla prima moglie Anna Kashfi durante il viaggio di nozze) e di alcune scomode prese di posizione politiche (celebre è lo scappellotto sulla nuca che Brando rifila al presidente Nixon durante una visita alla Casa Bianca).
Insoddisfatto, l'attore scappa a Parigi alla ricerca della serenità perduta; qui, stazzonato e cencioso, inizia a vendere panetti di burro porta a porta. La grama esperienza casearia ha termine quando Bernardo Bertolucci, in esilio in Francia dopo essere stato condannato all'ergastolo per reiterata violenza sessuale su capre, riconosce in lui l'ex-divo. Bertolucci scrittura Brando per Ultimo tango a Parigi, la storia di un uomo di mezza età che riflette sulle sue frustrazioni e sui suoi fallimenti e intanto lubrifica l'ano di una diciottenne con quintalate di burro fuso.
Il film segna la rinascita professionale di Brando e vale al regista un secondo ergastolo in contumacia, per oscenità e uso improprio di latticini.

Sono proprio loro, i testicoli di Al Pacino!

La parentesi mafiosa[edit]

L'alimentazione a base di burro, ormai vera e propria ossessione, dona a Marlon la mole e l'odore di balena spiaggiata, tanto da costringere sua figlia (nonché sua terza moglie) Tarita a trasportarlo in giro con un carrello elevatore. Brando si ritira quindi nella sua villa a Little Italy, da dove amministra la sua nuova attività di boss di quartiere: intimidazioni, racket, regolamenti di conti. Interrompe il suo esilio dorato solo per prendere parte a due film:

  • Il padrino, nel ruolo fortemente autobiografico di Don Vito Corleone, pacifico pensionato INPS. Brando ricorre a un trucco per deformare i propri lineamenti e arricchire l'espressività del proprio volto, tenendo all'interno della bocca non un paio di grossi batuffoli di ovatta, come molti erroneamente credono, bensì i testicoli di Al Pacino.
  • Apocalypse Now, in cui interpreta il colonnello Kurtz, impazzito dopo aver visto Bear Grylls sopravvivere nella foresta cibandosi di vietcong e merda di scimmia. Durante le riprese Brando sfida Jim Morrison, autore della colonna sonora, in una gara a chi beve più mojito. La gara si protrae per due settimane e si conclude con la resa di Morrison per sopraggiunto coma etilico.

I premi[edit]

Attore di grande talento, era capace di penetrare a fondo nei personaggi fino a immedesimarsi completamente in loro, anche se godeva di più nel penetrare nelle colleghe di scena. Gli fu assegnato il Premio Oscar due volte: nel 1955 per la sua interpretazione di un faraglione roccioso in Fronte del porto, nel 1973 per Il padrino. Nel secondo caso la giuria aveva ritenuto la sua performance indegna e imbarazzante (un vecchio obeso che biascica e sputazza pezzi di arancia non è un gran vedere), ma il regista Francis Ford Coppola (baciamo le mani) omaggiò personalmente i membri dell'Academy con teste di cavallo nel letto e fece cambiare loro idea.
Marlon Brando inviò alla cerimonia di premiazione una giovane squaw indiana, che tenne in sua vece un discorso di denuncia e di protesta contro l'ambiente hollywoodiano.
Si scoprì solo anni dopo che quella non era una vera squaw, e neppure una vera donna: era Marlon Brando, che ancora una volta lasciò tutti di stucco con un'interpretazione strabiliante.

Curiosità[edit]

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

  • Dopo una notte brava a Las Vegas si ritrovò sposato con un cartellone pubblicitario raffigurante Liz Taylor.
  • Conservò per anni come una reliquia il panetto di burro con cui sodomizzò Maria Schneider in Ultimo tango a Parigi, ma finì col mangiarselo durante un attacco di fame notturno.

Voci correlate[edit]

Papocchio ciak 2.png Orgogli e vergogne della settima arte Papocchio ciak.png
Logo NonCinema.JPG
Fantascienza e avventura Animazione
Fantasy Film d'azione
Comico Orrore
Film vincitori del premio "Nobody cares" Attori vincitori del Premio Oscarrafone
Tutto lo spaventoso mondo del cinema Categorie
Clicca su una voce per espanderla.
Fantasy

Le coliche di Narnia, Il Principe Gaspare - Il signore delle parure - Aragorn - Aborto per ragazzine - Cronache di una bulimia nervosa - Il Miglio verde - il Film dove Ade è Metallaro - Quello che vedi se ti fai troppo di canne - La maschera verde - I duellanti - Conigli e viaggi nel tempo - Sette anime in Tibet - Miscela di grecità random

Film d'azione

V per Vaffanculo - Io sono leggero - Kill Bill Kaulitz - La foresta delle pugnette volanti - I cruciverba - Road trap - Troia - Cuore bravo - Spartaaaaaaaa! - Salvate il soldato Ryanair - I tre balenghi - Gli amici di Charlie Manson - Il nemico a Porta a Porta - Full mafia racket - Un giorno di ordinaria demenza - Life is now - Plasmoon - Puolp Fiction - La città in bianco e nero - Robocop vs Cinesini Saltellanti - Top Gun - Shut the fuck up Island - Cani Riservati... - ... e incazzati - Il riassunto - I guerrieri della botte - Black Hawk Down - Sconti titanici - Il tassinaro - vacanze mafiose a Milano - Fausto e Furio contro l'autovelox - L'uomo di ferro & figlio - La reunion dall'ospizio di attori di action movie vari - Non avere la testa è più divertente - Demoralition man - Le Solite Polpette - La sagra dell'harakiri - I Vendemmiatori - Il mi' Uest, maremma maiala! - Gente con problemi mentali - Alba zozza - Burino al cimitero - Battledogs - Pacific Rimmel - Quelli che è meglio non toccare

Comico

Nemici tuoi - Fantocci - 10.000 lire - La Febbra 1 e 2 - Mobbasta - Momenevado - Fuga da Napoli - Natale al cesso - Il nonsense della vita - Il finto Gesù di Nazareth - Torta Americana - Quel mostro di Franco - Film Spaventoso - L'alba dei morti balbuzienti - Il grande Swarowski

Orrore

Non battete quella porta - Collina zitta - Sega - Il pozzo dei desideri - Derby - Sciamalaiaaaaaaan! - Redrum redrum redrum - Il silenzio della Innocenti - Il sollevatore dell'Inferno - The Vigentina Bitch Project - Setten - Il pianeta dei terroni - Alien vs Predator - Dark Water - Paranormal Activity - Caso cestino e seguito - 30 giorni di buio - Nek - Pecora Nera - Anche l'horror è romantico - Il buco - Il fratello di Van Halen - Giuda ballerino! - L'attacco dei pomodori assassini - V per Vicenza - Non violentate Jennifer - Le mani fatate - Il Discesa - A bad book

Film vincitori del premio "Nobody cares"

Alex l'ariete - Il prequel di Lost - American Biuti - Casto lontano - Diverso a chi? - Quello che corse per 3 anni - Grazie Padre Pio - Grease - Vaselina - Harry Fotter - High School Bordello - 'O Savvatore - Non mi chiamo Qualcuno - La partita a scacchi con la morte - L'ultimo film orrendo di Nicolas Cage - Il GPS nuovo - La cagata pazzesca - La febbre del sabato sera - Gente che evade passando in tunnel pieni di merda - Lemonade Mouth - Il paradosso di Gaetano - Mission (non quella Impossible) - La donna che visse una volta sola - Tredici - Quello che faceva un rumorino da niente - Troppo Belli - Tre metri dentro al culo - Ultimo mango a Parigi - Tormentone natalizio - Il film con Grissom capellone e Goblin truzzo - 100 peggiori film di tutti i tempi - De Drimers - Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto - Vi presento Joe Black - Locke

Attori vincitori del Premio Oscarrafone

Gionni Profondo - Gesuccristo - Uataaaaa! - Il furioso - Fei belliffima... - Lo sbabbaro - Scavicchimanonapra evolution - The Tres - Scamorzoun' - Frocettino - Maccio Capatonda - Brucia lì - Modello Giuditta - Cinetto Arco - Pelo Ponneso - Orso Pozzi - Cipollino - Erberto Dancer - Ispettore Frank Drebin - La moglie di Cletus il bifolco - Il cowboy - La roccia - Marlon Brandy - Miss Divorzio - Tommaso Matasse - Nicolas Toupet - Black Lee - Miss Occhiaie - La produttrice di detergenti intimi - Quella che si spoglia sempre nelle pubblicità - Sabrinona nazionale - L'androide paranoide - Quello che in Italia lavora solo lui - L'uomo dalle mille espressioni - Il baffo - Il mozzaorecchie - Paolo Metropoli - Renato Pozzo senza fondo - Caz Woman - Lupo Alberto è sordo - Lo stupìdo... - ... il compare Cicciozzilla... - ... e la loro fusione - Blackjack - Attenti al gorilla - La serial killer - Guglielmo Fabbro - Quelli originali - Quello nella scatola di latta - Roberto Del Negro

Tutto lo spaventoso mondo del cinema

Film - Come realizzare un film - Cinema - Gente che rompe le palle nei cinema - Hollywood - Cinecittà - TV - Western - Horror - Snuff movie - Cinepanettone - The Asylum - Oscar...rafone - Anche in Albania fanno film - Spada e sandali - Cineturismo

Categorie

Tutte le pellicole - Le fuckcions - Tutti gli attori, le attrici e i registi - Il meglio - Tutte le locandine dei film

Fantascienza e avventura

Star Whores - La sua versione turca - E il suo sequel - Star Treccina - Ettì - La guerra degli immondi - Tremori - La saga di Mosconi Wars - Parco nazionale dei dinosauri domestici - Libertà per il Pride! - Numerix - Pelati dei Caraibi - I Gummies - Rita Levi Montalcini - La storia del barbone matto che mangia le bacche velenose e poi muore a causa della dissenteria - Macachi su Marte - Ritorno al futuro - Avatar - Inception - Il film con la ninfomane fatta in casa - Prometheus - Mostriciattoli verdi che si moltiplicano se bagnati - Babylon A.D. - The Revenant - Jupiter - Il destino dell'universo - Luogo di nascita di George W. Bush e Maurizio Gasparri - Doomsday - il regista senza giudizio

Animazione

Emmmorta!!! - Mostrone verde - L'era del freezer - L'era di sbrinare il freezer - La terza era, arriva la carne - L'era in cui il freezer va in tilt - Sta finendo il mondo e ti preoccupi del freezer? - La pantegana che cucina - No alla depilazione!!! - La storia dei vibra... ehm giocattoli - McDonald's City - Il cattivo di un videogioco che spacca tutto - Vichinghi vs draghi pucciosi - Qualcuno ha visto Nemo? - Bianca e Berna nella terra di Fanculo - Titanic:in space - L'attacco dell'addetta al reparto surgelati