Rapunzel - L'intreccio della torre

From Nonciclopedia
Jump to navigation Jump to search

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia che consiglia sempre e comunque lo shampoo Johnson's Baby!


La locandina originale, dalla quale si evince che probabilmente "tangled" significa "mi sa che è ora che ti faccia una ceretta".
« Sappi che questa è la cosa più strana che io abbia mai fatto in tutta la mia vita! »
(Flynn, mentre con una padella combatte contro un cavallo armato di daga sul ciglio di una diga prima di sfuggire con una liana di capelli)
« Avrei dovuto dartela prima, ma l'idea di farlo mi spaventava. Adesso invece l'idea non mi spaventa più. Capisci cosa intendo? »
(Rapunzel a Flynn riguardo alla corona (forse))
« Non vedrò questo film. »
(Berlusconi dopo aver scoperto che Rapunzel compie diciotto anni)

Rapunzel - L'intreccio della torre (dal tedesco "rap und zel", cioé "tipico stile canoro in rima e zelo"), in originale Tangled (parola dal significato ignoto) è il cinquantesimo Classico Disney, nonché il primo realizzato in CGI... nonché il primo decente da molti anni senza l'intervento della Pixar.

Dopo aver prodotto La principessa e il ranocchio, dove la protagonista Tiana è una negra (afro, pardon), alla Disney non sono più stati bene e si sono sentiti in dovere di produrre un film con una principessa arianissima.

Trama[edit]

Stop hand.png
Avvertenza:
Questo articolo contiene dettagli che potrebbero rovinarti la "sorpresa", come per esempio il fatto che

Flynn muore. E vivono tutti felici e contenti.
Beh, ormai che l'ho detto puoi anche leggere tutto...

Stop hand.png

Tanto tempo fa, in una galassia lontana lontana, cadde una goccia di sole. Era un meteorite che distrusse completamente il pianeta uccidendone tutti gli abitanti tranne un bambino lanciato nello spazio dal padre scienziato. Ma questa è un'altra storia.

«Che faccio... lo colpisco, o lo colpisco forte?»

Tanto tempo fa, all'incirca a venti chilometri da Monaco, verso nord, segui la foresta intricata e svolta alla seconda a sinistra dopo la locanda del Bell'Anatroccolo, cadde una goccia di sole, dalla quale nacque un bellissimo fiore magico. Il fiore venne trovato da Madre Gothel, una vecchia megera egoista che lo tenne per sé anziché condividerlo con tutti. Ma non lo travasò per portarselo a casa, preferendo coprirlo con una specie di cespuglio finto. Perché ok nascondere il fiore magico e tutto, ma tanto non sei tu a dover faticare no? Se sei così bravo nascondilo tu la prossima volta 'sto maledetto fiore.

Dopo aver cantato i più grandi successi di Mina, il disco bianco dei Beatles e un paio di osterie, Gothel scoprì una canzone che donava la giovinezza e per anni si servì della pianta per non invecchiare. Diventò così l'idolo delle orribili ultracinquantenni che nelle pubblicità dei cosmetici sembrano trentenni centrifugate nel botox.

Accadde che di lì a poco spuntasse a un tiro di schioppo un Regno felice, governato da due teneroni di Re e Regina. Quest'ultima rimase incinta, ma si ammalò gravemente. Dopo aver provato ogni cura conosciuta, compresa la cola con le Mentos, si cercò disperatamente il leggendario fiore magico; era nell'aiuola a destra del cancello del castello. Col fiore fu fatto un infuso con la quale la regina ritrovò la salute e partorì una bellissima bambina con dei bellissimi capelli biondi così lucenti che non potevi stare in sua compagnia senza la crema solare protezione 10 e occhiali scuri.

La vecchia Gothel allora, intrufolandosi nella sua cameretta, tentò di tagliare i capelli alla bimba ma essi, una volta recisi, diventavano scuri e perdevano ogni potere. Decise allora di rapirla e tenerla prigioniera in una torre nascosta. Le guardie reali erano allora troppo impegnate nello scovare il malefico e temuto lanciatore di torte che al tempo seminava terrore e crema per il paese.

Flynn e Pascal alla scoperta che Rapunzel non ha mai tagliato nessun pelo del suo corpo.

Diciotto anni dopo Flynn Rider, con due complici, i fratelli Stabbington, ruba la preziosa corona della principessa nota come "perduta". Con grande intelligenza, Flynn si mette a scambiare due chiacchiere durante il furto, così da ritrovarsi in men che non si dica tutto il corpo delle guardie reali alle calcagna. Esso era tuttavia ancora impegnato nel ricercare il famigerato lanciatore, così non poterono fare molto e Flynn, pugnalando alle spalle i suoi compari, sfugge alle guardie.

Ma non a Maximus, il cybercavallo programmato per sconfiggere il crimine. Che dopo un estenuante inseguimento lo perde, poiché Rider riesce a infilarsi in un passaggio segreto che portava ad una torre nascosta. Sì, la torre di Rapunzel, che vive isolata da quasi diciotto anni con un rarissimo camaleonte germanico. Dopo una o due padellate per rompere il ghiaccio e passato l'iniziale spavento che una faccia come quella di Flynn sa causare la ragazza, desiderosa da una vita di poter vedere da vicino le luci fluttuanti[1], lo persuade a scortarla fino al Regno. Non senza pochi problemi: la fanciulla era infatti trattenuta nella torre da un abnorme senso di colpa coltivato abilmente da Gothel. Così, dopo una ventina di minuti di crisi di schizofrenia, i due si incamminano.

I protagonisti durante la memorabile scena della pioggia di meteoriti.

Dopo un rocambolesco viaggio che li porterà a fare una sorta di pace col cavallo e per tutta la foresta intricata, compresa una taverna frequentata da briganti che inspiegabilmente non stuprano selvaggiamente l'avvenente Rapunzel (e Flynn), i due riescono finalmente a raggiungere la loro destinazione e innamorarsi. A quel punto vengono raggiunti da madre Gothel, non esattamente contenta della fuga del suo elisir di giovinezza, in combutta coi briganti che muoiono dalla voglia di scotennare Rider. Ma non lo fanno, dandolo senza motivo a quei polli delle guardie che si cureranno di impiccarlo.

Rapunzel capisce finalmente di essere la principessa perduta e viene così imprigionata dalla matrigna che ormai non ha problemi a mostrarsi in tutta la sua cattiveria. Ma almeno smette di fare battutine fredde. Flynn fugge grazie ai furfanti da taverna, chiamati dal fido Maximus, e arriva alla torre giusto in tempo per salva-- farsi pugnalare da Gothel. Rapunzel decide allora di barattare la sua libertà per salvarlo coi suoi capelli magici ma esso, in un atto d'amore supremo, glieli taglia di netto causandone la perdita della tinta platinata e tutto il loro potere, facendo diventare Gothel preda per aspirapolveri.

Il film sarebbe dovuto finire qui. Che lezione per i bambini: la vita non dà mai niente per niente e vi inculerà. Sempre. Ma, essendo una fiaba Disney, le lacrime di Rapunzel guariscono il suo amato, lei torna dai suoi tenerissimi genitori e si sposano vivendo per sempre felici e contenti.

Personaggi principali[edit]

Rapunzel in posa per Vogue.

Rapunzel: la principessa da salvare o, se impugna la Superpadella™, da cui essere salvati. Passa le giornate praticando tutti gli hobby esistenti e non e a giocare a nascondino con una rana[2], come tutte le adolescenti comuni insomma. Il suo più sogno più grande e di vedere le luci fluttuanti da vicino, ma purtroppo non conosce nessuno spacciatore. Ciò che la rende particolare è una chioma bionda lunga attorno ai venti metri[3]. Magica. Non perché possa guarire le ferite o ridonare la giovinezza, ma semplicemente perché riesce a non sporcarsi orribilmente non solo dopo un petosecondo, ma nemmeno dopo averla trascinata su pavimenti di torri e taverne, boschi intricati e dighe fangose.

Qualcuno potrebbe indicarla come la protagonista, ma la realtà è che la personificazione dell'oggetto del desiderio. Si tratta infatti della vergine immacolata per antonomasia. Per lei non è solo il primo rapporto sessuale[4], la prima corsa nei campi, la prima cantata con un manipolo di manigoldi. È la prima volta di tutto e, come se non bastasse, durante le proiezione diventa pure maggiorenne. Formula, tra l'altro, ben conosciuta dai giapponesi che ne fanno la base di ogni produzione kawaii, le CLAMP con Chobits su tutti.

Nota preoccupante: ha una lunga chioma bionda, è sessualmente appetibile, è amica dei rettili e dimostra uno spiccato feeling con i cavalli.

Flynn nel pieno di un devastante sguardo che conquista. Alcune sue espressioni sono in grado di ingravidare. O di rendere sterili.

Flynn Rider: è un ricco avventuriero che riscuote un gran successo tra le donne.

Eugene Fitzherbert è invece un ladro di galline che ne ha preso il nome. Un ricercato assai poco ricercato, visto che può permettersi di ballare allegramente per la piazza del Regno senza che nessuno dica nulla. A dirla tutta non ha alcuna grande abilità, a parte una mano capace di sfilare la Numero Uno a Paperone senza che manco se ne accorga. Durante il film viene picchiato da Rapunzel, da Maximus, dai fratelli Stabbington, dai furfanti da taverna, da Gothel e, se contiamo una linguata nell'orecchio come botta, anche da Pascal[5]. Diventa capace di difendersi solo quando impugna la Superpadella™, ma con quella son capaci tutti.

Il suo bell'aspetto è tosto vanificato dai modi viscidi coi quali è solito approcciarsi alle donzelle con frasi tipo «Ciaao. Come andiamo? Io mi chiamo Flynn Rider. Come procede la vita, eh?» con un'espressione a metà fra il maniaco e il cerebroleso. La sua arma di seduzione più temibile è il leggendario sguardo che conquista. A sue detta non fallisce mai. Secondo le nostre ricerche non risulta che abbia mai funzionato, o almeno spero, ma per la legge dei grandi numeri prima o poi...

Anche se confessa che il suo sogno è quello di avere bei soldoni profumati, è evidente che in realtà è quello di apparire nei manifesti da ricercato col naso disegnato giusto.

I cattivi al completo. Come possiamo vedere, la loro vendetta consiste nel disegnare a Flynn i nasi più assurdi.

Madre Gothel: a prima vista non è la più cattiva dei cattivi. Il suo lato peggiore pare essere la pessima abitudine di ridere da sola alle sue battutine striminzite. E sì, i capelli crespi. A sua difesa possiamo dire che si porta benissimo i suoi 400 anni. Certo, le si può rimproverare il fatto che vuole che sua figlia resti a casa per sempre, ma allora dovremmo dire due paroline a tutte le madri italiane.

Dimostra di essere davvero malvagia solo quando comincia a sparire nel suo mantello come se fosse una strega e a minacciare tutti col suo pugnale che stranamente non si macchia nemmeno dopo aver accoltellato Flynn allo stomaco.

I fratelli Stabbington: alti quattro metri, pesanti attorno alle cinque tonnellate e dotati di un cervello grande come una noce. Ah no, questo era lo stegosauro. Gemelli, li riconosci grazie al fatto che quello con le basette parla, l'altro con la benda si limita a grugnire. Loro sono i tipici cattivoni avidi che non si accontentano mai di ciò che hanno, finendo come al solito per mandare tutto a puttane.

Anche se non viene mostrato chiaramente, alla fine vengono impiccati! Yeeh!

Personaggi secondari[edit]

Trema, poiché Pascal sta sondando la tua anima.

Pascal: il camaleonte amico di Rapunzel. La spalla, che sta sulla spalla, ah ah ah![6] Il non poter parlare non costituisce un ostacolo per la sua comunicazione personale, possiede infatti un intero catalogo di sguardi espressivi che valgono ben più di mille parole e che spesse volte turbano Flynn.

Nota bene: inaspettatamente, questo piccolo bastardo uccide madre Gothel.

Maximus: il cavallo col senso del dovere più grande del mondo e col DNA combinato con quello di un cane da caccia. In realtà non appartiene al capo delle guardie reali quanto il contrario. Lo scopo della sua vita diventa catturare Flynn Rider e consegnarlo alla giustizia, e ci sarebbe riuscito, se non fosse stato corrotto a suon di coccole da Rapunzel. Aiuta a combattere il crimine ed è goloso di mele: se avesse i capelli a spazzola lo si potrebbe scambiare per Ryuk.

Si dice che in un altro film sia riuscito a catturare Lupin.

Furfanti da taverna[edit]

I furfanti da taverna al completo all'inseguimento di una bella fanciulla che insegna pianoforte, ama cucinare, i fiori, le statuine di unicorno, il design raffinato, cucire, sferruzzare, gli spettacoli di marionette e cerca un uomo di poche parole.

Uncino: più crudele di un dentista, apparentemente è il capo dei furfanti da taverna. Ha un uncino come protesi alla mano sinistra, ma cova il sogno di essere un pianista. A chi gli fa notare che è impossibile suonare il pianoforte con un uncino, lui risponde che cazzo, Beethoven era sordo. Non disdegna comunque attività salutari come ghignare e sbraitare.

Nasone: ha lo sguardo che gli puzza e l'ascella che strabuzza. Cioé. Lo sguardo che strabuzza e l'ascella che gli puzza, e muore dalla voglia di dimostrarlo a chiunque gli si pari davanti. Insomma, non quel che si definisce un playboy. Tuttavia sogna di avere un giorno una ragazza alla quale dire mon cheri. Dirlo ai cioccolatini l'ha stancato. (E a dirla tutta anche loro gli davano il due di picche.) A fine film trova la sua bella. Cieca. E sorda. Priva di gusto e olfatto. Paralitica[7].

Vecchietto: un ubriacone in taglia mignon che si aggira per il locale. Le sue occupazioni sono fingersi una gentil donzella per il Nasone e lanciare bacetti ammiccanti travestito da Cupido. Dotato di grande altruismo ed ebbrezza, si finge Flynn per essere arrestato al posto suo, risultando inspiegabilmente poco credibile.

Mimo: un irritante brigante con la fissa di mimare. Probabilmente è il suddetto lanciatore di torte. Non ha mai avuto molto successo come criminale perché ordinare a gesti di mettere tutte le monete d'oro nel sacco e arrendersi non è così semplice. Comunque è felice: o almeno, non ha mai detto il contrario. Ed è necrofilo: o almeno, non mi ha mai detto il contrario. E mi ha detto il contrario: o almeno, non mi ha mai detto il contrario.

Vladimir, Al , Gunther: gli unici furfanti ad aver ricevuto la grazia di un nome. Non fanno niente di che, li ho nominati solo per dirvi che Gunther è frocio.

Pezzi d'arredamento[edit]

Le guardie reali terrorizzate dall'imboscata del Mimo.

Re e Regina: non fanno niente di particolare, se non mostrare il loro dolore per la principessa perduta con sguardi da cuccioli smarriti. Quello del Re, ti assicuro, è struggente, ma non raggiunge comunque la profondità di Pascal. Non parlano mai, al massimo rare volte capita che emettano suoni traducibili in stati d'animo tipo "oohhh" e "ohuuh".

Guardie reali: un manipolo di incapaci. Non solo sono gli unici a non umiliare in qualche modo Flynn, ma basta il Mimo per mandarli nel panico. Essendo la loro utilità per la lotta al crimine pari a zero, il Regno dovrebbe essere nel caos. Per fortuna lo sguardo da cucciolo smarrito del Re basterebbe a far desistere il più crudele dei maniaci assassini.

Merchandising[8][edit]

La Disney Entertainment[9] è lieta di annunciare che ogni prodotto che appare in Rapunzel - L'intreccio della torre è in vendita, proprio come in the Truman show! Ecco tre spot di altrettanti fantastici prodotti.

(1/?)
Prossimo video ►
Caricamento dei video in corso...


<poll> E tu, quale fantastico prodotto hai scelto? Rapunchioma Superpadella Conquista, di Flynn Preferisco la DreamWorks </poll>



Rapunzume vario[edit]

Curiosità[edit]

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse ti incuriosisce sapere com'è dormire coi pesci?

L'hanno rifatto. Ancora.
  • Flynn non ricorda granché dei festeggiamenti per il ritorno della principessa perduta.
  • Quando Rapunzel diventa bruna il suo tasso di pisellabilità cresce sostanzialmente.
  • Da quando Maximus è diventato il capo delle guardie reali, la criminalità e le mele sono praticamente scomparse dal regno.
  • Secondo indiscrezioni, questo sarà l'ultimo Classico Disney.
  • Secondo altre indiscrezioni, questa è solo una voce messa in giro dai cornuti della Pixar.
  • Durante la stesura di questo articolo è stata ascoltata esclusivamente la colonna sonora del film.
  • Durante una delle canzoni Gothel canta "dagliela e se ne andrà" a Rapunzel, riferendosi a Flynn. Grande verità.
  • Traumatizzata dal suo nuovo colore di capelli Rapunzel trascorrerà tutta la sua esistenza a tingersi bionda in nome dei vecchi tempi.
  • C'è una storia tra Maximus e Rapunzel di cui Flynn non ha mai saputo niente. Dovrebbe esserci un filmato su internet.
  • Rapunzel è sempre a piedi nudi così da invogliare i feticisti a guardare il film.
  • Flynn poteva benissimo aspettare di farsi curare prima di tagliare la beneamata chioma di Rapunzel.

Note[edit]

Cioè, stai davvero leggendo le ♪♫note♫♪?! Pazzesco...
  1. ^ Quelle che vedi quando chiudi gli occhi forte forte.
  2. ^ Camaleonte. Dettagli.
  3. ^ Le piacciono lunghi.
  4. ^ No, non c'è sesso, stai buono.
  5. ^ Due volte,
  6. ^ Ah! Ah! Ah!
  7. ^ Una bambola gonfiabile insomma.
  8. ^ Inutile sforzarsi, non lo pronuncerai mai giusto.
  9. ^ Nemmeno questo.
Papocchio ciak 2.png Orgogli e vergogne della settima arte Papocchio ciak.png
Logo NonCinema.JPG
Fantascienza e avventura Animazione
Fantasy Film d'azione
Comico Orrore
Film vincitori del premio "Nobody cares" Attori vincitori del Premio Oscarrafone
Tutto lo spaventoso mondo del cinema Categorie
Clicca su una voce per espanderla.
Fantasy

Le coliche di Narnia, Il Principe Gaspare - Il signore delle parure - Aragorn - Aborto per ragazzine - Cronache di una bulimia nervosa - Il Miglio verde - il Film dove Ade è Metallaro - Quello che vedi se ti fai troppo di canne - La maschera verde - I duellanti - Conigli e viaggi nel tempo - Sette anime in Tibet - Miscela di grecità random

Film d'azione

V per Vaffanculo - Io sono leggero - Kill Bill Kaulitz - La foresta delle pugnette volanti - I cruciverba - Road trap - Troia - Cuore bravo - Spartaaaaaaaa! - Salvate il soldato Ryanair - I tre balenghi - Gli amici di Charlie Manson - Il nemico a Porta a Porta - Full mafia racket - Un giorno di ordinaria demenza - Life is now - Plasmoon - Puolp Fiction - La città in bianco e nero - Robocop vs Cinesini Saltellanti - Top Gun - Shut the fuck up Island - Cani Riservati... - ... e incazzati - Il riassunto - I guerrieri della botte - Black Hawk Down - Sconti titanici - Il tassinaro - vacanze mafiose a Milano - Fausto e Furio contro l'autovelox - L'uomo di ferro & figlio - La reunion dall'ospizio di attori di action movie vari - Non avere la testa è più divertente - Demoralition man - Le Solite Polpette - La sagra dell'harakiri - I Vendemmiatori - Il mi' Uest, maremma maiala! - Gente con problemi mentali - Alba zozza - Burino al cimitero - Battledogs - Pacific Rimmel - Quelli che è meglio non toccare

Comico

Nemici tuoi - Fantocci - 10.000 lire - La Febbra 1 e 2 - Mobbasta - Momenevado - Fuga da Napoli - Natale al cesso - Il nonsense della vita - Il finto Gesù di Nazareth - Torta Americana - Quel mostro di Franco - Film Spaventoso - L'alba dei morti balbuzienti - Il grande Swarowski

Orrore

Non battete quella porta - Collina zitta - Sega - Il pozzo dei desideri - Derby - Sciamalaiaaaaaaan! - Redrum redrum redrum - Il silenzio della Innocenti - Il sollevatore dell'Inferno - The Vigentina Bitch Project - Setten - Il pianeta dei terroni - Alien vs Predator - Dark Water - Paranormal Activity - Caso cestino e seguito - 30 giorni di buio - Nek - Pecora Nera - Anche l'horror è romantico - Il buco - Il fratello di Van Halen - Giuda ballerino! - L'attacco dei pomodori assassini - V per Vicenza - Non violentate Jennifer - Le mani fatate - Il Discesa - A bad book

Film vincitori del premio "Nobody cares"

Alex l'ariete - Il prequel di Lost - American Biuti - Casto lontano - Diverso a chi? - Quello che corse per 3 anni - Grazie Padre Pio - Grease - Vaselina - Harry Fotter - High School Bordello - 'O Savvatore - Non mi chiamo Qualcuno - La partita a scacchi con la morte - L'ultimo film orrendo di Nicolas Cage - Il GPS nuovo - La cagata pazzesca - La febbre del sabato sera - Gente che evade passando in tunnel pieni di merda - Lemonade Mouth - Il paradosso di Gaetano - Mission (non quella Impossible) - La donna che visse una volta sola - Tredici - Quello che faceva un rumorino da niente - Troppo Belli - Tre metri dentro al culo - Ultimo mango a Parigi - Tormentone natalizio - Il film con Grissom capellone e Goblin truzzo - 100 peggiori film di tutti i tempi - De Drimers - Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto - Vi presento Joe Black - Locke

Attori vincitori del Premio Oscarrafone

Gionni Profondo - Gesuccristo - Uataaaaa! - Il furioso - Fei belliffima... - Lo sbabbaro - Scavicchimanonapra evolution - The Tres - Scamorzoun' - Frocettino - Maccio Capatonda - Brucia lì - Modello Giuditta - Cinetto Arco - Pelo Ponneso - Orso Pozzi - Cipollino - Erberto Dancer - Ispettore Frank Drebin - La moglie di Cletus il bifolco - Il cowboy - La roccia - Marlon Brandy - Miss Divorzio - Tommaso Matasse - Nicolas Toupet - Black Lee - Miss Occhiaie - La produttrice di detergenti intimi - Quella che si spoglia sempre nelle pubblicità - Sabrinona nazionale - L'androide paranoide - Quello che in Italia lavora solo lui - L'uomo dalle mille espressioni - Il baffo - Il mozzaorecchie - Paolo Metropoli - Renato Pozzo senza fondo - Caz Woman - Lupo Alberto è sordo - Lo stupìdo... - ... il compare Cicciozzilla... - ... e la loro fusione - Blackjack - Attenti al gorilla - La serial killer - Guglielmo Fabbro - Quelli originali - Quello nella scatola di latta - Roberto Del Negro

Tutto lo spaventoso mondo del cinema

Film - Come realizzare un film - Cinema - Gente che rompe le palle nei cinema - Hollywood - Cinecittà - TV - Western - Horror - Snuff movie - Cinepanettone - The Asylum - Oscar...rafone - Anche in Albania fanno film - Spada e sandali - Cineturismo

Categorie

Tutte le pellicole - Le fuckcions - Tutti gli attori, le attrici e i registi - Il meglio - Tutte le locandine dei film

Fantascienza e avventura

Star Whores - La sua versione turca - E il suo sequel - Star Treccina - Ettì - La guerra degli immondi - Tremori - La saga di Mosconi Wars - Parco nazionale dei dinosauri domestici - Libertà per il Pride! - Numerix - Pelati dei Caraibi - I Gummies - Rita Levi Montalcini - La storia del barbone matto che mangia le bacche velenose e poi muore a causa della dissenteria - Macachi su Marte - Ritorno al futuro - Avatar - Inception - Il film con la ninfomane fatta in casa - Prometheus - Mostriciattoli verdi che si moltiplicano se bagnati - Babylon A.D. - The Revenant - Jupiter - Il destino dell'universo - Luogo di nascita di George W. Bush e Maurizio Gasparri - Doomsday - il regista senza giudizio

Animazione

Emmmorta!!! - Mostrone verde - L'era del freezer - L'era di sbrinare il freezer - La terza era, arriva la carne - L'era in cui il freezer va in tilt - Sta finendo il mondo e ti preoccupi del freezer? - La pantegana che cucina - No alla depilazione!!! - La storia dei vibra... ehm giocattoli - McDonald's City - Il cattivo di un videogioco che spacca tutto - Vichinghi vs draghi pucciosi - Qualcuno ha visto Nemo? - Bianca e Berna nella terra di Fanculo - Titanic:in space - L'attacco dell'addetta al reparto surgelati