Sindrome di Stoccolma

Da Nonciclopedia, premiata non-enciclopedia dal 2005.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca

La sindrome di Stoccolma è il fenomeno per cui il sequestrato (nel caso specifico una donna) finisce per darla al sequestratore.

Sembra che sia diretta conseguenza di quella nota legge di natura per cui tutte le donne sono troie.

Nel caso, molto più raro, in cui invece sia coinvolto un sequestrato di sesso maschile, sembra che alla fine prevalga quel senso di necessità di appartenere al branco, anche se si è pecoroni e il branco è di lupi.

Attenzione! La Sindrome di Stoccolma non c'entra con gli ABBA e neanche con l'IKEA.

Da non confondersi con...

...la Sindrome di Genova. Ad una qualsiasi ragazza portata a Genova per prima cosa si secca la vagina, poi diventa frigida, si iscrive a qualche ordine religioso che prevede la chiusura degli orifizi con del silicone per finestre e infine rinuncia definitivamente a qualsiasi forma di sesso (fosse anche fare una pippa al fidanzato) a favore di una logorroica forma di menaggio totale verbale verso chiunque incontra. La ragazza guarisce seduta stante appena oltrepassa il casello di Genova Bolzaneto. A Busalla ha ricominciato a trombare.