Lapsus

From Nonciclopedia
Jump to navigation Jump to search
Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libertina.
Uomini con tuta.jpg
ATTENZIONE: MALATTIA CONTAGIOSA NEI PARAGGI
La malattia e/o sindrome e/o patologia descritta
in questa pagina è estremamente pericolosa!
Per evitare che si possa diffondere una pandemia si consiglia di non mangiare nulla che proietti ombra prima di aver letto attentamente tutto l'articolo.
« Brutta troia, mi hai rovinato la vita! Ehm, volevo dire... Mi passi il sale, cara? »
(Principe Carlo colto da lapsus.)
« Io sono in assoluto il maggior perseguitato dalla magistratura di tutte le epoche della storia degli uomini in tutto il mondo, perché ho subito più di 2500 udienze. E ho la fortuna, avendo lavorato bene nel passato, avendo messo da parte un patrimonio importante, di aver potuto spendere più di 200 milioni di euro per consulenti e giudici. Ehhhm...avvocati. »
(Silvio Berlusconi confessa le sue malefatte grazie ad un provvidenziale lapsus.)
« Io non posso vivere senza cazzo! »
(Antonella Clerici colta da lapsus. Forse.)

Il lapsus (dal latino supercazzola) è una particolare forma di articolazione verbale utilizzata dai cabarettisti e dai barzellettieri di tutto il mondo per far divertire la gente.
Detta articolazione consiste nello storpiare di proposito e in maniera involontaria una o più parole all'interno di un periodo, creare una gag e poi ridere forte prima che l'interlocutore abbia capito qualcosa.

Caratteristiche[edit]

Il lapsus si presenta come una piccola interferenza associata a un onnipresente scaracchio da 15 ml. È fondamentalmente:

  • Improvviso: ci se ne accorge sempre ed esclusivamente dopo che la frittata è già fatta.
  • Puntuale: tende a manifestarsi solo durante le interrogazioni o qualunque discorso serio.
  • Casuale: perché il subconscio va a pescare la prima parola che gli capita a tiro, sfornando allucinazioni linguistiche del tipo:
« The cat is on the Mistywaterflower »

Nonostante questo, alcune teorie psicologiche (in particolare, la geopodologia) affermano che la casualità del lapsus è solo apparente, in realtà è l'autore che è semplicemente cerebroleso.

Comune caso di Lapsus forniconus.

Classificazione[edit]

  • Lapsus ligurius, quando si omettono certe parole finali. È abusato dai genovesi che vogliono risparmiare sulle parole;
  • Lapsus calamaius, quando si urta il calamaio e l'inchiostro si spande per bene sulle carte sparse sul tavolo, rendendo tutto incomprensibile. Il porca puttana che ne segue, però, è comprensibilissimo;
  • Lapsus ...................... Quella parola lì.................. Ma porc..., quando si dice ce l'ho sulla punta della lingua. Il piercing;
  • Lapsus pedus fail, quando si sbaglia il calcio di rigore e nasce il nominativo di "piede a petrangola";
  • Lapsus freudiano, quelli che faceva Freud[1].

Analisi interiore[edit]

Secondo Freud, e pure a detta di mio cuggino, il lapsus non solo sarebbe la manifestazione di un desiderio inconscio psicosomatico interregionale che affiora e trova, logicamente, soddisfacimento infinitesimale, ma costituirebbe anche un canale a ponte idrogeno attraverso il quale trovano sfogo pensieri e acne che, altrimenti, resterebbero rimossi dalla censura della Mediaset[2].
Fu lo stesso Freud a descrivere per la prima questo fenomeno, chiamandolo Tumbthumping, che letteralmente significa "porcate che si urlano in faccia al partner durante l'amplesso".

Note[edit]

  1. ^ ça va sans dire
  2. ^ Questa è più o meno la stessa spiegazione che c'è su Wikipedia

Noci carrellate[edit]

Medicina.png L’ars medica dall’Aborto alla Zoofilia Medicina.png

Tipologie di dottoroni Dottori (o presunti tali) famosi Veleni assortiti
I ferri del mestiere Terapie d'urto Malattie che sono malattie
Malattie che non sono malattie (forse) Frattaglie assortite (approvate dal MOIGE) Cose che (sempre secondo il MOIGE) non fanno parte del corpo umano
Clicca su una categoria per espanderla.