Sternocleidomastoideo

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera dalla forfora.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
« I baci sullo sternocleidomastoideo mi fanno impazzire! »
(Romanticherie giovanili)
« Lei ha una condizione malformativa congenita che le provoca una contrattura dello sternocleidomastoideo »
(Medico che riesce a far imbottire di farmaci un paziente affetto da torcicollo)
« Slurp! »
(Dracula su sternocleidomastoideo)

Lo sternocleidomastoideo (o sternocleidomastocazzo) non è solo un muscolo, e il muscolo più sexy del corpo, ma è soprattutto il vocabolo più affascinante della lingua italiana. Un medico su dieci consiglia di ripetere la parola "sternocleidomastoideo" almeno 4 volte al giorno per ritrovare la naturale regolarità.

Uno sternocleidomastoideo divertito.

Etimologia

La parola sternocleidomastoideo è una composizione di svariati termini ganzi:

  • S come Savona.
  • Terno, che identifica qualcosa che porti fortuna. Però non troppa, non è mica una cinquina o una tombola.
  • Clei, ottimo direi.
  • Doma intende controllare, anche violentemente (in questo caso alla parola viene aggiunto il prefisso so).
  • Sto cazz, vuol dire questo.
  • Id è l'indirizzo di un PC qualunque.
  • Eo è un sintomo della febbra.

Gli etimologi hanno analizzato il termine, hanno cercato di scavare tra i suoi più profondi misteri, hanno mangiato un solo panino a pranzo e adesso non ci vedono più dalla fame. Allora, non poco confusi, hanno convenuto che fosse meglio fottersene alla grande di tutti questi vocaboli e affibbiargli il nome di un muscolo del collo.

Funzioni, curiosità e varie cose che piacciono tanto ai macellai

Wikipedia, anche in questo campo, si dimostra del tutto ignorante e disinformata affermando che lo sternocleidomastoideo è un muscolo bipennato, ma è chiaro come i lampioni accesi di Piazza Navona che lo sternocleidomastoideo è privo sia di penne che di piume.

L'unica utilità di questo muscolo è generare torcicolli. Per questo motivo il corpo umano è geneticamente programmato per farlo contrarre il meno possibile. Si dice che diversi impotenti, tra cui troviamo personaggi di spicco come Emilio Fede, e parecchi anziani, tra cui troviamo personaggi di spicco come Emilio Fede, vedano contrarre più i loro pendoli rispetto a questo tessuto del collo[1].

Nonostante la sua scarsa utilità, che avrebbe potuto portarlo all'introversione e all'alcolismo, è riuscito a tenere buoni rapporti con le altre parti del corpo: è legato al cranio, con il trapezio sono inseparabili e, a detta dell'anatomopatologo, non riesce a staccarsi dalla clavicola. Solo con le parti intime non riesce a essere intimo, ma loro considerano tale solo le mutande.

Un curiosità che lo riguarda è che non tutti i colli possiedono uno sternocleidomastoideo. Un celebre esempio è fornito dai sette colli di Roma.

Note

  1. ^ Lo stesso discorso vale per molti cyborg, tra cui troviamo personaggi di spicco come Emilio Fede.

Voci correlate

Collegamenti esterni

Questa è una voce di squallidità, una di quelle un po' meno pallose della media.
È stata miracolata come tale il giorno 26 giugno 2011 col 31.3% di voti (su 16).
Naturalmente sono ben accetti insulti e vandalismi che peggiorino ulteriormente il non-lavoro svolto.

Proponi un contenuto da votare  ·  Votazioni in corso  ·  Controlla se puoi votare  ·  Discussioni