Sindrome del distacco forzato della punteggiatura

From Nonciclopedia
Jump to navigation Jump to search
Uomini con tuta.jpg
ATTENZIONE: MALATTIA CONTAGIOSA NEI PARAGGI
La malattia e/o sindrome e/o patologia descritta
in questa pagina è estremamente pericolosa!
Per evitare che si possa diffondere una pandemia si consiglia di non mangiare nulla che proietti ombra prima di aver letto attentamente tutto l'articolo.
Teschio rotante.gif

R.I.P.


È stata uccisa la povera e innocente lingua italiana.
Un minuto di silenzio...


« Mi ritengo offeso :( , non sono mica sgrammaticato io ! >.< »
(Bambinopene affetto (tra l'altro), dalla sindrome dell'emoticon fasulla quando tu gli fai notare la punteggiatura vagante)
« Raga, io sono alternativo ! »
(Poser sull'essere alternativi)
« Lo fanno tutti, che male c ' è ?  »
(Tipica pecora che segue il gregge)
« Non mi rugare cumpà ! ? »
( Noto tamarro colto in fallo che tenta di aggirare il problema)
« Oh scusami, correggo subitissimo ! ! !  »
(Ennesimo genio che, resosi conto del proprio errore, provvede a porvi rimedio)
« Senza le maiuscole, senza i punti! »
(Il sommo vate sulla sindrome)

La sindrome del distacco forzato della punteggiatura è una delle innumerevoli catastrofi che flagellano l'umanità, assieme alle piattole, alle emorroidi, ai morti di figa, agli emo e all'uso improprio della borra come collante per le astronavi. Questa sindrome sembra proliferare tra i bambini, gli sfigati, le fungirl giappolese, i coglioni di ogni genere e specie.

I sintomi[edit]

La sindrome del distacco forzato della punteggiatura può colpire chiunque nel raggio di quintordici chilometri. I sintomi riscontrati sono:

Le origini della catastrofe[edit]

Si narra che, millemila anni fa, l'onnipotente, dopo la creazione dell'uomo, si rese conto che la sua meravigliosa creatura, rispetto alle altre, non sapeva fare un cazzo.

Non aveva denti sufficientemente sviluppati per azzannare gli altri animali, non aveva artigli per dilaniarne le carni, aveva quell'inutile pollice opponibile nelle mani che gl'impediva di camminare a quattro zampe.

Non disponeva di sufficiente peluria per proteggersi dal freddo, in compenso era talmente ottuso da utilizzare il culo come calibro per misurare il diametro delle pannocchie.

Il buon signore, dispiaciuto di vedere una simile meraviglia della natura ridotta in quello Stato, decise di donare al uomo l'uso della parola, fu così che l'uomo scoprì d'essere qualcuno rispetto a qualcos'altro ed ebbe inizio la storia dell'umanità così come la conosciamo.

L'alfabeto[edit]

In principio l'uomo si esprimeva unicamente per versi gutturali la cui intensità variava in base al contenuto da esprimere, successivamente, con l'introduzione della parola a opera del buon signore cominciarono a presentarsi i primi problemi. Spesso ci si dimenticava che cosa intendesse la tal espressione o la tal parola, spesso avvenivano dei malintesi e dei fraintendimenti per via dell'ambiguità di certe frasi e certe parole, fu lì che la biblioteca vaticana ebbe la brillante idea di catalogare e identificare ogni forma di lettera attribuendone un fonema definito. Fu un'idea tanto rivoluzionaria che l'invenzione del culo e le sue applicazioni passarono immediatamente in secondo piano. Tutto sembrava risolto, il buon Dio poteva tornare a ricevere le ovazioni del Vate e il mondo sembrava avviarsi verso una nuova età dell'oro.

Gli uomini conobbero l'evoluzione, crebbero, si moltiplicarono, nacque la civiltà così come noi la conosciamo, successivamente si sparsero in tutto il mondo e il sommo pensò quindi di confondere le lingue, e non contento di questo, creò i dialetti e i gerghi. Sfortunatamente, col proliferare della civiltà, proliferarono fenomeni noti come TRL, le boy band, gli sms, MSN, Beppe Bigazzi, Cristiano Malgioglio, Luca Giurato e ciarpame vario. I primi ceppi del virus vennero identificati e la piaga si diffuse a macchia d'olio.

Ecco un intrepido eroe pronto a punire gli infamoni che staccano i punti staccando a loro volta le dita

La diffusione della piaga[edit]

La sindrome si diffonde ovunque, all'interno delle mail, in una comune conversazione in chat, oppure, quando meno te l'aspetti, in un innocuo sms, e in alcuni casi, anche in comuni lettere scritte a mano. È stato riscontrato che la sindrome trova il suo terreno di maggior diffusione in 2 principali aree di contagio: MSN e una squallida chat pullulante di rosiconi, casi umani, Bimbiminkia, parrucconi, sfigati e donne non più avvenenti ma ugualmente allupate conosciuta col nome di Extremelot.

Gli effetti della piaga[edit]

La piaga non risparmia nessuno. Chiunque ne venga colpito subirà il distacco della retina, i bulbi oculari divergeranno, l'addome si gonfierà esponenzialmente, i neuroni si prenderanno una vacanza a vita dal cervello, le frasi perderanno la compiutezza del loro senso, e nei casi più gravi si assisterà all'odioso quanto atroce fenomeno della punteggiatura vagante. Il punto che doveva essere attaccato alla frase precedente lo si ritroverà in quella successiva, creando di fatto dei veri e propri accoppiamenti impropri.

Es:

Nabbo : Quote rosso1.png Ciao ,come stai ? Quote rosso2.png

Pirla : Quote rosso1.png Bene ,grazie ! Quote rosso2.png

Esistono 2 categorie di individui affetti dalla Sindrome del distacco forzato della punteggiatura:

I sintomatici inconsapevoli: i quali, se ben seguiti, vigilati e indotti a comportamenti virtuosi possono uscire dal tunnel della piaga con le proprie forze.

I sintomatici consapevoli: costoro sono un vero problema sociale: non si reputano malati, ma anzi, perseverano nell'opera di scempio ostentando presunte virtù quali l'originalità, lo stile, l'essere trendy e cazzate varie. È possibile tentare di curarli, tuttavia le probabilità di guarigione sono scarse. In questo caso, si suggerisce la stessa metodologia epurativa applicata sui vari casi umani, quali truzzi, emo, otaku, bimbiminkia, papaboy, ecc...

Un tipico esempio di invidivuo affetto dalla Sindrome del distacco forzato della punteggiature, da notare lo sguardo acuto, vigile e concentrato.

Possibili cure[edit]

È accertato che ampie dosi di Microsoft Word possono arginare il problema, tuttavia questa soluzione si rivela insufficiente se gli untori utilizzano facebook, cellulari e altri sistemi di comunicazione che non richiedano una previa stesura del testo. In tal caso occorre premunirsi di un martello e schiacciare un dito dell'untore ogni qualvolta egli osi propagare la piaga.

In natura ogni cosa è collegata, anche a livello molecolare, per cui non andare contro natura elaborando inutili seghe mentali, attacca i punti!

Voci correlate[edit]

Le sindromi

{| style="text-align:center; width:100%; background-color:transparent; border:0px solid black; color:black; margin:0.5em auto; padding-top:2px; " |
Capslock.jpg
Idioti al binario del treno.jpg
Sindromi da persona o personaggio

Della Signora in Giallo - Di Inzaghi - Di Kaulitz-Efron - Del Nonciclopediano - Di Fini - Di Tourette - Dell'accademico - Di Superman non è Clark Kent - Dell'amico di serie B - Delle persone che non capiscono che Coca Cola e Pepsi Cola non sono uguali - Di Tuning - Di quelli che nei video su YouTube scrivono nei commenti le cose che dicono nel video - Del paladino - Da foto ogni 2 secondi - Di chi la spara più grossa

Sindromi tecnologiche, informatiche e derivate

Di Caps Lock - Delle parentesi - Della vocale infinita - Dell'emoticon fasulla - Dell'SMS - Del distacco forzato della punteggiatura - Da grafia truzza-bimbominkiese da MSN - Dell'utilizzo indiscriminato del verbo lovvare - Della faccia pixellata - Del "Concludo ogni frase che dico con Desu" - Dei sentimenti offesi - Della Googledeficienza - Da subscribers - Dell'autoscatto - Del quoto - Del cambio di tastiera

Sindromi nella quotidianità

Apocalittica premestruale - Da zerbino - Da oblio musicale - Di Stoccolma - Del treno che scappa - Del videorebus - Da decapitazione - Da abuso di caffeina - Da deficit di attenzione e iperattività - Delle chiavi che ti cadono nel fondo del portaombrelli solo quando sei in ritardo - Della testa che esplode improvvisamente - Della morte improvvisa istantanea - Di Lavandonia - Claustrofobica da Attacco di Panico Immotivato e Tendenzialmente Omicida - Allucinazione paranoica plagiomaniaca - Delle m ed n rovesciate - Dell'accumulo

|}