Nonbooks:Realizzare un film

Jump to navigation Jump to search
ATTENZIONE! Qui di seguito si insegna il modo corretto per creare grandi opere della Settima arte. Chi però ha come massima aspirazione il girare un suo misconusciuto sottogenere, ha sbagliato indirizzo ed è gentilmente pregato di andare qui.

Template:Manuali

La febbre del cinema è sempre in agguato... Se ne sei affetto anche tu questo è il posto giusto! Per aggravarti...

Premessa[merdifica facile | merdifica]

Girare un film è molto simile a quello che fai di più durante il giorno:

  1. bisogna puntare sin dall’inizio all’obiettivo finale;
  2. a seconda delle situazioni può essere snervante o piacevole;
  3. una volta finito hai una paradisiaca sensazione di piacere;
  4. a volte è meglio usare tre mani.

Ora provvederemo ad elencare tutto ciò che è necessario sapere per realizzare un film decente:

Sceneggiatura[merdifica facile | merdifica]

Una sceneggiatura come si deve deve essere ordinata, non troppo lunga e avere una buona rilegatura.

La sceneggiatura è l'anima del film. Per ottenere un capolavoro è necessario partire da un’idea geniale, e, per l’amor di Lennon, originale. Una ricerca ha stabilito che il 99% delle sceneggiature è in realtà un plagio di una precedente. Strano a dirsi ma pare che alla base de Il signore degli anelli ci sia lo stesso principio alla base di Pretty Woman. Una volta che ti è venuta un’ idea, datti da fare e scrivila. Questa proseguirà di pari passo con la tua vita, ci metterai un piccola parte di te in essa, solo non farlo in maniera letterale. Potrebbero volerci mesi o anni (per C’era una volta in America ce ne sono voluti 13), ma alla fine se sei soddisfatto è venuto il momento di pensare al punto successivo.

N.B. Quindi ti prego, non fare l’ennesima maledetta variante di Lo squalo, Non aprite quella porta o Harry Potter, fattene una ragione, ti hanno ciullato l’idea prima che venisse in mente a te.

N.B.2. Non pensare neanche lontanamente di iniziare con qualcosa di eccessivamente costoso. Al tuo primo tentativo nessuno pagherà mai i soldi necessari per farti fare un kolossal fantascientifico, questo finché non diventerai qualcuno.

Produzione[merdifica facile | merdifica]

Andare alla ricerca di un produttore che ti compri il film è una delle cose più fastidiose che ti potrà mai capitare di fare. Ti verrà detto settordicimila volte NO e tu sarai tentato altrettante volte di buttarti da un ponte e/o di ascoltare tutta la discografia dei Finley. Diciamo però che tu riesca a trovare un decerebrato che possa finanziarti e a vendere la sceneggiatura che ti è costata mesi di fatica, il tuo lavoro, i tuoi amici, tua moglie e il rispetto dei tuoi figli; a questo punto dovresti iniziare a comprare cineprese, luci, microfoni, e prenotarti un paio di quei grossi capannoni che la gente normale chiama set. Assicurati di non comprare il materiale dai cinesi.

N.B. Fai molta attenzione a chi scegli come produttore; hanno avvocati spietati che useranno per piegarti al loro volere e cambiare le parti della sceneggiatura per il puro gusto di farti girare i coglioni.

Attori[merdifica facile | merdifica]

Ecco uno dei più grandi attori dei nostri tempi mentre ci sfoggia un’espressione felice, una arrabbiata, una sconcertata, una gioiosa.

Dopo esserti occupato di queste scartoffie d’ufficio è arrivato il momento che ti cerchi il cast. Gli attori sono coloro che hanno salvato il cinema nel mondo. Trame da due soldi si sono rette unicamente sulla bravura di qualche attorone, o sulle tette di qualche attricetta. Di norma è bene iniziare sempre con attori semisconosciuti che nessuno ha mai visto. Li farai sentire importanti, potreste diventare buoni amici e magari, se ti sei trovato bene con loro, utilizzarli in futuro per un nuovo progetto. Partendo con star dal cervello fumato come Jennifer Lopez o Brad Pitt otterrai solo di fartele diventare subito antipatiche, perché inizieranno col contestare ogni tuo pensiero e/o affermazione. E la produzione darà pure ragione a loro. Se invece vuoi fare come Tarantino e interpretare tu stesso i tuoi film, assicurati di essere credibile come attore. Pensa ad alcuni poveracci come Ben Affleck e Daniel Craig, che sono nati con una sola espressione e vanno avanti da anni solo con quella. Non devi neanche strafare con espressioni da pazzo; ricordati che Jim Carrey non è un vero attore.

Regia[merdifica facile | merdifica]

Avere troppe idee senza farle uscire alla lunga ti riduce così.

Il ruolo più delicato dell’intera realizzazione. Il povero cristo a cui toccherà l’ingrato compito di fare da regista avrà sempre e comunque:

  • una paga da morto di fame,
  • una sequenza infinita di insulti rivoltigli da ogni uomo, donna, bambino e stagista lì presente,
  • l'onere di dire ad un attore/rice quando/come/perché recita da cani
  • un esaurimento nervoso (inevitabilmente o alla fine o a metà del film),
  • le ramanzine dei produttori,
  • la spina nel fianco di reggere quasi da solo tutta la baracca.

Costui dovrà avere una personalità dinamica e un cuore di ferro, per reggere a tutte queste pressioni. Molti registi preferiscono fare da sceneggiatori così da non correre tutti questi rischi e intascare contemporaneamente due buste paga.

Caratteristiche tecniche[merdifica facile | merdifica]

Sono quelle cose che servono per realizzare un film come Lui comanda. La cosa brutta è che se anche vinci un Oscar dimostrando di essere il migliore, nessuno se ne ricorderà per più di due minuti all’infuori di te e dei tuoi parenti. Loro ce ne metteranno al massimo dieci.

Adesso elencaremo i molti compiti ingrati ma necessari che nessuno vuole mai fare:

Showpic255.gifMusiche[merdifica facile | merdifica]

Per le musiche fatevi aiutare da loro.

Per prima cosa voglio dirti che non sei John Williams, ne mai lo sarai. Lui ha fatto le musiche di Star Wars, Indiana Jones, Lo squalo, E.T., Jurassic Park, Schindler’s List, Salvate il soldato Ryan, Harry Potter, La guerra dei mondi... Ha vinto 5 Oscar e non ha ancora intenzione di fermarsi. Tu puoi stargli dietro? Ah, sì? OK, allora ti dirò che devi fare. Comincia sin da ragazzo a studiare musica, magari anche uno strumento solo, ma dedica ugualmente la tua attenzione ad altri tipi di musica, così quando dirigerai l’orchestra universitaria saprai già come si lavora. Inizia subito a comporre con tutta la bravura che riesci a trovare. Stessa cosa vale per il regista; egli deve stare molto attento al tipo di musiche che sceglie per il suo film, perché devono essere in grado di infondere nello spettatore i sentimenti giusti, a seconda della scena rappresentata. Una scena d’amore non può assolutamente avere in sottofondo 50 Cent.

Scenografia[merdifica facile | merdifica]

In parole semplici il paesaggio. Sembra molto semplice, e in effetti lo è, ma solo se decidi di realizzare qualcosa di semplice, come una storiella in un'ordinaria e comune città. I casini potrebbero sorgere quando ti verrà voglia di fare l’ennesima versione di King Kong (capita a tutti almeno una volta nella vita), a quel punto ti serviranno alberi, rocce, laghetti in miniatura, tutti ovviamente finti altrimenti incontrerai notevoli difficoltà con gli alberi che si seccano dopo tre giorni di riprese. Per favore, evita di creare paesaggi usando i Lego, è una bestemmia verso tutto ciò che significa cinema.

Effetti speciali e sonori[merdifica facile | merdifica]

Agli effetti speciali ci pensa lui.

I primi servono per fare apparire cose che non esistono, come un dinosauro, una nave pirata che affonda, una magia, un attore competente. Possono essere realizzati con fatica e dedizione a mano, ricreando modellini meccanici che soddisfino a pieno le aspettative dello spettatore e del regista, o puoi evitare questo smarronamento usando il computer. Studia informatica magari e poi vedi se passi il test per entrare a Hollywood. Il sonoro invece consiste nel ricreare, sempre al computer, il verso del dinosauro o il rumore della nave pirata di prima.

Montaggio[merdifica facile | merdifica]

A meno che tu non voglia fare il film di Camera Café, ti servirà un beota che faccia cambiare l’inquadratura di tanto in tanto, non troppo spesso o farai venire le coliche allo spettatore.

Fotografia[merdifica facile | merdifica]

È quella cosa ai più sconosciuta che da alle pellicole un aspetto estetico particolare. Mai notato che alcuni film sembrano avere un’immagine più scura rispetto ad altri, a che a volte un colore risalta più di un altro? No? Mai, mai? Va bene, comunque per tua informazione quella è la fotografia, ed è ciò che distingue i film ben fatti dalle fiction. Studiando fotografia potresti imparare a fartela da solo, oppure recluti un barbone che l’ha fatto al posto tuo, sperando di arrivare al successo così.

Costumi[merdifica facile | merdifica]

Inutili in film che rappresentano il mondo odierno, in quanto vanno benissimo dei vestiti presi a caso; essenziali nelle pellicole fantasy, stramaledettamente tutte uguali da dieci anni a questa parte. Il consiglio migliore che posso darti è di non chiedere alla nonna che ti faceva i maglioncini da bambino. Prova invece a vedere se riesci a procurarti uno stilista vero e proprio, altrimenti scrivi una sceneggiatura sugli uomini della preistoria e falli vestire con pelli di orso tagliate male. Nessuno si accorgerà del fatto che ti scocciavi di cercare qualcuno in grado di fare bene quel lavoro.

Eccellente, ora che possiedi queste basilari conoscenze, piantala di scrivere cazzate su Feisbook, e datti da fare per diventare lo Steven Spielberg di domani.

Tipologie di film[merdifica facile | merdifica]

Spielberg Kubrick Boldi De Sica.jpg

Sono innumerevoli, e tutte diverse. Ora ti indicherò le più comuni.

Commedia[merdifica facile | merdifica]

Un ottima commedia deve avere personaggi improbabili e una storia bella strampalata.

Le voci più illustri considerano la commedia come la più bassa forma di intrattenimento. Questo è tristemente vero, in quanto nessuno riesce a creare una storia più originale del classico: uomo-donna-si incontrano-si amano-si lasciano-si rimettono insieme-vivono felici. Sinceramente sono state create miliardi di varianti, ma questa maledetta storia non cambia mai. Visto che ti sto insegnando a fare dei bei film devo assicurarmi che tu lo capisca:

Basta storie d’amore trite e ritrite.

Basta storie d’amore trite e ritrite.

Basta storie d’amore trite e ritrite.

Basta storie d’amore trite e ritrite.

Basta storie d’amore trite e ritrite.

Basta storie d’amore trite e ritrite.

Basta storie d’amore trite e ritrite.

Basta storie d’amore trite e ritrite.

Basta storie d’amore trite e ritrite.

Basta storie d’amore trite e ritrite.

Basta storie d’amore trite e ritrite.

Basta storie d’amore trite e ritrite.

Basta storie d’amore trite e ritrite.

Ora che forse lo hai capito passiamo all’umorismo. Nelle commedie l’umorismo gioca un ruolo fondamentale: terzino sinistro. Per favore, battute originali e che abbiano un senso, evita le parolacce a meno che non facciano ridere di gusto, e niente cose troppo scontate. So che scrivere questo equivale a pulirsi il culo con la merda, ma questo è Internet, e noi stiamo parlando di tutt'altra cosa. Per fare un esempio: i film di Boldi e De Sica non sono commedie, e forse non sono neanche cinema, quindi non giocarmi il brutto scherzo di andare a girare l’ennesimo cine-panettone dei miei coglioni o ti faccio stroncare dalla critica.

Melodrammi[merdifica facile | merdifica]

Sono tali e quali alle commedie, solo molto più tristi e senza umorismo. A meno che tu non sia emo, evita di girare dei mélo, altrimenti causerai più suicidi di massa che una setta satanista. Se invece vuoi andare avanti ricordati: l’amore regna sovrano, la tristezza è ovunque e sempre, i finali tragici sono gli unici che ti è permesso realizzare, in questo genere gli attori maschi privi di espressività (vedi paragrafo dedicato agli attori) sono privilegiati, le donne invece devono essere sempre o brutte e brave o belle e perfide. Vie di mezzo non esistono.

Thriller[merdifica facile | merdifica]

Cosa sarebbe un thriller senza Spongebob?

Alfred Hitchcock si è fregato pressoché tutte le idee migliori, ma forse puoi ancora realizzare qualcosa di guardabile. Il bello di questo genere è che costa molto poco realizzarlo. Mentre nelle commedie e nei melodrammi devi costruire grandi trame partendo dall’inizio, qui devi prima pensare a un finale decente, poi qualunque stronzata ti passi nella mente va bene per il corpo centrale. Tarantino ha preso un mucchio di sfigati, li ha vestiti in giacca e cravatta, gli ha dato delle pistole e li ha chiusi in un magazzino, e le uniche cose che dovevano dire erano parolacce, a raffica e originali. Ormai avete capito che film è. Il punto è che c’era un finale inaspettato, mentre tutto il resto era a dir poco palloso, e comunque con questo ammasso di merda male amalgamato, Quentin ci ha fatto i milioni.

Fantasy[merdifica facile | merdifica]

Cosa? Mi stai dicendo che questo non è fantasy? Beh, hai ragione... Lo sappiamo tutti cos'è...

Ormai è l’unico genere che incassa sul serio, forse perché sono i ragazzini a comandare ai genitori quali film vedere. Comunque, partendo dal presupposto che tu abbia un’idea diversa da Le Cronache di Harry Potter contro il signore degli Anelli di Narnia, realizzare un film fantasy richiederà molti molti molti molti molti soldi, e una trama che, per quanto folle, stia in piedi. I temi di base sono la missione-il viaggio-la battaglia-la vittoria, sempre e comunque così andrà a finire quindi basa la tua storia su questi quattro punti.

Fantascienza[merdifica facile | merdifica]

Come sopra, solo con più tecnologia e con la maggiore possibilità di incastrarci altri generi, come la commedia (Mars Attacks), il poliziesco (Blade Runner) o l’horror (Alien). I quattro punti potrebbero variare in base al tipo che scegli di incastrare, ma alla lunga il risultato è sempre lo stesso.

Horror[merdifica facile | merdifica]

Ecco il protagonista horror perfetto!!!

Un genere così trito e ritrito che ormai ci vorrebbe un genio per tirare fuori uno spunto originale da tutte le patetiche imitazioni di Dracula o La notte dei morti viventi che hanno fatto e continuano ancora a fare nonostante il divieto della Cassazione. L’unica cosa che conta però in questo genere è spaventare lo spettatore, per farlo non bastano immagini raccapriccianti, il sonoro gioca un ruolo importantissimo. Inizia pensando che non tutti trovano terrificante la Melevisione come te.

Musical[merdifica facile | merdifica]

Rassegnati, è un genere morto da molto tempo ormai. E no, non provare a fare il terzo seguito dei Blues Brothers.

Western[merdifica facile | merdifica]

Come per la fantascienza; togli la tecnologia e mettici i vestiti vecchio stile, togli i robot e metti gli indiani, ma alla fine è sempre uguale: un genere inesistente che assume forma solo se lo mischi ad un altro.

Animazione[merdifica facile | merdifica]

Uno di quelli che va per la maggiore. Mettiti dietro un computer e inizia a scaricare i programmi di grafica, perché solo i film in 3-D sono seguiti oggi. Ovviamente ci sarà sempre bisogno di qualcuno che fa gli schizzi su un fogli di carta, e Muciaccia non vivrà per sempre per poterlo fare, quindi prendi gomma, matita e datti da fare.

Guerra[merdifica facile | merdifica]

Questa immagine è un controsenso: fa ridere ma fa cagare.

Curiosamente anche se in questi film sono presenti brutali massacri e eccidi di ogni genere, in fondo si è sempre obbligati a nasconderci un messaggio anti-militarista. La Seconda Guerra Mondiale e quella del Vietnam erano quelle che incassavano di più a botteghino, ma ormai tutte le battaglie che valessero la pena filmare sono finite, quindi è meglio iniziare a riscoprire la guerra in Iraq o in Corea. Anche qui il sonoro è importante. Attento a non far esplodere le granate con sotto il rumore della Formula 1.

Parodia[merdifica facile | merdifica]

Ascolta, i film di Mel Brooks e Austin Powers sono divertenti, ma dovresti capire che il mondo non si basa sulle risate stupide, a meno che non siano giustificate da Luca Giurato o da Lui.

Porno e similia[merdifica facile | merdifica]

Avevamo detto che chi fosse interessato a questo genere non doveva leggere questo manuale, infatti non c’è bisogno di veri e propri consigli per realizzare un film a luci rosse. Tutto sta nell’affidarsi ai talenti degli attori. Ah, un'ultima cosa: i film erotici e soft-core sono solo melodrammi con più tette.

Il mio idolo è...[merdifica facile | merdifica]

Qui di seguito sono riportati i nomi di coloro che hanno fatto grande il cinema oggi[citazione necessaria]. Sei pregato di scegliere chi è stato colui che ha ispirato la tua opera.

Scelta giustificabile, anche se il più delle volte è detta da pirla che non sanno chi o cosa altro dire.

Tutto ciò che doveva essere scritto l’ho fatto di sopra.

Viulenza e parolacce. Che c’è di meglio?

Finalmente uno che sa quello che deve dire.

Corri davanti allo specchio e guarda la tua espressione. Sarà quella che ti porterai dietro per il resto della tua vita, non avrai mai più la possibilità di cambiarla.

Forse non sono stato abbastanza chiaro. Qui si parla solo di C-I-N-E-M-A. I cine-panettoni dei Vanzina stanno insieme ai film di Moccia e ai porno svervegesi sul gradino più basso della scala dell’intrattenimento.

<poll> Perché proprio Akira Kurosawa? È il padre della violenza È il padre dei miei figli È il Padre nostro che sei nei cieli (del Giappone) È il padre del cinema giapponese, e quindi degli anime e dei manga, o almeno credo Chi? </poll>

Chaplin The Kid 3.jpg

Se sai davvero chi è allora forse non sei spacciato come credevo. Vivrai abbastanza a lungo per vedere il domani.

Se riesci ad avere la sua fantasia senza assumere sostanze particolari, allora forse hai un po’ di talento da non sprecare con assurdi temi scolastici.








Stavo mimando un commento.

Giudizio finale[merdifica facile | merdifica]

<poll> Insomma, alla fine chi scegli? Mel Brooks Steven Spielberg John Williams Quentin Tarantino Francis Ford Coppola Ben Affleck I Vanzina Akira Kurosawa Stanley Kubrick Tim Burton Charlie Chaplin Lui, è troppo avanti </poll>

Logo Portale cinema.png Orgogli e vergogne della settima arte Logo Portale cinema.png
Logo NonCinema.JPG
Fantasy

Le coliche di Narnia, Il Principe Gaspare - Il signore delle parure - Aragorn - Aborto per ragazzine - Cronache di una bulimia nervosa - Il Miglio verde - il Film dove Ade è Metallaro - Quello che vedi se ti fai troppo di canne - La maschera verde - I duellanti - Conigli e viaggi nel tempo - Sette anime in Tibet - Miscela di grecità random

Film d'azione

V per Vaffanculo - Io sono leggero - Kill Bill Kaulitz - La foresta delle pugnette volanti - I cruciverba - Road trap - Troia - Cuore bravo - Spartaaaaaaaa! - Salvate il soldato Ryanair - I tre balenghi - Gli amici di Charlie Manson - Il nemico a Porta a Porta - Full mafia racket - Un giorno di ordinaria demenza - Life is now - Plasmoon - Puolp Fiction - La città in bianco e nero - Robocop vs Cinesini Saltellanti - Top Gun - Shut the fuck up Island - Cani Riservati... - ... e incazzati - Il riassunto - I guerrieri della botte - Black Hawk Down - Sconti titanici - Il tassinaro - vacanze mafiose a Milano - Fausto e Furio contro l'autovelox - L'uomo di ferro & figlio - La reunion dall'ospizio di attori di action movie vari - Non avere la testa è più divertente - Demoralition man - Le Solite Polpette - La sagra dell'harakiri - I Vendemmiatori - Il mi' Uest, maremma maiala! - Gente con problemi mentali - Alba zozza - Burino al cimitero - Battledogs - Pacific Rimmel - Quelli che è meglio non toccare

Comico

Nemici tuoi - Fantocci - 10.000 lire - La Febbra 1 e 2 - Mobbasta - Momenevado - Fuga da Napoli - Natale al cesso - Il nonsense della vita - Il finto Gesù di Nazareth - Torta Americana - Quel mostro di Franco - Film Spaventoso - L'alba dei morti balbuzienti - Il grande Swarowski - Facciamo finta di prendere la maturità sul serio

Orrore

Non battete quella porta - Collina zitta - Sega - Il pozzo dei desideri - Derby - Sciamalaiaaaaaaan! - Redrum redrum redrum - Il silenzio della Innocenti - Il sollevatore dell'Inferno - The Vigentina Bitch Project - Setten - Il pianeta dei terroni - Alien vs Predator - Dark Water - Paranormal Activity - Caso cestino e seguito - 30 giorni di buio - Nek - Pecora Nera - Anche l'horror è romantico - Il buco - Il fratello di Van Halen - Giuda ballerino! - L'attacco dei pomodori assassini - V per Vicenza - Non violentate Jennifer - Le mani fatate - Il Discesa - A bad book

Film vincitori del premio "Nobody cares"

Alex l'ariete - Il prequel di Lost - American Biuti - Casto lontano - Diverso a chi? - Quello che corse per 3 anni - Grazie Padre Pio - Grease - Vaselina - Harry Fotter - High School Bordello - 'O Savvatore - Non mi chiamo Qualcuno - La partita a scacchi con la morte - L'ultimo film orrendo di Nicolas Cage - Il GPS nuovo - La cagata pazzesca - La febbre del sabato sera - Gente che evade passando in tunnel pieni di merda - Lemonade Mouth - Il paradosso di Gaetano - Mission (non quella Impossible) - La donna che visse una volta sola - Tredici - Quello che faceva un rumorino da niente - Troppo Belli - Tre metri dentro al culo - Ultimo mango a Parigi - Tormentone natalizio - Il film con Grissom capellone e Goblin truzzo - 100 peggiori film di tutti i tempi - De Drimers - Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare d'agosto - Vi presento Joe Black - Locke

Attori vincitori del Premio Oscarrafone

Gionni Profondo - Gesuccristo - Uataaaaa! - Il furioso - Fei belliffima... - Lo sbabbaro - Scavicchimanonapra evolution - The Tres - Scamorzoun' - Frocettino - Maccio Capatonda - Brucia lì - Modello Giuditta - Cinetto Arco - Pelo Ponneso - Orso Pozzi - Cipollino - Erberto Dancer - Ispettore Frank Drebin - La moglie di Cletus il bifolco - Il cowboy - La roccia - Marlon Brandy - Miss Divorzio - Tommaso Matasse - Nicolas Toupet - Black Lee - Miss Occhiaie - La produttrice di detergenti intimi - Quella che si spoglia sempre nelle pubblicità - Sabrinona nazionale - L'androide paranoide - Quello che in Italia lavora solo lui - L'uomo dalle mille espressioni - Il baffo - Il mozzaorecchie - Paolo Metropoli - Renato Pozzo senza fondo - Caz Woman - Lupo Alberto è sordo - Lo stupìdo... - ... il compare Cicciozzilla... - ... e la loro fusione - Blackjack - Attenti al gorilla - La serial killer - Guglielmo Fabbro - Quelli originali - Quello nella scatola di latta - Roberto Del Negro

Tutto lo spaventoso mondo del cinema

Film - Come realizzare un film - Cinema - Gente che rompe le palle nei cinema - Hollywood - Cinecittà - TV - Western - Horror - Snuff movie - Cinepanettone - The Asylum - Oscar...rafone - Anche in Albania fanno film - Spada e sandali - Cineturismo

Categorie

Tutte le pellicole - Le fuckcions - Tutti gli attori, le attrici e i registi - Il meglio - Tutte le locandine dei film

Fantascienza e avventura

Star Whores - La sua versione turca - E il suo sequel - Star Treccina - Ettì - La guerra degli immondi - Tremori - La saga di Mosconi Wars - Parco nazionale dei dinosauri domestici - Libertà per il Pride! - Numerix - Pelati dei Caraibi - I Gummies - Rita Levi Montalcini - La storia del barbone matto che mangia le bacche velenose e poi muore a causa della dissenteria - Macachi su Marte - Ritorno al futuro - Avatar - Inception - Il film con la ninfomane fatta in casa - Prometheus - Mostriciattoli verdi che si moltiplicano se bagnati - Babylon A.D. - The Revenant - Jupiter - Il destino dell'universo - Luogo di nascita di George W. Bush e Maurizio Gasparri - Doomsday - il regista senza giudizio

Animazione

Emmmorta!!! - Mostrone verde - L'era del freezer - L'era di sbrinare il freezer - La terza era, arriva la carne - L'era in cui il freezer va in tilt - Sta finendo il mondo e ti preoccupi del freezer? - La pantegana che cucina - No alla depilazione!!! - La storia dei vibra... ehm giocattoli - McDonald's City - Il cattivo di un videogioco che spacca tutto - Vichinghi vs draghi pucciosi - Qualcuno ha visto Nemo? - Bianca e Berna nella terra di Fanculo - Titanic:in space - L'attacco dell'addetta al reparto surgelati