Cosimo Mele

Da Nonciclopedia, cioè, 'sti cazzi.
Jump to navigation Jump to search
Cosa si nasconde dietro questo bel sorriso, eh, Cosimino?
« Via la prostituzione dalle strade! »
(Il motto dell'UDC nelle elezioni 2008)
« Giusto! Tutte a casa mia! »
(Cosimo Mele mentre avanza una proposta concreta contro le lucciole e infine la attua)

Cosimo Mele, per gli amici "Cosimomelefacciotutte", è un famoso bigotto membro dell'UDC, onesto padre di famiglia e famoso pusher. Nel 2007 si è reso protagonista di una grande impresa: riscattare il partito dalla sua secolare fama di associazione a delinquere estremamente bigotta.

Preambolo[merdifica facile]

Il deputato Mele nell'atto di esporre a un'elettrice la sua campagna a favore della famiglia.

San Gobbuto da Peretole scrive nella sua "De magna historia figurarum merdae demochristianorum anno Domini MMVII"[1] che i democristiani, effettivamente, non sono così bigotti come li si dipinge. Effetivamente da una species come quella democristiana che potrebbe ai meno informati apparire una sottospecie di ordine di frati, casti et puri, dediti più che altro all' educazione dei giovani, come i boy-scout oppure a mangiare ogni domenica il loro dio e gioire di ciò. La verità sta nel mezzo, benché effetivamente i democristiani facciano tutto ciò essi trovano godimento anche in altri due campi: la conquista del mondo e il deridere gli insegnamenti del proprio dio, facendosi eleggere strombazzando il rispetto di tali valori e nel contempo fottendosene allegramente.

Il personaggio[merdifica facile]

Un esempio di ciò è Cosimo Mele, alla cui storia il nostro storiografo preferito dedica ben cinque capitoli della sua mastodontica opera. Nato nel quartiere più turbolento di Las Vegas, il tristemente noto Carovigno dove l'ISTAT inserisce nel paniere tre prodotti: pistole calibro 9, coca e jeans della D&G; dove la percentuale di morti per arma da fuoco è talmente alta che gli abitanti delle baraccopoli in Brasile sono soliti dire: Almeno noi non abitiamo a Carovigno. Il padre noto caporione del narco traffico muore in circostanze misteriose. Questo e la severa educazione nella scuola Gesuità San Bruto "bastone duro, faccia al muro" gli insegna una cosa che non dimenticherà mai: Fai quel cazzo che ti pare, ma non scherzare con Dio pubblicamente. Divenuto adulto decide di entrare nell'illegalità e si iscrive all'UDC.

La carriera politica[merdifica facile]

Come ogni rispettabile iscritto all' UDC segue il cosidetto cursum honurum udiciorum: prende tangenti, bacia i figliocci dei sindacalisti della mafia ai battesimi, va alle feste "giuste" come l'annuale rave di comunione e liberazione, dove assurge a Barone Birra negli anni dal 77' al 82', immola qualche comunista infedele e da bravo democristiano frequenta la domenica mattina la Messa, mentre il lunedì notte compie riti pagani e invoca l'aiuto di misteriose divinità sith durante complicati accoppiamenti con animali da cortile, ma anche da parco e talvolta anche orsi. Alla fin viene ricompensato per i suoi sforzi, gli viene donata una 24 ore piena di droga e la carica a deputato.

Il fattaccio[merdifica facile]

Una ricostruzione a opera di Vittorio Feltri dell'innocente tenuta dell'on. Mele al festino. Si noti il perfetto travestimento da pagliaccio filo-DC.

Sembrava fatta: deputato per 5 anni, pensione assicurata, autoblu (il bravo Cosimo era indeciso tra una Ferrari e una mustang gt del '67 con le fiamme) e segretarie ninfomani. Senonché, una notte di luglio... Tornato dall'ennesima messa nera e abbuffata di bambini comunisti, il birbante, mentre drifta con noncuranza lungo l'Aurelia, intravede una giovine che evidentemente cerca un passaggio. Cosimo, fiero figlio della cavalleria rusticana, decide non solo di soccorrere la giovane, ma di aiutare perfino la compare. E così le porta in un ostello dove le nutre a pane e acqua, ma di quelli buoni... Le puelle grate al signor deputato quindi, vista poi la nerboruta prestanza e il mascellone, decisero di metterlo alla prova. Purtroppo, per una di loro, tale patetico tentativo finì male: completamente schiavizzata dal furore animalesco del deputato, cadde come morta.

Sciocchi sospetti[merdifica facile]

Ovviamente il tutto, abilmente mascherato da festino a coca&troie da parte dei media apparve al quanto sconveniente per un rappresentante dei valori cristiani. Insomma si disse, sappiamo che quelli dell'UDC mangiano i bambini e credono in un dio malvagio che fulmina i miscredenti, ordisce piani contro interi popoli e stermina intere nazioni perché non rispettano la "sua legge" neanche fosse l'ispettore Callaghan. Ma addirittura sniffare coca e intrallazzarsi con due bagasce parve un po' troppo, per i politici del partito di dio.

I."Nulla di più, cose normali che succedono a tutti prima o poi" Risposero in molti, soprattutto altri parlamentari.

Ma, ahinoi, in questa Italia di sinistra gli alieni comunisti e i loro tg del cavolo ci montarono sopra un pandemonio, che costrinsero il nostro eroe a una vita di clandestinità e sotterfugi.

Del caso si occupò anche Vittorio Feltri, che in difesa a spada tratta del nostro amico organizzò ben 13 puntate speciali di Ritratti non autorizzati in prima serata su Odeon, prima che il Governo cattivo e crudele del Mortadella chiudesse il programma con tutta la rete. Da allora non si hanno più tracce né di lui, né della squillo, né di Vittorio Feltri e del suo entourage.

La giornata tipo del nostro Cosimo preferito[merdifica facile]

  • ore 7,00: Cosimo rincasa completamente fatto di cocaina
    • ore 7,01: Scaccia le due signorine ancora avvinghiate
      • ore 7,30: suona la sveglia, doccia e prima bestemmia seguita da prima sniffatina sveglifera
        • ore 8,00: sale sulla sua Mustang gt del 67' v12 (la sua autoblu) e si dirige alla camera
          • ore8,15: sosta tecnica al bar della camera: due martini on the rocks
            • ore 9,00: si siede e inizia a dormire
              • ore 13,00: finisce la seduta, seconda sniffatina
                • ore 13,30: pranza con carne di bambino pasteggiando con rum.
                  • ore 14,00: Ispezione sull'aurelia: vince 5000 dollari contro Toretto
                    • ore14,30: Spende i 5000 dollari: c'era la Katia allo svincolo, terza sniffata
                      • ore 18,00: happy hour: altri 2 martini
                        • ore 19,00: doccia e si prepara per il festino in parlamento (Decreti leggi: più culo per tutti)
                          • ore 23.00: entra in parlamento (prima però 4 sniffatina)
                            • ore 23,01->06,00: Fulgido esempio di come si comportano i nostri parlamentari

L'elenco è spostato in avanti, perché ricordatelo: Lui è sempre prima di voi.

Voci correlate[merdifica facile]

Note[merdifica facile]

  1. ^ Ma come, non capite il latino? Ah, vabbe', ma allora siete proprio ignoranti. Vabbe', ho capito, caro il mio pezzente, te lo traduco io: "La grande storia delle figure di merda dei democristiani nell'anno del Signore 2007". Va bene così, sono stato chiaro? Molto bene, andiamo avanti.


Cazzari in giacca e cravatta


Noi siamo di sinistra, ma anche di destra. Zzzzzzzzzzzzzzzz... Sono l'ultimo degli immortali, tiè! Aaaaaaaaaa... Asgratbhsfhgbcchdinbsnfa Padania! ♪♫ L'unico frutto dell'amor, è la patonza, è la patonza ♫♪

Rive Gauche In mezzo alle palle Quelli che hanno la precedenza
Rive Gauche Il sindacalista usurpatoreLo smacchiatore di giuaguariL'ammeriganoIl figlio di Topo GigioMortadellaTafazziIl nipotino dalle larghe inteseSherlock HolmesBandiera Rosso CachemireGrissino TorineseDottor SottileBill KaulitzEmmadonnaPiss-ky and SodaMani zozzeMani ancora più zozzeIl gaudente De MaialisFabbrica Tasse Padoa&SchioppaIl Webmaster dei RedditiIl verde non padanoMister FrollinoEr monnezzaLa gnocconaLa mummia di LeninCraxers salatiArturo ParigiLa VentolaIl grillo smerdanteLa cugina di campagnaIl TransitIl suo compareMassimo TonnatoL'oste del senatoRe Giorgio IIRe Carlo Azeglio IIl rottamatoreIl parcheggiatore abusivoQuello che è sempre colpa sua'O bello guaglioneFaccetta neraRumoreGiovanni CiccioliniIl becco sacrificale


Prossimo leader del Partito Democratico
Candidato Presidente della Repubblica del PD
In mezzo alle palle Il DivoRe MidaThe GasperyAldo NegroAntelope CobblerIl Gran CasinìEl ButtillónRobotLa cariatide che non ci staIl Teo-radicalLa ProletariaBuona volontéIl difensore dei bambiniIl capo dei bigottiLo sniffatoreIl suo CompareTrasforManAmintore FanfaraIl picconatoreMartina ZoliMiss cilicio bagnatoMagdi Intercambiabile AllamIl TabacchinoRanocchioForlaniAdoneNicola De EnricoCaramelle GoriaIl presidente siciliano
Quelli che hanno la precedenza Meno male che c'è!Il suo ex-camerata compagnoEl senatùrLo stratapizzatore H24PorcellumSalve SalviniL'incazzatoIl fascista solitarioIl nonno rincoglionitoEr sindacoLo scemo del gruppoIl ministro dell'InfernoMissione EsteriNomen OmenDon MarcelluzzoLa voce del padroneIl genio finanziavioCicchettoIl mini-stroDa Playboy al palazzoL'aministra del istruzzioneBocca di rosaIl suo collegae la sua apprendistaDon RaffaéMassimo BoldiGigi D'AlessioLa brunaLa biondaLa rossaCazzoneIl ministro del sottoboscoAngelino JolieLa mamma di BatmanL'avvocato del diavoloIl galeottoLo sconosciutoLa sindacalista fascio e martelloLo showmanIl ministro a sua insaputaSquacquaragnioIl ciccione ritardato2 neuroniLa formichinaIl lupacchiottoRoberto CottoIl culattone raccomandatoL'irresponsabileIl medico legaleEr BatmanIl golpistasuo figliottoLa bevanda dei coglioni


Prossimo leader del PdL