Claudio Scajola

Da Nonciclopedia, la cosa che cosa.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Cribbio! È mai possibile che un mezzanino da 250 mq costi più dello yacht di Emilio Fede? È un'indecenza! Cribbio!


Scajola con la sua girandola Federica
« Biagi? Fatevi dire da Maroni se era una figura centrale: era un rompicoglioni che voleva il rinnovo del contratto di consulenza. »
(Scajola in una delle sue più riuscite figure di merda)
« Dopo tanti sacrifici, anni di lavoro e qualche vita umana è stato possibile costruire questa modernissima centrale dove tutto è controllato e sicuro. »
(Scajola sulla sua abitazione a Roma)
« Berlusconi ha trovato il modo per far quadrare i conti del Milan. Le case dei giocatori le comprerà Scajola. »
(Gene Gnocchi spiega gli interessi sportivi di Scajola)

Claudio Scajola (Antonclaudio Scarola per gli amici) è un politico italiano Ministro dell'Interno ehm...Ministro per il Programma di Governo...ehm ehm....Ministro dello Sviluppo Economico....un ex Ministro. È anche noto per essere l'unico Ministro della premiata ditta governi Berlusconi - noi non diamo dimissioni! ad essersi dimesso due volte negli ultimi due governi, una media quasi degna di un paese serio. Il colmo però è che in un governo di pregiudicati, corruttori, voltagabbana e amici dei mafiosi lui è l'unico onesto ad essersi dimesso, e per ben due volte. Gli italiani ne hanno dedotto che per il nostro codice penale farsi pagare una casa con la vista sul Colosseo è peggio che assumere un mafioso come stalliere. Tutt'è a capirsi.

Cenni biografici

NonNews

NonNotizie contiene diffamazioni e disinformazioni riguardanti Claudio Scajola.

Claudio Scajola nasce già Ministro ad Imperia il 15 gennaio 1948 ma 5 giorni dopo rassegna le sue dimissioni, sfiduciato dal piccolo Silvio, neonato e vicino di culla.

La tecnica del 5° giorno

...Stefy ti giuro che poi ho visto la marmotta che confezionava la cioccolata!

Le sacre scritture narrano che un bel giorno di pioggia il nostro amato ministro non riusciva a far girare allegramente la sua bellissima girandola preferita e così bel bello decise di inventarsi un nuovo giochino: far girare allegramente gli zebedei dei sadici italiani.

Geniale nella sua semplicità, la tecnica prevede due fasi:

E già in questa fase gli zebedei degli italiani iniziano a ruotare vorticosamente in senso orario.

In quest'altra fase gli zebedei degli italiani alternano senso orario ad antiorario, rotazioni a martellamenti

In genere la "fase 2" dura fino al giorno prima delle nuove elezioni di Scajola in un qualsiasi ministero deciso dall'unto del Signore, momento in cui gli zebedei degli italiani trovano riposo in attesa di una nuova ed avvincente "fase 1"

Hobby

Il nostro beneamato (ex-)ministro spesso si diverte a giocare a tangentopoli con la sua cricca di amichetti: Bertolaso, Anemone e Balducci (questi ultimi pescano spesso dagli imprevisti la carta "Vai direttamente in prigione senza passare dal Via!").

Antonio Claudio è un uomo tutto d'un pezzo, ligio alle regole e soprattutto quando gioca a tangentopoli ne chiede lo scrupoloso rispetto: ad ogni tangente richiesta nel gioco deve corrispondere un appartamento vicino al Colosseo o una ristrutturazione pena l'esclusione dalla cricca.

Metodo Scajola

Qualcuno che gli vuole bene lo si trova...

Con la sua frase "a mia insaputa" Scajola ha creato un nuovo alibi per chiunque sarà beccato con le mani nella marmellata. Ecco una lista parziale di quelli che hanno usato questo metodo... e l'hanno fatta franca:

« Milioni di persone sono state deportate nei gulag a mia insaputa. »
(Josif Stalin sulle purghe)
« Jaaa!!! Anke io kome kvello zopra! »
« L'avvocato Mills è stato corrotto a mia insaputa »
(Berlusconi sul processo Mills)
« Il Partito Democratico è stato fondato a mia insaputa »
(D'Alema cerca di lavarsene le mani)
« Ho baciato Totò Riina a mia insaputa »
(Andreotti riguardo a ciò che per i democristiani è inaccettabile: l'omosessualità)
« Mavalà, mavalà, mavalà, non è vero, non è vero, non è vero, EEEHHHH!!! Addirittura, ma per piacere, ma la smetta, ma cosa sta dicendo?!? No, no, no, no!!! A mia insaputa. »
(Ghedini ha aggiornato e perfezionato il suo metodo avvocatoriale.)