Tommaso Padoa-Schioppa

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia gemellata con la Liberia.
(Rimpallato da Tommaso Padoa Schioppa)
Jump to navigation Jump to search
Schioppa canta al karaoke.
« Le tasse sono una cosa bellissima. »
(Tommaso Padoa-Schioppa in un momento di delirio prima di morire, intendendo che sono bellissime per lui che, in quanto ministro, le riscuoteva)
« Ma vai a cagare, va'! »
(Pino Scotto in risposta alla frase qua sopra)
« Lavoratori, prrrrrrrrrrrrr »
(Il nostro Schiappa mentre parla ai proletari)


Tommaso Padoa-Schioppa (Padoa-Schiappa, per gli amici o semplicemente Schioppa): bagarino e proprietario di un banco dei pegni, il buon Tommaso, "Tommy peto-a-scoppio" per gli amici di borgata, è uno sveglio, un dritto anche se con le gambe storte, abituato fin dalla fanciullezza a maneggiare denaro.

È stato Ministro dell'umorismo finanziario in Italia.

La vita e i miracoli[merdifica facile | merdifica]

Cresce in una famiglia Bellunese di eticità assai rigida; il padre, gli intima:" o lavori in miniera nel doposcuola o niente tv dopocena", mentre la madre lo picchia selvaggiamente con tubi in ghisa ogni volta che lo becca che acquista figurine dei Pokémon. La già difficile infanzia è inoltre tormentata dai bamboccioni una baby-gang di ricchi figli di papà, noti nella zona per far bisboccia su biciclette della Mercedes e abusare di zucchero a velo da sniffo.

Il futuro ministro vedrà le proprio ambizioni di giovane capitalista infrante da tali Bamboccioni: il chiosco delle limonata più volte incendiato, la bicicletta (di seconda mano, ovviamente) con la catena giù e le ruote sgonfie e il contrabbando di action figure di Neon Genesis Evangelion taglieggiato.

Divenuto un giovane e romanticone si infatua della bratz locale, detta la Tassa, per via conti al ristorante stratosferici e i consistenti regalini che gli spasimanti erano costretti a farle.

La svolta[merdifica facile | merdifica]

Purtroppo però una sera, tornato dopo il consueto turno in miniera di sale, trova la Tassa nel sedile posteriore di una Mercedes classe S amg 63 quadtriturbo EVO X abarth special intenta nel soddisfare un po' per volta i vari bamboccioni.

Tale vista crea uno shock tale nel giovane, che cade in coma per 33 anni.
Poco si sa di cosa abbia pensato o immaginato, fatto sta che una volta risvegliatosi (all' incirca un mese prima delle elezioni) poco si ricordava del suo passato, tuttavia due cose, seppur sfocate continuavano a tormentarlo, quasi come una televendita di Mediashopping: l'odio per questi bamboccioni e un amore idealizzato per la Tassa, ormai divenuta creatura eterea e irreale simile alla Beatrice Dantesca.

Bellissima e senza peccato, il buon Tommaso si aspettava che cotale bellezza angelica e senza peccato sarebbe stata amata da tutti, anzi sarebbe stata un dovere civico amarla - un po' come per la Tassa vera, anche se in quel caso più che amarla il dovere e il piacere stavano nel farci altro.

Tommy e la politica[merdifica facile | merdifica]

Il futuro ministro rispondeva esattamente ai criteri che il mortadella cercava: completamente idiota e dotato di un carisma peggiore del suo. Pochi infatti riuscirebbero a farsi odiare così tanto dicendo così poco; dopotutto Tommy risparmia anche sulle parole.

« Mandiamo i bamboccioni fuori di casa, anzi bruciamo le loro case, picchiamo i loro padri e violentiamo le loro donne, quindi uriniamo sulle tombe dei loro antenati e deridiamoli perché hanno il pene piccolo »
(Tommaso Padoa Schioppa sui bamboccioni, davanti alle Commissioni Bilancio di Camera e Senato)

Il tesoretto[merdifica facile | merdifica]

Ma la fama imperitura di Tommy rimarrà legata alle tragicomiche vicende del tesoretto. Quelli di Wikipedia lo hanno catalogato senza passione:

« L'extra-gettito nelle casse statali: dovuto in parte da entrate fiscali non previste e, dall'altra, dalla lotta contro l'evasione fiscale che ha visto un netto incremento di "entrate recuperate" rispetto l'anno precedente. »
(Wikipedia su Tommaso Padoa Schioppa)

Quello che non scrivono è che in realtà da tali fonti si è ottenuto un gettito pari a euro 5 e 5 centesimi, dovuti alla dichiarazione dei redditi più veritiera di nessuno.
In realtà il tesoretto è un vero e proprio tesoro, un enorme giacimento di stronzio, trovato nell'Antartide da una spedizione finanziata da Italia, Greenpeace e Norvindia e capitanata dall'eroe Capitan Findus già noto per le sue battaglie contro i cyber-merluzzi vampiri.

Si prevedono inoltre ulteriori guadagni dall'enorme resort-golf club-base missilistica che verrà ivi creata in joint-venture con IKEA.

Morte[merdifica facile | merdifica]

Durante l'ennesimo festino organizzato da Berlusconi, mentre tutta la destra si divertiva, Fassino, sfruttando la sua magrezza, era intento a raccogliere i capelli di Berlusconi per creare una bambola voodoo.

Sfortunatamente, tra i capelli della parrucca, vi era anche un capello dell'ex ministro dell'economia, Tommaso Padoa-Schioppa.

Di Pietro, resosi conto dell'errore, ha tentato invano di bloccare lo spillo che penetrava nella bambola voodoo, con il risultato che è stato rovinato il festino sbagliato.

Curiosità[merdifica facile | merdifica]

  • il nomignolo Tps è un vecchio ricordo di gioventù quando, insieme a Pier Paolo Pasolini e Adam Smith, fonda il gruppo pop-metal, TPS appunto: T(ommaso)-P(asolini)-S(mith)

Opere[merdifica facile | merdifica]

  • Topolino albo 10697 - "Paperino e le tasse, amore a prima svista"
  • Topolino albo 98867 - "Minni scopre che comprare i pacchi famiglia di assorbenti conviene"
  • Mega Almanacco Topolino 76535 - "Paperoga Bamboccione"

Voci correlate[merdifica facile | merdifica]


Cazzari in giacca e cravatta


Noi siamo di sinistra, ma anche di destra. Zzzzzzzzzzzzzzzz... Sono l'ultimo degli immortali, tiè! Aaaaaaaaaa... Asgratbhsfhgbcchdinbsnfa Padania! ♪♫ L'unico frutto dell'amor, è la patonza, è la patonza ♫♪

Rive Gauche In mezzo alle palle Quelli che hanno la precedenza
Rive Gauche Il sindacalista usurpatoreLo smacchiatore di giuaguariL'ammeriganoIl figlio di Topo GigioMortadellaTafazziIl nipotino dalle larghe inteseSherlock HolmesBandiera Rosso CachemireGrissino TorineseDottor SottileBill KaulitzEmmadonnaPiss-ky and SodaMani zozzeMani ancora più zozzeIl gaudente De MaialisFabbrica Tasse Padoa&SchioppaIl Webmaster dei RedditiIl verde non padanoMister FrollinoEr monnezzaLa gnocconaLa mummia di LeninCraxers salatiArturo ParigiLa VentolaIl grillo smerdanteLa cugina di campagnaIl TransitIl suo compareMassimo TonnatoL'oste del senatoRe Giorgio IIRe Carlo Azeglio IIl rottamatoreIl parcheggiatore abusivoQuello che è sempre colpa sua'O bello guaglioneFaccetta neraRumoreGiovanni CiccioliniIl becco sacrificale


Prossimo leader del Partito Democratico
Candidato Presidente della Repubblica del PD
In mezzo alle palle Il DivoRe MidaThe GasperyAldo NegroAntelope CobblerIl Gran CasinìEl ButtillónRobotLa cariatide che non ci staIl Teo-radicalLa ProletariaBuona volontéIl difensore dei bambiniIl capo dei bigottiLo sniffatoreIl suo CompareTrasforManAmintore FanfaraIl picconatoreMartina ZoliMiss cilicio bagnatoMagdi Intercambiabile AllamIl TabacchinoRanocchioForlaniAdoneNicola De EnricoCaramelle GoriaIl presidente siciliano
Quelli che hanno la precedenza Meno male che c'è!Il suo ex-camerata compagnoEl senatùrLo stratapizzatore H24PorcellumSalve SalviniL'incazzatoIl fascista solitarioIl nonno rincoglionitoEr sindacoLo scemo del gruppoIl ministro dell'InfernoMissione EsteriNomen OmenDon MarcelluzzoLa voce del padroneIl genio finanziavioCicchettoIl mini-stroDa Playboy al palazzoL'aministra del istruzzioneBocca di rosaIl suo collegae la sua apprendistaDon RaffaéMassimo BoldiGigi D'AlessioLa brunaLa biondaLa rossaCazzoneIl ministro del sottoboscoAngelino JolieLa mamma di BatmanL'avvocato del diavoloIl galeottoLo sconosciutoLa sindacalista fascio e martelloLo showmanIl ministro a sua insaputaSquacquaragnioIl ciccione ritardato2 neuroniLa formichinaIl lupacchiottoRoberto CottoIl culattone raccomandatoL'irresponsabileIl medico legaleEr BatmanIl golpistasuo figliottoLa bevanda dei coglioni


Prossimo leader del PdL