Sofocle

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia denuclearizzata.
Jump to navigation Jump to search
« Eschilo, Eschilo, che qui si Sofocle!!!Ma porcaeva, attenti che le scale sono Euripide!!!  »
(Spettatore greco antico su L'abbuffatura di palle delle tragedie di Soffocle)
Sofocle in un momento di ispirazione tragica

Sofocle fu uno dei più importanti tragediografi antichi, autore di molte tra le più famose opere teatrali come l"Antigelo", "Tracheotomie", "Edipo re di Città del capo" e "Edipo a Cologno".

Vita[merdifica facile | merdifica]

Sofocle nasce nell'isola di Tenerife, nell'arcipelago delle isole Canarie, circa 65.000.000 di anni fa, anni in cui il mondo può tirare un respiro di sollievo dopo che quei rompiballe dei dinosauri sono finalmente schiattati.

È il primo abitante dell'isola, perciò ben presto dovette trovare un modo per impegnare il proprio tempo: esclusa la possibilità di riprodursi (gli unici esseri che abitano l'isola sono gli antenati dei Teletubbies, ma completamente privi degli istinti sfrenati dei loro pronipoti) cominciò a scrivere delle "tragedie" giovanili, come ad esempio "Sofocle da solo", "Sofocle impara a utilizzare il microonde", "Sofocle comincia a scrivere tragedie su sé stesso e sulla terribile condizione che lo affligge", di cui, però, sono stati tramandati soltanto i titoli.

Opere[merdifica facile | merdifica]

Questo è un puffo con gelato

Delle opere dell'età matura (all'incirca dopo i 30 anni, ma prima della sua lotta con Matusalemme per comparire nel libro dei Guinness 3000 a.C. per il record dell'uomo più vecchio del mondo) ci restano alcuni frammenti importantissimi per capire la logica subdola e le strambe idee degli antichi. Nell'"Antigelo" si narra la storia del primo liquido Antigelo, chiamato Antigelo, appunto, in aperto contrasto con lo zio Anti per la sepoltura del fratello Gelo.Si scontrano le due ideologie contrapposte di un personaggio che vuole obbedire alle leggi superiori delle divinità che pretendono che essa seppellisca il fratello giustamente, in contrasto con chi crede che gli ordinamenti terreni (ovvero quello di non poter usufruire dell'antigelo) siano superiori.

Nelle "Tracheotomie" Sofocle sfodera tutta la sua capacità letteraria per descrivere le molte tracheotomie praticate ad Eracle per salvarlo dalla morte causata dalla moglie debosciata.

Nei drammi seguenti si narrano le storie di un personaggio molto conosciuto nella mitologia, quello di Edipo, colui che non ha resistito a far fuori il padre per sposare la madre Jo-casta.

Ma è stato il gelato al gusto di puffo a scatenare la tragica disputa tra i figli di Edipo

Nell "Edipo re di Città del capo" si raccontano le avventure del neore della città africana, che tenta di crearsi un arem di donne della popolazione locale. Nell' "Edipo a Cologno" il protagonista si trova in vacanza con l'allegra famigliola (la madre-moglie e i figli-fratelli) a Cologno Monzese, ma accade l'irreparabile: i figli maschi litigano con le figlie femmine per chi debba avere il cono al gusto puffo, così Jo-casta si uccide per la disperazione ed Edipo maledice per sempre i figli maschi, dopo essersi accecato per non vedere più l'azzurro acceso del gelato al gusto puffo.

Temi principali[merdifica facile | merdifica]

I temi principali delle tragedie di Sofocle sono molto importanti e ricoprono questioni di tipo esistenziale, come ad esempio:

  • Com'è nato l'antigelo?
  • È moralmente corretto usare l'antigelo?
  • A quante tracheotomie è stato sottoposto Eracle?
  • Riuscirà Edipo a crearsi un favoloso harem con le deliziose indigene sudafricane?
  • Jo-casta, madre e moglie di Edipo, merita la parte del nome dopo il trattino?
  • Avrei portato i miei figli in vacanza a Cologno Monzese?


L'Accademia della Crusca e della Segale è lieta di presentarvi...

D'Annunzio Superdotato.jpg

I Maestri (elementari) della letteratura:
I Premi Nobel: Dan Brown - Paulo Coelho - Giorgio Faletti - Valerio Massimo Manfredi - Federico Moccia - Melissa P. - Christopher Paolini - J.K. Rowling - Stephenie Meyer - Isabella Santacroce - Francesco Totti - Licia Troisi - Fabio Volo - Ildefonso Falcones
Gli Incompresi: Alessandro Baricco - Charles Baudelaire - Gabriele D'Annunzio - Federigo Tozzi - William Faulkner - Beppe Fenoglio - Dario Fo - Anna Frank - James Joyce - Alda Merini - Yukio Mishima - Giampiero Mughini - Philip Roth - Paul Verlaine - Arthur Rimbaud - Oscar Wilde - Banana Yoshimoto - Alfonso Luigi Marra - Pellegrino Artusi - Ennio Flaiano - Claudio Magris - Leo Longanesi - Hugo Ball
Gli Arcadici: Isaac Asimov - Terry Brooks - Andrea Camilleri - Agatha Christie - Jeffery Deaver - Joe R. Lansdale - Philip K. Dick - Ken Follett - William Hope Hodgson - Stephen King - Howard Phillips Lovecraft - Carlo Lucarelli - Edgar Allan Poe - Georges Simenon
I Grandi Classici: Jane Austen - Douglas Adams - Stefano Benni - Alessandro Bergonzoni - Charles Henry Bukowski - Achille Campanile - Marco Valerio Marziale - Daniel Pennac - John Steinbeck - Emily Brontë
Gli ammuffiti: Vittorio Alfieri - Edmondo De Amicis - Fëdor Dostoevskij - John Fante - Tommaso Landolfi - Alessandro Manzoni - Luigi Pirandello - Umberto Saba - Mario Rigoni Stern - John Ronald Reuel Tolkien - Lev Tolstoj - Johann Wolfgang von Goethe - Giovanni Verga - Jules Verne - Salvatore Quasimodo - Samuel Taylor Coleridge
Gli stantii: Dante Alighieri - Ludovico Ariosto - Giovanni Boccaccio - Gaio Valerio Catullo - Giosuè Carducci - Miguel de Cervantes - Geoffrey Chaucer - Ugo Foscolo - Omero - Silvio Pellico - Marco Polo - William Shakespeare - Sofocle - Su Shi - Virgilio
I Pennivendoli: Giorgio Bocca - Dino Buzzati - Italo Calvino - Charles Dickens - Umberto Eco - Oriana Fallaci - Ernest Hemingway - Gabriel García Márquez - Roberto Saviano - Khaled Hosseini

Le Piattole: Carlo Emilio Gadda - Franz Kafka - Agota Kristof - Giacomo Leopardi - Primo Levi - Thomas Mann - Eugenio Montale - George Orwell - Giovanni Pascoli - Cesare Pavese - Ezra Pound - José Saramago - Ignazio Silone - Italo Svevo - Giuseppe Ungaretti - Virginia Woolf