Giampiero Mughini

From Nonciclopedia
Jump to navigation Jump to search
Sgarbi distrugge computer.gif
Vittorio Sgarbi disapprova questo articolo!
Questo articolo è stato letto da Sgarbi in persona che lo considera una merda (secca).
A suo parere l'autore di codesto articolo è una capra ignorante che è stato pagato per scriverlo
e il personaggio o l'argomento trattato è filofascista o filocomunista.
Scimmia con occhiali legge.jpg
MA TU CHE NE VUOI CAPIRE?
Questo articolo è per intellettualoidi, e parla di cose intellettualose.
Quindi, se sei un sudicio nerd che si spaccia per intellettuale, va' via, prima che ti percuotano con una copia della "Corazzata Potëmkin"...
...CULATTONE RACCOMANDATO!
Giampiero Mughini dà segni di ebbrezza alcolica durante una trasmissione.
« Aborrrrro!! »
(Mughini su qualsiasi cosa)
« Razza di villanzoni, 91 punti! State zitti, razza di villanzoni...  »
(Mughini su Calciopoli)
« Buuuuuh! Buuuuh! »
(Pubblico di Controcampo che apprezza le parole di Mughini)
« Mi chiedo se alla terza elementare gli abbiano insegnato l'educazione... »
(Mughini sul pubblico che lo fischia)
« Teste di cazzo...banda di teste di cazzo! »
(A Mughini l'educazione l'hanno insegnata eccome)


Giampiero Mughini è un opinionista calcistico italiano, vale a dire una di quelle persone che intascano un sacco di soldi per stare in uno studio televisivo a vomitare banalità sportive dette con l'enfasi di una rivelazione biblica.

Scrittore a tempo perso, giornalista per hobby e ruffiano a tempo pieno, Mughini è tra i fondatori del giornale Il Manifesto che abbandonerà tre giorni dopo, appena capirà che non è un giornale sportivo.

Collabora poi con L'Europeo, con Panorama e col Foglio di Giuliano Ferrara, dove scriverà l'oroscopo.

Negli anni novanta Maurizio Costanzo si innamora della sua parlantina da checca isterica e lo fa esibire nel ruolo della zitella acida nel suo Maurizio Costanzo Show.

Successivamente visto che il suo contratto con Mediaset non è ancora scaduto viene parcheggiato nella trasmissione pseudosportiva Controcampo, dove partecipa attivamente alle risse col pubblico presente.

Nel 2006 si sottopone ad un esame del PSA. Per dosare l'enzima serviva un prelievo del liquido spermatico e lui si chiude in bagno pensando a Del Piero in perizoma. È un grandissimo tifoso della Juventus, con cui ha diviso gioie, emozioni e scudetti rubati.

Nel 2007 il Consiglio regionale dell'Ordine dei giornalisti del Lazio lo ha erroneamente cancellato dall'albo. Interrogato sul perché il Presidente dell'Ordine si è subito giustificato: abbiamo pensato ad un errore di stampa, non sapevamo fosse un giornalista.

Nel 2008 è uscito nelle edicole il suo ultimo libro dal titolo: Juve: gli appoggi del dopo-Moggi

L'infanzia[edit]

Giampiero Mughini nasce all'età di due anni a Catania, figlio di un operaio comunista e della bidella che puliva la sezione del partito. A 18 anni si iscrive alla facoltà di Cleptomania dell'asilo di Antanarrivo dove tuttora sta studiando. Da piccolo veniva perennemente deriso dai suoi compagni per le sue rughe e per il colore dei suoi capelli, bianchi già dall'età di 6 anni.

Ruolo all'interno della società[edit]

Luciana prima del matrimonio con il fratello Luciano.

Tuttora sconosciuto. Gli scienziati di tutto il mondo studiano notte e giorno per cercare di capire il motivo della sua presenza a Mediaset e sui giornali. È probabile - spiega il professor Pernigozzi - che Mughini sia nato per gemmazione dal corpo di qualche comunista di Lotta Continua e che si sia evoluto come opinionista televisivo per garantirsi la sopravvivenza televisiva, ovvero lo stipendio fisso. Opinionista televisivo non significa un cazzo.

Curiosità[edit]

  • Mughini è famoso per la sua collezione di occhiali, seconda solo a quella di Elton John. E proprio con Elton John condivide molti altri interessi.
  • Mughini ha scritto 16 libri, ottimi da mettere sotto le gambe dei tavoli malfermi.
  • Mughini ha dichiarato più volte di aver fatto fantasie erotiche su Giovinco.
  • Ha fatto da testimone a sé stesso.
  • È afflitto da una fastidiosa forma di monotesticolite.
  • È un fine intellettuale, infatti sa dire vaffanculo in latino.
  • È prossimo all'esilio.
  • È stato un ex campione interregionale di Rinculino.
  • È l'inventore della parola "aborro".
  • È il fondatore della Setta dei nostalgici del furto, una setta che ricorda i bei tempi in cui per la Juve avere un rigore era ancora più facile di adesso.
  • Solo a sentire il nome di Lucianone Moggi, Mughini viene colto da un'irrefrenabile voglia di inginocchiarsi.
  • Ha avuto una relazione di 3 anni con Alessandro Del Piero e il suo uccellino.
  • Ha dichiarato di sedersi sempre scomposto perché la scopa che ha in culo dalla nascita gli dà molto fastidio.
  • Crede fermamente che nel calcio la palla possa essere toccata anche con le mani, se a farlo è un giocatore della Juventus.
  • I calzini colorati di Mughini sono patrimonio dell'UNESCO.
  • Prima di ogni puntata di Controcampo, come rito propiziatorio, lecca una foto di Luciano Moggi.
  • È autore del libro "È sempre rigore, se Moggi lo vuole"
  • Il suo vero nome è Giampiero Filippi, ma nel 5 d.C. ha cambiato nome per paura che il pubblico lo confondesse con Claudio Lippi.


Attendere, caricamento in corso...
ErbaCalcio.pngQuesto gioco del ca...lcioErbaCalcio.png
ErbaCalcio.png Pallone-calcio-nike.png I Calciattori Nike-scarpa-calcio.png ErbaCalcio.png
Grandi avvenimenti Arbitri e istituzioni Ruoli Giornalisti e programmi Dirigenti
Allenatori Club Nazionali Tecniche Videogiochi
Clicca su una categoria per espanderla.
Clicca qui per i CalciaTTori
Attendere, caricamento in corso...
Righe di campo da calcio.png
<abbr title="
Portieri
">Calcio portiere stilizzato.png
<abbr title="
Difensori
">Calcio difensore stilizzato.png
<abbr title="
Centrocampisti
">Calcio centrocampista stilizzato.png
<abbr title="
Attaccanti
">Calcio attaccante stilizzato.png
<abbr title="
Allenatori
">Omino stilizzato su panchina.png
<abbr title="
Campioni del mondo 2006
">Logo Mondiali 2010 Coppa Dorata.png
Clicca su un ruolo per leggere i nomi
Portieri AbbiatiBorucButtChimentiDidaDoniDudekFioriKalacManningerMarchettiMattoliniMusleraNeuerPizzaballaRossiSovieroWarner
Difensori AronicaBagniBaresiBenettiBergomiBettariniBoumsongBurdissoCarrozzieriChielliniCirilloCocoDavid LuizFerriGreškoIulianoKaladzeLúcioMaiconMaldiniMellbergMolinaroMonteroNeqrouzOkanOnyewuRuganiSantonSenderosTerryZanettiZapataZé MariaZenoni
Centrocampisti AndradeBaBeckhamBiapirljiderBoatengBrocchiCaniggiaCapparellaCasertaDiegoDzemailiFelipe MeloFellainiFlaminiGheddafiGiaccheriniGnocchiHamsikLampardLedesmaManciniMontolivoMorfeoNakataNedvedNserekoQuaresmaPadoinPerdomoPlatiniPogbaPoulsenRenatoSeedorfSissokoStrootmanTedescoTiagoValderramaVerrattiVidalVolpi
Attaccanti AdrianoAguileraAltafiniAmauriAmorosoAmorusoBaggioBalotelliBatistutaBendtnerBestBettegaBorrielloBrienzaCalaiòCaraccioloCassanoCavaniChinagliaCorradiCrouchCruzDi NataleEijkelkampEto'oFindleyFlachiFrickGiovincoHuntelaarIbrahimovicInsigneIturbeJacobsenKakàLarriveyLavezziLendersMakinwaMarachellaMatriMessiMiccoliMilitoMoscardelliMutuNappiNeymarOliveiraOsvaldoPančevPandevPatoPazziniPeléPlasmatiPoggiQuagliarellaRecobaRivaRocchiRonaldinhoC. RonaldoRonaldoRooneyG. RossiP.RossiSchillaciShevchenkoSimoneSuazoTareTevezToffoliTorresTrezeguetVan NistelrooyVerpakovskisVieriVucinicZalayetaZampagnaZarateZidaneMutande di BendtnerJuan Manuel Iturbe
Allenatori Allenatore dell'U.S. Città di PalermoAncelottiBagnoliBaldiniBearzotBeckenbauerBenettiBenitezBoskovCapelloCloughConteCoriniDi CanioDelneriDomenechDonadoniFergusonFerraraGarciaGascoigneGiordanoGrazianiGuidolinGullitHiddinkLeonardoLippiLöwManciniMaradonaMazzarriMihajlovicMourinhoPrandelliRanieriSacchiSimoniSpallettiTrapVenturaZaccheroniZemanZengaZola
Campioni del mondo 2006 1 Buffon • 2 Zaccardo • 3 Grosso • 4 De Rossi• 5 Cannavaro • 6 Barzagli • 7 Del Piero • 8 Gattuso • 9 Toni • 10 Totti • 11 Gilardino • 12 Peruzzi • 13 Nesta • 14 Amelia • 15 Iaquinta • 16 Camoranesi • 17 Barone • 18 Inzaghi • 19 Zambrotta • 20 Perrotta • 21 Pirlo • 22 Oddo • 23 Materazzi
Tutto il mondo nel pallone

L'Accademia della Crusca e della Segale è lieta di presentarvi...

D'Annunzio Superdotato.jpg

I Maestri (elementari) della letteratura:
I Premi Nobel: Dan Brown - Paulo Coelho - Giorgio Faletti - Valerio Massimo Manfredi - Federico Moccia - Melissa P. - Christopher Paolini - J.K. Rowling - Stephenie Meyer - Isabella Santacroce - Francesco Totti - Licia Troisi - Fabio Volo - Ildefonso Falcones
Gli Incompresi: Alessandro Baricco - Charles Baudelaire - Gabriele D'Annunzio - Federigo Tozzi - William Faulkner - Beppe Fenoglio - Dario Fo - Anna Frank - James Joyce - Alda Merini - Yukio Mishima - Giampiero Mughini - Philip Roth - Paul Verlaine - Arthur Rimbaud - Oscar Wilde - Banana Yoshimoto - Alfonso Luigi Marra - Pellegrino Artusi - Ennio Flaiano - Claudio Magris - Leo Longanesi - Hugo Ball
Gli Arcadici: Isaac Asimov - Terry Brooks - Andrea Camilleri - Agatha Christie - Jeffery Deaver - Joe R. Lansdale - Philip K. Dick - Ken Follett - William Hope Hodgson - Stephen King - Howard Phillips Lovecraft - Carlo Lucarelli - Edgar Allan Poe - Georges Simenon
I Grandi Classici: Jane Austen - Douglas Adams - Stefano Benni - Alessandro Bergonzoni - Charles Henry Bukowski - Achille Campanile - Marco Valerio Marziale - Daniel Pennac - John Steinbeck - Emily Brontë
Gli ammuffiti: Vittorio Alfieri - Edmondo De Amicis - Fëdor Dostoevskij - John Fante - Tommaso Landolfi - Alessandro Manzoni - Luigi Pirandello - Umberto Saba - Mario Rigoni Stern - John Ronald Reuel Tolkien - Lev Tolstoj - Johann Wolfgang von Goethe - Giovanni Verga - Jules Verne - Salvatore Quasimodo - Samuel Taylor Coleridge
Gli stantii: Dante Alighieri - Ludovico Ariosto - Giovanni Boccaccio - Gaio Valerio Catullo - Giosuè Carducci - Miguel de Cervantes - Geoffrey Chaucer - Ugo Foscolo - Omero - Silvio Pellico - Marco Polo - William Shakespeare - Sofocle - Su Shi - Virgilio
I Pennivendoli: Giorgio Bocca - Dino Buzzati - Italo Calvino - Charles Dickens - Umberto Eco - Oriana Fallaci - Ernest Hemingway - Gabriel García Márquez - Roberto Saviano - Khaled Hosseini

Le Piattole: Carlo Emilio Gadda - Franz Kafka - Agota Kristof - Giacomo Leopardi - Primo Levi - Thomas Mann - Eugenio Montale - George Orwell - Giovanni Pascoli - Cesare Pavese - Ezra Pound - José Saramago - Ignazio Silone - Italo Svevo - Giuseppe Ungaretti - Virginia Woolf