Stefano Benni

Jump to navigation Jump to search
Sofisticata ricostruzione al computer della copertina del capolavoro del Maestro: "Bar Sport".

Stefano Giovanbattista Floriano Leonida Benni è un grandissimo scrittore/poeta/sceneggiatore/lanaiuolo/conciatore di pelli ed è nato il 12 agosto 1947 a Bologna, capitale della Congregazione dei Califfati Riuniti delle Tribù Emiliano-Romagnole.
Stefano Benni è stato l'autore del primo articolo su Nonciclopedia: Bar Sport.

Chi è?

È uno dei massimi artisti della lingua scritta. All'età di 12 anni si rese conto di poter fare molto male con la penna: infatti, ne aveva conficcata una nel cranio di Cristiano Malgioglio. Da qui si spiegano molte cose[citazione necessaria]. Compiuti i 15 anni scappò di casa e andò a vivere nel magazzino delle birre del Bar sottocasa. Qui iniziò la stesura di "Bar Sport", capolavoro ineguagliabile della letteratura italiana, cui seguirono "Bar Sport 2000", "Bar Sport 2001: Odissea nello Spazio", "Bar Sport 3000: Il Maestro colpisce ancora" e tanti altri.

Senza la sua fulgida bravura nel descrivere e satireggiare la realtà, il mondo e le filosofie di vita facendo sembrare il tutto un'idiozia, non sarebbe mai sorta la nobile arte dello scrivere cazzate su cui si basa Nonciclopedia.


Eccolo! È lui! Inchinatevi tutti dinanzi il Maestro!

La Luisona

La Luisona è una pasta, un incesto tra un krapfen e una brioche, protagonista dell'omonimo capitolo dell'opera somma del Maestro Stefano Benni.

La Luisona è la decana delle paste. Risalente al 1959, è "una pastona bianca e nera, con sopra una spruzzata di granella in duralluminio, che sola contraddistingue la pasta veramente cattiva". Guardando il colore della sua crema i vecchi riuscivano a trarre le previsioni del tempo. Venne mangiata da un incauto rappresentante di Milano, che successivamente subì le conseguenze del suo atto insensato: "fu trovato appena un'ora dopo, nella toilette di un autogrill di Modena, in preda ad atroci dolori".

Altre opere di Stefano Benni

Nella sua lunga vita, il Sommo Stefano Benni ne ha combinate di cotte e di crude. Ha scritto infatti opere del livello di:

  • De senectute. Sulla vecchiaia di Giulio Andreotti
  • De re non-cogitans. Sulla classe politica italiana sulla quale il Benni è molto critico (per non dire che la dipinge esattamente com'è: una boiata pazzesca).
  • Il bar sotto il mare. Racconti molto simpatici ispirati a vari autori famosi di cui nessuno ricorda il nome.
  • Tutto il bar sopra Marina. Rivisitazione a luci rosse de "Il bar sotto il mare".
  • Bar sport 2000. Sequel di Bar Sport è una sua versione fantascientifica, ricca di effetti speciali, esplosioni e spargimenti di sangue.
  • La compagnia dei Celestini. È il Vangelo della più nobile disciplina sportiva mai esistita: la pallastrada.
  • Musica del tempo nostro. Una critica ragionata sul famoso brano "A uallera e' zi Rafele" di Gigi D'Alessio & Mariottide.
  • La grammatica di Dio: Una toccante raccolta di racconti di quando Dio, Allah e Buddha andavano insieme a ripetizione di italiano.

Progetti futuri

Attualmente, Stefano Benni ha in cantiere un romanzo. La trama consisterebbe nell'impossibile storia d'amore tra un poser e una vera metallara. Il testo sarebbe ricco di colpi di scena, suspence, azione e soprattutto SESSO, SESSO e ancora SESSO. In aiuto dei protagonisti interverranno MacGyver e il magnate Francesco Amadori. Si prevedono simpatici e divertenti camei invece per Gianfranco Funari e Vittorio Sgarbi.

Curiosità

  • Gli abitanti della Beozia non leggono Stefano Benni.
  • La città di Vergate sul Membro ha dedicato una piazza a Stefano Benni.
  • I truzzi potrebbero sentirsi molto offesi da quanto scritto da Benni sul loro conto. Ma tanto a nessuno importa.
  • Dopo avere letto la prima riga di un libro di Benni, a Mario Borghezio è esploso un bulbo oculare.
  • Benni è divenuto celebre soprattutto grazie all'appoggio della massa pseudo-pro, formata per lo più da nonciclopediani e da truzzi di livello medio-alto (esseri con un Q.I. pari a quello di una matita senza punta, tanto per intenderci).

Collegamenti esterni


L'Accademia della Crusca e della Segale è lieta di presentarvi...

D'Annunzio Superdotato.jpg

I Maestri (elementari) della letteratura:
I Premi Nobel: Dan Brown - Paulo Coelho - Giorgio Faletti - Valerio Massimo Manfredi - Federico Moccia - Melissa P. - Christopher Paolini - J.K. Rowling - Stephenie Meyer - Isabella Santacroce - Francesco Totti - Licia Troisi - Fabio Volo - Ildefonso Falcones
Gli Incompresi: Alessandro Baricco - Charles Baudelaire - Gabriele D'Annunzio - Federigo Tozzi - William Faulkner - Beppe Fenoglio - Dario Fo - Anna Frank - James Joyce - Alda Merini - Yukio Mishima - Giampiero Mughini - Philip Roth - Paul Verlaine - Arthur Rimbaud - Oscar Wilde - Banana Yoshimoto - Alfonso Luigi Marra - Pellegrino Artusi - Ennio Flaiano - Claudio Magris - Leo Longanesi - Hugo Ball
Gli Arcadici: Isaac Asimov - Terry Brooks - Andrea Camilleri - Agatha Christie - Jeffery Deaver - Joe R. Lansdale - Philip K. Dick - Ken Follett - William Hope Hodgson - Stephen King - Howard Phillips Lovecraft - Carlo Lucarelli - Edgar Allan Poe - Georges Simenon
I Grandi Classici: Jane Austen - Douglas Adams - Stefano Benni - Alessandro Bergonzoni - Charles Henry Bukowski - Achille Campanile - Marco Valerio Marziale - Daniel Pennac - John Steinbeck - Emily Brontë
Gli ammuffiti: Vittorio Alfieri - Edmondo De Amicis - Fëdor Dostoevskij - John Fante - Tommaso Landolfi - Alessandro Manzoni - Luigi Pirandello - Umberto Saba - Mario Rigoni Stern - John Ronald Reuel Tolkien - Lev Tolstoj - Johann Wolfgang von Goethe - Giovanni Verga - Jules Verne - Salvatore Quasimodo - Samuel Taylor Coleridge
Gli stantii: Dante Alighieri - Ludovico Ariosto - Giovanni Boccaccio - Gaio Valerio Catullo - Giosuè Carducci - Miguel de Cervantes - Geoffrey Chaucer - Ugo Foscolo - Omero - Silvio Pellico - Marco Polo - William Shakespeare - Sofocle - Su Shi - Virgilio
I Pennivendoli: Giorgio Bocca - Dino Buzzati - Italo Calvino - Charles Dickens - Umberto Eco - Oriana Fallaci - Ernest Hemingway - Gabriel García Márquez - Roberto Saviano - Khaled Hosseini

Le Piattole: Carlo Emilio Gadda - Franz Kafka - Agota Kristof - Giacomo Leopardi - Primo Levi - Thomas Mann - Eugenio Montale - George Orwell - Giovanni Pascoli - Cesare Pavese - Ezra Pound - José Saramago - Ignazio Silone - Italo Svevo - Giuseppe Ungaretti - Virginia Woolf