Lionel Messi

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia 2.0.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Lionel mostra la piccola confezione dove può essere riposto dopo la partita.
« Vedere giocare Messi a calcio è meglio che fare sesso »
(Maradona su Lionel Messi)
« Concordiamo »
(MOIGE su affermazione precedente)
« Che stronzata »
(Fabio Caressa su affermazione iniziale)
« Cerchiamo un compromesso: diciamo che vedere Messi giocare a calcio sia meglio che farsi una pippa. »
(Salvatore Bagni su affermazione iniziale)
« Io invece direi che fare sesso con Messi sia meglio che giocare a calcio »
(Alfonso Signorini su affermazione iniziale)
« No... no... no è problema mio »
(Mourinho su affermazioni precedenti)


Lionel Messi, anche noto come "La Pulce" per il suo intenso fetore, è l'ultima frontiera della tecnologia calcistica, in quanto possiede tutte le caratteristiche di un grande campione famoso ma in un comodo formato tascabile.

Un suo sinonimo è uomo grosso,per la presenza di un certo Matteo viola che vedendo la sua minutezza piange lacrime sudate


Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente una voce in proposito. Lionel Messi

Storia

Riguardo il concepimento di Messi aleggiano innumerevoli leggende che ormai si perdono nel mito. Dei genitori di Messi si sa poco. Uno di loro era un puffo o un nano fornito della virtù più indecente. Un giorno, questi si appartarono per conversare, ma, durante un argomento particolarmente avvincente, furono colpiti da una fortissima pallonata. Il signor Messi senior ridiede il pallone al legittimo proprietario, esprimendo parole di perdono: "la prossima volta te lo buco".

Lionel all'età di 8 anni.

Messi mostra sin da piccolissimo un grande talento per il calcio. I genitori lo iscrivono a una scuola calcio, dove dimostra subito di essere un fenomeno. È l'unico che riesce a eseguire la tecnica del tunnel estremo, passando tra le gambe dell'avversario con la palla e tutto il corpo.

Parallelamente alla sua attività calcistica diventa famoso anche per la sua attività circense. Si esibisce al Circo delle pulci come l'"incredibile pulce palleggiatrice". Anche qui Messi è un fenomeno, nel senso di fenomeno da baraccone. L'esperienza lo rende più completo nella sua crescita calcistica. Viene preso nel settore giovanile del Newell's Old Boys, squadra che lo aveva scoperto, appunto, al mercatino delle pulci.[1]

Josè Mourinho assiste a un tunnel estremo di Lionel Messi.

Con il Barcellonai

I risultati della crescita di Messi grazie alla pozione. Da così...
... a così.

La vera svolta arriva con il FC Barcelona. Lo staff del Barcelona gli preparò una pozione di Asterix per farlo crescere, a base di spinaci, Red Bull, steroidi, sangue di unicorno, urina di drago e, soprattutto, l'ingrediente più importante: l'amore. Per a.m.o.r.e. intendiamo la sigla di un prodotto chimico composto da:

  • Anfetamine
  • Metadone
  • Omogeneizzati
  • Ribollita
  • Estrogeni

Grazie a questa miscela esplosiva Messi si trasformò da nano a nano alto.

Quando arrivò per lui l'esordio in prima squadra, già nelle prime partite dimostrò grandi qualità. In realtà sfruttava molto l'incredulità dei giocatori avversari, che credevano che un bambino avesse invaso il campo.[2] Appena le altre squadre si resero conto di chi era veramente, decisero di prendere delle misure difensive: falli da dietro, cattiverie gratuite,[3] sparticulo. Nonostante questi bassi mezzucci, Messi riusciva ugualmente a giocare delle grandi partite. La sua storia è stata d'ispirazione per la famosa pubblicità della Ringo che narra la storia di un ragazzino che nonostante la bassa statura riesce a segnare un goal decisivo. Della pubblicità si ricorda soprattutto la frase:

« Era il più piccolo, ma in campo faceva il culo a tutti. »

Messi divenne sempre più forte e iniziarono i paragoni tra lui e Maradona. Tali paragoni furono alimentati dal fatto che Messi continuò a fare goal "alla Maradona". Per esempio, prendeva il pallone a metà campo, dribblava tutti, arrivava davanti al portiere e, infine, segnava con la mano. Gli arbitri non si accorgevano di nulla, perché anche loro facevano degli arbitraggi "alla Maradona".

La stagione 2008/2009

Come rigore? fammi il piacere, se fosse stato rigore l'avrei visto.

La consacrazione definitiva avvenne nella stagione 2008/2009, nella quale il FC Barcelona vinse tutto ciò che si possa vincere nello sport, compresa la rarissima figurina panini del portiere di riserva dell'Albinoleffe nella stagione 1987/88.[4]

In quella stagione il FC Barcelona era arrivato in finale dopo aver battuto in semifinale il Chelsea grazie ad una grande prestazione dell'arbitro Ovrebo, noto come "Zio Fester". Contro la squadra catalana c'era il Manchester United del nemico mortaleapprezzato collega Cristiano Ronaldo. Finì 2 a 0 per il FC Barcelona con goal di Eto'o, il quale stava marcando il territorio poiché sarebbe presto venuto a giocare in Italia,[5] e di Messi, che chiuse la partita. Soprattutto la marcatura dell'argentino stupì tutti perché fece un goal di testa con una grande elevazione, il che era inusuale per un giocatore della sua statura. Nel dopopartita Messi dichiarò che era riuscito a fare quel salto poiché indossava le Bull Boys. Con le luci delle scarpe aveva disorientato Rio Ferdinand, dopodiché aveva saltato con le molle della suola (break pubblicitario: COMPRA LE BULL BOYS E DIVENTERAI COME MESSI!!! Un fenomeno? No, argentino).

Nel 2010 vinse infine il titolo di capocannoniere della Liga, perché era quello che si era fatto più cannoni dopo le partite.

Maradona's next heir

Ogni volta che in Argentina viene fuori qualche calciatore che ha le seguenti caratteristiche:

  1. mancino;
  2. pseudo mezza-punta.

egli viene subito additato come erede di Maradona. Su di lui si creano le aspettative di tutta una nazione, salvo poi bollarlo come flop l'anno seguente. Così è stato istituito un nuovo reality show per trovare l'erede del Grande Diego. Questi sono tutti i concorrenti:

Il nuovo Maradona?

Dopo una dura competizione, i due finalisti erano Qualcuno e Messi. Alla fine, grazie anche a un televoto in stile Sanremo, la spuntò Messi che divenne l'erede ufficiale di Maradona. Come premio, essendo diventato letteralmente il suo erede, ebbe l'onore di saldare i suoi debiti con il fisco italiano.

Messi vs Cristiano Ronaldo

QUEST'ANNO

« La più grande sfida che la storia abbia mai visto »
« Più incredibile di Greci vs Persiani »
« Più imponente di Antonio vs Augusto »
« Più freddo di URSS vs U.S.A. »


« Più controverso di Israele vs Palestina »


« Più cinese di Bruce Lee vs Jackie Chan »


« Più giapponese di Godzilla vs un mostro a caso »


« Più blu di Avatar vs Puffi »


« Più stupido di Pepsi vs Coca Cola »


« Più epico di Metallari vs Truzzi »


« Più alcolico di vodka vs birra »


« Più pauroso di Dario Argento vs Stephen King »


COLPI PROIBITI

LOTTA SU TUTTI I FRONTI

NE RIMARRÀ UNO SOLO


E IL VINCITORE È...

(Rullo di tamburi)

Marco Borriello


Come, ma cosa c'entra Borriello? Non era una gara tra Messi e Cristiano Ronaldo? È vero, ma è anche vero che fra i due litiganti il terzo gode.

E Borriello gode?

Sembra di sì.


Pure Maicon se la gode.


Aristotele in difesa di Messi

Messi è stato spesso criticato per non aver mai vinto quasi nulla con la nazionale argentina... almeno fino al campionato mondiale 2022; queste critiche ripropongono un ulteriore parallelismo tra Messi e Diego Armando Maradona, che ai suoi tempi si era caricato sulle spalle e aveva trascinato la squadra alla vittoria della Coppa Del Mondo. Aristotele, illustre filosofo greco, da sempre un ammiratore di Messi, ha deciso di intervenire in sua difesa con alcuni sillogismi. Lo scopo era quello di capire cos'è che a Messi mancasse e che Maradona invece avesse anche con la maglia della nazionale argentina.

sillogismo

  • A: Gli indigeni del Sud America masticavano foglie di coca per trasportare grossi carichi su per le Ande.
  • B: Maradona, anch'egli sudamericano, sniffava coca.
  • Ne deriva che C: Maradona può trasportare grossi carichi con l'ausilio della coca.

sillogismo

Ora utilizziamo la soluzione del 1º sillogismo come B:

  • A: consideriamo la nazionale argentina un grosso carico.
  • B: Maradona può trasportare grossi carichi sotto l'effetto della cocaina.
  • Ne deriva che C: Maradona riesce a caricarsi sulle spalle la nazionale argentina sotto l'effetto della cocaina.

Sillogismo corollario

Dal 1º sillogismo, usando la sua soluzione come A, possiamo ricavare un sillogismo corollario:

  • A: Maradona può trasportare grossi carichi con l'aiuto della cocaina.
  • B: Maradona è un grosso carico.
  • Ne deriva che C: Maradona può trasportare Maradona con l'aiuto della cocaina.

Ciò è scientificamente provato, infatti Maradona riesce a trasportare Maradona senza l'ausilio di carrozzelle, di bastoni o di altri elementi esterni umani o tecnologici.

Ora possiamo ricavare il sillogismo finale che si presenta simile al 1º:

Sillogismo finale

Utilizziamo la soluzione del 2º sillogismo come A:

  • A: Abbiamo visto che Maradona, con l'aiuto della cocaina, ha portato la nazionale argentina a vincere un Mondiale.
  • B: Supponiamo che Messi inizi a sniffare cocaina, perciò potrà trasportare carichi pesanti, e poiché consideriamo la nazionale argentina un carico pesante concludiamo che...
  • C: Sniffando cocaina anche Messi potrà portare la nazionale argentina alla vittoria.

Ciò, quindi, è il consiglio che Aristotele dà a Messi, il quale, poiché è un grande appassionato di filosofia, gli ha subito dato retta. Sicuramente questo migliorerà le sue prestazioni in nazionale perché il sillogismo è un meccanismo infallibile e... aspettate, ci sta arrivando una notizia dalla regia... oh, mio Dio:

MESSI TROVATO MORTO D'OVERDOSE

Aristotele ha commentato così la tragica notizia:

« Sono molto triste per questa notizia. Purtroppo nella mia vita ho commesso alcune cazzate, come la teoria geocentrica, l'aver contraddetto le teorie atomistiche di Democrito, per non parlare dei sillogismi. Comunque ora che Messi è morto giovane, entrerà nel mito come i vari Jim Morrison, Jimi Hendrix, Janis Joplin, Amy Winehouse o Eminem... come sarebbe a dire che Eminem non è morto?! E che aspettate a provvedere[6]?  »

Tra l'altro, a proposito di filosofia, Tommaso D'Aquino, anche lui della Scuola aristotelica, ma sfegatato fan di Cristiano Ronaldo (perché, in quanto frate, ne ammirava la libertà sessuale), decise di dimostrare l'arcano; sempre e ovviamente con un sillogismo: poiché Maradona ha detto che guardare Messi giocare a calcio è meglio che fare sesso (facciamo finta che non sia una cazzata), possiamo considerare Messi un'alternativa al sesso, quindi:

  • A: Messi è un'alternativa al sesso.
  • B: Dato che la masturbazione è un'alternativa al sesso...
  • Ergo C: Messi è una pippa.

Dopo questo sillogismo, Tommaso D'Aquino fu scomunicato per bestemmia aggravata.

Curiosità

L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

  • Messi è stato scelto come testimonial della Pepsi, interpreta la lattina.
  • Nel 2002 fu scartato dal Como; l'allora presidente Enrico Preziosi non ha più le mani da un pezzo, in quanto se l'è mangiate da solo.

Note

  1. ^ Gli sto proprio facendo le pulci...
  2. ^ OH! MA LO VOLETE FERMARE QUEL CAZZO DI BAMBINO? MA DOV'È LA MAMMA?
  3. ^ La gente si lamenta delle cattiverie gratuite, ma pensa se le facessero pure pagare.
  4. ^ Cinque copie esistenti al mondo.
  5. ^ È risaputo che i calciatori marchino il loro territorio con i goals, non hai mai visto il National Geographic?
  6. ^ Si sa che Aristotele è da sempre un detrattore di Eminem, oltre che di Democrito.


Questo gioco del ca...lcio
Grandi avvenimenti Champions LeagueCoppa del NonnoCoppa IntertotoCoppa ItaliaEuropa LigCoppa IntercontinentaleUEFA Europa Conference LeagueTrofeo Birra MorattiLa coppa benedettaTorneo parrocchialeMondialiEuropeiConfederescion CapMondiali 1930Mondiali del 1934 e 1938Mondiali 1950Mondiali 1954Mondiali 1958Mondiali 1962Mondiali 1966Mondiali 1970Mondiali 1974Mondiali 1978Mondiali 1982Mondiali 1986Mondiali 1990Mondiali 1994Mondiali 1998Europei 2000Mondiali 2002Europei 2004Mondiali 2006Mondiali 2010Mondiali 2014Coppa del Mondo della Terra di Mezzo FIFAPirlone d'OroSerie ASerie BLega ProPremier LeagueLa LigaBundesligaPeace CupCampionato d'agostoSupercoppa ItalianaSupercoppa europeaScudetto degli onestiBattaglia di SantiagoAssociation Sportive ADEMA Analamanga-Stade Olympique de l'Emyrne Antananarivo 149-0Partita del secoloZambia - Italia 4-05 maggio 2002Tragedia di SupergaJugoslavia-Zaire 9-0Clamoroso al CibaliMineirazoStrage dell'Heysel
Arbitri e istituzioni FIFAUEFAUFOFIGCMichel PlatiniJoseph BlatterArbitroGuardalineeQuarto uomoArbitro di portaCollinaItoMorenoTomboliniBomberismoDiscriminazione territorialeRivalità calcistica Italia-Germania
Ruoli PortiereDifensoreTerzinoStopperLiberoMedianoCentrocampistaAlaTrequartistaAttaccanteRegistaPrima puntaSeconda puntaPanchinaroEx giocatore dell'Inter
Giornalisti e programmi BagniBartolettiBergomiBiscardiCaressaCiottiCivoliCompagnoniCornooo!CriscitielloCrudeliStefano De Grandis da BordocampoFaillaGaleazziJacobelliMarianellaMauroMoscaMughiniOrdineParisPellegattiPiccininiPizzulRecalcatiSumaTosattiVarriale
Telecronista90°ControcacchioLa domenica sul divanoQuelli che... il ca...Qui Qualunquismo a Voi Capi UltràTutte le interruzioni minuto per minuto
Dirigenti AbramovichAgnelli IAgnelli IIBeckenbauerBerlusconiBettegaCairoDe LaurentiisDella ValleFranzaGallianiGaucciLotitoMarottaMatarrese IMatarrese IIMoggiMorattiPreziosiRaiolaRossiSeccoSensi ISensi IITavecchioZamparini
Allenatori Allenatore dell'U.S. Città di PalermoAncelottiBagnoliBaldiniBearzotBoskovCapelloCloughDelneriDomenechDonadoniFergusonGrazianiGuidolinGullitLeonardoLippiMalesaniManciniMazzarriMazzoneMihajlovicMourinhoRejaRanieriSacchiSimoniSpallettiTrapVenturaZaccheroniZemanZengaZolaMutande di Bendtner
Club Bisnes Clas: il BergamoSoccmelSalto CarpiatoChiavo VeronaHeavoniaFootball MaremmamaialaFrocinoneGenoa Per NoiInteLGiuveLazieFozza MilaNapulePaleeeemmmo'A MaggicaSampeiCazzuoloGranata al LimoneMandimandimandiPirlas Verona

Classe Economica: Olive F.C.AvellinobanfiU' BàarUccellacci bianchiCastedduC'è SenoComodinoScrotoneLatrina CalcioBoiadèTortellino PowerVecchiaraMelugiaRapugnetta'sPro VermicelliThe PesciarolsSpezzatinoThyssenKruppBlack and DeckerBOH Dal MicinChiava(to)riLinciano

Derelitti e sfigati misti: AlbinoCHE?Lu CataniaCentro Scommesse CremonaScatarraroLusulelumareluientuParmacotto FCScorregginaCozzballBora BoraSvarionese

Ministero degli esteri:

Albione: ScarsenalChel$ki AbramogradNevertonLiwhirlpoolMinaretochester United 2Ducato di Ferguson

Iberia: Solari BilbaoFC PorcellonaRepubblican Madrid

Gallia: Merz CalcioOlympique SimbaOmmmmmmmmmmParigi San MosconiGiacobini violetti

Crucchia: Baiern FrateBorussia DormiMusicanti VerdiForza PaninoBaier quell'altro

Continente: Ajax PavimentiDinamo BadantiBentopaI texaniI padaniMonte OlympiakosLe Panatine

Nazionali Carampano Continente: Andostà?SacherlandiaCavol(ett)i (di Bruxelles) RossiCraxiaLa leva calcistica del '92Fare le OreFrociarìaCrukkiaMacachi FCSpartaaai pionieriPOPOPOEminflexoniaAmaro MonteabbronzatoTulipaniaPolacchiaPortoGaioCecatiaROMlandiaUЯSSSan CulamoBanda delle CornamuseSerbi della Glebale Furie MosseSchfizeraFigoniaI kebabbariFamiglia ShevchenkoQuelli che erano invincibili

Suonatori di bonghi: Camerun da lettoUna massa di DrogbatiLe MummieGhana PadanoIl figlio di GheddafiLavavetri UnitedAgbonavbarèI Ricchi e PoveriOlympique Hammamet

Asia Argento e i mari del Sud: La Rabbia SubitaQuelli a capasottaCinciuèI dentistiByron MorenoAlfieri dell'Uomo del GiapponePersiaUSA 2Ka mate! Ka ora!I numeri ultimi

Sudditi della Casabbianca e Mangiacucujanji: MaradonidiJoga BollitoI CaimaniCileccail cartello di MedellinTosta PheecaRastamenArribarribarribaAcciuffainghippiQuelli che il "Soccer"...Urrà Gay

Boschetto della mia fantasia: PadaniaNazionale cantanti
Tecniche Colpo di testaCalcio rotanteRovesciataAutogolSimulazione di falloTestata SardaTrivelaPallonettoCucchiaioCatapulta infernaleCatenaccioContropiedeDoppie punteFalloFuorigiocoMarcaturaRigorePunizioneVuvuzela attacksSbagliare un calcio di rigoreTiki-taka
Videogiochi FIGAFIGA StreetFootball ManagerHattrickWinning Eleven + Patch - Potenza e superpotenza
I Calciattori
Portieri AbbiatiBorucButtChimentiDidaDoniDudekFioriKalacManningerMarchettiMattoliniMusleraNeuerPizzaballaRossiSovieroWarner
Difensori AronicaBagniBaresiBenettiBergomiBettariniBoumsongBurdissoCarrozzieriChielliniCirilloCocoDavid LuizFerriGreškoIulianoKaladzeLúcioMaiconMaldiniMellbergMolinaroMonteroNeqrouzOkanOnyewuRuganiSantonSenderosTerryZanettiZapataZé MariaZenoni
Centrocampisti AndradeBaBeckhamBiapirljiderBoatengBrocchiCaniggiaCapparellaCasertaDiegoDzemailiFelipe MeloFellainiFlaminiGheddafiGiaccheriniGnocchiHamsikLampardLedesmaManciniMontolivoMorfeoNakataNedvedNserekoQuaresmaPadoinPerdomoPlatiniPogbaPoulsenRenatoSeedorfSissokoStrootmanTedescoTiagoValderramaVerrattiVidalVolpi
Attaccanti AdrianoAguileraAltafiniAmauriAmorosoAmorusoBaggioBalotelliBatistutaBendtnerBestBettegaBorrielloBrienzaCalaiòCaraccioloCassanoCavaniChinagliaCorradiCrouchCruzDi NataleEijkelkampEto'oFindleyFlachiFrickGiovincoHuntelaarIbrahimovicInsigneIturbeJacobsenKakàLarriveyLavezziLendersMakinwaMarachellaMatriMessiMiccoliMilitoMoscardelliMutuNappiNeymarOliveiraOsvaldoPančevPandevPatoPazziniPeléPlasmatiPoggiQuagliarellaRecobaRivaRocchiRonaldinhoC. RonaldoRonaldoRooneyG. RossiP.RossiSchillaciShevchenkoSimoneSuazoTareTevezToffoliTorresTrezeguetVan NistelrooyVerpakovskisVieriVucinicZalayetaZampagnaZarateZidaneMutande di BendtnerJuan Manuel IturbeMartinez
Allenatori Allenatore dell'U.S. Città di PalermoAncelottiBagnoliBaldiniBearzotBeckenbauerBenettiBenitezBoskovCapelloCloughConteCoriniDi CanioDelneriDomenechDonadoniFergusonFerraraGarciaGascoigneGiordanoGrazianiGuidolinGullitHiddinkLeonardoLippiLöwManciniMaradonaMazzarriMihajlovicMourinhoPrandelliRanieriSacchiSimoniSpallettiTrapVenturaZaccheroniZemanZengaZola
Campioni del mondo 2006 1 Buffon • 2 Zaccardo • 3 Grosso • 4 De Rossi• 5 Cannavaro • 6 Barzagli • 7 Del Piero • 8 Gattuso • 9 Toni • 10 Totti • 11 Gilardino • 12 Peruzzi • 13 Nesta • 14 Amelia • 15 Iaquinta • 16 Camoranesi • 17 Barone • 18 Inzaghi • 19 Zambrotta • 20 Perrotta • 21 Pirlo • 22 Oddo • 23 Materazzi