Lapo Elkann

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera con l'indulto.
Jump to navigation Jump to search
Lapo Elkann nella pubblicità di EuroDisney.

Lapo "L'Epo" Elkann (noto anche come Gnappo el cann o Lapo il cane) è l'ultimo rampollo della famiglia Asburgo, nato da Faso e dallo scrittore Tolkien, nonché gemello separato alla nascita di Diego Forlàn. Fortunatamente (o forse il contrario) non assomiglia a nessuno dei due. Assomiglia invece in maniera fastidiosa a un vecchio modello di aspirapolvere di nome Gianni Agnelli.
È l'aspirante erede della FIAT e a onor del vero questo ruolo gli riesce benissimo.

Biografia[merdifica facile]

Il film autobiografico interpretato dal nostro Lapo.
Lapo in una sua tipica posa fashion.

Lapo Elkann, chiamato dagli amici "maestrale" (perché tira come il vento), nasce (solo in parte) nella fredda Lapponia.
Da bambino, al di là di un setto nasale in argento massiccio, Lapo si distingue subito dagli altri bambini della sua classe al Cottolengo per essere l'unico senza deformazioni particolari visibili, a parte una prorompente vena gaia e due orecchie che fanno costantemente capolino sotto la cuffia di lana, come quelle del Principe Carlo. Nato di umili origini (non è vero, ma nelle biografie si scrive sempre) è un lontanissimo parente di Gianni Agnelli, ex imprenditore ed aspirapolvere vivente, del quale è divenuto l'erede diretto a causa di una serie di morti accidentali (queste ultime comunissime se si decide di intraprendere il mestiere di aspirapolvere).
Da ragazzo fa vari lavori, tra i quali anche il cameriere: nel 1998 mentre è in servizio in un ristorante durante le feste di Natale, a causa di un banale errore nel guarnire i pandori confonde il sacchetto dello zucchero a velo con quello che aveva nel taschino. Si rende conto dell'errore quando vede le vecchiette nella sala pranzo del ristorante ballare nude sui tavoli prima di stramazzare a terra stecchite.

Lapo Elkann gioca al suo gioco preferito, mentre si definisce "Lapo Cattivo".

All'età di 22 anni comincia a lavorare come operaio metalmeccanico presso la Piaggio di Pontedera, sotto lo pseudonimo di Lapo la Viziosa. Nonostante si dia molto da fare viene comunque rimosso dall'incarico perché i motorini che assembla sono tutti senza sellino. Entrato nel gruppo FIAT dalla porticina per i cani, Lapo si fa subito notare per il suo lavoro di rinnovo del marchio, dando tra l'altro il suo apporto al lancio di gadget di diverso tipo, come le banconote arrotolate di serie su ogni FIAT Punto.
In età matura, ringiovanendo man mano grazie all'aiuto di steroidi e ormoni femminili, si è travestito da travestito per non farsi acciuffare dai suoi più calorosi fan, i Village People.
Tra le altre chicche che gli vengono attribuite, anche uno scambio di favori con Montero, ex giocatore della Rubentus.
Porta sempre merdosi maglioni dove è possibile leggere a caratteri cubitali la parola FIAT.

L'abbigliamento di Lapo è coerente con il suo stile di vita.

Il Progetto[merdifica facile]

« Questo progetto a cui sto lavorando è un'emozione, un sogno, un sentimento, un bacio, una sorpresa. »
(Intervista a Lucignolo dove Lapo parla dei suoi nuovi occhiali da sole)
Lapo Lucio.

Il progetto più grande su cui Lapo sta lavorando sin da piccolo è quello di riuscire a parlare l'italiano. Ad oggi, è stato espulso dall'Italia per errore ben tre volte, perché la polizia credeva che fosse uno straniero seminfermo di mente e senza permesso di soggiorno.
Nel 2004 ha querelato un giornalista perché questi gli ha dato dell´ANAL-fabeta, lamentandosi di essere stato vittima di discriminazione sessuale.
Nel 2005 è stato condannato a 8 mesi di carcere per aver violentato due congiuntivi e un verbo intransitivo. Per difendersi si è giustificato dicendo che tra gli intra- e i transitivi si sente molto più vicino ai trans. Dopo questa commovente difesa la pena in appello gli è stata ridotta a 6 mesi con il condizionale. Fonti attendibilissime (Eva Tremila) parlano di un altro progetto di Lapo Elkann, quello di diventare testimonial della Juventus. L'idea era quella di farsi applicare una pelle di zebra sul culo e presentarsi in quelle condizioni a tutti i party di Paris Hilton e di Nasha Prandi. Suo fratello, prima di morire di overdose, riuscì a dissuaderlo prendendolo ripetutamente a mazzate da baseball sui premolari.
Lapo Elkann vive sempre con l'idea di coronare il sogno di suo nonno Gianni Agnelli che, nonostante l'appellativo ufficiale, non divenne mai avvocato. Coccolato fin da piccolo dal nonno, che lo chiamava affettuosamente ElkannLapuccio, fu da questi messo in... riga, e iniziato alla nobile arte della sniffata. Lapo è fortemente legato al ricordo del nonno, e da sempre per pippare usa una foto arrotolata dell'avvocato Agnelli.
ElkannLapuccio è molto affezionato anche alla prozia Susanna Agnelli per gli amici Sosina, fratella (o sorello) del nonno aspirapolvere. Sosina, per l'anagrafe Gaetano, ha avuto anche una discreta carriera come lap-dancer e trasformista. È stata molto apprezzata anche all'estero, soprattutto in America Latina. È da lei che Puccettone - così lo chiama affettuosamente Sosina - è stato iniziato all'arte del travestimento.

Tra una randellata sui denti e una crisi d'astinenza, Lapo, da sempre tifoso del Casal di Principe, ha imparato ad amare la squadra di calcio di famiglia, la Giuventus, chiamata dagli affezionati tifosi "la vecchia bagascia". Un futuro nella dirigenza del club sembra, tuttavia, difficile a causa dell'alto numero di infortuni che colpisce i calciatori, soprannominati “caciottari”, allorquando Puccio assiste alle partite. Quando lo vedono allo stadio i "caciottari", in preda al panico più assoluto, si abbandonano a pratiche scaramantiche volgari e cercano qualsiasi scusa pur di non entrare in campo. Anche per questa ragione preferisce guardare le partite in TV a casa, grazie a una parabola abusiva piazzata anni fa dal nonno sul Lingotto. In tal modo gli è possbile sniffare in santa pace e abbandonarsi alla pratica della scoreggia tantrica e del rutto libero.

Nonostante la frequentazione del jet-set Lapo è rimasto un ragazzo semplice legato agli affetti familiari e agli amici di sempre. Amico/a del cuore rimane Patrizia, un affascinante brunetto/a che gli è stato/a accanto nei momenti più bui e... polverosi della sua vita. Grazie alle provocate e provocanti curve, Patrizia riesce anche a colmare la mancanze di affetto da parte della mamma di Lapo.

Oltre ad esser stato riconosciuto come l'essere senziente peggio vestito dell’Universo finora conosciuto, recentemente ha rilasciato una breve intervista, a margine di un convegno milanese sul Made In Italy, in merito alla sua sentita necessità che in Italia prevalga la meritocrazia, esprimendo in questo senso la sua totale contrarietà a nepotismi, clientelismi e logiche lobbistiche (il coro di "vai a fare in culo" che ne è seguito è stato tagliato solo per problemi tecnici).[1]

Altri progetti di Lapo[merdifica facile]

Da quando è diventato un grande manager, grazie ai meriti conquistati sul campo (quello di Pablo Escobar), Lapo Elkann ha lanciato sul florido mercato italiano una valanga di nuove idee e di nuovi oggetti di tendenza di cui nessuno sentiva la necessità. Nell'ordine:

  • Sua madre (ma il prezzo di 5 euro è considerato esagerato)
  • Una collezione di scarpe aperte per la stagione invernale alle isole Svalbard
  • I mocassini da ginnastica
  • La ginnastica da mocassini
  • Un bambolotto a sua immagine e somiglianza per l´insegnamento dell´educazione omosessuale
  • I pantaloni di pelle con apertura sul di dietro
  • il Viagra anale
  • L'aerobica anale
  • I cellulari a forma di dildo con vibrazione
  • Le banane volanti radiocomandate
  • Il Calippo al gusto banana
  • I vibratori anali a testata multipla
  • La cintura di castità blindata solo sul davanti per evitare rapporti eterosessuali
  • Il raccoglisborra
  • la linea Italian independent (lui? Indipendente?!)
  • Il dildo anale da passeggio
  • La FIAT Palio
  • La FIAT Duna
  • La FIAT Multipla
  • La FIAT Stilo
  • La FIAT Sniffo
  • La FIAT Pippo
  • Il preservativo per penetrazioni auricolari
  • Il preservativo per penetrazioni nasali
  • I basettoni anni 70 negli anni 2000
  • Il Torneo Sei Nazioni di Bukkake
  • Le felpe "FIAT" in fibra di carbonio
  • Gli occhiali da sole con montatura in lino
  • I Monologhi Dell'Ano
  • La Guida al sesso anale per principianti ed esperti - edizioni Del Noce.
  • Il pallone da Basket rubato
  • La proibizione dell'uso del congiuntivo su tutto il pianeta
Original video

Curiosità[merdifica facile]

  • Alla domanda "Vorresti Lapo Elkann come Presidente della Repubblica?" il 100% degli intervistati ha risposto "vaffanculo".
  • Alla domanda "Chi preferiresti come Presidente della Repubblica tra Giorgio Napolitano, Silvio Berlusconi e Massimo D'Alema?" il 100% degli intervistati ha risposto "Lapo Elkann".

Voci correlate[merdifica facile]

Altri progetti[merdifica facile]

Collegamenti esterni[merdifica facile]