Gianluca Zambrotta

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia con le donnine nude.
Jump to navigation Jump to search



Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente una voce in proposito. Gianluca Zambrotta
Zambrotta cerca di ricordare se ha indossato le mutande questa mattina.
« Secondo me è il miglior terzino che abbia mai allenato. E poi c'ha una moglie bona. »
(Marcello Lippi su motivi della convocazione di Zambrotta ai Mondiali di calcio.)
« Se sono diventato il giocatore che sono oggi lo devo solo alla Juventus. Per questo non la abbandonerò neppure in serie B! »
(Gianluca Zambrotta poco prima di andare al Barcellona)
« Se mi sono ripreso fisicamente lo devo solo al Barcellona. Per questo non lo abbandonerò mai! »
(Gianluca Zambrotta poco prima di andare al Milan.)

Gianluca Zambrotta (quel ramo del lago di Como, 1977 - Berlino, estate 2006) è un invalido civile che nonostante le evidenti deformità agli arti inferiori ha ricoperto il ruolo di difensore di fascia nel Milan e nella Nazionale di calcio italiana.

Caratteristiche tecniche[merdifica facile | merdifica]

Gianluca Zambrotta è stato un terzino vecchia maniera, nel senso che correva come un ottantenne debole di vescica. Molto apprezzato per il suo gioco di gambe ubriacante, per i calibrati assist agli attaccanti avversari e per la precisione dei suoi cross, che finivano puntualmente in tribuna per la gioia dei tanti spettatori alla ricerca di cimeli.
Possedeva anche un buon tiro dalla distanza, e sovente le sue conclusioni si rivelavano micidiali per gli steward a bordo campo.

Carriera[merdifica facile | merdifica]

Vedendo le gambe di Zambrotta un fisioterapista su dieci ha esclamato: "OMG!"

Como[merdifica facile | merdifica]

Zambrotta è cresciuto nelle giovanili del Como, in cui nei primi anni della sua carriera ha ricoperto svariati ruoli offensivi: esterno di centrocampo, ala, centravanti di sfondamento, per poi trovare finalmente la sua posizione congeniale in tribuna.

Bari[merdifica facile | merdifica]

Giunto in quel di Bari al termine di una mesta peregrinazione come venditore porta a porta di enciclopedie, Zambrotta viene notato da un dirigente sportivo mentre prende a calci un barbone per sottrargli gli spiccioli. Affascinato dalla potenza delle percosse, il dirigente lo mette sotto contratto: finalmente con la maglia del Bari Zambrotta ha la possibilità di ciccare palloni sui maggiori campi della Serie A!

Juventus[merdifica facile | merdifica]

La sua indiscussa maestria nel cadere in area di rigore a ogni minimo refolo di vento lo porta a essere l'oggetto del desiderio dei dirigenti della Juventus, che una notte entrano in casa sua, lo infilano in un sacco di iuta, gli svuotano il frigo e lo portano a Torino.
Con la maglia bianconera Zambrotta vince quattro scudetti, cinque dei quali cancellati dalla giustizia sportiva, e vive il suo personalissimo quarto d'ora di gloria in Champions League, competizione in cui batte il record di cross svirgolati e telecamere infrante.

Barcellona[merdifica facile | merdifica]

Dopo il vittorioso mondiale del 2006 Zambrotta decide di restare fedele alla Juventus nonostante la bufera di Calciopoli e di non accettare proposte da altre squadre.
Almeno per i primi cinque minuti.
Poi il Barcellona chiama e Zambrotta risponde scodinzolando gioioso. Nel club spagnolo ha però vita dura: il mister lo usa col contagocce, e anche il suo status di fenomeno da baraccone della squadra viene pesantemente scalfito da Ronaldinho, che surclassa le sue gambe con una dentatura vietata in diciassette stati dell'Unione Europea.

Milan[merdifica facile | merdifica]

Nel 2008 viene chiamato al Milan, per rivitalizzare con la sua freschezza un reparto arretrato che, per usare un eufemismo, in quel momento gioca di merda.
In rossonero si trova subito bene e instaura un grande feeling con tutti i compagni, assieme ai quali si diverte a criticare gli operai che fanno gli scavi, a giocare a briscola e a confrontare la gravità delle reciproche malattie. Insomma, le solite attività ludiche dei vecchi. Nel 2012 dice addio al calcio giocato, che dal canto suo si limita a ignorarlo.

Nazionale[merdifica facile | merdifica]

Un normale passaggio di Zambrotta andato a buon fine.

Nonostante l'annuncio del ritiro, il passo claudicante, gli inevitabili acciacchi dovuti all'età e un'osteoporosi che ne sta via via sgretolando il corpo, Zambrotta è il terzino titolare della Nazionale. Sempre.
Non importa che abbia 45 di febbre, i menischi spappolati o si tratti di un'amichevole contro i pulcini delle Isole Fær Øer, Zambrotta è ugualmente in campo. Non c'è partita in cui non venga impiegato fin dal lontano 1938, quando, fresco trentacinquenne, fece il suo esordio in Italia - Prussia rilevando un esausto Giuseppe Meazza.

A ben guardare non è che si possa poi far gli schizzinosi, dato che Zambrotta è al momento l'unico difensore di fascia presente in Italia. La tradizionale penuria in questo ruolo fa sì che gli altri papabili per una maglia da titolare siano:

In vista dei prossimi mondiali il cittì Cesare Prandelli si è già premunito: nel caso Zambrotta sia impossibilitato a giocare, convocherà una giovane promessa del vivaio interista: Davide Santon Giacinto Facchetti.

ErbaCalcio.pngQuesto gioco del ca...lcioErbaCalcio.png
LogoStadio.gif Grandi avvenimenti Champions LeagueCoppa del NonnoCoppa IntertotoCoppa ItaliaEuropa LigCoppa IntercontinentaleTrofeo Birra MorattiLa coppa benedettaTorneo parrocchialeMondialiEuropeiConfederescion CapMondiali 1930Mondiali del 1934 e 1938Mondiali 1950Mondiali 1954Mondiali 1958Mondiali 1962Mondiali 1966Mondiali 1970Mondiali 1974Mondiali 1978Mondiali 1982Mondiali 1986Mondiali 1990Mondiali 1994Mondiali 1998Europei 2000Mondiali 2002Europei 2004Mondiali 2006Mondiali 2010Mondiali 2014Coppa del Mondo della Terra di Mezzo FIFAPirlone d'OroSerie ASerie BLega ProPremier LeagueLa LigaBundesligaPeace CupCampionato d'agostoSupercoppa italianaSupercoppa europeaScudetto degli onestiBattaglia di SantiagoAssociation Sportive ADEMA Analamanga-Stade Olympique de l'Emyrne Antananarivo 149-0Partita del secoloZambia - Italia 4-05 maggio 2002Tragedia di SupergaJugoslavia-Zaire 9-0Clamoroso al CibaliMineirazoStrage dell'Heysel
LogoFischietto.png Arbitri e istituzioni FIFAUEFAUFOFIGCMichel PlatiniJoseph BlatterArbitroGuardalineeQuarto uomoArbitro di portaCollinaItoMorenoTomboliniBomberismoDiscriminazione territorialeRivalità calcistica Italia-Germania
LogoScarpa1.png Ruoli PortiereDifensoreTerzinoStopperLiberoMedianoCentrocampistaAlaTrequartistaAttaccanteRegistaPrima puntaSeconda puntaPanchinaroEx giocatore dell'Inter
LogoScarpa2.png Giornalisti e programmi BagniBartolettiBergomiBiscardiCaressaCiottiCivoliCompagnoniCornooo!CriscitielloCrudeliStefano De Grandis da BordocampoFaillaGaleazziJacobelliMarianellaMauroMoscaMughiniOrdineParisPellegattiPiccininiPizzulRecalcatiSumaTosattiVarriale
Telecronista90°ControcacchioLa domenica sul divanoQuelli che... il ca...Qui Qualunquismo a Voi Capi UltràTutte le interruzioni minuto per minuto
LogoBorsa.png Dirigenti AbramovichAgnelli IAgnelli IIBeckenbauerBerlusconiBettegaCairoDe LaurentiisDella ValleFranzaGallianiGaucciLotitoMarottaMatarrese IMatarrese IIMoggiMorattiPreziosiRaiolaRossiSeccoSensi ISensi IITavecchioZamparini
LogoBlockNotes.png Allenatori Allenatore dell'U.S. Città di PalermoAncelottiBagnoliBaldiniBearzotBoskovCapelloCloughDelneriDomenechDonadoniFergusonGrazianiGuidolinGullitLeonardoLippiMalesaniManciniMazzarriMazzoneMihajlovicMourinhoRejaRanieriSacchiSimoniSpallettiTrapVenturaZaccheroniZemanZengaZolaMutande di Bendtner
Pallone.jpg Club Bisnes Clas: il BergamoSoccmelSalto CarpiatoChiavo VeronaHeavoniaFootball MaremmamaialaFrocinoneGenoa Per NoiInter WCRubentusLazieBbilanNapulePaleeeemmmo'A MaggicaSampeiCazzuoloGranata al LimoneMandimandimandiPirlas Verona

Classe Economica: Olive F.C.AvellinobanfiU' BàarUccellacci bianchiCastedduC'è SenoComodinoScrotoneLatrina CalcioBoiadèTortellino PowerVecchiaraMelugiaRapugnetta'sPro VermicelliThe PesciarolsSpezzatinoThyssenKruppBlack and DeckerBOH Dal MicinChiava(to)riLinciano

Derelitti e sfigati misti: AlbinoCHE?Lu CataniaCentro Scommesse CremonaScatarraroLusulelumareluientuParmacotto FCScorregginaCozzballBora BoraSvarionese

Ministero degli esteri:

Albione: ScarsenalChel$ki AbramogradNevertonLiwhirlpoolMinaretochester United 2Ducato di Ferguson

Iberia: Solari BilbaoFC PorcellonaRepubblican Madrid

Gallia: Merz CalcioOlympique SimbaOmmmmmmmmmmParigi San MosconiGiacobini violetti

Crucchia: Baiern FrateBorussia DormiMusicanti VerdiForza PaninoBaier quell'altro

Continente: Ajax PavimentiDinamo BadantiBentopaI texaniI padaniMonte OlympiakosLe Panatine

Fifa coppa del mondo.png Nazionali Carampano Continente: Andostà?SacherlandiaCavol(ett)i (di Bruxelles) RossiCraxiaLa leva calcistica del '92Fare le OreFrociarìaCrukkiaMacachi FCSpartaaai pionieriPOPOPOEminflexoniaAmaro MonteabbronzatoTulipaniaPolacchiaPortoGaioCecatiaROMlandiaUЯSSSan CulamoBanda delle CornamuseSerbi della Glebale Furie MosseSchfizeraFigoniaI kebabbariFamiglia ShevchenkoQuelli che erano invincibili

Suonatori di bonghi: Camerun da lettoUna massa di DrogbatiLe MummieGhana PadanoIl figlio di GheddafiLavavetri UnitedAgbonavbarèI Ricchi e PoveriOlympique Hammamet

Asia Argento e i mari del Sud: La Rabbia SubitaQuelli a capasottaCinciuèI dentistiByron MorenoAlfieri dell'Uomo del GiapponePersiaUSA 2Ka mate! Ka ora!I numeri ultimi

Sudditi della Casabbianca e Mangiacucujanji: MaradonidiJoga BollitoI CaimaniCileccail cartello di MedellinTosta PheecaRastamenArribarribarribaAcciuffainghippiQuelli che il "Soccer"...Urrà Gay

Boschetto della mia fantasia: PadaniaNazionale cantanti
Calcio olimpiadi.png Tecniche Colpo di testaCalcio rotanteRovesciataAutogolSimulazione di falloTestata SardaTrivelaPallonettoCucchiaioCatapulta infernaleCatenaccioContropiedeDoppie punteFalloFuorigiocoMarcaturaRigorePunizioneVuvuzela attacksSbagliare un calcio di rigoreTiki-taka
Gamepad.png Videogiochi FIGAFIGA StreetFootball ManagerHattrickWinning Eleven + Patch - Potenza e superpotenza
ErbaCalcio.png Pallone-calcio-nike.png I Calciattori Nike-scarpa-calcio.png ErbaCalcio.png
Portieri AbbiatiBorucButtChimentiDidaDoniDudekFioriKalacManningerMarchettiMattoliniMusleraNeuerPizzaballaRossiSovieroWarner
Difensori AronicaBagniBaresiBenettiBergomiBettariniBoumsongBurdissoCarrozzieriChielliniCirilloCocoDavid LuizFerriGreškoIulianoKaladzeLúcioMaiconMaldiniMellbergMolinaroMonteroNeqrouzOkanOnyewuRuganiSantonSenderosTerryZanettiZapataZé MariaZenoni
Centrocampisti AndradeBaBeckhamBiapirljiderBoatengBrocchiCaniggiaCapparellaCasertaDiegoDzemailiFelipe MeloFellainiFlaminiGheddafiGiaccheriniGnocchiHamsikLampardLedesmaManciniMontolivoMorfeoNakataNedvedNserekoQuaresmaPadoinPerdomoPlatiniPogbaPoulsenRenatoSeedorfSissokoStrootmanTedescoTiagoValderramaVerrattiVidalVolpi
Attaccanti AdrianoAguileraAltafiniAmauriAmorosoAmorusoBaggioBalotelliBatistutaBendtnerBestBettegaBorrielloBrienzaCalaiòCaraccioloCassanoCavaniChinagliaCorradiCrouchCruzDi NataleEijkelkampEto'oFindleyFlachiFrickGiovincoHuntelaarIbrahimovicInsigneIturbeJacobsenKakàLarriveyLavezziLendersMakinwaMarachellaMatriMessiMiccoliMilitoMoscardelliMutuNappiNeymarOliveiraOsvaldoPančevPandevPatoPazziniPeléPlasmatiPoggiQuagliarellaRecobaRivaRocchiRonaldinhoC. RonaldoRonaldoRooneyG. RossiP.RossiSchillaciShevchenkoSimoneSuazoTareTevezToffoliTorresTrezeguetVan NistelrooyVerpakovskisVieriVucinicZalayetaZampagnaZarateZidaneMutande di BendtnerJuan Manuel Iturbe
Allenatori Allenatore dell'U.S. Città di PalermoAncelottiBagnoliBaldiniBearzotBeckenbauerBenettiBenitezBoskovCapelloCloughConteCoriniDi CanioDelneriDomenechDonadoniFergusonFerraraGarciaGascoigneGiordanoGrazianiGuidolinGullitHiddinkLeonardoLippiLöwManciniMaradonaMazzarriMihajlovicMourinhoPrandelliRanieriSacchiSimoniSpallettiTrapVenturaZaccheroniZemanZengaZola
Campioni del mondo 2006 1 Buffon • 2 Zaccardo • 3 Grosso • 4 De Rossi• 5 Cannavaro • 6 Barzagli • 7 Del Piero • 8 Gattuso • 9 Toni • 10 Totti • 11 Gilardino • 12 Peruzzi • 13 Nesta • 14 Amelia • 15 Iaquinta • 16 Camoranesi • 17 Barone • 18 Inzaghi • 19 Zambrotta • 20 Perrotta • 21 Pirlo • 22 Oddo • 23 Materazzi