Felipe Melo

Jump to navigation Jump to search
Felipe Melo ritratto all'età di 12 anni nell'orto di casa a Rio de Macedonia.
« Giocare contro Felipe Melo è come giocare contro il tempo perché sai che, prima o poi, o farà autogol o si farà espellere. »
(Arrigo Sacchi su Felipe Melo)
« Ti prego, risparmiami! Faccio questo lavoro per mantenere la mia famiglia! Non togliermi le gambe, ti supplico! »
(Avversario in lacrime inseguito da Felipe Melo con la bava alla bocca.)
« Melo dia... »
(Alessio Secco trattando l'acquisto di Melo)
« Selo tenga! »
(I dirigenti della Fiorentina dopo aver sbolognato il brasiliano alla Juve)
« Tira! »
( L'allenatore Ciro Ferrara spiega a Felipe Melo i suoi compiti tecnico-tattici )

Felipe Pero (Rio de Macedonia 26 giugno 1983) conosciuto anche come Felipe Melo, è uno zappatore professionista, nonché calciatore dell'Inter.

Tecniche speciali[merdifica facile | merdifica]

Felipe Pero mentre mette in pratica la sua tecnica del No Look.

No Look[merdifica facile | merdifica]

Teme tantissimo il pallone, per questo non lo guarda mai negli occhi e cerca di minimizzare i movimenti bruschi in sua presenza. Se gli capita tra i piedi cerca di colpirlo violentemente e di mandarlo il più lontano possibile.[1]Inoltre l'infido pallone tende a far amicizia con gli avversari del povero Felipe quando quest'ultimo sbaglia un passaggio sulla propria trequarti. Tutt'ora Felipe Melo si chiede come facciano gli altri a tenerlo vicino al piede e a farlo andare dove vogliono senza essere morsi.

Gambe in meno[merdifica facile | merdifica]

Riesce,con i tacchetti di ferro rivestiti di filo elettrico preso dai campi di concentramento,a far perdere sempre una gamba a un giocatore della squadra avversaria.Se l'arbitro non è Collina,aimhè nessuno lo fischia.È riuscito a far rimanere senza gamba anche il mago della lampada

Carriera[merdifica facile | merdifica]

Il momento esatto in cui scoprì che le pallonate possono far male.

Brasile - Il periodo delle scoperte[merdifica facile | merdifica]

Comincia la sua carriera nel São Bananão, dove entra come sturacessi e raccattapalle. Qui impara che un pallone, pur essendo rotondo e perciò privo di spigoli, può far molto male ma molto male se ti prende in pieno volto. Sempre in Brasile scopre che i trans gli piacciono molto, che l'acqua bagna, che anche la figa bagna, che il rum è buono e che gli servono più soldi da sputtanare. Prende così la decisione di andare in Europa, la patria dei presidenti spendaccioni.

Spagna[merdifica facile | merdifica]

Felipe Melo si vanta spesso delle dimensioni del suo pene.

In Spagna approda al Mallorca dove gioca sette partite senza gol. Poi passa al Real Sociedad de Rodrigo Fernando Alberto Adelante de La Vega in quindicesima divisione, qui segna ben due gol in una stagione.[2]

Italia[merdifica facile | merdifica]

Nel 2008 approda nella terra promessa del calcio indossando la maglia della Fiorentina. Non si capisce bene come possa essere arrivato in Serie A. Ci sono molte leggende a riguardo. La più credibile è che fosse un corriere della droga che stava portando degli ovuli di cocaina ad Adrian Mutu. La qualità della coca risultò talmente sopraffina da indurre i Della Valle ad ingaggiarlo come calciatore come copertura per la sua attività di pusher.

Nel 2009 la sua fama di corriere dalle uova d'oro giunge fino a Torino. Lapo Elkann, ansioso di provare la bamba del Brasiliano, decide di ingaggiarlo. Comincia così la sua esaltante avventura nella Juventus e ad oggi è l'idolo della curva bianconera. Grazie alle sue mirabolanti prestazioni vince il prestigioso premio Bidone d'Oro. Nell'estate 2011 viene mandato in prestito in Turchia, dove il buon Felipe continuerà a promettere ai tifosi impazienti, il meglio del suo vastissimo bagaglio tecnico:calci in faccia, papere, svarioni, passaggi sbagliati, assist agli avversari, gomitate, spintoni, tacchettate da dietro, falli in area e tanti tanti cartellini rossi. Inoltre l'unico a cui non è riuscito a spaccare entrambe le tibie è Gennaro Gattuso,che è stato premiato come l'unico giocatore non sanguinante di Juventus-Milan nel 2010, incontro di WWE. Si dice che sia anche scappato a Bergamo per fare incontri "amichevoli" con Giulio Migliaccio.

Nazionale[merdifica facile | merdifica]

Felipe Melo è arrivato negli spogliatoi e i suoi compagni sembrano felici.

Felipe Pero riesce addirittura ad approdare nella Seleção verde oro. Questa volta non sono le sue doti da corriere ad aiutarlo, bensì la sua capacità di sollazzare i compagni negli spogliatoi.

« Sono molto contento di questa opportunità con la maglia verde-oro; i miei compagni sono giocatori a 90...ehm...360° »
(Felipe Melo sull'esperienza con la Nazionale.)

In nazionale non ha esitato a mostrare il "meglio" del suo reportorio tanto da divenire un giocatore chiave. Memorabile il suo fondamentale contributo alla sconfitta del Brasile contro l'Olanda nei quarti di finale dei Mondiali del 2010, dove grazie alla sua espulsione lascia la nazionale verde-oro, ormai certa della vittoria, in balìa degli olandesi che rimontano senza troppe difficoltà.

Voci correlate[merdifica facile | merdifica]

Note[merdifica facile | merdifica]

  1. ^ Questa tecnica tuttavia non funziona quasi mai, perché il pallone fiuta la paura di Melo e lo beffa regolarmente.
  2. ^ Due autogol per la precisione.
ErbaCalcio.pngQuesto gioco del ca...lcioErbaCalcio.png
LogoStadio.gif Grandi avvenimenti Champions LeagueCoppa del NonnoCoppa IntertotoCoppa ItaliaEuropa LigCoppa IntercontinentaleTrofeo Birra MorattiLa coppa benedettaTorneo parrocchialeMondialiEuropeiConfederescion CapMondiali 1930Mondiali del 1934 e 1938Mondiali 1950Mondiali 1954Mondiali 1958Mondiali 1962Mondiali 1966Mondiali 1970Mondiali 1974Mondiali 1978Mondiali 1982Mondiali 1986Mondiali 1990Mondiali 1994Mondiali 1998Europei 2000Mondiali 2002Europei 2004Mondiali 2006Mondiali 2010Mondiali 2014Coppa del Mondo della Terra di Mezzo FIFAPirlone d'OroSerie ASerie BLega ProPremier LeagueLa LigaBundesligaPeace CupCampionato d'agostoSupercoppa italianaSupercoppa europeaScudetto degli onestiBattaglia di SantiagoAssociation Sportive ADEMA Analamanga-Stade Olympique de l'Emyrne Antananarivo 149-0Partita del secoloZambia - Italia 4-05 maggio 2002Tragedia di SupergaJugoslavia-Zaire 9-0Clamoroso al CibaliMineirazoStrage dell'Heysel
LogoFischietto.png Arbitri e istituzioni FIFAUEFAUFOFIGCMichel PlatiniJoseph BlatterArbitroGuardalineeQuarto uomoArbitro di portaCollinaItoMorenoTomboliniBomberismoDiscriminazione territorialeRivalità calcistica Italia-Germania
LogoScarpa1.png Ruoli PortiereDifensoreTerzinoStopperLiberoMedianoCentrocampistaAlaTrequartistaAttaccanteRegistaPrima puntaSeconda puntaPanchinaroEx giocatore dell'Inter
LogoScarpa2.png Giornalisti e programmi BagniBartolettiBergomiBiscardiCaressaCiottiCivoliCompagnoniCornooo!CriscitielloCrudeliStefano De Grandis da BordocampoFaillaGaleazziJacobelliMarianellaMauroMoscaMughiniOrdineParisPellegattiPiccininiPizzulRecalcatiSumaTosattiVarriale
Telecronista90°ControcacchioLa domenica sul divanoQuelli che... il ca...Qui Qualunquismo a Voi Capi UltràTutte le interruzioni minuto per minuto
LogoBorsa.png Dirigenti AbramovichAgnelli IAgnelli IIBeckenbauerBerlusconiBettegaCairoDe LaurentiisDella ValleFranzaGallianiGaucciLotitoMarottaMatarrese IMatarrese IIMoggiMorattiPreziosiRaiolaRossiSeccoSensi ISensi IITavecchioZamparini
LogoBlockNotes.png Allenatori Allenatore dell'U.S. Città di PalermoAncelottiBagnoliBaldiniBearzotBoskovCapelloCloughDelneriDomenechDonadoniFergusonGrazianiGuidolinGullitLeonardoLippiMalesaniManciniMazzarriMazzoneMihajlovicMourinhoRejaRanieriSacchiSimoniSpallettiTrapVenturaZaccheroniZemanZengaZolaMutande di Bendtner
Pallone.jpg Club Bisnes Clas: il BergamoSoccmelSalto CarpiatoChiavo VeronaHeavoniaFootball MaremmamaialaFrocinoneGenoa Per NoiInter WCRubentusLazieBbilanNapulePaleeeemmmo'A MaggicaSampeiCazzuoloGranata al LimoneMandimandimandiPirlas Verona

Classe Economica: Olive F.C.AvellinobanfiU' BàarUccellacci bianchiCastedduC'è SenoComodinoScrotoneLatrina CalcioBoiadèTortellino PowerVecchiaraMelugiaRapugnetta'sPro VermicelliThe PesciarolsSpezzatinoThyssenKruppBlack and DeckerBOH Dal MicinChiava(to)riLinciano

Derelitti e sfigati misti: AlbinoCHE?Lu CataniaCentro Scommesse CremonaScatarraroLusulelumareluientuParmacotto FCScorregginaCozzballBora BoraSvarionese

Ministero degli esteri:

Albione: ScarsenalChel$ki AbramogradNevertonLiwhirlpoolMinaretochester United 2Ducato di Ferguson

Iberia: Solari BilbaoFC PorcellonaRepubblican Madrid

Gallia: Merz CalcioOlympique SimbaOmmmmmmmmmmParigi San MosconiGiacobini violetti

Crucchia: Baiern FrateBorussia DormiMusicanti VerdiForza PaninoBaier quell'altro

Continente: Ajax PavimentiDinamo BadantiBentopaI texaniI padaniMonte OlympiakosLe Panatine

Fifa coppa del mondo.png Nazionali Carampano Continente: Andostà?SacherlandiaCavol(ett)i (di Bruxelles) RossiCraxiaLa leva calcistica del '92Fare le OreFrociarìaCrukkiaMacachi FCSpartaaai pionieriPOPOPOEminflexoniaAmaro MonteabbronzatoTulipaniaPolacchiaPortoGaioCecatiaROMlandiaUЯSSSan CulamoBanda delle CornamuseSerbi della Glebale Furie MosseSchfizeraFigoniaI kebabbariFamiglia ShevchenkoQuelli che erano invincibili

Suonatori di bonghi: Camerun da lettoUna massa di DrogbatiLe MummieGhana PadanoIl figlio di GheddafiLavavetri UnitedAgbonavbarèI Ricchi e PoveriOlympique Hammamet

Asia Argento e i mari del Sud: La Rabbia SubitaQuelli a capasottaCinciuèI dentistiByron MorenoAlfieri dell'Uomo del GiapponePersiaUSA 2Ka mate! Ka ora!I numeri ultimi

Sudditi della Casabbianca e Mangiacucujanji: MaradonidiJoga BollitoI CaimaniCileccail cartello di MedellinTosta PheecaRastamenArribarribarribaAcciuffainghippiQuelli che il "Soccer"...Urrà Gay

Boschetto della mia fantasia: PadaniaNazionale cantanti
Calcio olimpiadi.png Tecniche Colpo di testaCalcio rotanteRovesciataAutogolSimulazione di falloTestata SardaTrivelaPallonettoCucchiaioCatapulta infernaleCatenaccioContropiedeDoppie punteFalloFuorigiocoMarcaturaRigorePunizioneVuvuzela attacksSbagliare un calcio di rigoreTiki-taka
Gamepad.png Videogiochi FIGAFIGA StreetFootball ManagerHattrickWinning Eleven + Patch - Potenza e superpotenza
ErbaCalcio.png Pallone-calcio-nike.png I Calciattori Nike-scarpa-calcio.png ErbaCalcio.png
Portieri AbbiatiBorucButtChimentiDidaDoniDudekFioriKalacManningerMarchettiMattoliniMusleraNeuerPizzaballaRossiSovieroWarner
Difensori AronicaBagniBaresiBenettiBergomiBettariniBoumsongBurdissoCarrozzieriChielliniCirilloCocoDavid LuizFerriGreškoIulianoKaladzeLúcioMaiconMaldiniMellbergMolinaroMonteroNeqrouzOkanOnyewuRuganiSantonSenderosTerryZanettiZapataZé MariaZenoni
Centrocampisti AndradeBaBeckhamBiapirljiderBoatengBrocchiCaniggiaCapparellaCasertaDiegoDzemailiFelipe MeloFellainiFlaminiGheddafiGiaccheriniGnocchiHamsikLampardLedesmaManciniMontolivoMorfeoNakataNedvedNserekoQuaresmaPadoinPerdomoPlatiniPogbaPoulsenRenatoSeedorfSissokoStrootmanTedescoTiagoValderramaVerrattiVidalVolpi
Attaccanti AdrianoAguileraAltafiniAmauriAmorosoAmorusoBaggioBalotelliBatistutaBendtnerBestBettegaBorrielloBrienzaCalaiòCaraccioloCassanoCavaniChinagliaCorradiCrouchCruzDi NataleEijkelkampEto'oFindleyFlachiFrickGiovincoHuntelaarIbrahimovicInsigneIturbeJacobsenKakàLarriveyLavezziLendersMakinwaMarachellaMatriMessiMiccoliMilitoMoscardelliMutuNappiNeymarOliveiraOsvaldoPančevPandevPatoPazziniPeléPlasmatiPoggiQuagliarellaRecobaRivaRocchiRonaldinhoC. RonaldoRonaldoRooneyG. RossiP.RossiSchillaciShevchenkoSimoneSuazoTareTevezToffoliTorresTrezeguetVan NistelrooyVerpakovskisVieriVucinicZalayetaZampagnaZarateZidaneMutande di BendtnerJuan Manuel Iturbe
Allenatori Allenatore dell'U.S. Città di PalermoAncelottiBagnoliBaldiniBearzotBeckenbauerBenettiBenitezBoskovCapelloCloughConteCoriniDi CanioDelneriDomenechDonadoniFergusonFerraraGarciaGascoigneGiordanoGrazianiGuidolinGullitHiddinkLeonardoLippiLöwManciniMaradonaMazzarriMihajlovicMourinhoPrandelliRanieriSacchiSimoniSpallettiTrapVenturaZaccheroniZemanZengaZola
Campioni del mondo 2006 1 Buffon • 2 Zaccardo • 3 Grosso • 4 De Rossi• 5 Cannavaro • 6 Barzagli • 7 Del Piero • 8 Gattuso • 9 Toni • 10 Totti • 11 Gilardino • 12 Peruzzi • 13 Nesta • 14 Amelia • 15 Iaquinta • 16 Camoranesi • 17 Barone • 18 Inzaghi • 19 Zambrotta • 20 Perrotta • 21 Pirlo • 22 Oddo • 23 Materazzi