Cuoco

Da Nonciclopedia, cioè, 'sti cazzi.
Jump to navigation Jump to search
« Tutto fa brodo! »
(cuoco che ha appena rigurgitato dentro il pentolone)
« I piatti che mi prepara mia moglie si sciolgono in bocca. Mi piacerebbe che imparasse a scongelarli, prima. »
( Jack Klugman)
« Perché non bisogna mettere le pastiglie di Viagra nel minestrone? Perché se no i piselli rimangono duri  »
(Anonimo...per fortuna)
« Conosco uno chef che fa dei piatti deliziosi; peccato che io non digerisca la porcellana. »
(L'Anonimo di prima)
"Noi non usiamo cibi transgenici" dice il cuoco.

Il cuoco è un mestiere antichissimo, tanto che vi è un apposita scuola dove si impara il mestiere dalla notte dei tempi. Ovviamente, le tecniche e le ricette insegnate sono molto cambiate nel corso dei secoli. Ecco alcuni esempi di una stessa ricetta per il pane:

  • Scaricate i sacchi della farina dalla nave dei fenici. Ringraziate gli dèi per il buon raccolto. Aprite un sacco e colpite velocemente gli scarafaggi che ne fuoriescono con una mazza di legno. Impastate mezza tazza di farina con un po' di acqua di fonte, sabbia del Sahara e sterco di cammello. Cuocete in una casseruola di terracotta dopo aver acceso il forno Tandoori.

Antica ricetta indiana

  • Recatevi dal mugnaio con un sacco di granaglie e pagate la tassa del mulino di Luigi XIV. Macinate il tutto fino ad ottenere una farina bianca. Mescolate acqua, lievito, vino rouge e patè d'oca, quidi allontanate i topi sparando con un moschetto a pietra focaia. Cuocete il pane dopo aver pagato la tassa sul forno a Luigi XIV. Portate 1/3 del pane ottenuto al magazzino di luigi XIV.

Ricetta francese del '600

  • Comperate un sacchetto di farina "00" alla coop. Aprite con un paio di forbici dalla punta arrotondata. Mescolate con lievito di birra computerizzato, sale iposodico, carbonio isotopico puro tipo "C14"; Impostate il timer su 25/15 con il riporto di 2 ed accendete il forno Scavolini 15000 a 117 Watt.

Ricetta del XXI secolo

Le peculiarità di questo lavoro sono molteplici: c'è chi si strafoga e basta, chi fa il fancazzista, chi dà solo ordini ai cuochi minori (come se fosse il migliore anche se sa a malapena intingere un grissino nel ketchup) e chi fa il lavoro di 14 persone ma viene pagato a mezza giornata lavorativa.

"La lunga strada per diventare cuoco"[merdifica facile]

La coppa che spetta al miglior cuoco

Così è intitolato il libro di Remy, il topolino di Ratatouille dove è illustrata la lunghissima strada per intraprendere il mestiere. Si inizia dalla scuola alberghiera, un postaccio in cui si fanno le seguenti cose:

  • Si apparecchia, si fanno i salamelecchi agli ipotetici clienti e si mangia (camerieri)
  • Si coordina, si sgrida la gente a piacimento -eccetto alle gnocche- e si mangia (caposala)
  • Si cucina, si mandano in sala le cose peggiori e si mangia -ovviamente le cose migliori- (cuochi)

Importante: A seconda della nazionalità il diploma richiede competenze diverse:

  • Alberghiero cinese: devi saper scongelare bene qualsiasi pietanza surgelata (polli, verdure, topi, gatti) e sapere usare bene il microonde.
  • Alberghiero giapponese: devi saper tagliare il pesce così sottile che solo un'affettatrice laser potrebbe eguagliarti; lo spessore massimo consentito è 0,5 micron. La tua razione giornaliera è due di queste fettine di pesce crudo, fino al diploma.
  • Alberghiero inglese: a colazione uova al burro, pancetta fritta e patate al forno; a pranzo pastasciutta con la marmellata; a cena solo tè; per una dieta equilibrata!
  • Alberghiero africano: digiuno totale. Non impari un cazzo, tanto non c'è niente da mangiare. Se non muori di fame guadagni il diploma.

Pochi prendono il diploma in quanto mangiano e basta, trascurando il lavoro. Alcuni lavorano anche ma la maggior parte dei diplomandi corrompe i professori. Dopo aver conseguito il diploma alberghiero bisogna farsi assumere: dovete andare a Parigi, dove farete fortuna cucinando cosce di rana e lumache ammuffite e, in poco tempo, scalerete i ranghi della cucina diventando capocuoco (se ce l'ha fatta un topo perché voi no?); e qui inizia la pacchia: vi siederete e farete lavorare gli altri al posto vostro mentre voi, con la scusa di voler esaminare la qualità del cibo, vi rimpinzerete. Inoltre, se il personale fa un buon lavoro, riceverete una gigantesca coppa, la Coppa del Nonno che spetta al miglior cuoco. Se vi va male verrete assunti al McDonald's®.

Vantaggi dell' essere cuoco[merdifica facile]

Una cosa da non fare
  • Potrete dormire quanto vi pare,basta non farsi beccare;si consiglia di settare due o tre timer digitali per andare sul sicuro.
  • Potrete rimpinzarvi a volontà, lasiando gli scarti ai commensali ignari;
  • Potrete comandare a bacchetta i vostri sottoposti, percuotendoli con una baguette indurita da tre settimane.
  • Potrete uccidere le persone che odiate mettendo cianuro, cicuta oppure semplice salsa di soja comprata al cinese market. Quaest'ultima opzione è comunque considerata crimine contro l'umanità, sappiatelo!
  • Diventerete maestri nel lancio di coltelli: scarafaggi, mosche, ratti non mancano mai.
  • Se venite licenziati potrete farvi assumere al circo togni sfruttando l'abilità con i coltelli sopra citata.
  • Potrete conoscere lo Chef tony eccheccazzo!!!
  • ...e se avete culo disporrete anche dei coltelli Miracle Blade!

Cose da non fare[merdifica facile]

  • Mescolare la senape con la panna montata;
  • Uccidere gli scarafaggi a colpi di baguette;
  • Presentarsi ai clienti con una mannaia sporca di sangue nella mano destra
  • ...e con una testa mozzata nell'altra;
  • Sacrificare troppe dita per una singola insalata con-dita;
  • Intingere i savoiardi nel chinotto per farci la zuppa inglese;
  • Presentare il proprio ratto addomesticato al direttore dell'ufficio d'igiene;
  • Servire teste di parenti & affini ai clienti.

Ricette Correlate[merdifica facile]

Cuoco che fa il dito medio.jpg
Il mondo della cucina
L'Olient Expless

Tofu - Sushi - Soia - Gatto flitto
Gatto in pentola.jpg