Polenta

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia denuclearizzata.
Jump to navigation Jump to search
Tipica polenta stronziforme

La polenta è un tipico cibo nordico-celtico-polentone (tutt'ora ci si chiede se sia nato prima il polentone o la polenta) ed è diffusa in tutta quella parte di mondo dove non hanno ancora scoperto il cibo vero, tipo la pizza.

Le origini

Si hanno testimonianze di Polenta fin dalla notte dei tempi: l'origine mitica è attribuita a Dio, che dopo una cagata stratosferica (che avrebbe provocato il diluvio universale secondo fonti attendibili) ammise con estrema sincerità di averla fatta "Un po' lenta", da cui il nome. I suoi adepti del Nord Italia da quel giorno iniziarono a cibarsi di questo sacro nettare sperando di ingraziarsi il signore; tranne in Veneto, lì mangiano solo perché hanno fame, pensate che a Germano Mosconi interessi la grazia divina? In cambio ottennero solo un fortissimo peto che provocò l'eterna nebbia sulla Padania.

La polenta oggi

Tutt'oggi la Polenta è utilizzata in riti satanici celtici, in costruzioni edili (come cemento) o addirittura come cibo; va ricordato inoltre che è l'unico "cibo" che la Monsanto si è rifiutata di mutare geneticamente. La polenta ha inoltre un utilizzo diagnostico: essa viene impiegata in radiodiagnostica negli esami defecografici data la sua consistenza simile al prodotto finale della digestione alimentare.

La coltivazione

La pianta della polenta si ottiene per innesto fra dei santini di Padre Pio e sterco di nero (ricordiamo che secondo il 2° teorema di Calderoli "Il bianco fa lo stronzo nero così come un negro fa lo stronzo bianco").

Una volta piantata in terreno umido la pianta lievita nell'arco di 30 secondi e può subito essere usato come collante edile, mentre per diventare relativamente "commestibile" deve macerare nella nebbia per 50 anni.

Calderoli e la sua espressione da polentone pazzo

Controindicazioni d'uso

La più grave controindicazione dell'assunzione orale di Polenta è il "Morbo della polenta pazza", vedi la voce correlata per maggiori informazioni. La polenta, se assunta in dosi eccessive, può anche provocare pellagra.

Curiosità

  • Nel 1658 un gruppo di polentoni fanatici andò in giro per i forum a dire che mettendosi nel culo 3 Kg di polenta si sarebbero potuti acquisire i poteri di Superman; gli unici due che ci provarono, ovvero Calderoli e Nessuno, ora hanno la polenta nei loro vasi linfatici e nel cervello, il che li porta a uno stato irreversibile di demenza (infatti ricordiamo che Nessuno è demente come Calderoli).

Voci correlate


Cuoco che fa il dito medio.jpg
Il mondo della cucina
L'Olient Expless

Tofu - Sushi - Soia - Gatto flitto
Gatto in pentola.jpg