Croissant

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia gemellata con la Liberia.
Jump to navigation Jump to search
Croissant atipico: normalmente non accettano certe smancerie.

Il Croissant è un prodotto dolciario ampiamente diffuso in Europa. In USA non lo cagano perché non ha abbastanza colesterolo, in Giappocina neanche perché non riescono a prenderlo con le bacchette.

Storia[merdifica facile | merdifica]

Il croissant è nato in Brianza nel 1742, a opera del chimico Ortolano Fumaquaglie, presidente dell'Associazione Sociale Metabolisti Ambrosiani e membro onorario del Club di Topolino.

Il Fumaquaglie creò il croissant per sbaglio, come effetto collaterale degli esperimenti che stava conducendo sulla fermentazione del cerume di canguro per fini umanistici[1].

Lasciato troppo a fermentare, il cerume di canguro finì per rilasciare nell'aria un odore simile alla marmellata di cicoria.

Il suo vicino di casa Anonimo (Anonimo con la A grande perché si chiamava proprio così a causa della feroce misantropia dei genitori), attirato dal gradevole odore, rubò l'estratto al Fumaquaglie per prepararsi la colazione del giorno dopo.

Sfortuna (o fortuna) volle che durante la notte una squadra di netturbini si ubriacasse poco prima di entrare in servizio e - passando per caso per il soggiorno dell'Anonimo - scambiasse il frigorifero dello stesso per un bellissimo cassonetto bianco. I netturbini scaricarono poi il camion dell'immondizia davanti al negozio di un pasticciere di Budapest, che il mattino seguente ritrovò il fermentato del Fumaquaglie davanti all'entrata del negozio. Inutile dire che il composto era ormai mutato a causa delle influenze dei pericolosi composti chimici con cui era stato a contatto (non nel camion dell'immondizia, ma nel frigo dell'Anonimo, che segretamente dentro ai vasetti della Saclà faceva crescere colture di Olivobacillus Prictobyotichus Cigliatus, piccoli batteri cancerogeni a forma di Silvio Muccino, ma capaci di parlare in italiano): l'estratto fermentato di cerume di canguro aveva preso la caratteristica forma a mezzaluna e la consistenza fragrante a noi nota.

A farcirlo di crema ci pensò poi Johannes Wilhelm Geiger dopo una sbornia con un amico, ma su questo soprassediamo.

Note[merdifica facile | merdifica]

  1. ^ era infatti certo che un estratto di questo fosse uno tra un componente essenziale della pietra filosofale e l'ingrediente segreto della Coca Cola


Roba dei Mangiarane

La Grande Nation Francia FranceseFrancia Tedesca - Francia ArabaNon Proprio Francia - Francia Italiana - Francia NegraFrancia del Medio OrienteLussemburgoFrancia NoiosaRegno di SarkozySpacca culi-francesi
Imperatori Francesi Asterix - Carlo Martello - Pipino il Breve - Carlo MagnoLuigi XIV - Maria Antonietta - Napoleone Bonaparte - Barone Haussmann - Nicolas Sarkozy - Maximilien de Robespierre
Troie Francesi Carla Bruni - Giovanna d'Arco - Lady Oscar - Monica Bellucci - Paris Hilton - Alizée
Popoli Francesi GalliFranchi - Francesi - Nazionale di calcio della Francia
"Intellettuali" Francesi Auguste Comte - Marchese de Sade - Paul Gauguin - Claude Monet - Blaise Pascal - Pierre-Auguste Renoir - Jean Paul Sartre - Paul Verlaine - Voltaire - Charles Baudelaire - Antoine de Saint-Exupéry
Gente inutile ancora viva Jean Claude - Raymond Domenech - Jean Michel Jarre - Hercule Poirot - David Trezeguet - Zinedine Zidane - Ispettore Clouseau
Nouvelle Cuisine Cucina francese - Baguette - Champagne - Croissant - Formaggio - Vino
Roba di Parigi Ghigliottina - Museo dell'Ouvre - Donna Nostra di Parigi - Parigi - Rivoluzioni - Tour Eiffel - Gustave Eiffel
Altra roba inutile francese Cannes - Citroën - Désencyclopédie - Esercito francese - Evve moscia - Illuminismo - Reggia di Versailles - L'origine del mondo - Lingua francese - Ratatouille - Renault - Peugeot 106 - Wakfu (serie animata)