Succhia succhia che mai si consuma

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia di cui nessuno sentiva il bisogno.
Jump to navigation Jump to search

Il succhia succhia che mai si consuma è un dolciume prodotto da Sperlari in collaborazione col dottor Willy Wonka (premiato nel 2002 con il Cimurro d'oro).

Il celebre Michael Wonka detto "Willy".

Scoperta[merdifica facile | merdifica]

Il dottor Wonka, pazzo pedofilo laureato in scienze agrarie, cercò per tutta la vita un dolce in grado di procacciargli senza fatica nuove bambine da ripassarsi all'infinito. Amante della stimolazione clitoridea attraverso alimenti come lecca lecca o la porchetta, Wonka si adirava nel constatare che molte volte non riusciva a raggiungere la soddisfazione sessuale con le sue piccole vittime semplicemente perché questi alimenti venivano presto consumati nello sfregamento ossessivo.

Conscio che ci sarebbe voluto un qualcosa che non si consumasse tanto facilmente, studiò per tutta la vita un modo di realizzare tale dolciume, finché, in un viaggio d'affari in galera, non incontrò Wolverine il quale gli donò un vibratore in adamantio, il materiale indistruttibile di cui è fatto il cazzo dell'X-Men.

Wonka (che non si chiese mai per quale motivo Wolverine si portasse dietro tale oggetto) iniziò quindi a utilizzare tale vibratore nei suoi giochetti perversi e nel 1975 poté morire felice e soddisfatto per la sua scoperta. Successivamente la Sperlari riciclò l'idea sfornando piccoli Succhia succhia in adamantio da vendere nei supermarket e il resto è storia.

Forma[merdifica facile | merdifica]

La forma del succhia succhia che mai si consuma venne decisa dal dottor Wonka dopo aver fatto un piccolo sondaggio tra le sue vittime innocenti. Il sondaggio chiedeva quale doveva essere la forma ideale di un nuovo dolce da succhiare e le possibili risposte erano:

  1. classico Chupa chupa
  2. classico Lecca lecca
  3. classico pene di cavallo goloso
  4. classico Carnoso Randello
  5. classico ghiacciolo al tamarindo
  6. classica pagoda del circuito di Formula 1 di Kuala Lumpur

Il 96% delle bambine sottoposte a soprusi scelse inaspettatamente la forma del classico pene di cavallo goloso. Wonka il giorno dopo dovette quindi realizzare un calco in gesso di un pene di cavallo goloso che usò poi per modellare il vibratore di Wolverine. Si vocifera che volle addirittura provare di persona con il pene di cavallo goloso per studiarne forma e corposità in bocca, in modo da donare queste caratteristiche anche al proprio succhia succhia.

Pro e contro[merdifica facile | merdifica]

Pro[merdifica facile | merdifica]

  • Non sporca
  • Non si esaurisce mai
  • Non nitrisce
  • Non deve fare la pipì
  • È indistruttibile
  • Costa 12 euro

Contro[merdifica facile | merdifica]

  • Non sporca
  • Conserva il tipico gusto di adamantio

Critica[merdifica facile | merdifica]

L'API (Associazione Pedofili Italiani) sebbene abbia da lungo tempo ammesso di utilizzarlo per adescare le ragazzine, ha criticato negli ultimi tempi il succhia succhia che mai si consuma fondamentalmente perché sembra causare il cancro alla lingua e la paresi della mascella. Il dirigente dell'associazione ha affermato: "Che senso ha far venire il cancro a un bambino su cui faccio violenza se poi in quella bocca ci devo infilare anche altro e potrei quindi beccarmi il cancro anche io?". Mentre il MOIGE non si pronuncia, la Chiesa continua a usare il succhia succhia nelle proprie funzioni e a tutt'oggi non risultano lamentele da parte loro. L'API rimane quindi una voce fuori dal coro e per quel che mi riguarda possono anche andare a fanculo.

Voci correlate[merdifica facile | merdifica]