Roberto Vecchioni

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia lubrificata per il piacere di lui e lei.
Jump to navigation Jump to search
Avvertimento autoradio assordante.gif
ATTENZIONE!!!
Questa roba è inascoltabile!
L'ascolto prolungato può portare alla paralisi cerebrale.
Si consiglia di accucciarsi a terra o di scappare a gambe levate.
« I poeti si fanno le pippe coi loro ricordi. »
(Roberto Vecchioni sui suoi hobby)

Roberto Vecchioni (Samarcanda, 1943 - Sanremo, 2011) è un'eclettica figura le cui gesta trovano ampio risalto nell'Apocalisse di Giovanni. Capitano di ventura, lanciatore di coltelli, fondatore dell'Ambrosiana Inter, scopritore di Cuba e di un sensazionale metodo per appagare il proprio eros in compagnia di un ippopotamo, Vecchioni al momento è titolare della cattedra di greco, latino e protosardo nel programma Amici di Maria De Filippi.

Carriera soporifera[merdifica facile]

Si laurea in Lettere nel 1968, nonostante qualche difficoltà a imparare le vocali, con una tesi dal titolo La morale cristiana applicata a Fratel Coniglietto. Per festeggiare raduna amici, parenti e le sue sette mogli e dà il via a una pantagruelica mangiata di capesante. Durante la notte, passata sulla tazza del cesso tra sforzi inumani e miasmi ributtanti, Vecchioni soddisfa la sua voglia di paternità e partorisce i Barbapapà.

La venuta dei quattro cavalieri dell'Apocalisse: Guerra, Carestia, Pestilenza e Noia.

Per mantenere la famiglia si lancia nella carriera di cantautore, abbandonando seppur a malincuore l'attività di estetista per corrispondenza.

Attingendo a piene mani da un bagaglio culturale vastissimo, che spazia dai miti greci ai romanzi di Melissa P., dalle chanson de geste alle inserzioni porche nei bagni delle stazioni, e grazie ad arrangiamenti accattivanti quanto Camilla Parker Bowles in guêpière Vecchioni riesce nel suo dichiarato intento: annichilire gli ascoltatori rendendoli consapevoli della propria ignoranza.
Nel 1977 scrive Samarcanda, la storia di un soldato che si reca in capo al mondo pur di non passare l'ultimo dell'anno a casa della suocera. È il suo più grande successo ma anche la sua condanna, perché da allora in poi il pubblico gli chiede solo quella canzone. Indispettito da questa situazione, Vecchioni sfoga il suo disagio interiore picchiando con una stampante Enzo Tortora, reo di avergli chiesto di cantare Samarcanda, durante una memorabile puntata di Portobello.

I guai proseguono nel 1979, quando viene accusato di aver passato uno spinello a un quattordicenne durante la sua esibizione alla Fiera della Soppressata di Marsala. Vecchioni si difende sostenendo che non era uno spinello, bensì una copia del suo ultimo album: se possibile ancor più indignato, il giudice lo condanna a cinquanta ore di servizi sociali e a rimanere appeso per i pollici nella piazza del paese per tre giorni. Vecchioni non sconta la pena perché il suo reato cade in prescrizione il giorno seguente, ma l'amara esperienza giudiziaria gli dà l'ispirazione per le canzoni Lettere da Marsala e Signor Giudice succhiami le palle.
Per ritrovare se stesso ed evitare gente che gli chiede di cantare Samarcanda, Vecchioni si dà a una vita dissoluta in giro per il mondo: nei peggiori bar di Caracas incontra il fumettista Andrea Pazienza, di cui diventa nell'ordine modello, amante e socio in una ditta di import - export di peyote.

Vecchioni sul palco dell'Ariston, pochi istanti prima di scoprire lo scherzo e di usare la statuetta per sfondare il cranio al suo simpatico collega.

Assieme a Pazienza viene coinvolto nell'ennesimo processo: stavolta l'accusa è quella di aver aggredito in un vicolo il poeta Jorge Luis Borges e di averlo pugnalato agli occhi. Assolti solo perché Borges non riesce a inchiodarli durante il confronto all'americana, i due tornano in Italia e lì si separano, non prima di aver collaborato alla realizzazione di Montecristo. Oggi l'album è un vero e proprio pezzo da collezione, sia per i disegni di Pazienza sia perché è in questo disco che Vecchioni dimostra per la prima volta di conoscere più di tre accordi.

Nel 1998 cura la voce "Canzone d'autore" nell'enciclopedia Treccani, che dopo il suo intervento recita:

« Fondamentalmente innocua »

Nel 2006 pubblica una raccolta contenente 75 tra i suoi più grandi successi: solo due anni dopo un tizio da Teramo scoprirà che l'album contiene 75 versioni di Samarcanda, peraltro identiche.
Nel 2011 Vecchioni è vittima di una brutale burla su Scherzi a parte e gli viene fatto credere di aver vinto il Festival di Sanremo. Attualmente il cantautore è recluso nel carcere di San Vittore per l'omicidio di Gianni Morandi.

Effetti sull'organismo umano[merdifica facile]

Gli album di Roberto Vecchioni possono causare:

  • Torpore
  • Sonnolenza
    L'attesissimo nuovo album del Prof.
  • Pesantezza delle membra
  • Isterismo
  • Interismo
  • Citazionismo
  • Autocommiserazione
  • Sproloqui spacciati per metafore

Per questo motivo ne è sconsigliato l'ascolto, in special modo durante la guida o in delicate operazioni a cuore aperto. Lo stessa figura di Vecchioni va avvicinata con cautela e sempre a distanza di sicurezza: emblematico è il caso di Renata Passignani, una signora che nel 1976 lo incrociò davanti alla farmacia di Casate Brianza e provò a chiedergli l'autografo. Non appena gli rivolse la parola, cadde in catalessi: è possibile ammirarla ancora oggi, immobile sul marciapiede e ricoperta di guano di piccione.

Di recente un'equipe di ricercatori dell'Istituto Internazionale di Fisica Teorica Carmen Russo, nell'ambito di un interessante esperimento volto a indagare i rapporti tra la propagazione delle onde sonore e la perenne condizione di infelicità dell'uomo, ha provato ad ascoltare l'intera discografia di Vecchioni.
Solo uno dei membri dell'equipe è riuscito a sopravvivere e a mantenere il controllo delle proprie funzioni mentali, grazie alla provvidenziale idea di sigillarsi i padiglioni auricolari con del mastice; gli altri ricercatori, esposti spietatamente alla venefica azione di Luci a San Siro, Voglio una donna e Milady, hanno abbandonato il laboratorio al grido di "Cavallo oh oh" e hanno concluso la loro folle corsa contro un autoarticolato che procedeva in senso opposto sulla A54.

Hanno detto di lui[merdifica facile]

« Roberto Vecchioni è il rappresentante più colto, originale e raffinato del panorama cantautorale italiano. Dopo De André. E Guccini. E De Gregori e Gino Paoli. E Venditti, Endrigo, Bertoli, Battisti, Cocciante, Branduardi, Conte, Jannacci, Gaber, Dalla, Bennato, Lolli, Fossati, Ligabue, Jovanotti, Max Pezzali, Tiziano Ferro, Leone di Lernia, i Gem Boy, gli Squallor, i Lunapop, i Gazosa, i Dari... »
« YAWN! »
« Una piaga che dobbiamo debellare tutti assieme. »
(Osservatorio Nazionale per la Sicurezza Stradale)

Voci correlate[merdifica facile]

♫ Pizza e mandolino: the italian music! ♪

Battisti-lucio-1.jpg
Celentano.jpg
ClaudioBaglioni.jpg
AlBano.jpg
Faber.jpg
Melensi poeti dell'amore Claudio Sbadiglioni - Tiziano Ferro - Gigi D'Alessio - Pino Daniele - Drupi - Cristiano Malgioglio - Pino Mango - Amedeo Minghi - Gianni Morandi - Julio Iglesias - Marco Masini - Pupo - Emanuele Filiberto - Luca Canonici - Eros Ramazzotti - Luca Sardella - Antonello Venditti - Luca Carboni - Max Pezzali - Mauro Repetto - 883 - Lùnapop - Cesare Cremonini - Raf - Toto Cutugno - Gianni Togni - Andrea Bocelli - Massimo Di Cataldo
Cantautori impegnati Giorgio Gaber - Fabrizio De André - Francesco De Gregori - Vinicio Capossela - Mariottide - Rino Gaetano - Francesco Guccini - Enzo Jannacci - Angelo Branduardi - Caparezza - Daniele Silvestri - Elio e le Storie Tese - Paolo Conte - Olmo - Pino Scotto - Massimo Bubola - Franco Battiato - Lucio Dalla - Roberto Vecchiume - I Barbagianni
Tromboni Al Bano - Franco Califano - Giuseppe Vessicchio - Riccardo Scocciante - Il Liga - Luciano Pavarotti - Massimo Ranieri - Vasco Rossi - Piero Pelù - Zucchero - Renato Zero - Michele Zarrillo - Gianni Drudi - Pooh
Morti o ultravecchi Little Tony - Fred Buscaglione - Mario Merola - Nino D'Angelo - Adriano Celentano - Milva - Mina - Piero Focaccia - Lucio Battisti - Gino Paoli - Mino Reitano - Orietta Berti - Nilla Pizzi - Iva Zanicchi - Neri per Caso - Bobby Solo - Alan Sorrenti - Pierangelo Bertoli - Peppino di Capri - Ricchi e Poveri - Sergio Endrigo
Girl power! Loredana Berté - Carmen Consoli - Cristina D'Avena - Elisa - Irene Grandi - Fiorella Mannoia - Gianna Nannini - Laura Pausini - Arisa - Donatella Rettore - Anna Oxa - Patty Pravo - Alexia - Jo Squillo
Niu generéscion Matteo Branciamore - Bugo - Marco Carta - Simone Cristicchi - DJ Francesco - Paolo Meneguzzi - Nek - Morgan - Omar Pedrini - Davide Van de Sfroos - Giusy Ferreri - Francesco Renga - Francesco Tricarico - Paola e Chiara - Giuseppe Povia - Anna Tatangelo - Negramaro
BiMb1M1nKiA Melody Fall - Finley - Vanilla Sky - Dari - Freakout! - Broken Heart College - Sohnohrah - Lost - Pquadro - Bastard Sons of Dioniso - Alessandra Amoroso - Valerio Scanu - Marco Carta - Studio 3 - Ragazzi Italiani - TBand - Giorgio Vanni - Jacopo Sarno
Rap, disco dance e neomelodici Subsonica - Gigi D'Agostino - Mauro Picotto - Leone Di Lernia - Marracash - Mondo Marcio - Tormento - Nesli - Bassi Maestro - Spitty Cash - Fabri Fibra - J Ax - Jovanotti - Marco Marfè - Franco Ricciardi - Nino Fiorello - Tony Tammaro - Babaman - Uochi Toki‎ - Kaos One‎ - Colle der fomento‎ - Piotta - Turi
Per una visione più completa, visita la categoria dei Cantanti