Baba Jaga

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera con l'indulto.
Jump to navigation Jump to search
Baba Jaga in tutta la sua leggiadra bellezza.

Baba-Jaga (gli esperti stanno ancora cercando una passabile traduzione dal russo all’italiano, senza che questa venga immediatamente censurata) è una figura immaginaria del mondo fiabesco russo, spesso commercializzata sotto forma di bambola gonfiabile per giovani tovarish alle prime armi.

Caratteristiche[merdifica facile | merdifica]

Quest'ignara pampina non sa cosa potrebbe succedere, avvicinandosi troppo alla serratura...

Baba-Jaga, Baba per gli amici, è quella stronza che vi da indicazioni sbagliate sul navigatore, facendovi immancabilmente finire in un fosso. O contro un platano, a seconda di come le gira quella mattina.

Ella è una vecchia strega, che vive in una (o su una) palafitta fatta con le zampe di gallina dai suoi servi invisibili. Questa splendida villetta è così composta: il buco della serratura del portello anteriore è costituito da una bocca riempita di denti taglienti, mentre le mura esterne sono fatte di ossa umane.

Pare che la casa appaia solo pronunciando velocemente e per tre volte[1] la seguente frase:

« Baba-Jaga è una Baba-Bagascia e una Bagascia-Jaga! »

Storie e leggende[merdifica facile | merdifica]

Baba Yaga è incomprensibile: sì vuol dire no e no vuol dire sì. Alcune storie la vedono aiutare le persone nelle loro ricerche; altre, in cui, durante il ciclo mestruale, rapisce i bambini per mangiarli. Cercare il suo aiuto è solitamente un'azione pericolosa e sono assolutamente necessarie preparazione e purezza dello spirito.

La leggenda dei tre cavalieri[merdifica facile | merdifica]

I Cavalieri in fila, a Lourdes, per parlare con la maga.

A questa figura si collega la leggenda dei tre cavalieri: il Cavalier Grillanzoni, su un cavallo bianco con la barba bianca, che rappresenta il giorno; il Cavalier Renzino, su ronzino giallo come il Sole, e il Cavalier Berlusk, con un auriga che rappresenta la notte. Baba Jaga parlerà di loro a chi la interroga, ma ucciderà l'ospite che voglia sapere come cazzo le hanno costruito la casa i suoi servi invisibili.

Vassilissa la bella troietta[merdifica facile | merdifica]

La principessa Vassilissa con tutto il suo candore.

Nella storia popolare di Vassilissa la bella, la fanciulla viene mandata a chiedere consiglio a Baba Jaga e viene schiavizzata dalla strega. I servi invisibili (un gatto, un cane, un cancello e un albero)[2], tuttavia, aiutano Vassilissa a fuggire perché è stata gentile con loro.

Alla fine della fiaba Baba Jaga è trasformata in un pellicano.

In un'altra versione della storia, letta solo da Andrej Koimasky (all’età di 2 anni e 5 secondi), a Vassilissa sono comandate tre missioni impossibili che, tuttavia, riesce a completare per mezzo di una bambola magica donatale da sua madre.

Similmente, in un'altra fiaba, il principe Ivan è aiutato contro Baba Jaga dagli animali che ha risparmiato. Non è ben noto chi sia questo principe Ivan, né chi abbia risparmiato gli animali e che cosa capiti alla povera Bagasc…ehm…Baba Jaga.

Folklore polacco[merdifica facile | merdifica]

Nel folklore polacco, tutte le bagas… ehm… streghe sono chiamate Baba Jaga. E alcuni sostengono di averne, addirittura, viste tre in una volta sola. Tali figure sono solitamente benevole e danno all'eroe consigli o strumenti magici.

Carriera nel Cinema[merdifica facile | merdifica]

La famosa scena che valse tutti quegli Oscar alla grande Baba.
  1. Interpreta se stessa in “Bartok il Magnifico”.
  2. Fa da controfigura a Maga Magò nel colossal Disney “La spada nella roccia”.
  3. E alla strega di Biancaneve in “Biancaneve e i sette nani”.
  4. Interpreta Codaliscia in “Harry Potter e tutte le sue seghe mentali dal terzo film in poi”.
  5. Interpreta Grima Vermilinguo ne “Il Signore degli Anelli 2 e 3”.
  6. Interpreta un unghia incarnita di Gaston in “La Bella e la Bestia” (parte che le vale ben 12 Oscar come miglior comparsa a scomparsa non protagonista).
  7. Dà le voci a Regan in “L'esorcista” (sì, tutte e quante).
  8. Le era stato proposto il ruolo di Maleficent, ma poi venne dato alla Jolie (pare che il problema fossero le tette piccole l’età anagrafica della prima).

Note[merdifica facile | merdifica]

  1. ^ Provare per credere.
  2. ^ l’autore della scoperta è morto per donarla all’umanità


Denti di mostro superiori.png






Popoli mostruosi

AlieniBlemmaCiclopeIl Ciclope per eccellenzaGrigiJanas...e le loro casetteMostroOmini verdiXenomorfoYautjaPanozioSciapode

Creature immortali

AmmuntadoreArpiaBaba JagaBalena-isolaBansheeChimeraDragoMostro degli Spaghetti VolanteTonno InsuperabileYetiVampiroNinfaSenatore a vitaMaestra

Specie protette

Agnello vegetale della TartariaAmomongoBisso GaletoBue mannaroBucentauroCanguro fantasmaConiglio assassinoCriptideDiavolo del JerseyFoglioncoGata CarognaGatto MammoneGoblinGremlinMokele MbembeMostro di Loch NessMostro lacustreMostro marinoMusca maceddaNinki NankaOgopogoOnzaOrcoPistriceSasquatchScimpanzuomoSerpente ArcobalenoVelociraptor VesuvianoVerme mongolo della morte

Creature infernali

Araba FeniceCerberoDagonDracontopodeFantasmaFantasma FormagginoGollumGorgoniIdra di LernaMommottiMunacielloPan (mitologia)Pisciata mannaraPoltergeistSuccuboZombie

Mostri nonsense

AndrosfingeBasiliscoBestia Bugblatta di TraalCatoblepaGnefroGrifoneIppogalloIppogrifoIrcocervoLamiaLeprecanoLepronteLeviatanoMirmicoleoneMutaformaOrang-BatiSerpopardoUomo-orso-maialeTritone

Mostri videoludici

GanondorfPikachu...e i suoi amiciKratosMonster HunterMonster RancherNonbooks:Caccia al mostro





Denti di mostro inferiori.png