Portale:Italia

Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Il titolo di questa pagina non è il titolo di questa pagina perché MediaWiki funziona ammerda. Il titolo corretto è italia.
Benvenuto nel Portale Itaglia

« Sono orgoglioso dell'immagine che noi italiani diamo al mondo! »
Chiacchiera sul Bel Paese - Visita la categoria - Una pagina a caso - Progetto
Italia Mappa interattiva

L'Italia è un paese abbellito da mari e monti e dissanguato da Mario Monti. Precedentemente definita Repubblica delle banane europea, attualmente è un Regno delle Banane, il cui monarca assoluto è il brufolo sulla fronte di Giorgio Napolitano.

La monarchia è fondata sulle tangenti, le mignotte, la mafia, i politici, la Chiesa Cattolica Romana Apostolica, Comunione e Liberazione, il debito pubblico, l'evasione fiscale e le pensioni a scrocco.

È allo sbando ormai da oltre 40 anni a causa della dittatura occulta della P2 e viene vista e considerata da mezzo mondo come un circo (nel senso più dispregiativo del termine). I cittadini che possono se ne vanno all'estero per compiere al meglio ogni forma di attività vitale (come ad es. studiare, lavorare, raccogliere carciofi...). Attualmente vige un regime televisivo dittatoriale che mira all'atrofizzazione dei cervelli. I massimi esponenti di questa forma di governo sono Maria de Filippi e Bruno Vespa.

Storia

Secondo antiche leggende, lo stato italiano fu fondato da Giulio Andreotti, capo di mafia e di minchia nel 6.300 a.C. con capitale a Palermo e una succursale a Milano.

Complice l'effetto serra, c'è stata una transizione verso una Repubblica delle Banane, ma ulteriori cambiamenti climatici potrebbero trasformarlo in una dittatura militare sub-sahariana o in un califfato medio-orientale visti i processi di desertificazione in corso. Sono previsti decreti legge per favorire la pioggia, possibilmente acida e corrosiva. Con la costituzione della Repubblica delle Banane, il capo è stato dal 1994 al 2011 Silvio Berlusconi, per poi dal 2012 passare ufficialmente in mano ai Bananari che, tramite alcuni loro adepti riuniti in un Gran Consiglio chiamato "Governo tecnico", decidono sulla vita e sulla morte di ogni entità.

Leggi la voce...

Deposito nazionale della neveNuova SavoiaBoomerangLongobardiaAustria del SüdVeneto Venezia GiuliaIugoslavia dell'ovestTùrtelenMarhemma MaihalaRivUmbrosaMagna CiociariaMarchigianato delle MarcheNon pervenuto█Mafia, pummarole e rock'n'rollVieni a ballare in Puglia?Amara LucaniaCalabria SauditaCosa NostraMa non erano regioni d'Italia?
Storia
Dimenticabili pezzi di storia Personaggi storici
La confusionaria situazione dell'impero romano durante le invasioni barbariche (clicca sulla cartina per ingrandirla).

Con invasioni barbariche si definisce l'arrivo di un'immensa mole di immigrati clandestini all'interno dell'Impero romano. Tali ingressi non regolamentati sono stati la causa principale della caduta dell'impero. Secondo alcuni storici le invasioni sarebbero cominciate già nel III e nel IV secolo d.C., secondo altri invece le invasioni vere e proprie sono avvenute solo nel V secolo. Secondo la Lega Nord le invasioni barbariche non sono ancora terminate. Dopo il regno di Settimio Severo, momento di massima espansione per Roma, l'impero collezionò solo figure di merda fino al V secolo, quando crollò definitivamente a causa di corruzione, giochi di potere, giochi di ruolo, crisi economica, guerre intestine e l'11 settembre.
continua...

Nonciclopedia:Latrina/Anteprime/Voci/Oriana Fallaci
Geografia
Meta casuale Città italiane
Casey Stoner che corre sugli Appennini

Gli Appennini sono una catena montuosa lungo circa 500.000 km che attraversa tutta la penisola italiana e una parte dell’Australia, disegnando un pene con la parte convessa a ovest.

L'estremità settentrionale è costituita dai colli chiamati “colli di Elisabetta Canalis”, mentre quella meridionale arriva fino a un punto chiamato “Monte di Rocco Siffredi”. Leggi tutta la voce...

Categoria Città d'Italia non trovata

Cultura
Qualcosa di colto Illustri italiani
Portale:Italia/Cultura Portale:Italia/Personaggi cultura
Politica
Partito a caso Altri partiti
« Io non c'entro. »
(Rocco Siffredi fuori da una cabina elettorale per votare UDC)


Unione Dei Carcerati, o Unti Da Casini, abbreviato anche in IDC (Inutili Di Centro). Partito fondato nel 1980 da Qualcuno allo scopo di battere il record di pregiudicati presenti in un parlamento terrestre, allora tenuto dalla DC. Il risultato è stato talmente positivo (prof. on. Fiasco!) che il loro motto alle scorse elezioni del 2006 era "Io? Dentro!", anzi: "Casini? Io c'entro!"
continua...

Portale:Italia/Categoria partiti
Politico a caso Personaggi da non votare
«  Non perde mai un'occasione di perdere un'occasione »
( Daniele Luttazzi su Clemente Mastella)
« Sul serio? In Italia c'è il ministro della giustizia? Allora lo faccio io, che di reati me ne intendo! »
(Clemente Mastella, proponendosi come ministro)

Clemente Mastella, soprannominato affettuosamente Dumbo per la sua attitudine alle trasvolate e Clemente Pastella per la sua attitudine all'intrallazzo, è un noto piazzista voltagabbana con l'hobby della politica.

Nacque nell'823 a.C. in Burinia e purtroppo non è ancora morto. Uomo politico (si fa per dire) assai poliedrico, alla continua ricerca di ideali, fatica a trovare la sua collocazione nel mondo politico italiano, troppo bidimensionale per lui.
Prima stava a destra perché l'UDC non stava a destra, poi si è spostato a sinistra solo perché a destra c'era l'UDC, poi quando l'UDC è uscito dalla destra Mastella lo ha sostituito.
continua...

Portale:Italia/Categoria politici
Le istituzioni
Mappa del portale