1994

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia che libera la gola e calma la tosse.
Jump to navigation Jump to search
Un'immagine della travagliata avventura amorosa tra Berlusconi e Bossi.
Il difficile recupero del mezzo della Montalcini durante il torneo del 1994.

Nel 1994 andava di moda la Pepsi adulterata col metanolo, il ritmo, la notte, l'estate e le calzamaglie color magenta e Ambra, Berlusca e il Subbuteo in acciaio inox. L'Ikea lanciò sul mercato internazionale i baffi componibili fai-da-te per asporto. Il primo acquirente fu Super Mario, il secondo Saddam Hussein. Si svolsero i campionati di salto in lungo con l'automobile, vinse Rita Levi Montalcini superando di gran lunga gli avversari con una distanza talmente notevole che finì addirittura oltre il campo di gioco. I rotocalchi scandalistici proponevano una ipotetica storia d'amore fra l'ex presidente del consiglio Silvio Berlusconi e il segretario di partito di origini napoletane Umberto Bossi. Ebbe un periodo di fortunato successo l'uomo con le sopracciglia più folte al mondo, che partecipò a diverse puntate del Maurizio Costanzo Show come testimonial per una fabbrica tessile per poi essere dimenticato nell'archivio delle grandi stelle televisive. Ayrton Senna dimenticò l'esistenza delle curve e non fece in tempo a ricordarselo perché era morto