Beyond Good & Evil

dà noccicolopedia lencicopedia libbera da lortografia
(Rimpallato da Beyond good & evil)
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
'
videogioco
Il Generale Check mostra il suo bel visino innocente agli Hillyani
Titolo originaleBeyon Goud et Eville
PiattaformaPlayStation 2, Microsoft Windows, Xbox, GameCube
Data di pubblicazione11 novembre 2003
GenereStealth Action Adventure per bambini scemi
TemaFantasciemenza
OrigineFRA
SviluppoUbisoft
DirezioneMichel Ancel Buon Arroti
Seguito daCi hanno provato

Beyond Good & Evil è uno strumento di denuncia sociale formato videogame per bambini, che hanno dimostrato il loro interesse per la libertà dalla tirannia giocando a qualcos'altro. Pubblicato dall'esperta di flopponi Ubisoft, l'autore del gioco è lo stesso di Rayman, Michel Ancel, il quale voleva dimostrare di saper fare anche qualcosa di serio, senza curarsi del successo commerciale. Che infatti non è mai arrivato.

Trama

Perché ci si può ampiamente fidare di gente così, no?

Pianeta Hillys, futuro non meglio precisato: la popolazione locale, composta principalmente da umani e i civili di Dragon Ball, vive sotto la costante minaccia della razza aliena dei DomZ, i quali essendo xenoformi dalla scarsa originalità vogliono solo conquistarla, rapirla e assorbirla per ragioni non meglio specificate. A opporsi a questa invasione ci sono le Squadre Alfa, ovvero ciò che si otterrebbe mischiando degli stormtrooper con i volontari delle ronde leghiste. La situazione non potrebbe essere più distopica di così, ma la gente se ne frega e con ciò inizia una splendida satira sociale di cui nessuno sentiva il bisogno.

La protagonista, Jade, orfana armata di una pericolosissima macchina fotografica, del bastone di Goku, e di tanta, tanta pazienza, per ragioni non meglio specificate cerca di unirsi alla rete di ribelli grillini Hillyani di nome Iris realizzando servizi giornalistici che screditano le Squadre Alfa. E già che c'è saccheggia tutte le scorte di oggetti preziosi delle Squadre Alfa, in una mirabolante apologia del socialismo reale che in pochi hanno notato perché troppo impegnati ad annoiarsi col gioco.

Infine Jade riesce a risalire alla fonte dei problemi andando in una stazione sulla Luna e massacrando di botte tutti i DomZ e i soldati delle Squadre Alfa che trova, salvando così le persone rapite e vivendo felice e contenta. La rivelazione che in realtà Jade è una fonte di energia in forma umana non aggiunge assolutamente nulla, a parte questo spoiler.

Gameplay

Jade pronta a giocare a 1, 2, 3, stella con le Squadre Alfa
Stealth

Dato che le armi di Jade sono abbastanza farlocche per combattere seriamente, l'orfana verdina deve affidarsi alle tecniche di mimetizzazione e silenzio di Solid Snake per sconfiggere le Squadre Alfa: una volta raggiunto il nemico da dietro, di solito un paio di calci nel posteriore sono sufficienti per spedire il bersaglio nella stratosfera, facendolo esplodere per motivi di fisica sconosciuti.

Più avanti, le Squadre Alfa adottano nuovi metodi letali per Jade: se questa verrà sgamata una sola volta, verrà immediatamente puntata da una penna laser che richiamerà centinaia di gatti dilaniatori sulla protagonista.

Paparrazza pazza

Visto che Jade ha a disposizione solo uno stuzzicadenti allungabile e una Canon vecchio modello, uno degli scopi principali del gioco è quello di fotografare qualunque cosa si muova: difatti la protagonista viene contattata all'inizio del gioco da una discendente di Piero Angela, la quale ingaggia l'orfana per realizzare servizi per la nuova stagione di Super Quark. Qualunque forma di vita va bene, basta che respiri.[citazione necessaria]

La macchinetta in teoria servirebbe anche per realizzare gli scoop sui complotti delle Squadre Alfa, ma la qualità delle foto scattate è tale che un lavoro di Photoshop sarebbe più credibile.

Perle ai pirla

Nonostante il futuro avanzato dove solo le carte di credito funzionano, c'è sempre qualcuno che vuole fare il diverso esigendo un'altra forma di pagamento: nello specifico, ogni volta che a Jade tocca riparare un veicolo del suo orfanotrofio può commerciare solo delle perle che si trovano in quantità limitata su Hillys e per giunta in luoghi pericolosi. A questo punto uno si dovrebbe chiedere come mai la carrozzeria non è andata in bancarotta con una politica economica del genere, ma considerato che i gestori smerciano a Jade principalmente prodotti illegali, è possibile che semplicemente la prendano per il culo.

Personaggi

Jade

L'orfana protagonista con il feticismo per il colore verde, ha ben 20 anni e incredibilmente non è sessualizzata come la maggior parte delle sue colleghe videoludiche; per sbarcare il lunario, l'Hillyana si da da fare fotografando tutto ciò che trova e saccheggiando le Squadre Alfa. Per sicurezza ha la classica scatola magica senza fondo tipica dei videogiochi in cui contenere tutto, dalle perle e le scorte alimentari fino alle scarpe.

Per ragioni sconosciute perfino alla stessa Jade, alla fine del gioco si scopre che grazie alla sua natura energetica può praticamente essere il Gesù di Hillys; a detta di Ancel, la stessa Jade sta aspettando il sequel per vedere come ha preso la cosa.

Pey'j
Pey'J nell'adattamento live action del videogioco.

Un maiale con un'opzione a scelta tra dei genitori sadici o un anagrafe col raffreddore, è diventato lo zio adottivo di Jade e gestore assieme a lei dell'orfanotrofio di Hillys. Dato che nel tempo libero adora darsi alla meccanica, possiede nello scantinato sia un hovercraft di serie Z, sia un'enorme astronave di nome Beluga, a rischio di estinzione. Nonostante faccia il burbero, Pey'j cerca di aiutare Jade come può, ma purtroppo la sua ciccia lo condanna e viene catturato dalle Squadre Alfa alla prima occasione, anche se la protagonista riesce a salvarlo in extremis prima che venga salumificato.

Doppia H

Ex-miglior reporter per la rete Iris, si è fatto catturare come un pirla dalle Squadre Alfa e ora ha una capacità cerebrale che è 1/10 di quella originale; salvato da Jade in tempo, Doppia H la segue ovunque come un pastore tedesco e tirando testate a qualunque porta trovi manco fosse Zidane.

Durante il periodo di permanenza nelle Squadre Alfa, l'omone si è studiato il libro Carlson e Peters, che in pratica spiega cosa bisogna fare in una qualunque circostanza, incluso pulirsi il culo. Quantomeno questo risparmia Doppia H dal fare domande idiote come l'Avatar di Ultima IX.

Secundo

Intelligenza artificiale che vive nel lettore MP3 di Jade, è in grado di digitalizzare oggetti, veicoli, frutta, verdura e anche le uova; il perché Jade abbia deciso di configurare l'IA come un istruttore di ballo latino non è ancora noto, ma si sospetta il fatto che la giovane adorasse la parte di Toy Story 3 in cui Buzz viene riconfigurato in lingua spagnola.

L'utilità di Secundo in tutto il gioco è quella di strillare ogni volta che Jade raccoglie qualcosa da terra e hackerare il satellite nel livello finale; nel tempo libero ha avuto una relazione fugace con Cortana, ma non è durata molto per incompatibilità di framerate tra i due.

Generale Check

Una versione robotizzata del Generale Specifico di Ovino va in città, funge da cattivo principale mascherato dalla tenera e dolce aria innocente che solo i membri delle Squadre Alfa possono avere. Dopo aver schiavizzato tutta Hillys, raso al suolo l'orfanotrofio di Jade e aver fatto un po' di celodurismo con il suo robottone, si scopre che la sua motivazione nell'allearsi con i DomZ e ad essere uno stronzo era solo per arrivare alla pensione. Quando Michel Ancel ha letto lo script di questa scena, ha pensato bene di affogare il suo dispiacere in una baguette e di inserire personalmente un boss finale un po' più decente.

Sacerdote DomZ

Boss finale anonimo apparso giusto per rattoppare il disastro delle Squadre Alfa: tutta la caratterizzazione che può avere sta nell'essere uno xenomorfo che controlla una statua gigante e che spara sentenze a caso su Jade prima di fare la bastardata di invertire i comandi del controller in stile Psycho Mantis.

Accoglienza

Il titolo è stato un flop commerciale. In un'intervista a Gaming Buffalos, il creatore Michel Ancel ha attribuito le scarse vendite a una sfortunatissima coincidenza: l'uscita di altri titoli quello stesso anno.

Seguito

Già nel 2008 la Ubisoft annuncia l'imminente uscita di un seguito, assicurando che anche questa volta la colpa se la prenderà Miche Ancel, il quale scansa subito la patata bollente sostenendo che il gioco sarà così spettacolare che bisognerà aspettare le console di nuova generazione. Non questa, la prossima. No, neanche quella.

Nel 2017 alla Ubisoft qualcuno ricorda che non sono ancora rientrati dalle perdite del primo episodio e spendono ulteriori 200mila euro per realizzare un trailer di Beyond Good & Evil 2 da portare all'E3. Per giustificare un ritardo che neanche le Ferrovie Appulo Lucane, sostengono che non è più un seguito ma un prequel, che spiegherà tutti i retroscena di una storia che nessuno s'è inculato.

Adattamenti

Nel 2020 Netflix rivela che è in progetto un film live action basato sul videogioco, giusto per vedere se la gente ci casca. Dopo 5 minuti Michel Ancel abbandona il mondo dei videogiochi per potersi finalmente dedicare alla sua vera passione: macrofotografie di lumache che si accoppiano.

Curiosità

  • Il gioco avrebbe venduto milioni di copie se Jade avesse avuto la quinta di seno e una scollatura maggiore nel vestito.
  • Il fatto che il Generale Check e il secondo in comando della rete Iris abbiano lo stesso doppiatore italiano ha finito con il confondere inutilmente i giocatori Italiani. Tutti e 6.