Windows 11

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia Liberty.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca

Windows 11 è una merda assoluta. Contenti?

Preceduto da:
Windows 10
Windows 11
2020
Succeduto da:
Windows 69


Origini

Windows 11, cioè Windows 10+1 nasce nel 2021 a.C. appunto dopo quello che doveva essere il windows definitivo, confermando infatti la teoria che di nulla vi è certezza continuando a seguire la strada del suo predecessore aggiungendo nuove funzionalità tra cui:

(dis)Funzionalità

  • Il menu start è ora un cassonetto dell'umido con le decalcomanie;
  • Il menu start è al centro per non schierarsi politicamente;
  • Cortana non c'è, è andata via, Cortana non è più cosa mia (Però c'è il supporto della deficienza artificiale di Coprolito).
  • I bordi delle finestre e i pulsanti sono arrotondati (come in Windows XP), così nessuno si fa male. Il gestore finestre però è sempre quello di Windows Vista cioè il Devil Wacky Monster (DWM);
  • Si possono ora modificare le opzioni audio per applicazione (cioè come avveniva in Windows Vista per la visione discreta. Visto che non era poi così male?)
  • Le barre di scorrimento sono a scomparsa, per invogliare gli utenti a fare altro.
  • Il gestore processi può smettere di mostrare i processi (così da impedire ad incauti utenti di killare facilmente explorer.exe)
  • E' possibile installare diversi ambienti linux e le app android così da moltiplicare i bug.
  • Il widget meteo mostra un sacco di cose a cui a nessuno importa e, nei giorni bisestili, il meteo.
  • Si possono creare diversi desktop esattamente come in KDE;
  • Si possono scompattare archivi in formato strano tipo .tgz .gz .kkzz a patto che non siano protetti da password o che abbiano caratteri strani.
  • Si può installare solo con microsoft account. In alternativa si può usare abc@abc.com per usare un normale account.
  • Gli aggiornamenti sono ora sponsorizzati dalle case farmaceutiche, infatti si chiamano Moment.
  • E' presente la nuova interfaccia Mica ottenuta dal riciclaggio dei vecchi forni a microonde aziendali non più funzionanti.
  • E' presente la nuova interfaccia Acrylic per gli artisti che ora possono fare le sfumature sulle app.

Nota: Le nuove interfacce funzionano solo con i programmi installati dello store. Cioè pochissimi.

  • Il nuovo esplora risorse, mostra delle gigantografie al posto della anteprime.
  • La barra delle applicazioni non si muove e non si blocca più (un po' come il gatto di schroedinger).
  • Implementato il backup che viene effettuato su nastri VHS, nastri a cassetta e persino super 8.
  • Le impostazioni sono ancora per oltre la metà sul pannello di controllo (eredità di Windows rotto)
  • Il menu contestuale, anch'esso arrotondato e scintillante al buio, mostra meno cose, così l'utente non si confonde.

Versioni di Windows 11

  • Windows 11 Homeless: la versione base; supporta un processore, e, nei mesi bisestili, anche la scheda madre.
  • Windows 11 Prot: come la homeless, ma con alcune cose in più, tipo il fatto che sia Prot e non noob.
  • Windows 11 IoT (Io o Te): Una versione specifica per robot, wc, frigoriferi ed altre amenità. Solo per veri temerari.
  • Windows 11 LTSC: detta anche "versione a branchie larghe". Molto usata nei parchi acquatici.
  • Windows 11 Home/Pro N: solo in europa, e solo per evitare un multone. In pratica una versione homeless o Pro dove video e audio non funzionano (utilissima).


Alcune di queste disfunzioni sono state rese disponibili anche per windows 10 che presto o tardi farà la fine di windows 7

Curiosità: Il logo di Windows 11 ricorda quello di Windows 1, infatti la prima versione rilasciata nel mondo è la 1.01.