Sinister Squad

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera su cauzione.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
IL FANTASTICOMICO MONDO DELLA ASYLUM

Qualcuno ha definito questa pellicola "spazzatura intollerabile".
Nessuno ha avuto il coraggio di dargli torto.
Tu da che parte stai? Vuoi bombardare la Asylum o accoppare il critico?

Sinister Squad
Per sconfiggere la Morte ci vuole un grande pennel qualcos'altro di malvagio.
Paese di produzioneUSA
Anno2016
Dati tecnicicolore: Sì, purtroppo.
GenereFanta-Pepsi-Horror Movie[1]
RegiaJeremy M. Inman
SceneggiaturaAHAHAH!!!
Casa di produzioneThe Asylum
Interpreti e personaggi
13 (ad occhio e croce)
« Un irritante mix di supereroi, personaggi delle favole, streghe, bestie feroci, teppisti e deficien... scusatemi, per pigrizia avevo fatto il copia-incolla della critica espressa per Avengers Grimm. »
(Bobby Cherundolo, Tuscaloosa News, 6 aprugno 2016))
« Saluto i miei lettori con quest'ultima recensione su un film della Asylum. Torno ai necrologi! »
(Steven Dempsey, Miramiguoa Park Tribune, 14 magosto 2016))
« Quando è troppo, è troppo! Non mi pagano abbastanza per questo. Torno al volantinaggio! »
(Charlie Carrasco, El Diario de El Paso, 21 settobre 2016))
« Asylum è nemica della vera fede! Esorto i fratelli musulmani delle cellule dormienti a mettere la sveglia alle 5-5:30 massimo, ché poi non si fa in tempo ad andare al bagno. Allah Akbar! Casio Akbar! Dolomite Akbar! »
(Nawaf Al-Thagafi, Arabpress, 13 novaio 2016)

Sinister Squad è un mockbuster del 2016, prodotto da quell'inesauribile calamita di vaffanculo della Asylum.
La pellic bojata è ispirata chiaramente al film Suicide Squad, ma il probabile uso eccessivo di psicofarmaci ne pregiudica leggermente la coerenza narrativa e lo sviluppo della trama. Il regista[qui lo dico e qui lo nego] Jeremy M. Inman, alla sua seconda imperdonabile bravata, ha saputo comunque tessere un'emozionante successione di colpi di scena, ma se un colpo fosse venuto a lui saremmo tutti più contenti. Come già avvenuto per Avengers Grimm, assistiamo al tentativo della Asylum di abbandonare i mostri involontariamente ridicoli come Mega Piranha, pur restando nell'orbita Mega Cazzata.
Il film è comunque godibile, sempre che la persona seduta nella poltrona di fianco vi pratichi una fellatio. Gli estimatori della Asylum, forse entrambi, penseranno comunque: "Ho fatto bene a venire al cinema!" ... (no scusate, stavamo ancora parlando dei beneficiari del pompino). Comunque, tutti quelli che amano gli action-demential-fantasy non resteranno delusi, gli altri non resteranno in sala.
Nonostante le pessime recensioni, che da sempre accompagnano le uscite della Asylum, il film riscuote un discreto successo al botteghino. Fuori di un cinema a Boston si registra una fila di persone lunga due chilometri, si scopre quasi subito che è appena uscito l'iPad 73 Royal e che lo vende un negozio subito dietro l'angolo.
Stando al racconto di un aiuto scafista, la maggior parte dei paesi appartenenti all'Unione africana hanno deciso di vietarne la proiezione, per tre motivi:

  1. i personaggi di colore sono appena due e hanno poco spazio nel tessuto narrativo;
  2. uno dei due è una donna;
  3. la biondina chiamata Riccioli d'oro non viene violentata dall'unico negro del cast.

Dopo l'uscita nelle sale, in molti Paesi si è registrato comunque un preoccupante incremento dei suicidi nelle toilette dei cinema.

Trama essenziale ma oltremodo bastante

La Terra è minacciata da un'entità demoniaca conosciuta come Morte, che ha intenzione di scatenare calamità e malattie di ogni sorta, ossia di fare il suo lavoro.
Un'organizzazione segreta, capitanata dalle tenace Alice, decide di reclutare un gruppo di cattivissimi fuori di testa per fronteggiare il perfido essere.

Cast e Personaggi

I responsabili dello scempio.
I fratelli Pancopinco e Pincopanco, interpretati entrambi da Paul Gascoigne.
Gian Luigi Rondi appare piuttosto contrariato dalla tracotanza del montaggio analogico.
Personaggio Interprete Caratteristiche
Alice Christina Licciardi (ex Miss Culo a Mandolino 2007) È il capo dell'organizzazione che dovrà salvare il nostro pianeta. Su di lei grava la responsabilità delle scelte, spesso concordate con un pupazzetto del Bianconiglio. Il fidato consigliere avalla le decisioni scuotendo la testa, ma solo dopo che Alice ha colpito col gomito lo spigolo del tavolo.
Tremotino Johnny Rey Diaz (già visto in Gli spacciatori di Juárez docufilm del 2011) Personaggio astuto e loquace, già incontrato in Avengers Grimm, dove tenta di conquistare la Terra grazie allo specchio magico[2]. Si mette al servizio del Bene perché teme la concorrenza, ma il braccialetto esplosivo è comunque un buon incentivo.
Riccioli d'oro Lindsay Sawyer (testimonial di Happy Dildo noto franchising di articoli erotici) Lei è buona e sarebbe capace di vedere il buono ovunque, perfino nell'ebola. È un personaggio chiave, perché grida come un'ossessa ogni volta che c'è pericolo.
Il Pifferaio magico Isaac Reyes (apparso nella serie tv Nursery quando aveva 22 giorni) L'unico che faccia qualcosa di utile in quella banda di mentecatti. Col suo piffero spara dardi imbevuti di tranquillante, che vengono usati per catturare e reclutare i cattivi.
Il Cappellaio Matto Randall Yarbrough (ex Mister Universo Droga 2005) In un momento in cui tutto sembra perduto, per ragioni che vengono spiegate a cazzo di cane, lui si spara un corretto con LSD e piomba in un coma visionario nella cella. In qualche modo tutto questo è utile.
La Regina di Cuori Talia A. Davis (già vista in Black Anal Apocalypse... di spalle) Ha il potere di irretire qualsiasi maschio sbattendo le ciglia, piegandolo così ai suoi voleri. Si è trattato comunque di un grosso spreco, il personaggio poteva essere sostituito benissimo da un pelo di fica.
Barbablù Trae Ireland (anche lui apparso in Black Anal Apocalypse... di palle) È un assassino seriale che ama squartare le vittime con grossi coltelli, che in omaggio al suo omonimo francese chiama "mogli". Prendere un negro ci può stare, ma per quale minchia di motivo fargli davvero la barba blu?!
Il lupo cattivo Joseph Michael Harris (tronista nell'edizione canadese di Uomini e Checche del 2012) Si invaghisce di Riccioli d'oro ed aiuta i "buoni" a fronteggiare l'orda demoniaca. Purtroppo l'amplesso bestiale viene tagliato in fase di montaggio, una scaltra trovata della Asylum per l'uscita di un Director's Cut previsto per il 2019.
La strega Carabosse Fiona Rene (ex modella per la Small Style una fashion house per nane) È la strega cannibale che riporta in vita la morte... cioè... no, niente. È l'unico elemento del film che incute un certo timore, a parte un ragno davvero bruttissimo inquadrato per un secondo.
La Morte Nick Principe (che si era fatto notare nel film American Muscle perché guidava una splendida Plymouth 340 Cuda del '72) Morte è la reale minaccia alla vita sul nostro pianeta[3]. La strega lo ama alla follia, ma lui gli preferisce Alice e la Regina di Cuori, ma gli sarebbe andata bene anche la figlia di Fantozzi.
L'orda demoniaca Boh! (il sospetto è che sia sempre Nick Principe ad interpretare tutti i ruoli, viene inquadrato un soggetto alla volta e il vestito da ninja è indubbiamente una bella paraculata) Stando a quelli che si vedono morire non dovrebbero essere più di otto, nove se contiamo Morte. Un tale esercito dovrebbe porsi obbiettivi più realistici che "conquistare il mondo", magari iniziare con un condominio a Matera.

Nella pellicola compaiono anche i personaggi di Pancopinco e Pincopanco, due Minions fatti di ciccia che sorvegliano la prigione dove vengono rinchiusi i cattivi. Uno dei due muore e nessuno se ne dispiace, ai fini della storia sono utili come una forchetta per il brodo.

Trama illustrata ed ancor più esaustiva della precedente

OCCHIO!! Viene rivelato il finale del film.
Uno sano di mente preferirebbe indossare il cilicio piuttosto che vederlo, ma l'avviso era dovuto.
Può bastare anche solo guardare questa immagine.
  1. Tremotino viene avvicinato da Riccioli d'oro, che lo distrae facendogli vedere le tette. Il Pifferaio nel frattempo gli piomba alle spalle e lo narcotizza alla moda degli indios dell'Amazzonia.
  2. Alice ordina a Pancopinco, o forse era Pincopanco, di legare Tremotino e portarlo in prigione. Dopo aver fallito un nodo Savoia e una gassa d'amante, il ciccio si spazientisce e lo incapretta alla calabrese.
  3. Tremotino viene informato dell'incombente minaccia. Dopo un frettoloso "ESTICAZZI?!" capisce la gravità della situazione e si allea con Alice. Lei però non si fida e, per tenerlo sotto controllo, gli mette al braccio un orologio esplosivo[4].
  4. Anche la strega cattiva è ospite di quello strano centro di contenimento per debosciati, lei rifiuta però la proposta di Alice e resta ferma nella sua posizione di imprecante perfida stronza mangiauomini.
  5. Il piano di difesa dei buoni fa acqua da tutte le parti. Tremotino sottolinea il fatto che è stato suggerito dal pupazzo del Bianconiglio, cosa che lo rende sicuro come far attraversare la pista di Maranello ad un cieco durante la corsa. Il commento indispettisce leggermente Alice, che lo zittisce.
  6. La Morte tenta di circuire l'eroina proponendole il Lato Oscuro, lei rifiuta categoricamente: "Davanti va bene, dietro si può fare, ma nel lato lo dai a tua sorella. Pervertito!"
  7. Riccioli d'oro vuole scoprire le intenzioni di Morte, propone quindi che il Cappellaio Matto faccia un viaggio astrale negli inferi, chiedendo al primo che passa. Il Cappellaio ovviamente non vedeva l'ora di drogarsi e si vende ai buoni per un trip con LSD.
  8. Il terribile piano, sconosciuto anche agli sceneggiatori, spaventa il gruppo. Decidono di convocare la Regina di Cuori, le sue arti magiche faranno comodo. Con lei ci parla Tremotino, l'unico immune al suo potere e abbastanza scemo da averla frequentata in passato.
  9. L'attacco viene sferrato. L'orda invade il quartier generale dei buoni dopo averlo raggiunto digitando "quartier generale dei buoni" su Google Earth.
  10. Uno dei cattivi viene convinto da Regina che una vita nel crimine non è degna di essere vissuta. Le arti magiche tuttavia non comportano necessariamente avere un cervello, quindi il cadavere del demone viene portato in una cella invece di essere bruciato o affogato nell'acqua santa.
  11. La strega si esibisce nel suo pezzo forte: "evocare la morte in un cadavere". A dispetto di un'azione apparentemente inutile, o che quantomeno generi un controsenso, la salma riprende vita.
  12. Morte è finalmente sulla Terra. Affinché tutto si compia deve prima recuperare la sua falce, tenuta nascosta da Alice. Tremotino tenta di guadagnare tempo ingannando la Morte. La scena sembra per un attimo ambire ai livelli de Il settimo sigillo, per poi attestarsi miseramente a quelli di Fantozzi in paradiso.
  13. Si aprono le celle e tutti evadono. Barbablù punta deciso verso Riccioli d'oro, pregustando di affondare nella sua carne il suo c... coltello (scusate, abbiamo rivisto la scena, il dubbio era lecito). La biondina si salva grazie all'intervento del Lupo cattivo, che ovviamente si aspetta di soddisfare il suo vizio rimettendoci il pelo. Infatti poi muore.
  14. La strega ha trovato intanto la falce. Era protetta da Pancopinco, o forse era Pincopanco... vabbè, chiunque fosse stato adesso è morto. Mentre si appresta a riportarla al suo amato, che comunque non ha mai dato alcuna speranza alla cozza, viene fermata dai buoni e il prezioso oggetto viene distrutto.
  15. Morte è giustamente incazzato a morte: il corpo che occupa si deteriora rapidamente, l'unico modo di sopravvivere sarebbe quello di scambiarlo con uno "magico", quello di Tremotino. Difficile resistere alla tentazione di scuoiarlo, ma "gli affari sono affari" e si procede con lo scambio.
  16. Il trucco funziona, Alice fa esplodere l'orologio bomba e la Morte muore[citazione necessaria]. Tecnicamente anche Tremotino, ma ci importa il giusto.

Vale la pena vederlo?

Per interpretare Riccioli d'oro la Asylum voleva Carlos Valderrama. Purtroppo anche in Colombia oramai li conoscono.

Un film della Asylum genera sempre sentimenti contrastanti. Ciascuno di noi può trovare validi motivi per vederlo, a patto di cercarli davvero bene.
I più comuni sono:

A questo punto il sondaggio è d'obbligo.

<poll>

Alla luce di quanto esposto, pensate di vedere questo film? Certo che sì, ultimamente è davvero difficile assistere ad un buon film comico. Ci devo pensare, stando alla foto la biondina mi pare scarsa di tette. Forse lo vedrò, se non altro per dare del bugiardo all'autore di questo articolo. Nemmeno se mi pagano, la Asylum sta al cinema quanto la Gelmini all'Istruzione. Lo vedrò sicuramente, ho appena aperto un Jeremy M. Inman Fan Club per riciclare i soldi della camorra. Per ora no, aspetto l'uscita del Director's Cut per vedere il lupo che tromba Riccioli d'oro. </poll>

Curiosità

L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

  • Il nome del personaggio Tremotino proviene in origine da una favola crucca, dove si chiamava Rumpelstilzchen che in tedesco significa letteralmente "penetto rumoroso", corrispondente in italiano a "cazzone petulante".
  • Per delineare il personaggio di Morte la Asylum ha consultato l'apposito manuale presente su Nonciclopedia.

Note

  1. ^ forse "Movie" è un termine avventato
  2. ^ se vi sembra assurdo evitate di leggere Avengers Grimm
  3. ^ e grazie ar cazzo!
  4. ^ un'idea davvero originale, usata in almeno mezza quintalata di film

Voci correlate