Varg Vikernes

dà noccicolopedia lencicopedia libbera da lortografia
(Rimpallato da Burzum)
Jump to navigation Jump to search
Il parco giochi dove Burzum trascorreva le giornate da bambino
NonCitazLogo.png
Nonquote contiene deliri e idiozie (forse) detti da o su Varg Vikernes.


« Pio Foco »
(Varg sul nome del nuovo Papa)
« Con questo qui non ci berrei manco un caffè... »
(Totò Riina su Varg)
« È il mio migliore amico! »
(Nazinger su Varg)
« In fondo è un bravo ragazzo, è solo che ha un po' il vizio del fumo... »
(Fratello Metallo sul suo ex allievo Varg)
« Cazzo! Con la benzina così cara vado in fallimento! »
(Varg dopo l'ennesimo aumento della benzina)
« AAAWAAAWAAAAAAAGH! WAAAAAAAAAAAAAAWGH! »
(Tutto quello che Varg ha da dire nelle sue canzoni)
« VAAAAAAAAAAAARG... WAAAAAAAAAAAAAAAAARRRG! »
(La madre di Varg lo chiama per la cena)
« C'hai d'accende? »
(Varg nei pressi di una chiesa luterana)

Varg Vikernes, nome d'arte del conte Varghrt Virkzxthkefwofness, è un cantante e musicista Black Metal particolarmente apprezzato in Norvegia e soprattutto dai benzinai della Norvegia, facilmente confuso con la sua band immaginaria, i(l) Burzum. Cominciò nel 1987 come promettente voce bianca dell'associazione giovani cattolici norvegesi, la Te'nkioden. Premio Nobel per la medicina, nel 1991 fu ingiustamente accusato di aver concesso l'eutanasia a un giovane omosessuale dell'Azione Cattolica Ragazzi della parrocchia Sacro Cuore dove lui era chierichetto.

Dopo 21 anni di carcere di massima sicurezza scontati in un convento cattolico, nel 2009 è tornato in libertà ed ha sfornato un nuovo album. Dopo l'uscita dell'album ha confessato che gli scream presenti in esso non appartenevano alle sue corde vocali, bensì a quelle di suore torturate a morte.

Biografia[merdifica facile | merdifica]

Ecco Vargy che si esibisce con la sua band Burzum durante la sagra del patrono. La donna dal pennacchio rosso è in realtà il cantante dei Finley che cerca di imparare.

Varg nasce a Betlemme il 6 giugno dell'anno 6 avanti Cristo (anche se avrebbe preferito stargli dietro, come dichiarato in un'intervista rilasciata a Grazia nel settembre del 1985), in una grotta buia e fredda riscaldata esclusivamente dal fiato di un capretto in fin di vita e da una vergine arsa viva in suo onore.

A quattro anni quel monellaccio di Vargy crocifisse la madre perché non era ariana (si dice che fosse di origini giamaicane) e a 6 anni impalò il padre, sicuro che fosse gay. Giustificò poi le sue azioni dicendo che "sulla Bibbia c'era scritto così", salvo poi esibirsi in un bestemmione a 666 tonalità differenti della lunghezza stimata intorno alle seicentosessantasei ore, undici minuti e sei secondi che gli permise di evitare l'arresto.

Al suo undicesimo compleanno ricevette in regalo da sua nonna un accendino di Padre Pio con su scritto "che la mia chiesa ti illumini". Vargy prese troppo alla lettera questa frase e nel giro di pochi mesi aveva già dato fuoco a tutte le chiese del suo Paese, oltre ad aver fatto la fortuna di tutti i benzinai della zona.

Il conte e Sylvie Vartan a Sanremo. Vincitori con la canzone "Bur-zum-zum-zum-zum"

Importante per la sua carriera musicale fu l'incontro con il norvegese Murkerjetterzerkerjartekerzer, ex chitarrista dei Kruskatajamazzonikartejer, nonché cantante dei RekerjetterzerkoijirzexLord. Grazie a lui imparò il solfeggio e le tecniche di canto gregoriano. Varg fece tesoro dei suoi insegnamenti per fondare nel 1988 il suo primo gruppo: i "Ricchi e Poveri", successivamente rinominato in "Ricchi e" a causa dello sterminio di metà della band perpetrato dallo stesso Vargy, perché i poveri sono una razza impura. Tuttavia il nuovo nome poteva indurre ad assonanze sgradevoli con "Ricchioni", e si decise quindi di comune accordo di eliminare (a colpi di mazza chiodata) i restanti componenti e rinomimare il gruppo in "Burzum". In questa nuova formazione, lui suonava contemporaneamente tutti gli strumenti e cantava con 25 voci strilla differenti.

La decadenza[merdifica facile | merdifica]

Tutto andava bene per il giovane VARGHAHGRHA, fino a quando, un giorno, mentre stava portando alla nonna tante cose buone da mangiare perché stava male, scoprì che il caro amico/produttore/amante UHRGUHAUHA, meglio conosciuto come Euronymous, progettava di portarlo in luogo appartato dove lo avrebbe torturato a morte costringendolo ad ascoltare Radio Maria in versione norvegese. Superato lo shock iniziale ("stavo per diventare cristiano" dirà in seguito il povero Vargy), Virkstatdtrwrxychsson decise di chiarire pacificamente la faccenda recandosi da UHRGUHAUHA con 3 ak-47, 9 bombe a mano, 15 accette, 90 kg di tritolo e 2 super-liquidator; Euronymous però non accettava critiche costruttive, e lo colpì violentamente al petto a suon di headbanging. Il Conte reagì piantandogli accidentalmente un coltello miracle blade sul collo; con le ultime forze Euronymous tentò di fuggire zompettando ma fu accidentalmente finito con 5467 coltellate sulla schiena. In seguito Varg lo squartò accidentalmente e fabbricò un tappetino con la sua pelle, poi si cibò delle sue cervella e infine si costruì una chitarra elettrica con la sua spina dorsale.

In un'intervista successiva il conte affermò che tutto ciò che aveva commesso lo aveva fatto solo per legittima difesa. Subito dopo massacrò anche l'intervistatore perché brandiva il microfono in modo molto minaccioso.

Venne condannato a 21 anni perché era talmente bello che il giudice si innamorò di lui. Nel 2006 doveva uscire legalmente grazie alla buona condotta (ancora non aveva dato fuoco a nulla, a parte alcuni materassi e due compagni di cella), ma due giorni prima della scarcerazione il Conte decise di uscire per conto suo e fuggire in Svezia: sequestrò un carretto dei gelati puntando contro il gelataio un cono al pistacchio, e sì rifornì inspiegabilmente di 130 kg di tritolo e armi da fuoco varie. Venne beccato, e lui si giustificò dicendo che era stato minacciato di morte dai compagni di cella che aveva ucciso.

Dalla sua scarcerazione il caro Conte vive in uno sgabuzzino situato al Nordkap, dove si nutre di preti arrostiti e bastoncini findus. Nessuno ha più avuto notizie di lui, salvo qualche rado segnale di fumo ineggiante allo sterminio degli ebrei e qualche video su YouTube.

Discografia[merdifica facile | merdifica]

Burba mentre guarda gioioso un documentario sul nazismo.

Album all'attivo[merdifica facile | merdifica]


in prigione:

  • 1998 - Dio can fly
  • 1998 - My Friend Yale Dioma
  • 1999 - Jesus Krusty Clown (concept album su Simpsons The Movie)
  • 1999 - InFiammen LeKiesen- la piccola fiammiferaia anticristiana
  • 1999 - Wengo a tranciarti amore mio (dedicata ad Euronymous)
  • 2000 - Skiattaten Ebreum Delkazzum
  • 2000 - Impalaten Kristi
  • 2001 - krstfn kgtddtgjmn sdvnbkkl
  • 2001 e 3/4 - jhfdhghhhfmddncccw bcgtyfhsbsdhsdjkeyhrrbreybrgeueytetffthdslsio
Il giovane conte in procinto di incenerire un vangelo con lo sguardo.

Live[merdifica facile | merdifica]

  • 1993 - Death in Vaticano: Papa tvb
  • 1994 - Concerto di natale '95 - Merry Christmort
  • 1995 - Negri di Merda: Live in Congo
  • 1997 - Devasto Live in Israele: Lanciafiammen in Gesusalemmen
  • 1999 - Dirty Christians in flame: live in Sacro Cuore
  • 2002 - Una voce per Padre Hitler (concerto di beneficenza a favore dei gerarchi nazisti condannati ingiustamente)
  • 2003 - Fred in tagl'Oss, blasphemy by the virgin mary
  • 2004 - Live in Regina Coeli
  • 2005 - Kristus Nazi Nazarenus Nazareth
  • 2006 - Mi taglio i genitali e gli dò fuoco: Live in sala operatoria
  • 2009 - mangiammerdenn Koprofaghen: Live al cesso-autogrill di Pontremoli
  • 2010 - Una bestemmia per padre Pio
  • 2011 - Kraustaffen Grefvcccbnsmm ghndbnbvregh- I Norvegesi accoltellano meglio

Post prigione[merdifica facile | merdifica]

  • 2010 - che Belus finalmente sono liberus
  • 2011 - Fallen - invokanden il gran kazzen

Formazione[merdifica facile | merdifica]

Voci correlate[merdifica facile | merdifica]