Sergio Savoia

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia Liberty.
Jump to navigation Jump to search
Sergio Savoia durante una pubblicità per le suonerie del cellulare sulla televisione peruviana.
« Io rifletto con la testa prima di parlare »
(Sergio Savoia su se stesso)
« Sergio Savoia? Un caso impossibile »
(Cesare Ragazzi su Sergio Savoia)
« Hanno installato il WiFi? Durante questa legislatura sarò sempre presente alle sedute »
(Sergio Savoia sulla nuova sala del Gran Consiglio Ticinese)


Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente una voce in proposito. Sergio Savoia

Sergio Savoia (Greendelwald, 10 giugno 64 A.C.D.C.) è un noto maniaco sessuale ticinese.

BIOgrafia

Sergio Savoia inizia la sua carriera alla fine del primo millenio, quando gran parte dell'Europa è ricoperta da foreste vergini. Con cotanta cellulosa a disposizione, decide di buttarsi, o meglio, di raccogliersi in modo differenziato nel mondo dell'editoria. In collaborazione con l'esperto della Stampa nonché suo clone Giuliano Bignasca fonda il settimanale Il Diavolo della Domenica. Dopo qualche mese dalla prima edizione il foglio diventerà poi l'organo ufficiale del movimento politico della Lega dei Verdi, anche questo fondato assieme al suo clone. Esaurita la vena poetica, Savoia si ricicla nel mondo della radio, attività che gli darà non pochi grattacapi e lo porteranno fino alla scomunica dalla Chiesa Cattolica.

PORNOgrafia

Per diversi anni conduce la trasmissione radiofonica di approfondimento Modem e parallelamente segue un Masturb in comunicazione all'USI (e costumi) della Svizzera italiana. Al fine di dare un colpo di mano al suo lavoro di Masturb, una sera rimase in ufficio fino a tardi facendo gli straordinari in modo veramente straordinario nella loro straordinarietà. A causa della privazione di sonno, ed ad un'acuta sindrome del gomito del tennista, il mattino seguente prese i Ratti ed arrivò tardi al lavoro. Durante la sua assenza, il KGB (Klone Giuliano Bignasca) analizzò il cilindro principale del disco duro del biscottino savoiardo trovandoci dei cookies compromettenti. Savoia venne accusato di aver ripetutamente palpeggiato il CHIP di un computer di nuova generazione, attività consentita unicamente ai membri della Chiesa Cattolica. Nonostante le sue profonde radici nel mondo radiofonico, venne licenziato in tronco. Nelle settimane seguenti si sentì via via sempre più abbattuto, l'e-vento gli fece perdere la totalità della sua folta chioma. Savoia non venne carcerato preventivamente poiché un inquinamento delle prove da parte sua era poco probabile. Durante tutto il decorso della procedura di indagine rimase sempre composto, in fondo all'orto a sinistra.
Sergio Savoia immortalato durante una sua recente esperienza a Hollywood.
Nell'autunno successivo vennero a cadere tutte le accuse mossegli, senza però venirgli concesso un risarcimento integrale.

Sbocco

Sergio Savoia non ha abbandonato il mondo dell'informatica né tanto meno quello dell'editoria. Attualmente è attivo in una società specializzata nel riciclo di elettroni ed in tutto il Ticino è conosciuto con il nome d'arte di Il Poeta per verso.

Voci correlate

Collegamenti esterni