Giuliano Bignasca

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera dalla forfora.
Jump to navigation Jump to search


Fatti contagiare anche tu dalla Nano mania!!!!!!1!
Giuliano Bignasca e la sua controfigura Jabba the Hutt.
« Le notizie sulla mia morte sono un'esagerazione. »
(Giuliano Bignasca su se stesso)
« A go da na a pisa'... »
(Giuliano Bignasca durante una diretta televisiva)
« È il popolo che deve decidere il contenuto di questa pagina! »
(Giuliano Bignasca su Nonciclopedia)
« E nüm a pagum... »
(Giuliano Bignasca a proposito dello scandalo della neve bianca... tagliata male!)
« Vo fö di ball »
(Giuliano Bignasca in una trasmissione politica, doveva sentire il suo pusher, nero)
« Non potrei avere semplicemente una striscia bianca? »
(Giuliano Bignasca a Morpheus sul dilemma della pillola blu o rossa.)
« Tu sei l'eletto! »
(Morpheus a Giuliano Bignasca dopo lo spoglio delle schede elettorali.)
« Uh che pagüra! »
(Giuliano Bignasca su Babbi l'orsetto)
« Ni a lavora!!! »
(Giuliano Bignasca su chi scrive in Nonciclopedia)
« Il frontaliero DEVE avere paura! »
(Giuliano Bignasca mentre si leva la maglietta alla dogana di Chiasso-Brogeda)
« Venite a ciulare in Ticino, da noi costano meno e sono più pulite! »
(Giuliano Bignasca mentre promuove i numerosi ed interessanti[citazione necessaria] eventi culturali ticinesi)
Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente una voce in proposito. Giuliano Bignasca

Giuliano "n....Ano" Bignasca è il Landfogto supremo del baliaggio "Schwiiizerdütsch" sito a sud delle Alpi, feudo conosciuto anche con il nome di Repubblica delle Banane.

Fatto e Fatti[merdifica facile | merdifica]

Il kompagno Marco Solari mentre esegue l'imitazione di Mara Venier.

Bignasca fu un clone subumanoide ottenuto dal materiale genetico contenuto nel bulbo dell'ultimo capello di Sergio Savoia. Una domenica mattina egli si è auto-proclamato nato a vita in occasione di una auto-dimostrazione non auto-rizzata in auto-strada. Salito al potere dopo l'abdicazione di Re Rabadan e più volte candidato a un seggio alla camera bassa Federer-alé, il Nano occupa, assieme al suo gozzo e alla parte approvata della sua adipe, due poltrone nel Municipio del Comune di Lugano (distretto di Leventina).

Appassionato di tiro, a volte anche con il fucile d'assalto, e degli sport sulle nevi, ha coniato assieme allo stralunato Marco Solari lo slogan per la campagna pubblicitaria della stazione sciistica Nara 2000: "Nara... ici, il piacere di andare in bianco!"

Il Nano in posa durante il concorso "Face of the Year" (in italiano "Fece dell'Ano").

In passato è stato invischiato in diversi scandali, tra i quali figurano gli ambigui rapporti d'affari con l'ex dittatore congolese Mobuto Na'Bomba riguardo a una fornitura di dadi di porfido e una non precisata responsabilità nella vicenda "A Sfalt Opoli", remake in salsa di banane del film "A Beautiful Mind" dove un avido personaggio rimbambito fa i calcoli in casa propria. Voci maligne sparlano di una relazione extraomosessuale con Nicoletta, la polina in rosso. Giuliano Bignasca detesta i rossi, i verdi, gli arancioni, gli azzurri e i daltonici. È inoltre un difensore a oltranza dei coccodrilli, costi quel che Lacoste.
Bignasca fu noto per la poca irruenza nei dibattiti politici. I suoi cauti e pacati interventi, in cui lascia prendere la parola a tutti (pure a te, meglio ancora se sei un bambela), si concludono spesso con un saluto e un uscita di scena sincrona con gli altri partecipanti. Tutto questo per dire che si alza e se ne va fuori dalle balle.
⠍⠁⠝⠥⠑⠇⠑ ⠃⠑⠗⠞⠕⠇⠊, detto anche Bello Sguardo, è il suo sfidante finale. In occasione di una singolar tenzone pre votazione in televisione, il bolscevico riuscì ad ownarlo alla grande usando la carta sociale "Bello Sguardo Attacco". Per evitare di perdere 15 punti ferita, il Nano avrebbe potuto rispondere all'attacco usando la sua carta segreta "a man vö fö di ball".

Vanti e glorie[merdifica facile | merdifica]

Il Nano osannato dalle sue fan.

Giuliano Bignasca ha trionfato alle ultime elezioni grazie alla congiunzione di liste con il kompagno di merende Sergio Savoiardo. Non essendoci sufficienti seggi da assegnargli, il Nano è stato omaggiato dei seguenti riconoscimenti di consolazione:

  • titolo nobiliare di Gran Bauscia Duca di Monteforno e Gran Vizir delle teste di Carbone
  • due coppe Rimet(ti)
  • laurea ad honoris causa per il setto nasale più longevo e storto mai conosciuto
  • premio Nobel exequo con Carlo Rubbia
  • ius primæ noctis con la modella Ruth Dreifuss
  • presidente a vita della giuria del concorso Miss Carampana Chiaramente Scimmionesca e Scortese
  • premio "spazzaneve" 2005-2009
  • una cadrega tutta d'oro ed un tubetto di colla al cyanoacrylato per ancorare il suo sederino

Attualmente impegnato per ottenere il suo primo ictus cerebrovascolare nel tentativo di eguagliare il Senatur Umberto Bossi, prima che quest'ultimo concluda il secondo.
Bignasca è in procinto di querelare Apple, in quanto nel sistema cartografico dell'OS6 di IPhone, il toponimo di "Monte Boglia" è stato erroneamente sostituito con "Monte Bigul".


Voci correlate[merdifica facile | merdifica]

Collegamenti esterni[merdifica facile | merdifica]