Nonsource:Diario segreto di Naughty Bear

Jump to navigation Jump to search
Nel caso tu non abbia la più pallida idea su ciò di cui si parla in questa voce, dovresti fare un salto qui.
Naughty Bear 4.jpg
Naughty Bear approva questo articolo.

Per questo l'autore non verrà trucidato orribilmente

ma verrà ugualmente torturato fino alla pazzia!

Naughty bear 2.jpg

Giorno 1

Mi sono fatto una foto prima di scartare il regalo... che felicità, vero?

Oggi inauguro questo diario che mi sono fatto da solo: sai, oggi era il mio compleanno però non è venuto nessuno. Così sono rimasto da solo a casa, ho scartato questo regalo che mi sono fatto da solo e ho soffiato la candelina che era sul mio muffin con glassa. Mi sono cantato tanti auguri a te e poi ho giocato a Monopoli da solo. Che divertimento, meglio degli altri anni.

Ps: Gli orsetti mi odiano perché sono di colore marrone e perché sono tutto rattoppato.

Giorno 2

Sono sfigato, ecco! Perché sono così emarginato? Oggi Daddles mi ha picchiato, mi ha detto che sono brutto e rattoppato, che porto sfiga e che puzzo. Me ne sono tornato a casa disperato, fra le lacrime di pezza. Ero così infelice che per tirarmi su il morale ho dovuto giocare a PataPon per 8 ore. Sono proprio nella munnezza, come dicono in un posto che adesso non mi sovviene. Tutta colpa di quegli umani che mi fecero di questo colore perché dicevano che un personaggio dei cartoni animati aveva un orsetto marrone che riscuoteva successo e, come se non bastasse, mi sbatterono su quest'isola da 2000 metri d'altezza, rovinandomi tutto. Ora ti lascio, voglio giocare un po' a PataPon prima di deprimermi ancora...

Ps:Devo un po' decorare questo diario, è tutto rattoppato e fa pena e devo anche vedere su internet dove si pronuncia munnezza.

Giorno 3

Basta, non ne posso più di quegli stronzi degli altri orsetti! Oggi c'era un mega party e ho portato regali per tutti e loro mi hanno sbattuto via calci dopo esserseli presi! Ora basta, ci penserò io a loro: devo soltanto prendere qualche arma nel mondo degli umani e poi allenarmi un pochino da chi ne sa più di me e gli orsetti si pentiranno di avermi preso in giro e Daddles morirà fra atroci grida di dolore!!!!

Giorno 5

Schizzo di sangue.jpg

Ti ho sporcato tutto diario, scusami. Purtroppo Jack era in prigione con l'ergastolo e allora mi sono arrangiato: oggi sono andato ad allenarmi con degli umani come bersagli e per fargliela pagare. Sono entrato nella sede generale dell'industria che mi ha prodotto con un mitra in mano, comprato dall'armeria qui di fronte. Ho sparato a tutti, uccidendo metà personale. Poi sono entrato nell'ufficio del direttore e gli ho mutilato il corpo con un machete. La segretaria che era sotto la scrivania si è messa ad urlare insensatamente e così l'ho dovuta zittire: gli ho strappato la bocca. Purtroppo uno schizzo di sangue mi ha imbrattato tutto e a te è toccata la mia stessa sorte. Prima di uscire ho buttato un accendino sopra otto taniche di benzina che mi ero portato. Risultato: duecentosessantadue morti per incendio doloso, centotrentadue per colpi di arma da fuoco e quindici poliziotti scannati con il machete. Ora me ne torno a casa, ciao.

Ps: L'unico lato positivo è che ora non si vedono tutte le toppe! Anzi, quel rosso mi piace molto, credo che ti immergerò in una mistura...

Giorno 12

Ecco la mia prima foto da omicida! Che ne dici, non sono carino con quel machete in mano?

È da un po' che non scrivo, perché ho molto da fare, caro diario: ho iniziato ad uccidere quegli orsetti bastardi. Ho distrutto l'aeroporto dell'isola e corretto finalmente la scritta sul cartellone di benvenuto dell'isola "Benvenuti sull'isola della perfezzione, gente!". Quella z in più creava una brutta contraddizione. Ora vado, ho molto molto da fare.

Ps:Devo ricordarmi di comprarmi una motosega, i Death Note erano finiti.

Giorno 14

Ecco la foto: non sono adorabile?

Ho atteso l'amico di Daddles fuori casa: appena è uscito e mi ha visto con in mano il machete è rientrato in casa, cercando di chiudere la porta ma io mi sono messo in mezzo; è stato bello vedere la sua espressione di terrore prima di maciullarlo. Ho spedito i suoi pezzi a Daddles in forma anonima, voglio che soffra prima della sua morte. Mi sono fatto una foto con l'autoscatto poco prima di ucciderlo, sono venuto davvero bene.

Giorno 15

Ho scassinato la porta della casa di un orsetto. L'ho beccato nel sonno: l'ho svegliato con un calcio nei gioielli e gli ho infilato la testa nel water e poi ho scaricato: è stato così divertente vedere la testa risucchiata nel tubo. Purtroppo era ancora vivo e stava soffrendo così, da buona anima che sono, gli ho separato il collo dal resto del corpo con il machete. Ora l'imbottitura riempe il mio nuovo divano.

Giorno 16

Ho preso un orsetto e l'ho sbattuto dentro al congelatore mentre il suo amico si è ritrovato senza gli occhi. Poveretto, sembrava così infelice di non vederci più che gli ho buttato un accendino in bocca. Dopo due ore ho estratto il suo amichetto con cui faceva cose contronatura; Era un blocco di ghiaccio e aveva così freddo che ho deciso di scaldarlo nel forno.

Giorno 17

Ecco io mentre uccido quei 3 orsetti: erano TROPPO felici!

Tre orsetti ballavano allegri intorno ad un falò. Erano TROPPO felici e ho deciso di smorzare questa felicità! Sono arrivato nella radura in cui stavano ballando ne ho preso uno e l'ho spinto dentro al falò; Chissà perché strillava così forte dopotutto non era così doloroso. Mentre mi stavo per girare uno degli altri ha cercato di lanciarmi verso il falò ma gli ho aperto lo stomaco con il machete. Poi l'ho preso e l'ho arrotolato intorno allo stomaco del terzo e gli ho ficcato una ventina di petardi in bocca: questa sera ci sono stati i fuochi d'artificio insieme a tantissimo cotone.

Giorno 22

Dopo aver visto Saw l'Enigmista ho deciso di applicare le sue torture: un successo! L'unico orsetto che si è salvato non aveva più la gamba ed era brutto e deforme così, per renderlo guardabile, gli ho mozzato anche l'altra. Si è messo a strillare così forte che ho dovuto strappargli le corde vocali per zittirlo.

Giorno 24

Finalmente è arrivata la mia nuova motosega: l'ho subito provata su due orsetti che passavano di là; imbottitura d'appertutto, una figata. Siccome non ero soddisfatto mi sono avvicinato ad un orsetto, gli ho afferrato la testa e glie l'ho infilata nel barbecue, arrostendolo; siccome il cadavere puzzava l'ho buttato nella spazzatura.

Giorno 29

Ho avviato una coltivazione di cicuta e marijuana dietro casa mia. Per ora gli orsetti non sospettano di me (anche perché non ho lasciato testimoni), così quando ho offerto dei biscottini a tutti non hanno avuto niente da ridire: sono morti fra convulsioni di dolore, che abbia esagerato con la cicuta?

Ps: Ho trovato su internet dove si dice munnezza, a Napoli. Credo che forse andrò a vivere lì, ci sono delle persone che apprezzerebbero il mio talento...

Giorno 32

Mentre giocavo a GTA ho trovato un biglietto con uno strano numero telefonico: ho chiamato e mi ha risposto qualcuno in una lingua incomprensibile: ho pensato che fossero gli altri orsetti e li ho mandati affanculo. Bastardi.

Giorno 32, spazio

Oggi un tizio mi ha chiamato sul mio nuovo modello di telefono mentre pulivo il mio ufo. Gli ho risposto, ma non capivo niente di quello che diceva. Vabè, tanto fra qualche giorno sbarcheremo su un isoletta per prenderne possesso e per allora mi sarò dimenticato di questo strano fatto... di cosa stavo parlando?

Giorno 33

Notare la faccia contratta dal dolore e urlante del orsetto bastardo; ora ci penserà due volte prima di prendermi in giro... Aspetta: non potrà mai più farlo!

Sono andato nella fabbrica di dolci della città e ho sbattuto un orsetto dentro la macchina mescolatrice. Ha urlato molto. Poi sono uscito ho dato fuoco all'edifico e a due case li intorno. Otto di quei bastardi sono usciti in preda alle fiamme e allora ho deciso di non farli soffrire: li ho .scannati a colpi di machete mentre il fuoco li dilaniava. Divertente.

Giorno 34

Ho buttato una granata fumogena dentro la casa di un orsetto. Credo sia morto soffocato. Poi sono andato alle poste e ho ridotto la fila a colpi di machete per poi ordinare del C4 in forma anonima, ho ritrovato il post-it solo oggi. Sono tornato a casa e mi sono creato un coltellino come quello di Altair e, da un tetto, mi sono buttato e ho atterrato un orsetto a cui ho aperto lo stomaco a colpi di lama.

Giorno 35

Un grido ha raggiunto la mia casetta "Arrivano i Rinforzi!". Mi aspettavo chissachi, invece erano solo due poliziotti: il primo l'ho costretto ad inginocchiarsi e l'ho torturato psicologicamente finché non si è suicidato. Per il secondo mi è venuta un'idea simpatica: mi sono travestito da poliziotto anch'io e ho fatto fuoco su cinque orsetti che passavano di là e poi mi sono nascosto. Il poliziotto è stato linciato brutalmente...

Giorno 36

Eccomi in azione

Ho ordinato Just Cause 2 e poi sono andato al Luna Park dove ho indivduato un orsetto che una volta mi ha fatto lo sgambetto. l'ho inseguito sul ponte dei dolciumi con il machete mentre un poliziotto-orsetto mi ha sparato: ho schivato il colpo che ha beccato la mia preda, facendola saltare in mille pezzi. Così mi sono girato e l'ho massacrato di botte prima di staccargli i denti uno ad uno e, dopo avergli strappato la lingua, l'ho buttato in mare.

Giorno 37

Sono rimasto da solo nel villaggio, gli altri orsetti si sono dati alla macchia. Non c'ho un cavolo da fare, tranne che bruciare tutti i corpi o usarli come simpatici pezzi degli scacchi giganti. Oggi mi è parso di vedere un orsetto; me lo sarò immaginato.

Giorno 38

Incredibile ma vero: dei robot-orsetto sono arrivati sull'isola. Siccome le armi convenzionali non hanno funzionato ad uno ho strappato la mano e l'ho adattata a guanto; poco dopo stavo spaccando la testa a quei robottini con la mia mano cyber-guantata.

Giorno 40

Oggi mentre fumavo dell'erbetta c'è stato uno strillo da far accapponare il mio pelo sintetico. Poi la notte mi sono ritrovato gli zombie degli orsetti che avevo martoriato. Venivano tutti verso di me, grigi rattoppati, semidistrutti e qualcuno aveva pure la maglietta dei Shonora. Sono scappato per ore finché non mi sono rotto e ho sparato a tutti con una mitragliatrice. poco dopo erano ridotti in pezzi così piccoli che quasi non si vedevano. Comunque devo ricordarmi di bruciare tutti i cadaveri.

Giorno 50

Caro diario, sono arrivati sulla mia isola, contemporaneamente, dei tizi in tuta sadomaso e dei pirati o roba del genere. Era una mattina radiosa e stavo affilando il machete e controllando di avere ancora abbastanza C4 quando sento un rumore strano, come se qualcuno si stesse frustando. Ho ignorato le grida, probabilmente erano due orsetti sopravvissuti che facevano strani giochi erotici. All'ora di pranzo risento di nuovo lo strillo e allora prendo su il mio fucile d'assalto, machete e granate e vado verso la fonte delle strilla. Trovo soltanto dei cadaveri di orsetti sgozzati." C'è qualcuno che mi vuole rubare il lavoro", ho pensato. La notte, poi, dai cespugli saltano fuori questi tizi con dei coltelli, tutti vestiti di nero. Sulle prime ho pensato ad un raduno di sadomaso ma poi ho ripensato ai cadaveri sgozzati e allora gli ho tirato una granata, facendo saltare corpi dappertutto. Brutto affare, comunque di sicuro ce ne sono ancora, l'ho capito da due cose: 1)Il mio senso di orsetto omicida sta vibrando 2)Ho trovato un biglietto del raduno dei ninja. Quindi domani vado a caccia. Però di pomeriggio sono attraccate due navi di marinai. Niente di speciale, li ho ammazzati tutti, impalandoli. Il capitano però è scappato. A notte fonda poi ho sentito uno sparo e ho trovato il suo cadavere con una pistola in mano: evidentemente si è suicidato.

Giorno 51

Ho sbattuto una mini-bomba all'azoto su un luogo dove erano radunati i ninja rimasti. Che urla che ho sentito.

Giorno 60

Incredibilmente sono sbarcati gli alieni: sono degli orsetti verdi anche loro. Avevano schiavizzato gli orsi e avevano preso l'isola e io mi sono rifugiato nel bosco. Poi sono arrivati i federali, ma metà di loro sono stati mangiati dagli zombie e il resto sono stati catturati dagli alieni. Così ho preso una trentina di granate a frammentazione e il mio fucile a pompa. Ho fatto esplodere un C4 in mezzo al bosco e gli alieni sono arrivati sul luogo. Ho preso tutte le granate e le ho tirate sugli alieni che sono saltati in aria. E poi gli orsetti restanti mi hanno festeggiato e mi hanno fatto una torta. Ma quel bastardo di Daddles mi ha spiaccicato la torta in faccia: quei bastardi... così me ne sono tornato alla capanna, ma prima ho ucciso tutti con il mio lanciarazzi.