Metal Gear Solid 2: Sons of Liberty

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia liberale, liberista e libertaria.
Versione del 24 set 2023 alle 03:16 di TriskelFabbro (rosica | curriculum) (correggo Categoria)
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Il protagonista può nascondersi dentro scatole di cartone, senza venire mai trovato dal nemico: ovviamente anche le scatole di cartone hanno diritto di sgranchirsi le gambe di tanto in tanto.
« C'è qualcuno? »
(Guardia vedendo Snake a due metri di distanza)
« Mah, devo avere le traveggole... »
(Stessa guardia di prima che cerca una scusa per non inseguire l'intruso)
« Nessuno deve morire qui a meno che non lo voglia! »
(Revolver Ocelot sui marines prima di ucciderli)

Metal Gear Solid 2 è l'unico videogioco al mondo ad aver mai battuto due record mondiali contemporaneamente: tolti i filmati è il videogame meno longevo mai prodotto, con in tutto quindici minuti di gameplay, intervallati da sessantacinque settimane di video fracassapalle.

Trama

Il gioco può essere giocato in tre modalità: Tanker, Plant oppure Tanker&Plant.

Tanker

Il rude Solid Snake, in iperrealistica grafica PS2.

La modalità Tanker racconta di Solid Snake, che si infiltra per sbaglio su un tanker: stava praticando bungie-jumping dal ponte "Vuòscìantò" sul fiume Hudson con l'elastico, indossando una mimetica ottica per non farsi sgamare dalle autorità. Sebbene questa mimetica ottica non lo renda invisibile ma verde trasparente e spari fulmini a destra e a manca, nessuno lo nota. Sfortunatamente l'elastico e la mimetica si rompono e il Solid Snake cade sulla nave. Completamente rintronato, si gasa pensando di essere un infiltrato.

Così comincia questa cazzutissima storia di azione di spionaggio tattico e gradevoli incontri con pornostar russe e drammi drammatici. Tutto questo senza neanche una fottuta pistola, perché secondo Kojima dovete procurarvi voi tutto l'equipaggiamento.
Sta di fatto che il Solid Snake riesce comunque ad infiltrarsi all'interno della nave e a fare delle foto in costume al Metal Gear Ray, una copia del Metal Gear Rex rifatta probabilmente dai Cinesi, con il quale i marines sperano di riuscire a dominare il mondo ed esportare la democrazia in luoghi dove la manifattura costa molto meno. Solo che i russi si infiltrano sulla nave e rubano il Metal Gear Ray, sperando di poter esportare ancor più democrazia. A questo punto Revolver Ocelot, il pensionato scassamazzo di turno (con una mano rubata al fratello brutto di Solid Snake, chiamato Liquid Snake), uccide tutti i russi e i marines armati fino ai denti usando solo una pistola a tamburo e scappa a bordo del Metal Gear Ray. Se vi state chiedendo se questo arzillo vecchietto è Clint Eastwood, la risposta è sì.

Plant

Nella modalità Plant invece Solid Snake viene sostituito dal bellissimo Raiden, sosia del baronetto Jean Claude e membro dei servizi segreti americani. L'ossigenato agente dovrà penetrare in una piattaforma petrolifera dove viene tenuto in ostaggio il presidente degli Stati Uniti d'America, viene custodito il Metal Gear Ray, la Pietra filosofale, il Santo Graal e l'orecchio di Vincent Van Gogh.

A Raiden viene data in dotazione solo una tuta ipertecnologica ed un piede di porco, con cui dovrà fare a fette i terroristi che hanno preso possesso della piattaforma. Dopo cinque minuti di gioco (se si tolgono i filmati, più pallosi di un documentario sulla calvizie) nei quali si uccidono le guardie, si cercano armi e si scivola sulla merda di gabbiano, Raiden incontrerà Snake, al quale ha soffiato la parte di protagonista. Quest'ultimo non solo gli nega aiuto, ma si unisce ai terroristi, disputando assieme a loro appassionate partite di Poker e Tressette.

Per passare inosservato Raiden è costretto a vestirsi prima da cameriere poi da guardia, ma verrà catturato. Verrà liberato da un ninja misterioso e andrà a raggiungere Solid Snake, eludendo da solo, a -20 gradi e completamente nudo, una serie di guardie in tenuta da corpi speciali.
Alla fine, dopo aver massacrato i ninja del villaggio del suono, distruggerà una ventina di Metal Gear Ray, salverà il mondo, recupererà il Santo Graal e riuscirà a vincere la Festival del cinema di Venezia.

Personaggi

Se c'è una cosa di cui una saga di fantaspionaggio ha assoluto bisogno, è il fanservice per ragazzine arrapate.

Solid Snake

Leggendario soldato e agente segreto patricida e tossicomane, dopo aver abbandonato il tanker che il (molto poco) caro vecchio Revolver Ocelot aveva spezzato a metà e affondato (il vecchietto in realtà è solo un fan del film Titanic. Volle ricreare la scena finale, ma erano soli uomini su quel tanker, fatta eccezione per la figlia del colonnello Gurlukovich che venne scambiata per Eminem. In un impeto di rabbia lui distrusse tutto, anche perché odiava Eminem), viene dato per morto e gli viene affibbiata la colpa dell'accaduto. In seguito alla caduta sul tanker, una botta alla testa gli ha causato delle gravi crisi di identità che lo porteranno a pensare di essere uno, nessuno e centomila. Durante la missione sulla Big Shell lo si vedrà inizialmente nei panni di un tale Irquois Pliskin: Un marine cafone dal nome impronunciabile che fuma, sta incazzato col mondo intero, ignora le chiamate dei suoi compari facendoli crepare male e dorme. Tale identità gli farà guadagnare la capacità di svegliarsi di botto se qualcuno gli punta un'arma addosso. Altra sovrannaturale capacità è quella di rispondere alle chiamate codec sempre durante il sonno e di non svegliarsi minimamente quando gli si parla o gli si strilla. Poco dopo la metà del gioco, tornerà alla sua reale identità dopo aver visto il gemello super cattivo Solidus Snake. Rinsavito e passato l'effetto delle canne, decide finalmente di rendersi utile aiutando il nostro protagonista, ma solo a metà, perché quando verrà catturato dai terroristi lui si limiterà ad aspettarlo nel mezzo di un tunnel della metropolitana sotterranea di Londra mentre Raiden correrà come un coglione nudo, raffreddato e armato solo di una Tachipirina 1000. Dopo che lo sfortunato biondino incontrerà il nostro eroe, riceverà finalmente in regalo una katana dualshock, tutto l'equipaggiamento che gli è stato confiscato dal preside nel pieno di una occupazione scolastica e la discografia dei Queen da usare come sottofondo da incoraggiamento (in realtà era solo una scusa per capire se Raiden in realtà fosse Roger Taylor sotto copertura). Qui Snake scopre la sua capacità di cagare munizioni grazie alla sua bandana magica, peccato che quando si gioca nei panni del serpentello, questa meravigliosa capacità svanirà del tutto e per ottenerla bisognerà far scendere il calendario a suon di bestemmioni, incontrare Papa Giovanni Paolo II per chiedere la redenzione, leggere Il Codice Da Vinci e forse si riuscirà ad ottenerla. È inoltre capace di accendersi le sigarette con la sola forza del pensiero. Capacità che insegnerà anche a Raiden.

Otacon

Revolver Ocelot

Gira voce che sia Clint Eastwood con parrucca e barba malfatta, potrebbe anche essere la regina Elisabetta nel tempo libero. In ogni caso, è lo stesso vecchiaccio malefico che abbiamo incontrato nel primo capitolo. Adesso si fa chiamare Shashalasha... Shalsahahksa... Shakalas... Vabbé, quello. Non ha perso il vizio di far volteggiare quelle cazzo di pistole nonostante lo faccia male e gli parta pure qualche colpo. Gli è stato impiantato il braccio destro del deceduto Liquid. Nel primo gioco vogliono farci credere che abbia perso il braccio in seguito ad un fendente infertogli dal Cyborg Ninja in preda ad una crisi epilettica da extasy. La realtà non mostrata è che si segnava talmente tanto da aver mandato in necrosi il braccio. Si rivelerà essere il vero cattivone della storia che abusa pure Solidus talmente è cattivo. Ogni tanto decide di tirarsi di coca potente fino a pensare di essere Liquid guardandosi il braccio. È capace di volare e di sparare senza mirare, perché abbiamo fatto 30, facciamo 31, tanto siamo la Konami, cazzo cene.

Il nostro caro Boom Shakakala affonda il Tanker per ricreare la scena del Titanic, ma finirà per uccidere tutti dopo aver confuso Olga Gurlukovich con Eminem, e lui ooooooooodia Eminem. Nonostante tutto darà la colpa a Solid Snake che intanto verrà pure dato per morto. Cornuto e bastonato.

In Big Shell farà finta di aiutare il presidente Donald Trump che nel frattempo si spaccia per George Sears e si fa chiamare Solidus Snake. I piani erano di costruire il wonderwall tra USA e Messico e usare i nuovi Metal Gear Ray per far fuori tutti i clandestini. Disgustato da questa idea, si rivolterà mandando a fanculo Trombetta e tornerà a farsi i cazzi propri.

Raiden

Fatman

Il cicciobomba della comitiva. Si diverte a volteggiare sui suoi rollerblade dei TransFormers e a dare sfoggio della sua agilità nonostante il peso. Il non essere mai stato compreso sotto questo aspetto, quanto più deriso, lo fece incazzare al punto che per farsi burla dei suoi compari, piazza a bombe sotto al cuscino mentre dormivano e a ridere poi dei risultati all'esplosione.

Il suo insegnante in fatto di esplosivi fu la buon'anima di Peter Stillman: un nigga pelato e baffuto agente della CIA. Perché, giustamente, tu, agente della CIA, vai ad insegnare ad un pazzo furioso ciccione e testa di cazzo che gira su dei pattini giocattolo, l'arte di costruire esplosivi potenti quanto le chiappe di Rikishi quando si lanciava dalle corde.

Dimostra una sprezzante e sconnessa ironia. Accenna a festini di Silvio Berlusconi e va in giro con un calice di vino delle cantine di Albano.

Etimologi, antropologi e sbarlitomalologi ancora cercano di capire cosa stracazzo volesse dire. Boh, staremo a vedere...

Una peculiarità è, però, la sua asma costante che lo costringe, ogni dieci minuti, a fermarsi da qualunque attività per riprendere fiato. Durante queste pause diventa come autistico e non si accorge del protagonista che intanto se lo incula a sangue e gli scarica addosso un proiettile alla volta. Nonostante ciò, dimostra una notevole resilienza. I colpi di pistola, inoltre, sembrano fermare i suoi attacchi d'asma.

Anche quando viene mandato KO con sedativi o mosse di kung-fu, egli morirà comunque autonomamente. La trama deve andare avanti, inutile fare i pacifisti non violenti.

Fonti non confermate, affermano che si possa trattare di: Platinette, Giuliano Ferrara, Gerry Scotti, o Christian Bale in una delle sue ennesime trasformazioni.


Fortune

Vamp

Solidus Snake

Non c'è due senza tre. Di questa comitiva di nerd malriusciti, Solidus è il fratello più sfigato. Indossa grottesche tutine da ninja robotico, combatte con due katane (nel 2009), e per provare a fare lo splendido indossa una benda sull'occhio. È presidente degli Stati Uniti, ma rimane un idiota. Ha inoltre l'aspetto di un settantenne, a causa del suo continuo scrutare i cantieri.

Dilemmi irrisolti

  • Perché dei soldati russi parlano in inglese con il classico accento russo tra di loro?
  • È normale che una persona riesca con una spada a fare fuori dei robot? E che questi sanguinino?
  • Com'è fisicamente possibile recuperare vita mangiando un cheeseburger?
  • Perché le munizioni di un'arma sono grandi come l'arma stessa e l'arma stessa ne ha almeno 50?
  • Perché i soldati hanno un orgasmo solamente guardando delle riviste porno-soft?
  • Perché quando il protagonista prende un soldato per il collo, il soldato non si mette a urlare chiamando gli altri?
  • Perché nel computer nemico c'è un programma per contattare Otacon con tanto di caricatura di esso che parla?
  • Ma soprattutto, che cazzo ci fa un vampiro in un gioco di spionaggio?

Collegamenti esterni