Utente:Noteman

Vai alla navigazione Vai alla ricerca
« Forse, dopotutto l'assurdo è vero, perché se l'assurdo non è il vero Dio sarebbe crudele per mantenere nel cuore dell'uomo un grande amore per l'assurdo! »
(Berlioz, Les grotesques de la musique, tradotto con Babelfish)

Per ora questo utente non ha trovato il tempo di scrivere alcunché.

Forse tra qualche ora.

Forse tra qualche giorno potrò deliziare i piccoli lettori con incredibili e strane notizie da altri mondi.

Per il momento, cicca!

Come diceva il mio vecchio Mac, wait... wait... wait... (clessidra)

Per ora...

Una piccola idea

Una delle mie convinzioni è che la realtà possa essere strampalata esattamente così com'è, basta guardarla attentamente. Per questo mi rodo dall'invidia ogni volta che scopro una voce di Wikipedia più strana di quella di Uncyclopedia. Lo percepisco come un avvertimento dell'Universo... che sta scricchiolando. Non ho il coraggio di scrivere di più... AAAAAAAARGH!

Il resto

Attendo che il cervello si reinserisca... Ora sto allucinando...


Noteman
è una/o Nonciclopediana/o bipolare da
16 anni,  1 mese e 4 giorni



Pagine

Progetti

  • Musica, arti e matematiche. Sottoprogetto: pianiste con il fisico.
  • Internet e altre creature immaginarie
  • Fiabe ed altre creature meno immaginarie di i. Ad esempio, progetto una riscrittura della fiaba di Cenerentola, di cui la presente versione sembra ignorare la parentela con la mummia, la vera natura della scarpetta, e soprattutto il soprannome originale di Cenerentola, che sembra inventato dagli utenti di Nonciclopedia e invece... (Ed è tutto vero!)
  • L'arte sequenziale. Questo pomposo nome indica i fumetti! Ma anche manga, anime e pure i film.
  • Jerry Siegel: l'autore di tante storie horror della Disney merita una pagina su Nonciclopedia! L'unico a esser riuscito a far scappare zio Paperone da un mucchio di soldi (animati, violenti e con cattive intenzioni). Ha anche inventato il personaggio di Superman, fatto di cui ha scontato per anni dolorose conseguenze.
  • Valerian: fumetto francese di viaggiatori del tempo in giro dagli Anni Sessanta. Valerian ha il nome nel titolo, ma la protagonista è la bella Laureline.
  • Sherlock Holmes. Gioco di ombre: il film del 2011.
  • Giant Robo: anime steampunk d'impianto wagneriano. Con robottoni.
  • Il Castello nel cielo: le vertiginose avventure di Pazu e Sheeta!
  • Il ritorno del Piccolo Principe: la vendetta
  • Ralf Spaccatutto: Spacco tutto! Il nuovo cartone animato della Disney, spoilerato in anticipo di mesi da Nonciclopedia!
Aggiungere Zig & Sharko, Lalaloopsy, Lo Hobbit 2 e Frozen.
  • Zio Paperone e lo scompenso della Terra: questa e altre storie ciminiane, ove mi sovvengano nobili illuminazioni!
  • Lone Ranger, vecchie storie di Topolino e altro ancora. Immagini?
  • Frozen e Backup relativo: questa dannatissima pagina ha preso il controllo del mio cervello e si sta scrivendo lentamente da sola! È un *****tissimo meme! (Contiene anche parti scartate, come la fenomenologia di Elsa du Arendelle)
  • Frozen, Noncitazioni: le battute di questo film Disney scrivono una storia completamente diversa! e non per bambini!!!
  • Analisi comparata Frozen-Evangelion: conclusione, nessuna somiglianza!
  • Maleficent (film): altro revisionismo Disney in salsa rosa.
  • Grojband: quando credevo che la Disney avesse prodotto una serie sul rock satanico. Invece no, anche se somiglia un po' a Phineas e Ferb. E, tuttavia è un cartone animato per bambini sempre con la stessa struttura, e la scena clou è sempre quella in cui la cattivissima sorella maggiore del protagonista viene posseduta, e, con occhi di fuoco, verga i testi delle canzoni, mentre il mondo intorno a lei esplode!
  • Clifford Truesdell: matematico, poeta, uomo del Rinascimento italiano nell'America del secondo Novecento... noto soprattutto per il saggio: "I computer: rovina della scienza e minaccia al genere umano".
  • Si alza il vento: è un film a cartoni animati... tutto di ingegneri! (Non un film per bambini, dunque). (Immagine: Naoko che vomita sangue sulla tela, a fiotti).
  • Dracula Untold: Dracula è un pezzo di pane. Proprio come Malefica!
  • Le Chevalier D'Eon: ovvero Lady Oscar contro gli zombie! Aggiungo anche Maouyuu Yusha (Diventa mio! Rifiuto!)", dove scopriamo che la guerra uomini-demoni è causata dalla congiuntura economica e dai mutui subprime.
  • Kaguya Hime no Monogatari: La storia della principessa splendente, fiaba tradizionale giapponese. La trama in breve: "Essere principesse fa schifo !!!", e poi muori.
Appendice al Trono di Spade.
  • Assassination Classroom: manga di argomento scolastico, ovvero cosa non si fa per ottenere un posto! Un insegnante precario pluriennale distrugge la Luna, e distruggerà il mondo se non gli daranno una cattedra. Dopo una lunga discussione, i leader del mondo gli assegnano la peggiore classe dell'universo, la 3-E dell'Istituto GigaOka, a patto che gli studenti siano liberi di ucciderlo durante l'anno scolastico. Lui accetta! E c'è chi fa lavori anche peggiori! Rimane celebre la scena delle prove INVALSI.
NB: il protagonista ha l'aspetto di uno smiley gigante con i tentacoli.
Extra: "UQ Holder", lo spin-off di "Negima!" e "Rash!!!!!!!" di Tsukasa Hojo
"Topolino italiano": vecchie storie nonsense con Topolini *azzuti.
Steven Universe: (risposta americana a Sailor Moon?)
UNCle Grandpa. Come si fa a scrivere una parodia di questa roba? Eppure...
Shinryaku! Ika Musume: l'allegro chioso "Lemon", dove la cameriera è della stirpe di Chtulhu e la gentile cuoca è Lucifero in persona. (Come in una storia di Gaiman).
  • Allen Jones: mobiliere.
  • Le avventure di Calandrino e Buffalmacco: da inserire con il titolo apparente de "Le boccaccesche avventure di Boccaccino e Boccaccione". Serie RAI. Vecchissima. Di 4 episodi. Istruttiva oppure no. Con il dipintore Calandrino, Buffalmacco, Bruno, il mercante Mercatone/Maso del Saggio e il caprone Platone, e altri prodigi di stupidisia. Monna Tessa ora è questa ora è una befana on il mattarello. Mercatone o come si chiamava, che smanetta sempre con la calcolatrice (l'abaco! Siamo nel Medioevo!) mentre corre giù per le scale. A noi ci sono voluti 800 anni per avere i deficienti che corrono giù per le scale con lo smartphone. Erano pieni di film boccacceschi all'epoca, pieni di boccacce. Monna Tessa era una Maria Monti un po' scollata, secondo la registica basso-medievale dell'epoca. (Vedi "Quando le donne si chiamavano Madonne" ecc.) & episodi e non 4. Compresa la Provenza come paese del contrario, e inquietanti allevatori di polli che favevano le ova con i polli che se le bevevano.
*Alla caccia delle serie TV antiche e tedesche o céche come l'astronave Orion, Gianni e l'Alverman, Pan Tau, il Mago Cili Ciala, la Palla Magica - invece Colargòl lasciamolo perdere, ma Gustavo? Gli Animatti? Il professor Balthazar era decisamente in acido, poi ci sono le assurdità di Carosello, mentre l'intervallo già è stato trattato. Il Quartetto Cetra presentava Goldrake.
  • Viaggio verso Agarthi, anzi verso Agartha: ovvero come rifare Laputa.
  • AsterixCinghialiM: Asterix e il giorno dei cinghiali di m*da. Seguono anche: Bouguereau e le sue donne nude; soft skills, vero significato del termine che vi sbattono spesso davanti per giustificare l'ambarabà ciccì coccò.

Nonnotizie

È morto Rodolfo Cimino
L'uomo che ha insegnato la parola "autoctono" a generazioni di italiani.

31 marzo 2012, Ospedale di Mestre. Il Maestro Rodolfo Cimino ha abbandonato noi miseri mortali ai nostri problemi per entrare in una dimensione dove il tempo, lo spazio, i tapiri e il panino del mendicante non hanno significato. Buon Viaggio, Maestro!

(Immagine: Rodolfo Cimino diretto nell'aldilà a bordo di un mezzo meccanico dotato di ali angeliche, elica e spingarda).


C'è una donna nuda su Marte?

Novembre 2016: C’è una donna nuda su Marte? Da qualche giorno sul web non si parla d’altro che di una foto piccante diffusa dalla NASA, in cui ci sarebbero le prove dell'esistenza di donne nude sul Pianeta Rosso. A lanciare per primo la notizia è stato Scott C. Waring, uno dei maggiori ufologi a mondo, che ha deciso di condividere sui social alcune foto porno della NASA. Negli scatti, realizzati nel 1969 dietro uno specchio camuffato, si vedrebbe chiaramente la figura di una donna nuda, languidamente distesa fra le pietre di Marte, con indosso una guepiere risalente al 1700 circa. La notizia è stata pubblicata con il titolo: Luci Rosse sul Pianeta Rosso.