Anacronismo

From Nonciclopedia
Jump to navigation Jump to search
Salvador dali montre molle au moment.jpg
Questa voce soffre di passatismo (... e di matusità).
Nel leggerla non stupirti di tutte le convenzioni storiche e temporali che sono state violate e fregatene. Ormai rivedere in chiave fantastica i fatti storici è una pratica accettata anche dal Vaticano.

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia senza tempo

Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente una voce in proposito. Anacronismo
Tizio : Quote rosso1.png Scusi, sa l'ora? Quote rosso2.png
Cavernicolo con orologio da polso : Quote rosso1.png Le 9.30. Quote rosso2.png
« [...] Allora Achille prese la pistola e sparò ad Ettore. »
(Omero a proposito di anacronismi)
Persino Napoleone subì il fascino degli anacronismi.

L'anacronismo è quella figura retorica, inventata da Dante nel 1700 mentre scriveva l'Amleto di Eschilo, in cui appaiono oggetti o personaggi che, per ragioni storiche o cronologiche, non sarebbero potuti comparire. Esempi tipici di anacronismo sono ad esempio:

Storia dell'anacronismo[edit]

Nessuno sa con esattezza come nacque, ma è possibile identificarne le tracce praticamente ovunque, dalla letteratura all'ultimo film di Muccino, dallo studio approfondito della lirica cinquecentesca alla tasca di Doraemon.

Anacronismi nella letteratura[edit]

Forse questo è un anacronismo. Di sicuro è un coglione.

La Divina Commedia, scritta da Pedante Alighieri, è l'opera letteraria con forse più anacronismi da quando è stata inventata la stampante laser. L'opera infatti è ambientata nel '300, ma compaiono numerosissimi personaggi defunti già da secoli, quali Virgilio, Ulisse, Dio.
Altro esempio sono "I promessi sposi", lo sceneggiato Rai del '67. Le vicende descritte infatti sono ambientate durante la dominazione spagnola della Lombardia, ma in realtà, ai tempi dell'autore, il Lombardo-Veneto era occupato dagli austriaci.
Altri anacronismi famosi nella letteratura sono:

Anacronismi nel cinema[edit]

Utilità dell'anacronismo per uno scrittore[edit]

Nonostante sembri una tra le cose più inutili di questo, del secondo e del Terzo Mondo, l'anacronismo può avere delle geniali applicazioni letterarie. Se state cercando di scrivere un romanzo sfruttando il leggendario teorema della scimmia instancabile, potete "prendere in prestito" un personaggio storico o appartenente al racconto di un vostro collega, garantendovi l'immortalità presso i posteri.

Voci correlate[edit]