Legolas

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera DA Don Ciotti.
Jump to navigation Jump to search
Freccia nel culo tra 3, 2, 1...
Logo di Wikipedia sballonzolante.gif
Per quelli che non hanno il senso dell'umorismo, su Wikipedia è presente una voce in proposito. Legolas
- Aragorn: “Legolas, cosa vedono i tuoi occhi di elfo?”
- Legolas: “Nulla! È buio pesto! Quelli sono i gatti, idiota!”

Legolas, figlio illeggittimo del Mangiamorte Lucius Malfoy[1] nonché discendente di Thranduil, fratello di Roar, amico di Ganon, padre di Ekans, cugino di Charizard, è una biondina mozzafiato che fa la sua prima comparsa nel film capostipite della trilogia del Signore dei Tortelli. È un membro della Compagnia dell'Anello, alla quale si è unito dopo aver lasciato la Banda della Magliana. Il suo migliore amico è un brutto nano barbuto e incapace, lo tiene sempre vicino a sé e lo sfida in continuazione per apparire più figo ed accrescere tristemente la sua autostima. Questo indispensabile personaggio viene audacemente interpretato da Orlando Bloom, cosa che mette a tacere qualsiasi dubbio sui suoi gusti sessuali. Infatti, molteplici ricercatori e pluripremiati critici d’arte, si sono domandati come mai, da parte di Leggy, non vi sia neanche un segno di interesse verso il sesso opposto[2]. Questioni che sono state prontamente messe a tacere da Bloom in persona [3] alla seguente conferenza stampa:

« Sono stato con tante elfe, e che peni enormi avevano! »

Carriera

In elifico Legolas significa Colui che è ossessionato dai Lego. Li sogna tutte le notti, ci nuota dentro e la sua casa è costruita con essi.

Il giovane Legolas, all'epoca del suo debutto sul grande schermo, non era il tipo deciso e sicuro di sé[citazione necessaria] che vediamo oggi. Infatti, prima di far parte della Compagnia dell'Anello, il piccolo elfo aveva tentato di seguire le orme del padre, candidandosi come testimonial per Garnier e modello acconciature. Sfortunatamente, ormai persa ogni speranza di realizzare il suo sogno, decise di fare il casting per il film e venne accettato. Il giorno seguente però, un gufo arrivò sul tetto di casa sua e lasciò cadere una lettera nel camino: era la risposta della casa di cosmesi francese, in cui spiegavano di essere disposti ad assumerlo per la campagna "STOP alle doppie punte" prevista nel 2000. Purtroppo[4] i suoi contratti con la New Line Cinema e la Medusa Film erano già firmati, così il povero Legolas dovette rinunciare definitivamente all'opportunità.

Nonostante ciò, forviato dalla sua repressa passione per i capelli, cercò un modo per conciliare i due stili di vita, proponendo al regista Peter Jackson di poter comparire con pettinature diverse in ogni capitolo. La meravigliosa idea venne irrimediabilmente e ovviamentemente bocciata, ma Legolas non demorse, presentandosi più di una volta sul set nei modi tristemente imbarazzanti che possiamo ammirare nella galleria sottostante.

Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Contribuisci a scop migliorarla disintegrando le informazioni nel corpo della voce e aggiungendone di inappropriate

Legolas a caccia di piccioni grassi.
  • È ricercato dal WWF per aver contribuito all'estinzione degli elefanti giganti della Terra di Mezzo.
  • Nel 1942 è entrato nella wehrmacht contro la sua volontà, a causa del suo aspetto estremamente ariano.
  • Viene ricercato tuttora dalle forze dell'ordine per aver infranto molteplici volte le leggi della fisica.
  • Occasionalmente lo si vede peregrinare per i campi del Pelennor in cerca del balsamo per capelli perso durante la battaglia di Minas Tirith.
  • Fu l'unico (e lo è ancora) essere vivente ad aver vinto l'agognato premio "elfo dell'anno" per 2019 anni consecutivi ed è tutt'ora imbattuto.
  • Gli unici partecipanti a quel concorso sono legolas e suo cugggino Jack Sparrow che viene puntualmente squalificato per problemi di alcolismo.

Voci correlate

Note

  1. ^ Famoso per avere prestato la sua immagine nella campagna pubblicitaria L'Oreal del 2009.
  2. ^ che sarebbe...?
  3. ^ forse sentitosi tirato in causa…
  4. ^ Per noi...