Nazgûl

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia liberamente ispirata all'Osservatore Romano.
Jump to navigation Jump to search
« Non metterti tra il Nazgûl e la sua preda. »
(Piero Angela durante la puntata di Superquark riguardante i gusti culinari e la gerarchia dei Nazgûl)


Il Nazgûl solitamente viene ricordato dai bambini come il tizio col mantello nero senza faccia che fa tanta paura.
Lo psicologo ufficiale della squadra di chi-ha-paura-dell'-uomo-nero della terra di mezzo, che ha adottato il soprannome di Nazgûl dichiara che in realtà sono dei bravi ragazzi, hanno solo avuto una carenza d'affetto da parte della madre, e pertanto sono diventati cacciatori di Frodo.

Sauron, il loro manager, li ha reclutati nell'orfanatrofio, dove la cicogna li aveva lasciati per andare a prendere le sigarette. In quel posto, meglio noto come Minas Morgul (che poi acquistarono e vi fecero la sede della squadra), venivano lasciati tutti i bambini rifiutati dalle madri: Aragorn per esempio era loro compagno di stanza, e siccome tirava sempre i capelli a Galadriel venne mandato nel collegio degli elfi. Poi Frodo, che non avendo mai superato il trauma della piastratura dei capelli ha subito un istantaneo blocco della crescita.

Sport[merdifica facile | merdifica]

I Nazgûl praticano molti sport, non lo sapevate? SAPEVATELO!!

Sport da uomini[merdifica facile | merdifica]

I Nazgûl sono degli atleti straordinari, che amano cimentarsi in ogni tipo di sport, anche perché solitamente tutti vogliono fare l'uomo nero (il più facile), e nessuno vuole cambiarsi e prendere freddo, quindi si picchiano e puntualmente per questo saltano la partita della domenica in centro a Mordor, deludendo tutti gli orchetti.
Questi altri sport sono ruba-l'anello, la versione evoluta di rubabandiera, morra elfica, dove però il capitano della squadra perde sempre perché gli si blocca il guanto di metallo e tutti sanno benissimo che per batterlo basta fare carta (qui si ripicchiano), vari tipi di nascondino, come il nascondi-l'anello-e-fa-arrabbiare-sauron-che-non-trovandolo-ci-pesta, nasconditi-per-evitare-che-gli-altri-ti-pestino-perché-hai-ucciso-frodo-da-solo e molti altri.

Sport da tavolo[merdifica facile | merdifica]

Un nazgûl mentre gioca allegramente a saltacavallina.

Si dilettano anche nei giochi di carte: scala-tortuosa, dove si sale fino in cima alla scala per arrivare da Spiderman giocando una carta a scalino (non riescono mai a vedere le carte giocate all'inizio, per cui va a finire che si picchiano), rubamazzetta (dove si giocano lo stipendio mensile) e macchiamantelli, alla fine del quale vengono sculacciati dalla Signora Sauron perché si trova costretta a lavare tuniche nere a ripetizione e quasi senza motivo.

Tempo libero[merdifica facile | merdifica]

Nel tempo libero i nove recitan filastrocche saltando la corda, inciampandovi per la tunica troppo svolazzante e per il peso dell'armatura, dando la colpa a chi gira la corda, sperando che questi si arrabbi, per poi picchiarsi di nuovo.
Spesso le loro esibizioni di danza classica vengono scambiate per combattimenti per via del costume di scena, ma loro non ne hanno a male, dopotutto è brava gente...

Halloween è la festa preferita dai Nazgûl (che non hanno nemmeno bisogno di un vestito): durante le serate vanno a fare "dolcetto, scherzetto" alle innocenti vecchine che muoiono all'istante terrorizzate[1].

Voci correlate[merdifica facile | merdifica]

Note[merdifica facile | merdifica]

  1. ^ Le uniche eccezioni note sono apparentemente Norma Bates e la Nonnina Bontà.