Gandalf

Da Condiclodepia, l'onciclepadia disclesica.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Gandalf in botta
« Tu non puoi passare! »
(Gandalf a Giuliano Ferrara riguardo una porta troppo stretta)

Gandalf, in lingua elfica Ghandjyald'f) è un noto prestigiatore che vive nella Terra di Mezzo, più precisamente a Morrea Castronovo Rendinara, co-protagonista della fortunata saga Il Signore degli Anelli.

Le Origini

L'evoluzione di Gandalf.
Gandalf con il suo inseparabile AK-47, spesso gli uomini dell'ovest lo chimano Mithrandir

Gandalf nasce a Iglesias, famoso stadio di calcio con ben 3 anelli e 85.000 posti a sedere, nella terza era della Terra di Mezzo. Morirà a Khazad Dûm stuprato da 25 nani (eredi di Balin) ripetutamente fino alla sua morte.

Lo svarione degli Anelli

La sua prima apparizione nella saga avviene con l'incontro del caro amico Frodo. Dalla scoperta dell'unico anello Gandalf aiuta Frodo e quel frocio di Sam Gamgee a raggiungere 'Gran Burrone'. Per compiere la missione chiede aiuto a Saruman, noto coltivatore di tutti i tipi di piante (tranne una), che lo tradisce e tenta di disintossicarlo, riesce tuttavia a sfuggire e raggiungere" Gran Burrone. Li dopo il consiglio si offre di accompagnare il verginello Frodo a 'Mordor a distruggere l'anello. Le sue doti di "mago" vengono messe a dura prova nelle caverne di Moria; dove dopo un violento scontro con qualcosa, e da bravo leader della combriccola, cade prigioniero della Digos, con tutta la canapa in tasca, lasciando allegramente i propri compagni al loro destino.
Dopo un periodo nelle cliniche di Saruman, dove viene disintossicato, disimparando a fumare e diventando bianco; riappare nella Foresta di Sherwood ricongiungendosi ad Aragorn, Legolas, e il nano. Insieme raggiungono il palazzo di Gondor, dove spurga il re Théoden dall'influsso di Saruman.
Viene poi trattenuto da una visita delle urine e raggiunge gli amici a Frigene all'alba, insieme all'esercito di Théoden figlio del re, salvando così gli ultimi due porri dall'attacco notturno dei finanzieri.
Con gli amici raggiunge la dimora di Saruman, ormai distrutta da Barbalbero e i guardiani della Foresta di Sherwood; li ritrova con stupore gli altri due componenti della compagnia dell'anello: Pipino e Merry.

Durante la notte dei i festeggiamenti per la vittoria, di cui Gandalf non apprezza la musica, Pipino ruba nel sonno la Sfera delle visioni a Gandalf credendola di Merry; sfera appartenuta a Saruman e ora custodita dal pusher. Le visioni dell'hobbit preoccupano Gandalf, che vuole a tutti i costi salvare la cheerleader. Si dirige insieme a Pipino a Minas Tirith dove tenta di difendere la città dall'attacco dei finanzieri, fino all'arrivo dell'esercito di Gondor....

L'età di Gandalf

Da quasi un millennio gli studiosi discutono sulla probabile età di Gandalf. Ne parlano addirittura da prima che Gandalf nascesse. C'è chi dice che Gandalf sia la reincarnazione di Dio, altri sostengono che sia nato il 29 febbraio del 1639 A.C., e dunque il suo invecchiamento è stato rallentato di quattro volte.

Alcuni matematici del tempo, tra cui Flavia Vento, hanno calcolato che la sua età avanza per numeri primi a 782 cifre, ma essendo una teoria non provata tali matematici si sono buttati in politica.