Orlando Magic

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia liberatoria.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Uno dei tanti trofei inutili vinti dai Magic
« Guardi ci dev'essere un errore... il nostro bambino era un po' più piccolo »
(GM dei Magic su Shaquille O'Neal)
« Orlando? Esiste? »
(Chiunque su Orlando)
« Stiamo vincendo la serie per 3-1, credo proprio che dovremmo concentrarci sul secondo turno ormai... »
(Tracy McGrady prima di perdere contro i Detroit Pistons per 4-3)
« Sarà, ma di lui non mi fido... penso che bombarderò Orlando, per sicurezza... »
(George W. Bush su Hedo Turkoglu)
« Superman è nero! »
(Tifoso dei Magic su Dwight Howard)

Gli Orlando Magic sono il monnezzaio dell'NBA. Ogni premio inutile, oppure in avanzo, viene dato a loro solo per poter arricchire la loro bacheca dei trofei. L'unica volta che sono andati vicini a vincere un titolo è stato nell'anno del primo ritiro di Michael Jordan, ma qualcuno preferì fare vincere una squadra del Texas, quindi in finale vennero schiantati dagli Houston Rockets. Sono stati la prima squadra di Shaquille O'Neal, all'epoca alto solo 37 metri e pesante 450 kg, costretto a scappare dopo qualche anno poiché Orlando si affaccia sul mare e ogni passo che faceva scatenava uno tsunami.

Gli inizi con Shaq

In questo preciso istante McGrady si sta disintegrando 12 vertebre contemporaneamente

Nati nei primi anni '90, i Magic ebbero la fortuna di prendersi al draft un bambino di oltre 30 metri di altezza, Shaquille O'Neal che, nonostante la giovane età, era abbastanza robusto fisicamente. Grazie al suo arrivo i Magic divennero subito una delle squadre favorite per la vittoria del titolo, soprattutto quando Michael Jordan diede inizio a una serie di ritiri a catena che costrinsero i Chicago Bulls ad alternare stagioni di merda ad altre senza neanche una sconfitta. Approfittando quindi di questa situazione, Shaq e i Magic arrivarono in finale, dove però gli Houston Rockets, come detto precedentemente, non diedero loro la minima possibilità di fare un canestro, addirittura O'Neal cadendo sul parquet provocò uno tsunami che inghiottì tre quarti della Florida (Orlando inclusa) e distrusse l'intero palazzetto, dando così la vittoria a tavolino ai Rockets. Dopo quest'incidente i cittadini di Orlando, terrorizzati, costrinsero Shaq ad andarsene e da qui inizò un periodo di crisi di durata indefinita.

McGrady e la sindrome di Ronaldo

Senza Shaq i Magic sembravano essere pronti alla cancellazione totale dal panorama cestistico mondiale, finché un giorno un giovane di nome Tracy McGrady non decise di prendere per mano la squadra e trasformarla da un ammasso di bidoni a una squadra da playoff. Ma la troppa fiducia nei propri mezzi rese McGrady vulnerabile a una serie di malattie, quali la sindrome di Ronaldo, la sindrome di Inzaghi e la sindrome apocalittica premestruale, pregiudicando ancora una volta tutte le possibilità di vittoria da parte dei Magic. L'apice della molteplice malattia di McGrady venne raggiunto al primo turno della sua unica partecipazione ai playoff contro i Detroit Pistons. I Magic, in vantaggio per 3-1 nella serie, persero tutte le restanti partite venendo eliminati per 4-3, in più McGrady iniziò a distruggersi la schiena per hobby, facendo ricadere nel baratro i Magic.

Turkoglu cerca di nascondersi dopo un blitz della CIA

Storia recente: Superman e il terrorista

La storia recente dei Magic è caratterizzata dall'arrivo dalla Turchia del pluriricercato terrorista di Al Qaeda Hidayet Turkoglu e dal nuovo Shaq Dwight Howard, spesso sostituito da Superman quando deve giocare. Con questi due giocatori i Magic sono tornati a essere una squadra decente, sia perché Superman si è dimostrato un buon giocatore (tra un salvataggio della Terra e l'altro), sia perché Turkoglu ha più volte minacciato di farsi saltare in aria se non avessero fatto vincere i Magic. È per quest'ultimo motivo che i Magic perdono solo quando ci sono poliziotti o agenti della CIA sugli spalti, dato che in questi casi Turkoglu è costretto a nascondersi.

Superman travestito da Howard

Curiosità

Voci correlate



Protagonisti Sua Ariosità - Labbron James - Sciaq - Yao Minghia - Il magheggiatore - Il panchinaro - Il pollo - L'egoista - Not in my house! - Metta World War - Rasheed Marijuana - L'unico canadese che sappia "giocare a basket" - Dirk l'impronunciabile - Larry il nero scolorito - È quasi magia Johnny - La mietitrebbia - Tutti gli altri - Il coach
NBA Dirimpettai: Boston Leghists - New Jersey Nerds - New York Knock Out - Philadelphia Kraft - Toronto Rappers

Centristi: Ci Cago sui Tori - LeBron Cavaliers - Detroit Puzzons - Indiana Racers - Milwaukee Sucks

Esercito confederato: Atalanta Whats? - Charlotte Bobcazz - CSI Miami - Orlando Furioso - Obama Wizzards

NorDOVE?st: Perdent Nuggets - Minnesoreta Timberwolves - OK il prezzo è giusto - Portland Jail Blazers - Utah Cess

Pacifisti: Golden Skate Warriors - Los Angeles Pippers - Los Angeles Crackers - Phoenix Nash's - Sacramento Queens

Terroni: Lucios Dallas - Houston, abbiamo un problema... - Elvis from Memphis - New Orleans Cornets - Gli speroni di sant'Antonio
Lega A Montemaschi Schiena - Ternoallotto Roma - Diabolico Biella - Scavafossa Pesaro - Fottitudo Bologna - Virus Bologna - Atene Milano - Ranzani Cantù - Aria Avellino - Bonton Treviso - Basket Boiadè - Cinque Euroleghe e una B - Dinamo Impiccababbu
Competizioni Nigga Basketball Association - Enbiei olstar uichend - Col tappetino elastico so' boni tutti - Pc Fanta Canestro
Storie e storielle Marmellata spaziale - Giapponesi che giocano a basket? - Ancora i musi gialli?
Tutte le voci sul basket