Milwaukee Bucks

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libidinosa.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
I Milwaukee Bucks sono protetti dalla WWF e hanno per simbolo un cervo e se ne vantano ...
« Vinceranno l'Nba »
(Nessuno sui Milwaukee Bucks)
« Quest'anno vanno ai Playoff... »
(Coach Dan Peterson, forse, in preda a un illuminazione)
« Dal nome dovrebbero essere agili e scattanti »
(Chiunque non li abbia mai visti giocare)
« Sterminiamoli tutti!! »
(I cacciatori di frodo sui Milwaukee Bucks)
« Vi proteggiamo noi, non temete... »
(La WWF sui Milwaukee Bucks)
« Sono una delle squadre più tristi della lega... »
(Guido Bagatta, sempre, sui Milwaukee Bucks)
« Sono felice di giocare qui, anzi lietissimo, anzi gaissimo... anzi sfortunato!!  »
(Michael Redd sui Milwaukee Bucks)
« Ma chi me l'ha fatto fare?!? »
(Richard Jefferson sull'approdo ai Bucks)
« Sono i nostri idoli, li seguiamo sempre!! »
(Quelli di ''Happy Days'' sui Milwaukee Bucks)


I Milwaukee Bucks sono una squadra Nba (Nati Bastardamente Alti), che non fa dell'atletismo una delle sue armi migliori, e che non sfrutta neanche la velocità o il fisico... in pratica non si sa perché giochino in Nba... o meglio devono ringraziare 2 super giocatori che per una strana NbaDinamica sono finiti lì, ovvero Michele Redd e Riccardo Jefferson.

Bambi è uno dei più accaniti tifosi dei Milwaukee Bucks...

La storia

I Milwaukee Bucks nascono nella parte centrale del mesozoico, nei boschi intricati dell' Alaska. Si pensa che tutto cominciò quando un gruppo di renne fecero entrare, con una cornata, delle pigne in delle buche piene di ragnatele. Il fatto accaduto per caso, diede una brillante idea alle renne in questione, cioè quella di organizzare tornei di questo nuovo gioco trovato per caso. Le renne però capivano che quelle buchette non bastavano per costruire campi da gioco, e in più capivano che si erano formate casualmente; per questo motivo si radunarono, chiamando anche alci, caribù e altri, e cercarono di convincere tutti ragni del posto a tessere tele in cambio di insetti schiacciati con i tacchi da loro stessi. In qualche modo si trovò l'accordo e tutte le specie di cervi americani ed europei che erano emigrati, si organizzarono in squadre e istituirono la BBL (Bucks Basket League). I cervi iniziarono a colonizzare tutta l'America e così si andavano formando le squadre. Ecco che per millenni la BBL è andata avanti con un parterre di squadre imponente tra cui ricordiamo le alci di Minneapolis, i caribù di Toronto, i caprioli di New York, i daini di Los Angeles, le renne di Detroit ecc. Ma a dominare la scena sono sempre stati i più generici Milwaukee Bucks che, dopo 34566787876 anni in BBL, hanno chiuso con 34566787870 titoli. I 6 titoli mancanti se li sono divisi altre squadre e non sono andati ai Bucks, perché i Bucks stessi furono protagonisti di risse in cui dilaniarono gli avversari con le corna affilate. La BBL cessò di esistere quando l'uomo prese il sopravvento... ma non sarebbe mai esistito il basket come lo pratichiamo noi senza i Bucks!!! Infatti gli uomini appena arrivati a Milwaukee ne appresero le regole, lo perfezionarono e onorarono i Bucks dominatori della BBL chiamando la squadra Nba Milwaukee Bucks. Dalla storia che hanno dovrebbero essere imbattibili e invece no... proprio no.

Non si sa come ma Abdul-Jabbar è riuscito a far trionfare, almeno una volta, i Bucks!! Eccolo mentre tenta di spiegare il miracolo...

Gli insuccessi e l'unico titolo

Quando i Milwaukee Bucks sono entrati a far parte dell'Nba, sono iniziati i periodi più brutti della loro storia. Infatti tutto a un tratto sembravano inermi di fronte a qualsiasi avversario e a Milwaukee la gente assisteva continuamente a sconfitte. Nel 1971 grazie a Roberson e Jabbar sembrava essersi rotto l'incantesimo... ma dall'anno dopo per i Bucks non esistette più gloria. Secondo delle ricerche effettuate nelle peggiori università del sud-est asiatico, risulta infatti che, in quel anno, i Bucks siano stati aiutati da una favorevole posizione della costellazione del cervo attraversata da una nube di fattore C o lato B. In ogni caso la storia NBA dei Bucks è fatta per lo più di momenti tristi... tanto che a Milwaukee stanno organizzando ripetutamente imboscate nei confronti dei membri dello staff dei Bucks, per cercare di costringerli con le dure a costruire una squadra decente.

Il Bradley Center è ormai il luogo di massimo ritrovo per i membri della WWF...

L'arena e i tifosi

Il Bradley Center viene ormai sfruttato dalla WWF per organizzare le sue riunioni e suoi meeting. Questo avviene poiché le partite non le va a vedere nessun altro, e il motivo risulta evidente. In effetti esistono degli irriducibili che si ostinano a tifare Milwaukee Bucks. Tra di essi possiamo individuare:

  • Quelli di Happy Days
  • I parenti dei giocatori e dell'allenatore
  • Bambi
  • La mascotte
  • A turno varie famiglie di cervi
  • Jeffrey Dahmer, il Cannibale di Milwaukee
  • Kareem Abdul-Jabbar

Per il resto tutte le persone che ci sono sugli spalti del Bradley Center o sono pagati per esserci o sono, ripetiamo, membri della WWF.

Loro sì che seguono sempre i Bucks!!

Sei un tifoso dei Bucks se...

  • Sei un animalista
  • Ami la natura in genere
  • Sei parente di qualcuno appartenente alla squadra
  • Sei disperato
  • Abiti in Wisconsin
  • Non capisci un cazzo di basket
  • Hai le corna


Curiosità sul roster dei Bucks

  • Michele Redd si sconoscono i motivi della sua presenza in questo disastro
  • Riccardo Jefferson, se tutti giocassero come lui e Redd, Milwaukee sarebbe una squadra
  • Carlo Villanova ama fare facce e movimenti assurdi dopo i rari momenti di esaltazione personale
Classica situazione in cui si trova Redd... solo contro tutti!!!
  • Andrea Yogurt, signori, se questa è la prima scelta di un Draft Nba... cazzi suoi!!
  • Ramon Sessions, giovane di belle speranze ma a Milwaukee sta sprecando i primi anni di carriera
  • Luca Ridnour fa una cosa buona dopo 45 cazzate ed è bianco... abbiamo detto tutto
  • Damon Jones non serve a nulla
  • Dan Cazzuric, l'Enel lo vuole ingaggiare come palo della luce
  • Malik Allen, ma come fa a giocare in Nba?!? Ah giusto, gioca con i Bucks...
  • Carlo Campana si può salvare...
  • Luc Mbah a Moute, dal Camerun all'Nba... possibile?? Sì se giochi a Milwaukee!!
  • Alessandro Magno, gioca 3 minuti a partita e 20 minuti meno del camerunense... perché è bianco
  • Kit Bogans tira 45 volte a partita da 3... ma il risultato sono 3-6 punti e 40-42 persone colpite in tribuna
  • Francisco Elson è la cheerleader più alta dei Milwaukee Bucks



Protagonisti Sua Ariosità - Labbron James - Sciaq - Yao Minghia - Il magheggiatore - Il panchinaro - Il pollo - L'egoista - Not in my house! - Metta World War - Rasheed Marijuana - L'unico canadese che sappia "giocare a basket" - Dirk l'impronunciabile - Larry il nero scolorito - È quasi magia Johnny - La mietitrebbia - Tutti gli altri - Il coach
NBA Dirimpettai: Boston Leghists - New Jersey Nerds - New York Knock Out - Philadelphia Kraft - Toronto Rappers

Centristi: Ci Cago sui Tori - LeBron Cavaliers - Detroit Puzzons - Indiana Racers - Milwaukee Sucks

Esercito confederato: Atalanta Whats? - Charlotte Bobcazz - CSI Miami - Orlando Furioso - Obama Wizzards

NorDOVE?st: Perdent Nuggets - Minnesoreta Timberwolves - OK il prezzo è giusto - Portland Jail Blazers - Utah Cess

Pacifisti: Golden Skate Warriors - Los Angeles Pippers - Los Angeles Crackers - Phoenix Nash's - Sacramento Queens

Terroni: Lucios Dallas - Houston, abbiamo un problema... - Elvis from Memphis - New Orleans Cornets - Gli speroni di sant'Antonio
Lega A Montemaschi Schiena - Ternoallotto Roma - Diabolico Biella - Scavafossa Pesaro - Fottitudo Bologna - Virus Bologna - Atene Milano - Ranzani Cantù - Aria Avellino - Bonton Treviso - Basket Boiadè - Cinque Euroleghe e una B - Dinamo Impiccababbu
Competizioni Nigga Basketball Association - Enbiei olstar uichend - Col tappetino elastico so' boni tutti - Pc Fanta Canestro
Storie e storielle Marmellata spaziale - Giapponesi che giocano a basket? - Ancora i musi gialli?
Tutte le voci sul basket