Darth Maul

Da Nonciclopedia, la pseudo-enciclopedia pseudo-libera.
Jump to navigation Jump to search
Una volta terminata la fase del trucco, Darth Maul è pronto ad eseguire la terribile danza Haka del popolo Maori.
« Ma cazzo! Non vale! »
(Darth Maul commenta la propria parte nel film)
« Non ci vorrei passare neanche una serata »
(Una donna qualsiasi su Darth Maul)

Darth Maul è un ottimo, forse il miglior personaggio della saga di Star Wars. Ha la doppia spada laser, le corna ed è multicolore; insomma, sembra destinato a diventare un big one tra i cattivi. Peccato che muore subito.

Duel of the Fates

Accidenti, è arrivato il momento di combattere e io ho la spada tarocca! Lo sapevo che era meglio comprarla originale...

Darth Maul ha un ruolo estremamente marginale nella storia di Star Wars, basti sapere che in tutto il film pronuncia esattamente 21 parole, tra le quali ricordiamo "Sì Signore", "Certo Maestro" e "Sarà fatto"; il nostro eroe non manca, dunque, di devozione verso i propri superiori.

La vita di Maul è stata estremamente frustrante: ha passato un'eternità ad allenarsi nell'utilizzo della sua meravigliosa doppia spada laser, per poi crepare nel modo più patetico possibile: incrociò per sbaglio Obi-Wan e Qui Gon Jin, che per via dell'onore jedi non potevano ordinare ai 20 soldati alle loro spalle di aprire il fuoco. Ebbe così inizio il Duel of the Fates. Il duello, o meglio, il triello è anche supportato da un'eccellente colonna sonora, della quale riportiamo qui di seguito il sibillino testo:

Korah Matah Korah Rahtahmah
Korah Rahtahmah Yoodah Korah
Korah Syadho Rahtahmah Daanyah
Nyohah Keelah Korah Rahtahmah
Syadho Keelah Korah Rahtahmah
Korah Daanyah Korah Rahtahmah


Il povero Darth Maul, costretto ad uno scontro impari, dopo un po' di sciabolate laser al suono di "Korah" giunse al reattore principale del lacustre pianeta, insieme agli avversari. Fu a quel punto che Maul, con l'ausilio del vecchio trucco Sith del "Guarda! Un Wookie che balla il Tip Tap sopra un StarFighter a tre reattori!", perforò Qui Gon che fece appena in tempo a dire "Ehi! Ma gli StarFighter ne hanno due di reattori!". Obi-Wan si incazzò come una bestia, perché odiava gli ignoranti in materia di StarFighter, e soprattutto i Wookie che osano danzare sopra i loro preziosi reattori; non potendo prendersela col Wookie, che evidentemente era in modalità invisibile[citazione necessaria], pensò bene di dare il colpo di grazia al nostro eroe. Si conclude così la storia di Darth Maul, un Sith, un fedele servitore, ma soprattutto un tipo taciturno.

Darth maul si rivela essere vivo comparendo in una breve ma intensa scena nello spin off : Solo a star wars story

"Che articolo del cazzo..."

Curiosità

  • Darth Maul è dislessico;
  • Ha avuto un'infanzia difficile;
  • La doppia spada laser è made in China, infatti si rompe subito;
  • È pantofobico;
  • È campione di Poker, grazie al suo grugno perenne;
  • In realtà è nero, ma soffre di vitiligine.
  • È milanista
  • In casa sua ha dovuto alzare tutti gli stipiti delle porte.

Lega Darth


Voci Correlate

Star wars logo.png