Movimento Sociale Italiano

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libera DA Don Ciotti.
Jump to navigation Jump to search
Un missino ieri.
« Mussolini è stato il più grande statista del secolo »
(Missino su Benito Mussolini)
« Non potete dare del fascista a un missino, perché è nato dopo la guerra! »
(Vecchio rincoglionito su Fascismo)
« Ma chi cazzo me l'ha fatto fare... »
(Fascista nostalgico su abbandonare il MSI)

Il Movimento Sociale Italiano, conosciuto anche come MSI-Mussolini Sei Immortale e in Italia meridionale come Maria Santissima Immacolata[1], era un partito di incazzati neofascisti. Si è sciolto perché, come tutti sapete, la ricostituzione del partito fascista è un reato per il quale si possono rischiare dai 4 anni in su al Campidoglio.

NonNews

NonNotizie contiene diffamazioni e disinformazioni riguardanti Movimento Sociale Italiano.


Storia

Il partito venne fondato nel 1946 da un vecchio rincoglionito e altri reduci della RSI, tutti nostalgici delle grandi personalità dell'Italia. Subito tutti i cittadini italiani si mostrarono favorevoli agli ideali di questo simpatico partito che alle elezioni riuscì a prendere addirittura il 2% dei voti. Nonostante il grande appoggio dell'Italia, il partito rimase comunque un partito secondario fino a quando riuscì ad accaparrarsi i consensi dei mafiosi e dei terroni e cominciò a farsi pericolosamente strada nel quadro politico italiano. Allora i comunisti ebbero la geniale idea di scatenare una guerriglia e di accoppare quanto più neofascisti possibile, tantevvero che ancora oggi i Missini uccisi fanno pena all'umanità più degli zingari, degli ebrei e dei gay che i loro genitori avevano sterminato.

Un missino oggi. Notare il cambiamento d'espressione.

E però non si acchiappavano abbastanza voti...

Così un tale Gianfranco, figlio adottivo del vecchio rincoglionito sopra citato, ebbe la grande idea di salire su un palco, sputtanare gli ideali fascisti che avevano portato il MSI fino a lì e coprire la fiamma con un coperchio azzurro.

Oggi

Oggi gli ex-missini non appoggiano più il fascismo come dimostrano le recenti citazioni di alcuni esponenti di AN:

« Il fascismo? Beh, non me la sentirei di definirlo come male assoluto! »
(Missino nostalgico su fascismo)
« Beh, ora che Fini ha detto che il fascismo è stato il male assoluto, possiamo dire tutte le cose belle che è stato il fascismo »
(Qualcun altro su fascismo)
« Non me la sento di dichiararmi antifascista »
(Qualcun altro ancora su fascismo)

Pagine correlate

Note

  1. ^ Secondo voi come prendevano tutti quei voti di anziani del sud?