Italia Viva

Da Nonciclopedia, l'enciclopedia 2.0.
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Primo logo proposto da Matteo Renzi successivamente cambiato
Primo logo proposto da Matteo Renzi successivamente cambiato.
« L'idea che io fondi un nuovo partito è pura fantascienza »
(Matteo Renzi 3,456778 secondi prima di fondare Italia Viva)
« Italia Viva è un ottimo partito che condivide i miei ideali e da cui mi sento rappresentato »
(Letteralmente nessuno)
« Voglio ribadire l'idea che la gente deve soffrire »
(Matteo Renzi nel tentativo di far aumentare il suo consenso fra i masochisti, gli unici che ancora lo votano)
« Italia Viva è come l'uretra. Sta sempre in mezzo al cazzo »
(Giuseppe Ungaretti su Italia Viva)

Italia Viva è un'anomalia del continuum spazio-temporale generata dal disperato tentativo di Matteo Renzi di rimanere rilevante. È stata osservata per la prima volta il 18 Settembre 2019. Fra i brillanti risultati da essa conseguiti troviamo aver causato una crisi di governo in piena pandemia, avere più parlamentari che elettori, ed essere l'unico argomento in grado di mettere d'accordo piddini e leghisti (è infatti odiata allo stesso modo da entrambi).

Ideologia

Italia Viva pone fra i suoi valori l'opposizione al sovranismo, al nazionalismo ed al populismo. Al fine di conseguire i suoi obbiettivi, pianifica una serie di riforme, che includono l'abolizione delle elezioni e della democrazia (pericolosa ideologia di chiara matrice populista ed anti-europeista). Propone piuttosto di lasciare che a scegliere ministri, governanti e presidenti siano esclusivamente i deputati di Italia Viva, sulla base di un modello europeo già adottato in Germania.