Mutande

From Nonciclopedia
Jump to navigation Jump to search
Da Nonciclopedia, l'enciclopedia libertina.
Un corretto uso di mutande®
« Si può misurare il grado di evoluzione della civiltà attraverso la dimensione delle mutande. »
« È da fighi indossarle sopra i pantaloni »
(Superman su Mutande.)
« Contengono la risposta a tutte le domande più importanti. »
« Come si usano? Marrone dietro e giallo davanti!. »
« Una volta le mutande servivano per nascondere il culo, ora è il culo che serve per nascondere le mutande. »
(Anonimo saggio sull'uso delle mutande nel corso della storia.)
« Le ragazze di oggi si attaccano un francobollo sul culo e lo chiamano mutande. »
« Mutatis mutandis. »
(Tacito sull'igiene personale.)

Le mutande sono degli indumenti che è sempre meglio togliere, infatti sono cancerogene per i genitali. Esse sono anche le nemiche numero uno del pene.

Storia

Evoluzione nella storia...

Le mutande nascono nel 2000 a.C., come segno di civiltà dell'Impero Romano, in realtà mezzo di inibizione sessuale introdotto dalla Chiesa assieme al reggiseno. Infatti tutti sanno che Adamo e Eva furono creati ignudi, e ignudi si divertivano godendo della parte più piacevole del procreare, finché un serpente maligno non creò il negozio di intimo, oggetto del peccato, disdegnato da Dio come simbolo di verginità, il primo peccato capitale.

Fortunatamente l'evoluzione ha portato questi indumenti a ridursi sempre più di dimensioni, come segno di progresso e redenzione.

La storia ci insegna come il periodo più buio dell'umanità fu appunto il Medioevo, in quanto furono addirittura costruite in ferro.

Le mutande oggi

Un futuro non troppo lontano.

Ai giorni nostri le mutande stanno sempre più scomparendo, al loro posto troviamo minuscoli coriandoli, che accennano solamente a nascondere le forme. Alcuni personaggi famosi, tra cui Paris Hilton, si stanno duramente battendo per abbattere questo ostacolo (o barriera architettonica, che dir si voglia) verso la verità e il piacere, nella campagna di sensibilizzazione Senza è bello.

Perché non indossarle

  • Causano cancro all'utero o alle gonadi.
  • Puzzano se non le cambi, quindi se non le indossi ti levi un problema.
  • Vanno tolte durante i momenti più importanti come il sesso, quindi è meglio venire "preparati" per non perdere tempo prezioso.
  • Impediscono i naturali movimenti del pene e del clitoride.

Tipi di mutande

  • Slip: le classiche mutande per la notte (dette anche Sleep).
  • Boxer: mutande in pelle di cane, sconsigliate alle persone allergiche.
  • Tanga: le speciali mutande predisposte per i balli di coppia.
  • Di ferro: per le donne affette da ninfomania.
  • Rinforzate: per scoreggiatori patentati.
  • Bucate: per i conservatori che non riescono ancora ad abbandonare tale istituzione antilibertina, ma che non vogliono rinunciare ai piaceri della carne.
  • Trasparenti: per le donne birichine.
  • Colorate: quando non le cambi da due giorni.

Curiosità

Icona scopa.png
L'abuso della sezione «Curiosità» è consigliato dalle linee guida di Nonciclopedia.

Però è meglio se certe curiosità te le tieni pe' ttìa... o forse vuoi veder crescere le margherite dalla parte delle radici?

Funzionamento delle mutande femminili.
  • Le mutande sono anche una dimostrazione di come il sistema non funzioni. Infatti esse più sono microscopiche e più costano.
  • In futuro arriveremo a pagare mutande talmente piccole da non esistere. E dovremo aprire un mutuo decennale per poterle acquistare.
  • Le mutande di Giuliano Ferrara sono in realtà tovaglie per la Tavola Rotonda.
  • Le mutande di Giampiero Galeazzi sono state utilizzate per il film Cast Away come vele per la zattera.
  • Dolce&Gabbana utilizzano un paio di mutande in due. Contemporaneamente.
  • Le mutande del Mago Otelma hanno un apposito alloggiamento posteriore per la banana Chiquita di scorta.

Voci smutandate

Collegamenti esterni

Icona cacca argento.png
Icona cacca argento.png Questa è una voce di squallidità, una di quelle un po' meno pallose della media.
È stata miracolata come tale il giorno 27 maggio 2007 col 57.1% di voti (su 7).
Naturalmente sono ben accetti insulti e vandalismi che peggiorino ulteriormente il non-lavoro svolto.

Proponi un contenuto da votare  ·  Votazioni in corso  ·  Controlla se puoi votare  ·  Discussioni